I sogni segreti di Walter Mitty

Film 2013 | Commedia Film per tutti 114 min.

Titolo originaleThe Secret Life of Walter Mitty
Anno2013
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata114 minuti
Regia diBen Stiller
AttoriBen Stiller, Kristen Wiig, Shirley MacLaine, Adam Scott, Kathryn Hahn, Sean Penn Patton Oswalt, Terence Bernie Hines.
Uscitagiovedì 19 dicembre 2013
TagDa vedere 2013
Distribuzione20th Century Fox
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,97 su 122 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ben Stiller. Un film Da vedere 2013 con Ben Stiller, Kristen Wiig, Shirley MacLaine, Adam Scott, Kathryn Hahn, Sean Penn. Cast completo Titolo originale: The Secret Life of Walter Mitty. Genere Commedia - USA, 2013, durata 114 minuti. Uscita cinema giovedì 19 dicembre 2013 distribuito da 20th Century Fox. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,97 su 122 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi I sogni segreti di Walter Mitty tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Ho sognatore ad occhi aperti coglie l'occasione per realizzare le sue immaginazioni. In Italia al Box Office I sogni segreti di Walter Mitty ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 6 milioni di euro e 758 mila euro nel primo weekend.

I sogni segreti di Walter Mitty è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,97/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 3,13
PUBBLICO 3,27
CONSIGLIATO SÌ
Il quinto film da regista di Ben Stiller cerca una profondità esibita solo a colpi di paesaggi.
Recensione di Gabriele Niola
martedì 17 dicembre 2013
Recensione di Gabriele Niola
martedì 17 dicembre 2013

Walter Mitty lavora da una vita per Life, è l'archivista dei negativi e quindi del tesoro fotografico della rivista. Quando arriva la notizia della chiusura della versione cartacea a favore di quella online (notizia data da un team di biechi ed ignoranti rottamatori incaricati di operare la transizione) si pone il problema della copertina dell'ultimo numero. C'è una foto che il più grande fotografo del mondo ha inviato alla rivista definendola come "perfetta" ma nessuno l'ha vista perchè il negativo non si trova. Sarà proprio Walter Mitty, che non è mai uscito dalla sua città e che è più abituato a vivere nei suoi iperbolici sogni che nella realtà, a doversi muovere per andare alla ricerca dell'avventuroso fotografo e del suo negativo in alcuni dei luoghi più incredibili del pianeta.
La vera fine delle pubblicazioni di Life, storica rivista fotografica americana, e la sua trasformazione in una testata online, è la cornice che questo secondo I sogni segreti di Walter Mitty (il primo del 1947, in italiano l'avevamo titolato Sogni proibiti) sceglie per imbastire un conflitto parallelo e speculare a quello tra realtà e immaginazione che anima il protagonista. Mentre Walter scopre l'ebrezza della vita vissuta realmente, con essa sostituendo le proiezioni che la sua mente genera quando si incanta, dall'altra parte la testata per la quale ha sempre lavorato chiude la versione cartacea e si appresta a diventare una presenza esclusivamente in rete, cioè non esistente. Al centro di tutto, il negativo da ritrovare, oggetto che fa da crocevia per diversi destini e mutamenti.
Sembra non voler scontentare nessuno Ben Stiller, perchè alla fuga dalla realtà che il protagonista compie attraverso i suoi sogni nella prima parte del film non destina un solo ruolo negativo (sarà uno di questi sogni ad occhi aperti a spingerlo ad iniziare la parte avventurosa del film), mentre dall'altra parte tutta la parabola di Walter è una grande ode alla riconquista di una dimensione autentica e umana dei rapporti, non mediati da nessuna tecnologia e saldamente ancorati ad esperienze vere. L'idea principale pare essere che esiste una sola possibile visione sincera e appagante dei rapporti e non prevede intermediari tecnologici in alcuno stadio.
È però un repertorio di tramonti e paesaggi desolati da grande naturalismo il mezzo attraverso il quale Ben Stiller sembra voler veicolare le sue idee. La ricerca di Walter passa per alcuni dei luoghi più clamorosi del pianeta per concludersi (come si conviene ai viaggi formativi) dietro casa. La riconquista di una dimensione autentica di vita è raccontata attraverso le meno probabile delle esperienze, nonchè la più remota per i singoli, senza alcun ausilio intellettuale dovrebbe quindi essere la forza della visione della maestosità dei paesaggi naturali (visione fasulla perchè mediata dal cinema) a scatenare una presa di coscienza riguardo il vero senso dell'umanità. In Walter Mitty e nel suo viaggio interiore c'è insomma molta meno originalità di quanto il suo autore non sembri desiderare.
È brutto e sconveniente dirlo, tuttavia in questo film molto serio e ponderato di Ben Stiller, in cui la commedia è relegata a pochissime scene demenziali, si ha lo stesso l'impressione che il registro divertente che ogni tanto spunta rimanga il più congeniale all'autore, quello che riesce meglio di tutti a dire qualcosa di sconveniente e liberatorio. Il resto sono velleità poetiche da sfondo del computer.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
I SOGNI SEGRETI DI WALTER MITTY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 22 dicembre 2013
tonimorris

Walter Mitty è un photo editor della rivista Life, ed è uno sfigato. Sul lavoro non se lo fila nessuno, il suo profilo per la ricerca dell’anima gemella non ha nemmeno un clic, per le ragazze è carta velina trasparente. Solo per la mamma è una persona speciale. E così Walter quello che non riesce a realizzare nella vita lo concretizza nei suoi sogni ad occhi aperti in cui si trasforma in un super eroe [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 dicembre 2013
Iron Beatrix

P { margin-bottom: 0.21cm; } 'I sogni segreti di Walter Mitty' è la narrazione surreale di una vita molto reale. E' la storia di un uomo over-40 che è vessato a lavoro in un periodo di riorganizzazione delle risorse umane durante il quale finisce anche per essere licenziato. Lo stesso Walter deve ancora rielaborare il lutto del padre avvenuto quando aveva 17 anni e per [...] Vai alla recensione »

lunedì 23 dicembre 2013
PISA93

Mentre la rivista "Life" sta per pubblicare il suo ultimo numero cartaceo, Walter Mitty parte per un viaggio alla ricerca di un importante negativo andato perduto. Tratto da un film di Danny Kaye, "I sogni segreti di Walter Mitty" costituisce la quinta regia di Ben Stiller dopo ben quarantacinque film girati da attore protagonista.

sabato 4 gennaio 2014
burton99

Walter Mitty lavora per Life, famosa rivista fotografica sull'orlo del fallimento (verrà sostituita da un archivio internet, per cui molti dipendenti saranno licenziati) ed è un uomo che spesso si ferma a sognare ad occhi aperti. E' innamorato ma non sa come dimostrarlo, vuole vivere grandi avventure ma si limita a strambe fantasie. L'occasione del riscatto viene con la fotografia (considerata dall'autore, [...] Vai alla recensione »

domenica 29 dicembre 2013
Axel6023

“Il film è un’accozzaglia di buone idee mal sviluppate. Ci sono troppi punti che non vengono spiegati. Sembra una commedia a sfondo sentimentale con la pretesa del risvolto filosofico-impegnato.” E questi sono i commenti maggiormente lusinghieri nei confronti di Ben Stiller, attore e regista di questa intensa pellicola, giudicata, a mio modesto parere, con troppa fretta.

venerdì 27 dicembre 2013
joecondor

Stiller attore ,regista e produttore ci presenta il suo film echeggiando Danny Kaye di Sogni Proibiti e lo stile di Wes Anderson,ma ci regala una bella commedia. La storia ? Un 'impiegato Photo Editor della rivista Life, che sogna molto,per salvarsi dal licenziamento deve trovare il fotogramma copertina dell'ultima rivista Life speditogli dall'avventuriero - filosofo Sean Penn in giro x il mondo. Vai alla recensione »

sabato 28 dicembre 2013
Marce84

L’ultimo film di Ben Stiller “I sogni segreti di Walter Mitty” è una commedia a tutto tondo, che fa ridere, emoziona, filosofeggia e lo fa con leggerezza. La regia di Ben Stiller sembra più matura rispetto al suo standard di commedia che ci ha abituato. Il film è caratterizzato da un percorso di formazione del protagonista, che da una situazione di grigiore, da un blocco psicologico, da una situazione [...] Vai alla recensione »

domenica 22 dicembre 2013
Andrea Mariani

   Una delle tematiche di maggior interesse nella cultura, in specie moderna e contemporanea, è il rapporto fra sogno e realtà. E proprio questo legame fra immaginario e concreto, fra onirico e tangibile è eletto protagonista nell'ultimo film firmato Ben Stiller, “I sogni segreti di Walter Mitty”, remake del lontano “Sogni proibiti” del 1947. Wa [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 dicembre 2013
blasiusack

Walter Mitty è un semplice impiegato che lavora nel reparto negativi della rivista americana Life. Tipo molto solitario e in un certo senso anche sfigato, molte volte si incanta in sogni ad occhi aperti che per lui rappresentano un mondo alternativo in cui vorrebbe vivere. Innamorato di una donna che lavora con lui, non riesce ad avere il coraggio di parlarle, finchè la rivista per cui lavora non è [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 dicembre 2013
Alf70

Tutto il film è racchiuso nel motto del magazine LIFE: “To see things thousands of miles away, things hidden behind walls and within rooms, things dangerous to come to, to draw closer, to see and be amazed.”. Perché una fotografia, una canzone, l’eruzione di un vulcano, lo skateboard di un bambino, possono rappresentare ancora la ricerca del senso di un’esistenza [...] Vai alla recensione »

domenica 29 dicembre 2013
robert mann

Walter Mitty (Ben Stiller) siamo noi, avvitati nella nostra normalità, che abbiamo sognato di ribellarci ad arroganza e potere, che abbiamo sognato l’amore o soltanto un po’ d’attenzione senza neppure avere il coraggio di provare ad ottenerli e che abbiamo sognato di vincere i campionati del mondo con un nostro gol all’ultimo minuto.

domenica 29 dicembre 2013
Filippo Catani

Walter Mitty dirige l'archivio fotografico di Life. Giunta alla sua ultima edizione cartacea, si decide di mettere in copertina lo scatto di un famosissimo fotografo freelance. Il problema che questo scatto non si trova e Mitty decide allora di mettersi sulle tracce del fotografo. Sicuramente un film del genere deve essere apprezzato per cio che vuole stare a significare più che per la [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 dicembre 2013
adrianotitta

Il film ha una partenza molto lenta, dovuta probabilmente ad esigenze di sceneggiatura, concentrandosi a delineare lo stereotipo del cuore avventuroso alienato da una modernità che lo costringe ad una vita composta esclusivamente da lavoro, problemi personali, economici e familiari. I personaggi sono di per sé quasi tutti dei cliché, come gli eventi risolutori della trama.

lunedì 6 gennaio 2014
EdgarAllanPoet

In The secret life of Walter Mitty realtà e immaginazione trovano l’equilibrio reciproco che solo un giocoliere del cinema può creare. Si fatica a credere che il regista di questa pellicola sia lo stesso che si è prestato a film come Zoolander (2001) o Tropic Thunder (2008), ma così è. Ben Stiller abbandona la ricerca della risata facile e si addentra nello scontro tra realtà e finzione, senza tuttavia [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 gennaio 2014
Axel6023

“Il film è un’accozzaglia di buone idee mal sviluppate. Ci sono troppi punti che non vengono spiegati. Sembra una commedia a sfondo sentimentale con la pretesa del risvolto filosofico-impegnato.” E questi sono i commenti maggiormente lusinghieri nei confronti di Ben Stiller, attore e regista di questa intensa pellicola, giudicata, a mio parere, con troppa fretta.

lunedì 30 dicembre 2013
Pascale Marie

Ben Stiller non mi ha mai particolarmente entusiasmata ma, sorprendentemente, ho trovato il suo film veramente interessante e ben svolto e mi è piaciuto molto il contrapporre i suoi sogni ad occhi aperti con la triste realtà. E' comunque un film che fa riflettere sulla situazione attuale in cui troppe persone si trovano nell'ambito del lavoro, in questo caso Life [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 aprile 2014
Paola Libro

Un coinvolgimento tale da confondere divertendo lo spettatore che si trova incluso in un viaggio onirico - reale del fotografo Walter Mitt, durante il quale sarà proprio l'utente l'attivo protagonista del film del regista Ben Stiller, chiamato ad interpretare da un lato il confine tra sogno e realtà e dall'altro il sottile gioco linguistico e riflessivo del regista.

mercoledì 5 febbraio 2014
the thin red line

Walter mitty è un sognatore; lavora da anni per la rivista Life che sta per pubblicare la sua ultima copertina. Il protagonista ha l'importante incarico di far sviluppare la foto che rappresenta "L'essenza della vita" a detta del mitico fotografo avventuriero Sean Penn, Ma la foto non si trova; comincia cosi un lungo viaggio alla ricerca del negativo mancante che farà [...] Vai alla recensione »

sabato 4 gennaio 2014
Jacopochiesarossa

È proprio uno di quesi casi in cui il valore del fim non è tanto nel film stesso quanto nel messaggio. Mitty invita ad un riflessione su se stessi e sulla propria vita, su cosa conta veramente, su cosa ci porterà ad essere quello che siamo veramente. Lo spettatore non esce con due ore di svago alle spalle ma con un importante invito a guardarsi dentro, a guardarsi attorno, come [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 aprile 2014
Alexander 1986

Walter Mitty (Ben Stiller) lavora da molti anni come archivista dei negativi presso la prestigiosa rivista 'Life'. Quest'ultima è in procinto di chiudere i battenti (almeno per quanto concerne la versione cartacea) e i suoi arroganti dirigenti rottamatori intendono finire in bellezza con l'ultima foto del grande reporter Sean O'Connell (Sean Penn). Peccato che il negativo non si trovi.

lunedì 14 aprile 2014
ClaudioFedele93

Walter Mitty (Ben Stiller) lavora in una prestigiosa rivista fotografica che sta per chiudere i battenti (LIFE). La sua caratteristica peculiare è quella di viaggiare con la mente, immaginandosi in situazione in cui è un eroe sprezzante del pericolo e desiderato dalla donna che ama. Quando Mitty e la sua collega, della quale è segretamente innamorato, rischiano [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 febbraio 2014
davide chiappetta

I sogni segreti di Walter Mitty è una commovente e visivamente splendida metafora dell'esistenza. È l'invito a prendere in mano le redini della propria vita, ad attingere al proprio personale passato, a ciò che si è stati un tempo per tener testa all'oggi, per superare le implacabili tempeste che la vita non finirà mai di scatenarci addosso.

lunedì 6 gennaio 2014
EdgarAllanPoet

In The secret life of Walter Mitty realtà e immaginazione trovano l’equilibrio reciproco che solo un giocoliere del cinema può creare. Si fatica a credere che il regista di questa pellicola sia lo stesso che si è prestato a film come Zoolander (2001) o Tropic Thunder (2008), ma così è. Ben Stiller abbandona la ricerca della risata facile e si addentra nello scontro tra realtà e finzione, senza tuttavia [...] Vai alla recensione »

domenica 5 gennaio 2014
Eugenio

I sogni segreti di Walter Mitty, una parabola leggera dell'arte del sogno, ovvero della capacità di osservare con tono fantasioso eventi reali alterandoli sino a farli divenire impossibili. Il contesto sociale è quello scottante dei licenziamenti della nota rivista Life, dovuti al passaggio dall'"analogico" al digitale del settimanale e della necessità di ridurre [...] Vai alla recensione »

sabato 4 gennaio 2014
Gioygio

Ben Stiller si sa che da il suo meglio nelle commedie, ma voglio spezzare una lancia a favore di "I sogni segreti di Walter Mitty": ottima fotografia, buon montaggio, decisamente divertenti le poche ma giuste scene comiche, storia semplice dai buoni sentimenti, messaggio didascalico senza pretese di profondità, ma niente di meno di tanti altri film americani di successo.

venerdì 3 gennaio 2014
River99

Impeccabile Ben Stiller che fa centro sia dietro che davanti alle telecamere. Insicuro nella vita reale trova il coraggio nei suoi sogni ad occhi aperti dove riesce a dichiararsi alla donna amata e ad "affrontare" il nuovo capo dell'azienda , ma per motivi di lavoro dovrà mettersi in viaggio dove riscoprirà se stesso facendo azioni impensabili fino a qualche giorno prima. [...] Vai alla recensione »

sabato 28 dicembre 2013
Flyanto

Film in cui si racconta di un uomo, di nome Walter Mitty, che fa l'archivista di fotografie presso la rivista americana Life e che vive le proprie giornate sognando situazioni ideali che lui vorrebbe vedere realizzate e soprattutto riguardanti il suo amore segreto per una collega. In seguito al cambio ai vertici della rivista del personale poco ben disposto nei suoi confronti ed allo smarrimento di [...] Vai alla recensione »

sabato 9 luglio 2016
lukebd84

Questo film lo possono apprezzare in pochi. Perché? Perché è un film che appare lento e senza una trama ben sviluppata... MA! Invece non è così... solo chi non ha mai messo alla prova se stesso nella natura si annoia e non capisce il senso profondo della storia. Ho camminato per 1 mese nel cammino di Santiago de Compostela e il film richiama e rispecchia perfettamente quel meraviglioso cambiamento [...] Vai alla recensione »

sabato 23 aprile 2016
TheMaster

Probabilmente questo film in sè non merita quattro stelle però Ben Stiller,volendo considerare il suo passato da regista,attore e sceneggiatore,sicuramente le merita e anche di più. Sì perchè siamo davanti ad un'autore che riesce sempre a imparare dai propri errori e offrire prodotti emozionanti e sempre godibili,fatta eccezione per Zoolander 2 che anche dopo [...] Vai alla recensione »

martedì 4 agosto 2015
Enigmista12

Walter Mitty è un impiegato della rivista Life (Vita) archivista delle immagini. Innamorato, perdutamente di una collega  e succube dei capi di lavoro, Mitty trova maggior svago nella sua immaginazione, dove è protagonista di grandi avventure. Un giorno si scopre che la rivista cartacea verrà chiusa, per essere sostituita con una online; per l'immagine della copertina [...] Vai alla recensione »

venerdì 31 luglio 2015
kondor17

Ben Stiller disegna un film divertente e pieno di sorprese, in cui interpreta il ruolo di Walter, archivista di Life. La celebre rivista americana sta però per essere chiusa e trasformata in .com e i suoi dipendenti licenziati. Anche Cherill, quindi, la collega da cui è attratto e che cerca di contattare online. Walter Mitty è timido, impacciato, difetta di autostima e sostituisce [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 gennaio 2014
Alexandra.c

Tratto da un racconto pubblicato nel 1939 dal New Yorker, un film che senz'altro tratteggia perfettamente la cecità sviluppata dall'uomo blasè nei confronti della bellezza nella sua più semplice accezione, ma che dimostra anche come talvolta le dinamiche umane non cambino col passare del tempo. Così come nel 1939 anche oggi Walter Mitty è un uomo fortemente ancorato alle sue abitudini e alla sua [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 gennaio 2014
Delirante Poesia

Un uomo dalla fervida immaginazione si trova a sperimentare l'inimmaginabile. Il film di e con Ben Stiller è un trionfo per gli occhi. Dove non arrivano i dialoghi arriva la splendida fotografia e le musiche. Film che sarà apprezzato anche dai detrattori di Stiller, se mai ce ne fossero. Si passa da scene spassose a panorami mozzafiato, passando per la sequenza che da sola vale il prezzo del biglietto: [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 gennaio 2014
FabioFeli

Il film The secret life of Walter Mitty di Norman Mc Leod con Danny Kaye e Virginia Mayo (1947) uscito in Italia con il titolo Sogni proibiti ebbe un buon successo. Nel rifacimento in vesti moderne Walter Mitty (Ben Stiller, attore e regista) è un archivista di foto della prestigiosa rivista Life, che svolge un lavoro delicato, ma sedentario. E’ assillato dalla madre, Edna (Shirley MacLaine) e dalla [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 giugno 2015
Luigi Chierico

E’ proprio vero che in genere la maggior parte delle persone si chiude in un cinema per evadere,sembra una contraddizione in termini,ma provate ad andare a vedere questo film e ne uscirete convinti. Niente di speciale se non la fantasia del protagonista Walter Mitty, un ottimo Ben Stiller, raccontata da Ben Stiller nelle vesti di regista. I suoi sogni bizzarri e divertenti sono un pretesto per far [...] Vai alla recensione »

mercoledì 7 gennaio 2015
IuriV

Se una cosa si può dire dopo aver visto questo film è che Ben Stiller deve amare molto il cinema. Questa passione per il mezzo traspare dalle citazioni, concentrate soprattutto nei momenti onirici della prima parte, ma anche dalla costruzione delle scene, che legano musica e immagini in modo a volte davvero emotivo. La trama verte sul tentativo di Mitty di recuperare un negativo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 gennaio 2014
00fran

Walter Mitty è il foto editor della rivista Life che sta per trasferirsi esclusivamente sul web, per l'ultima copertina manca il fotogramma più importante e in quel momento Walter prenderà in mano il suo destino intraprendendo un'avventura che non aveva mai nemmeno immaginato. Walter, Walter Mitty. Stereotipo dell'impiegato moderno omologato alla massa, gran lavoratore, nessuno svago, amore segreto [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 gennaio 2014
visual_man

ben stiller prova a maturare. e ci riesce, confezionando un bel film, ben diretto e ben girato, con un fantastico cameo di sean penn che più in parte di così non si potrebbe.  le vicende di walter mitty ci dicono che per superare le fasi più critiche della vita, soprattutto  alla soglia dei 50 anni - perdere il lavoro, sentire la vecchiaia incombere, conquistare l'anima [...] Vai alla recensione »

martedì 15 luglio 2014
gabriella

Walter Mitty lavora negli archivi della rivista Life, si occupa dello sviluppo negativi che saranno poi scelti per la copertina della rivista, è l'uomo invisibile, lavora nei sotterranei, nessuno se lo fila, anche perchè ha il vizietto di estraniarsi dalla realtà e rifugiarsi in sogni, arditi e avventurosi, mentre lui è tutt'altro, pigro e statico.

martedì 28 gennaio 2014
enzo70

Il Ben Stiller che non ti aspetti è proprio Walter Mitty, fragile sognatore alla presa con la crisi e con i suoi professionisti, i rottamatori di uomini in nome dell’efficienza. Walter è un tecnico della fotografia di Life e vive con angoscia la decisione dell’editore di chiudere l’edizione cartacea. Ed il caso vuole che lui, perfezionista nel lavoro, come sognatore nella vita, perde un negativo rischiando [...] Vai alla recensione »

sabato 21 dicembre 2013
Andrea Mariani

    Una delle tematiche di maggior interesse nella cultura, in specie moderna e contemporanea, è il rapporto fra sogno e realtà. E proprio questo legame fra immaginario e concreto è eletto protagonista nell'ultimo film firmato Ben Stiller, “I sogni segneti di Walter Mitty”, remake del lontano “Sogni proibiti” del 1947.

venerdì 10 gennaio 2014
The Dark Knight Legend

I Sogni Segreti Di Walter Mitty Se cercate una bella favola per sognare e liberare la mente dai vostri pensieri quotidiani,I Sogni Segreti Di Walter Mitty fa sicuramente il caso vostro. Una bella e affascinante commedia “alternativa” caratterizzata dalla più che discreta interpretazione di Ben Stiller che rende il tutto più coinvolgente. L’affascinante colonna sonora e il finale con tanto di morale [...] Vai alla recensione »

domenica 29 dicembre 2013
giorgiotolle

Provo a commentare questo film, visto ieri sera, perché fuori dal cinema mi sono domandato come mai pellicole così mediocri possano essere realizzate, promosse in pompa magna, registrare buoni incassi e clamorosamente raccogliere buone recensioni tra i media (veramente qualcuno lo ha definito il nuovo Forrest Gump??!?!?!). Possibile, mi sono detto, che noi - pubblico del grande schermo - siamo disposti [...] Vai alla recensione »

martedì 7 gennaio 2014
Epirro

Mi sono seduto sulla poltrona pieno di aspettative, convinto che si potesse trattare di un Forrest Gump 2.0, o del film che desse la svolta decisiva ad un attore/autore/produttore/regista che il nostro italico cinema può solo sognare.Insomma non più demenzialità , non più commedia pop. Ma qualcosa non va. Tecnicamente INECCEPIBILE, regia, montaggio, fotografia.

venerdì 3 gennaio 2014
zzimizz

Premessa: il film risente dell'ingombrante presenza dello sponsor Life, celebre rivista americana. Non che ciò sia un male in se, ma di sicuro non giova ad una narrazione completa, che mostri anche aspetti sgradevoli, ma autentici, della realtà. Il film è lo svolgimento dello slogan della rivista: "To see things thousands of miles away, things hidden behind walls and [...] Vai alla recensione »

lunedì 23 dicembre 2013
Pasquiota

Sogna ad occhi aperti una vita da supereroe. Ma in realtà è timido e sfigato, non riesce ad agganciare la ragazza che gli piace e passa la vita sui negativi delle foto di Life. Ma la rincorsa dello scatto perfetto (la quintessenza), mai pervenuta, lo costringe ad uscire dal bozzolo. Percorre così - tra indizi quasi polizieschi e paesaggi mozzafiato - un'odissea attraverso [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 dicembre 2013
peter patti

E' un film più che discreto, ma quant'è migliore la vecchia commedia interpretata da Danny Kaye! Sia ben inteso: apprezzo il tentativo di recupero effettuato da Stiller (che ritengo peraltro un ottimo attore), ma "Sogni proibiti", del 1947 - titolo originale: 'The Secret Life of Walter Mitty' - , è veramente imbattibile.

mercoledì 25 dicembre 2013
Mickey97

Ben Stiller torna al cinema anche nei panni di regista con i sogni segreti di Walter Mitty, presentandoci così l'uomo che si incanta ed entra in una sua dimensione personale ma il risultato di tutto ciò è tutt'altro che positivo per via di una costante perdita di realismo, la quale evidenzia palesemente la mancata distinzione fra sogno e realtà.

lunedì 23 dicembre 2013
MadMax86

Quando si vuole realizzare un progetto si parte da un'idea. A volte a questa idea vengono aggiunti successivamente dei nuovi spunti creativi che cercano di migliorare il progetto. Attenzione però, perchè l'eccessivo accumularsi di spunti creativi si potrebbero aggiungere e accavallare tra di loro fino a far perdere il significato dell'idea originale.

giovedì 26 dicembre 2013
soundthousend

I sogni segreti di Walter Mitty è un Capolavoro ... Semplice ... delicato ... interessante ... mai banale ... mai volgare ...  Ma come ogni altra opera d'arte... è bella solo per chi in se stesso ha quella bellezza e sa riconoscerla ... Immagino le critiche che riceverebbero oggi FILM come : BIANCANEVE , IL MAGO DI OZ , THE BLUES BROTHERS , ETC .

Frasi
"Vedere il mondo, raggiungere mete pericolose, guardare oltre i muri, avvicinarsi, trovarsi l'un l'altro e sentirsi, questo è lo scopo della vita!"
Una frase di Walter Mitty (Ben Stiller)
dal film I sogni segreti di Walter Mitty - a cura di Leopoldo
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alessandra Levantesi
La Stampa

Incredibile come le due smilze paginette del racconto I sogni segreti di Walter Mitty, scritto nel 1939 per The New Yorker da James Turber, abbiano potuto ispirare due film tanto diversi fra loro e dal testo originale. Se nel 1947 Danny Kaye, innamorato di Virginia Mayo, aveva usato il filo dei sogni per esibire il suo clownesco istrionico talento comico; oggi Ben Stiller, anche regista (e di una [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Walter Mitty, che lavora allo sviluppo foto della rivista Life, è un uomo di natura gentile. E, soprattutto, è un sognatore molto fantasioso. Sarà che la sua vita è monotona, sarà che l'amore latita, tutto cambia quando un importante negativo, con la foto per l'ultima copertina del magazine, sparisce. Inizia un viaggio incredibile, tra vulcani in eruzione, squali, guerriglieri; con approdo a se stessi. [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Magari non si sentiva il bisogno di un remake del delizioso «Sogni proibiti» con Danny Kaye del '47, ma Stiller raddoppia l'azzardo esibendosi come regista e protagonista di «I sogni segreti di Walter Mitty» tratto dallo stesso racconto di James Thurber. Così il protagonista diventa l'editor fotografico della rivista «Life» (in realtà chiusa da anni) che, in procinto d'essere licenziato per avere perso [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Walter Mitty è un sognatore famoso. Protagonista di un racconto dell'americano James Thurber (The secret life of Walter Mitty) e di un famoso film (1947) che in Italia fu intitolato Sogni proibiti interpretato dal "malin-comico" Danny Kaye. Ben Stiller, regista e protagonista, doveva tenere molto a questo progetto. Che ha liberamente adattato all'oggi.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati