Scusa ma ti voglio sposare

Film 2010 | Sentimentale 100 min.

Regia di Federico Moccia. Un film con Kiara Tomaselli, Michela Carpente, Beatrice Valente, Lara Basso, Maria Rita Fenzato, Andrea Montovoli, Michela Quattrociocche, Raoul Bova. Cast completo Genere Sentimentale - Italia, 2010, durata 100 minuti. Uscita cinema venerdì 12 febbraio 2010 distribuito da Medusa. - MYmonetro 1,57 su 61 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Scusa ma ti voglio sposare tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Seguito del famoso film Scusa ma ti chiamo amore In Italia al Box Office Scusa ma ti voglio sposare ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 6,8 milioni di euro e 2,9 milioni di euro nel primo weekend.

Scusa ma ti voglio sposare è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
1,57/5
MYMOVIES 1,25
CRITICA 1,22
PUBBLICO 2,29
CONSIGLIATO NO
Il film alza lo sguardo dal mondo dei diari scolastici e si rivolge a quello dei quarantenni.
Recensione di Marianna Cappi
venerdì 12 febbraio 2010
Recensione di Marianna Cappi
venerdì 12 febbraio 2010

Niki e Alex stanno felicemente insieme nonostante la differenza d'età; lei frequenta l'università, lui è un pubblicitario di successo. Mentre i suoi amici disintegrano la loro vita amorosa col tradimento o con l'indifferenza, Alex si convince a chiedere Niki in sposa, durante un weekend a Parigi. Entusiasta, la ragazza finisce però nelle grinfie delle future cognate, che le rubano i preparativi. Delusa e stressata, Niki lascia Alex e va in vacanza ad Ibiza con Guido, un coetaneo che la corteggia.
Anche sorvolando alla massima velocità sul deserto del plot, in Scusa ma ti voglio sposare, scritto e diretto da Federico Moccia sull'onda del successo di Scusa ma ti chiamo amore, resta comunque arduo scorgere un'oasi dove trovar conforto all'arsura. Appurato che Raul Bova può fare la commedia romantica, manca ancora all'appello il secondo termine dell'affermazione: un copione, un'idea, un sentimento.
Il sequel alza lo sguardo dal mondo dei diari scolastici su quello dei quarantenni per i quali il bello del matrimonio è condividere un brodino caldo e un bel film e non c'è miglior regalo di compleanno o di Natale di una prostituta di colore; dove le ragazze hanno lingue che sembrano "sciarpette de Fendi", i libri di poesia non hanno un titolo e o si trasgredisce o si è delle mummie, o il punk o il clavicembalo. Certo Niki e Alex sono pensati per fare la differenza, camaleonti in grado di non sfigurare in nessun dove, di colorarsi di (finta) eleganza nel castello dei genitori di lui, di cuore-sole-amore sulla spiaggia e soprattutto di nulla, a contatto col nulla. Eppure sono proprio loro gli alfieri del vero cattivo gusto del film, quelli che sfuggono all'alibi dell'esagerazione o della semplificazione richieste dalla commedia, e ci stordiscono con un video amatoriale da Parigi che è un'arma di distruzione di massa.
Per scelta o per forza di cose, l'uso che Moccia fa del linguaggio audiovisivo è prescolare: quando si vede un cane parte la canzone del cane, quando lei dice "è finita" la colonna sonora ripete "è finita...", quando piove la musica intona "piove..."; e la sofisticheria è quella di affidare la battuta che dà il titolo al film ad una scritta al neon. È quasi un'autodenuncia di impronunciabilità, così come sono dei boomerang i mille momenti in cui i personaggi sbottano in un "che palle!".
Fungono da cinture di sicurezza, che attutiscono l'impatto, i bravi Cecilia Dazzi e Pino Quartullo e la bella Beatrice Valente Covino nei panni di Olly, una delle amiche della protagonista la cui storia è esilissima ma almeno non è quella di una ragazzina incinta. Quella tocca all'altra amica.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
SCUSA MA TI VOGLIO SPOSARE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 23 febbraio 2011
fannyp.

Molto ma molto peggio del primo!!!!!Se già Scusa ma ti chiamo amore non era bello, questo è a dir poco orrendo!!!!Non solo la storia è di una banalità senza limiti, ma anche e soprattutto gli attori sono coloro che riescono a rovinare il film......soprattutto la Quattrociocche e le altre attrici che interpretano le sue amiche recitano in un modo che fa quasi ridere!!!!Io [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 febbraio 2010
ddddd

C'è una differenza fra saper scrivere un buon libro ed essere in grado di girare un film. Già altri prima di Moccia si erano cimentati nell'impresa di girare un film senza, forse, avere le competenze necessarie. Se non si era avvertito nel " Radiofreccia" di Ligabue, che rispetto ai film di Moccia ha ottenuto probabilmente più successo dalla critica che dal pubblico, con "Scusa ma ti chiamo amore" [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 febbraio 2010
paciugo

Arrivava al botteghino con grande attese il sequel del fortunato " Scusa ma ti chiamo amore ". La risposta non è stata all' altezza della situazione, i protagonisti sono gli stessi del primo episodio e sostanzialmente recitano tutti alla stessa maniera, cioè in modo estremamente gradevole, ma quello che non va è la storia, che procede a ritmi lenti, tavolta lentissimi.

sabato 13 febbraio 2010
Mystyle.asso88

Rispetto al primo film questo secondo capitolo mi è sembrato più maturo e divertente.Approfondisce con maggior cura i personaggi intorno ai due protagonisti Alex(Raul Bova) e Niki (Michela Quattrociocche)e,tratta tematiche più "adulte" della precende pellicola.I protagonisti infatti,ormai diventati un coppia consolidata,dovranno vedersela con i preparativi delle loro [...] Vai alla recensione »

sabato 13 febbraio 2010
filippomazz

semplicemente orribile, gia' il libro e' un supplizio ed ora anche il film ne segue la medesima sorte. tuttavia, vista la mediocrita' del pubblico italiano questo film otterra' sicuramente un discreto successo. io lo considero un insulto all'arte.

venerdì 12 febbraio 2010
Massi23

Ma io mi chiedo: ma come fate a mettere un voto a un film se non l'avete mai visto? Ho trovato commenti che risalgono a lunedì: per caso avete la sfera di cristallo? I film si VEDONO prima di commentarli!

martedì 16 febbraio 2010
gabry

ho solo una domanda, semplice, banale ed a cui solo una persona potrebbe rispondere ma la pongo comunque: per quale motivo Raoul Bova deve accettare di recitare in un film di questo tipo (dopo le varie prove più che riuscite e dopo essersi fatto apprezzare con altri personaggi) me lo spiega qualcuno!!!!!

lunedì 15 febbraio 2010
Federer85

TOP TEN.Sì,senza dubbio.Entra di diritto nella top ten dei film italiani più brutti della storia del cinema.Trama ridicola(peccato però che non si riesca nemmeno a ridere),sceneggiatura deprimente e dialoghi stucchevoli.La "attrice" protagonista sembra essere uscita direttamente dal trono della de filippi(tra l'altro non avevo mai visto tutti insieme qst reduci [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 febbraio 2010
Feanor

Scusa ma dov'è il film?........un offesa alla cinematografia

mercoledì 17 febbraio 2010
ERICC

.. A SORDOMUTI E CIECHI

venerdì 19 febbraio 2010
Fanna

Ebbene sì, ancora una volta mi è stato chiesto di andare a vedere un film di Moccia insieme al cinema - purtroppo questo film - e ancora una volta anche se con un limone in bocca ho accettato.. E' pur sempre una serata insieme con una cara amicizia, no? Devo dire che non l'avevo sottovalutato.. No, era anche PEGGIO di quanto pensassi. Fin dal primo minuto, mi ha assalito il senso del ridicolo [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 febbraio 2010
Maria Morisco

ma tutti questi commenti positivo spero siano sul fisico di roul ma non sul film....          se non fosse così inizierei a preoccuparmi vuol dire che in italia a cultura siamo messi davvero male....          Io non farei mai vedere questo film ai miei futuri figli.

mercoledì 3 febbraio 2010
EnnioB

Non sono una persona prevenuta, di solito guardo le cose prima di giudicarle, eppure il solo trailer di questo film mi ha già fatto capire la pochezza di quest'ultimo, è così ovvio, così pre-confezionato per far colpo su un determinato target di persone. Romanticismo da 4 soldi.

domenica 14 febbraio 2010
Roberta Gilmore

ovviamente hanno censurato i miei commenti negativi! avevo risposto di essere d'accordo con filippomazz e sono stata censurata! grazie per la libertà di opinione, cioè moccia lo si deve soltanto amare? non si può dire liberamente che i suoi film e i suoi libri sono un insulto al cinema e alla letteratura??????????????????

venerdì 12 febbraio 2010
MART4

come mai un grande attore  come roul Bova ha  accettato questa parte..... ???? .                                                      [...] Vai alla recensione »

domenica 14 febbraio 2010
joker91

lasciam perdere un grande attore come bova è impensabile che accetti queste parti.

sabato 9 maggio 2009
xmariex

sembrera strano ma è pur vero ke contemporaneamente all uscita del libro scusa ma ti chiamo amore anch'io ho iniziato una relazione kon un uomo più grande di me proprio come nel libro.. infatti poki mesi dopo quando sollecitata da una mia amika ho letto il libro , mi sembrava una kosa da pazzi xke era quasi come se fosse ke qualkuno mi stesse spiando poiche: gli anni di differenza erano uguali ,il [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 febbraio 2010
Francesina

Ho appena visto il film. L'ho trovato molto noioso, non vedevo l'ora che finisse! E' scontato e banale, ogni scena e ogni dialogo si può prevedere! Gli attori non possono nemmeno essere chiamati tali... C'era Uomini e donne e Grande Fratello! Mi ha deluso Raul Bova che accetta certi ruoli! Poi è meglio che la Quattrociocche cambi mestiere! Un film assolutamente da non vedere.

martedì 16 febbraio 2010
8andre2

Ho visto questo film pur non essendo il mio genere e non posso negare che - forse anche per la presenza della mia fidanzata - mi ha fatto ridere. Se andate a vedere questo film con poche pretese vi fate 2 risate e andate a casa soddisfatti. Se pensate che questo sia un film con sprazzi di cultura o chissà che potete cambiare sala subito perchè restereste delusi.

martedì 16 febbraio 2010
Jred1986

Orrendo sequel del primo film "Scusa ma ti chiamo amore"; una banalità fuori dall'ordinario sconvolge lo spettatore dopo i primi quattro minuti di pellicola, dialoghi fritti e rifritti, sceneggiatura semplice (neanche la bellezza di Parigi viene fotografata bene), attori fuori personaggio... Dispiace per Raul Bova, finito da una carriera stellare a recitare per filmini dedicati [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 febbraio 2010
Buonavisione

Il cinema italiano deve smetterla di partorire film come questi... E gli adolescenti dovrebbero rifiutarsi di fomentare questi trend... Piuttosto guardiamoci una la DeFilippi se proprio siamo in vena! Ci sono milioni di registi che hanno realizzato corti incredibili, con premi a festival (Venezia compreso) che faticano a fare altri video o che al massimo prendono finanziamenti miseri di 20,000€! [...] Vai alla recensione »

sabato 28 agosto 2010
sara gerva 97

è belissimo

sabato 13 febbraio 2010
graçe

deludente e scontato                                                                  [...] Vai alla recensione »

domenica 21 febbraio 2010
fghjkl

sono andato a vedere questo cosidetto film ieri sera e lo trovato allucinante.Nn è all'altezza di "scusa ma ti chiamo amore" nn ha una trama logica sono tutte cavolate che nella vita vera è difficilissimo che succedano.Poi sentiamo dire alla televisione che bisogna dare il buon esempio ai ragazzi e questo film cosa fa? Fa soltanto vedere che si puo tradire ed essere perdonati che alla prima difficolta [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 gennaio 2010
JTizzy

Come Dimostra anche questo libro,(che ho letto e mi è PISCIUTO TANTISSIMO!) e le varie storie di tante persone, l'amore nn ha età. Una coppia si può portare anche 30 anni... nn importa chi è il più grende, ciò che importa, è l'amore che so prova l'uno verso l'altro.Io ci ho sempre creduto. Non Smetterò mai di credere in ciò.

giovedì 23 settembre 2010
LUCIDO71

Spassoso & Divertentissimo! Mi avvicino ai 40, e devo dire che nel film si ritrovano tutte le insicurezze, le paure ed i desideri di questa fascia d'età. Gag azzeccate e sempre nei tempi giusti; va beh, gli attori sono nostrani e non hollywoodiani, ma la pellicola scorre solare e ci tiene davanti lo schermo. Certo, sembra quasi un "Inno alla Separazione", e ritorna alla formula che magari se hai un [...] Vai alla recensione »

sabato 20 febbraio 2010
az123bcd

film mediocre e talvolta sulla stessa onda di baciami ancora.spaccati di adolescenti che passano da un letto all'altro con molta disinvoltura trasmettendo al mondo reale un pessimo esempio di come invece si debba vivere la propria sessualità. un Rauol Bova bello e bravo come il resto del cast,ma Moccia dovrebbe poter invece cogliere il senso dell'amore,che non arriva in questo film.

venerdì 5 marzo 2010
horse84

poi dicono che il cinema italiano non sia valido. Un grande attore fa la parte del 40 con una mentalità da 17 enne romantico e patetico, con le illuminarie scusa ma ti voglio sposare. gli amici 40 enni sono depressi. le 20enni o saltano da un uomo o altro o rimangono incinte decidendo che fare, ma la trama in tutto questo dov'è?? di cosa parla? dell'amore e della disperazione, [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 marzo 2010
horse84

alla domanda meglio il primo o meglio il secondo? non si può dare risposta. La storia idilliaca tra ALex e Niki continua, per interrompersi con la classica paura adolescenziale. Le onde hanno un ruolo molto marginale, mentre gli amici di Alex subiscono la crisi dei 40, separati e disperati, lo stesso Alex avrà la crisi, tanto da trovarsi a vivere assieme.

lunedì 22 aprile 2013
Onufrio

Caro Moccia, film dopo film ti allontani sempre più dalla realtà e dalla contemporaneità, continuando a descrivere le solite fiabe sentimentali col solito lieto fine. Il gruppo di quarantenni è scopiazzato alla lontana da L'ultimo bacio di Muccino, anche là c'è l'amore tra una giovanissima ed un 40enne.

venerdì 4 marzo 2011
peppe97

Be',se devo dire la mia,penso che il film non meriti chissà che cosa,però mi ha un po' stupito l'interpretazione degli attori. Sia Bova,sia la Quattrociocche,sinceramente sembrerà stranno,ma danno una sensazione d'affetto e di amore che,sicuramente si trova in altri film,ma questo la comunica in un modo più semplice,senza esagerazioni. Se lo volete vedere,vedetelo,però dovete farlo con l'umore giusto,perc [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 marzo 2010
Chiara B.

"Scusa ma ti voglio sposare" è un film talmente vuoto e inconsistente che è addirittura difficile parlarne. E' piccolo piccolo in tutto: nell'improbabilità della storia e dei suoi intrecci, nella poca credibilità degli attori (si salva solo il padre di Niki), nei vuoti di sceneggiatura. Matrimoni che saltano, amori pseudo finiti così facilmente rimpiazzati da altri, gravidanze affrontate con una leggerezza [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 settembre 2011
ERBIGGE

bhe secondo me questo film non è male comunque è un film guardabile fa anche abbastanza ridere a me comunque è piaciuto secondo tanti è banale patetico e cosi via, é sempre un film romantico, insomma d'amore, cosa vi aspettavate di vedere?? sparatorie?? E comunque io capisco ragazzine anche di 10 anni che guardano questo film e gli piace questo è un film [...] Vai alla recensione »

domenica 9 gennaio 2011
giuwww

mi dispiace per bova che ha dovuto prestarsi ad una trama noiosa e scontata, adatto ai ragazzini, non entusiasma.  due stelline  alla velocità del film per cui si evita d i sbadigliare

lunedì 9 agosto 2010
_Lucre_

Mi è sembrato un film carino ma troppo scontato. La famiglia ostile che accetta a fatica la futora nuora, la coppia perfetta che si fa travolgere dalle debolezze pre matrimoniali ed una volta lasciati lei ha una mezza storia con un altro. Poi per il resto aveva un tono divertente, le colonne sonore erano adatte allo spirito del film e affrontava tanti problemi adolescenziali frequenti. [...] Vai alla recensione »

venerdì 2 settembre 2011
ERBIGGE

ma... tutti dicono che è un film banale e noioso... ma scusate che potevate pretendere da un film d'amore?? volevate vedere le sparatorie?? se volevate una cosa del genere bhe avete svagliato film... 1 poi io le ragazzine di 10-12 anni che dicono che gli piace questo film le capisco se avete 40-50 anni siete voi che siete nel posto sbagliato!! ;) per la cronaca io ho 17 anni e di film ne [...] Vai alla recensione »

domenica 28 febbraio 2010
scofields

lo specchio dell'italia di oggi..che tristezza vedere moccia che ci spella con un film che piu banale non si puo..allora potremmo essere tutti registi..prende l'oramai scaduto bova una storiella d'amore e ualàààà..ecco i soldi dei polli(cioè nostri)

domenica 28 febbraio 2010
Sognatrice

Dire che si tratti di un film è decisamente assurdo. Qualunque cosa sarebbe meglio di scusa ma ti voglio sposare. E' incredibile fino a che punto possa essere pessimo un film. Moccia ha superato se stesso, prima il vero problema dei suoi film era che gli attori non sapevano recitare, ma almeno i film avevano una loro consequenzialità,una trama.

martedì 16 febbraio 2010
ciccioaffare

Peccato per tutte quelle comparse tipo Francesco Arca e Floriana del GF..... Tutto il resto può andare ed è in linea col primo film della serie... Tante allegre risate e un po' di frustrazione per quelle comparse.. provavo vergogna per loro

sabato 10 aprile 2010
claudiorec

Il film dimostra l'insufficienza secca nella regia! Non grave tuttavia, ho visto film peggiori (purtroppo). Ottimo per gli under 15, scarso se avete visto "un po' " di cinema!

martedì 8 febbraio 2011
Lalli

molto peggio del primo

lunedì 8 marzo 2010
valentina zoccolo

Dopo aver attraversato innumerevoli difficolta' della vita , dopo aver conosciuto e capito cosa era giusto e sbagliato per se', dopo essersi lasciati e rincontrati...La lontananza, la perdita la mancata condivisione, la condivisione con chi e per che cosa.. interrogativi risolti che portano ad una scelta spontanea, di cuore ma anche frutto di una destinazione per nascita e spiritualita'.

domenica 14 marzo 2010
cineman77

Uno dei film più inutili, orribili e brutti della storia del cinema, un film lentissimo con trama scontatissima e priva di alcun interesse, un film che ha gravemente rovinato l'intera immagine del cinema italiano, già di per sè in forte crisi.... VERGOGNA a chi lo ha fatto e chi se lo è andato a vedere!

domenica 14 febbraio 2010
felip

un film bellissimo..!!!! michela sei fantastica

domenica 21 febbraio 2010
folgore

Ciao a tutti .. è un film davvero strepitoso l'ho visto ora ora ... mi ha fatto commuovere,rispetto al primo film questo è molto più maturo ... Niki secondo me non doveva tradirlo e lui doveva occuparsi di più di lei. Però la fine è la parte più bella quando alex va a ibiza sale sopra al palco e gli dice che e la ragazza più importante [...] Vai alla recensione »

domenica 14 marzo 2010
cineman77

Uno dei film più inutili, orribili e brutti della storia del cinema, un film lentissimo con trama scontatissima e priva di alcun interesse, un film che ha gravemente rovinato l'intera immagine del cinema italiano, già di per sè in forte crisi.... VERGOGNA a chi lo ha fatto e chi se lo è andato a vedere!

giovedì 11 febbraio 2010
debby9073

Michela Quattrociocche e Raoul Bova ancora insieme,bellissimi!!!la loro storia è un sogno,chissà forse qualcosa tra loro è nata veramente..

sabato 13 febbraio 2010
lollypop

sono andata a vedere qst film appena uscito, perchè nn vedevo l'ora di vederlo e dv dire che sn rimasta davvero entusiasta e colpita e poi la visita di Raoul Bova e tutto il set di " scusa ma ti voglio sposare" al cinema è stata strepitosa. questo film è stato uno dei film più belli che abbia mai visto... Vi prego continuate la storia...

giovedì 11 febbraio 2010
rachele la cioppa

ammazza roul ma per te gli anni non passano mai??? pure io voglio una storia come quella tra te e niky e anche io ho quasi 19 anni ... ma dove lo trovo un altro come te??? e se poi vuoi ... io sonon sempre libera caso mai ci facessi un pensierino ....

sabato 13 febbraio 2010
lollypop

loro due di nuovo insieme per affrontare nuovi problemi...ma sempre uniti e innamorati più che mai... è il concetto che secondo me qst film ci vuole far capire oltre al fatto che l'amore nn ha età... e cn qst sn pienamente d'accordo...kmq è stato uno dei film più belli che abbia mai visto.

FOCUS
INCONTRI
giovedì 11 febbraio 2010
Marianna Cappi

Dopo due anni arriva il gran finale Alex e Niki sono cresciuti. Ora lui sfiora i quarant'anni e lei ha raggiunto i venti, ma soprattutto è cresciuto il loro rapporto: nato da un incidente stradale, si è reso sicuro sulle proprie gambe, al punto che si dice pronto a salire i gradini dell'altare. È così? A pronunciarsi con un (fatidico) sì o un no, sarà il finale di Scusa ma ti voglio sposare, che nasce naturalmente dal successo di Scusa ma ti chiamo Amore, riproponendo la squadra vincente che vede Federico Moccia alla regia e lo stesso Moccia con Luca Infascelli e Chiara Barzini alla sceneggiatura. C [...]

Frasi
Perché ti potresti svegliare una mattina e dire sto buttando la mia vita, accorgerti che avevi una cosa bellissima e la stai perdendo..E allora non puoi,non puoi permetterlo. Non puoi più soffrire in silenzio e vivere una vita vuota e inutile. Perché quando incontri la persona giusta,quella speciale,quella unica,quella che sai che oltre lei nessuna,allora devi fare di tutto per riconquistarla. Anche salire su un palco nel bel mezzo di una discussione, interrompere la musica e far suonare il tuo cuore. Vi è mai capitato di essere innamorati,di non aver altro pensiero che lei o lui nella vita,di non desiderare altro che vederla,passare del tempo con lei,poterla avere? A me sta capitando adesso!
Una frase di Alex (Raoul Bova)
dal film Scusa ma ti voglio sposare - a cura di Paola4ever
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Per farlo smettere l' unica sarebbe un sonoro insuccesso commerciale. Ma con la coscienza che c' è in giro (c' è, ma minoritaria) di che cosa era e dovrebbe essere il cinema c' è poco da contarci. Al confronto i film di Natale sono una benedizione. Appena sfornato Amore 14 riecco Moccia con il seguito di Scusa ma ti chiamo amore. Qualche spunto garbato c' è ma soffocato da uno tsunami di banalità che [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Prendete Baciami ancora e toglietegli l'abilità registica di Gabriele Muccino più la capacità di intercettare il sentire comune e avrete Scusa ma ti voglio sposare: il ritratto di quattro bamboccioni quarantenni incapaci di rapportarsi al genere femminile e di assumersi responsabilità adulte, o anche solo ragionare come chi ha superato da un ventennio la pubertà.

Francesco Alò
Il Messaggero

Moccia non si scoccia e non vuole divorziare dal suo cinema dei telefonini bianchi. In un'Italia solare, dalle case belle (quando non sono castelli), vitaminica e tatuata (il fantastico Luogo di mezzo di Amabili resti è più plausibile), il pubblicitario quarantenne Alex (Raoul Bova) e la studentessa ventenne Niki (Michela Quattrociocche) affrontano il pericolo più straordinario: l'ordinario.

Alessio Guzzano
City

Ricordate la gita al faro da spot, il radioso finale di "Scusa ma ti chiamo amore"? Lo splendido pubblicitario 40enne Raoul Bova (come Accorsi in "Baciami ancora") e la graziosa 17enne Michela Quattrociocche si amavano felici. Li ritroviamo tre anni dopo, conviventi. Lei ha le mutande a cuoricini, lui è geloso di Messenger. La porta sulla Senna e le chiede di sposarlo, nonostante la differenza di età [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Bisognerebbe tuffarsi nelle 570 pagine del suo ultimo libro, per capire se l'instancabile Federico Moccia maltratta nel testo la punteggiatura con la stessa spavalderia ostentata nei titoli. Scusa ma ti voglio sposare, rigorosamente senza virgola, è l'inevitabile, e incredibilmente meno brutto seguito, di Scusa ma ti chiamo amore. In scena gli stessi protagonisti del film pilota, da una parte i quarantenni [...] Vai alla recensione »

Malcom Pagani
Il Fatto Quotidiano

Dietro il film, c'è il giro d'affari Cospicuo. Non c'è niente di male, ma il cinema è un'altra cosa. Personaggi appena abbozzati,amorazzi sacrificati alla noia, dialoghi da incubo e recitazione approssimativa. Il tutto lungo un'allucinata (e allucinante) ora e quaranta che nulla sposta rispetto a ciò che già di Moccia si sapeva e tanto racconta sull'autorappresentazione e i modelli della nostra (ex) [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

La diciassettenne Niki, dopo aver trascorso con il quasi quarantenne Alex (conosciuto nel 2007 in Scusa ma ti chiamo amore) una vacanza in un isolotto, inizia una convivenza felice fin quando lui, durante un romantico week-end parigino, non le annuncia con scritta luminosa piazzata sotto l'arcata di un ponte (in fondo è un pubblicitario), Scusa ma ti voglio sposa re.

Alberto Castellano
Il Mattino

Sequel di «Scusa ma ti chiamo amore», «Scusa ma ti voglio sposare» vede ancora i due innamorati Alex e Niki alle prese con i tiremmolla sentimentali dovuti alla differenza d'età. Stavolta però il bel quarantenne Raoul Bova e la stuzzicante ventenne Michela Quattrociocche decidono di fare il grande passo. Ma il matrimonio è qualcosa d'impegnativo e scattano le fatidiche paure e incertezze, complice [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
lunedì 15 febbraio 2010
Andrea Chirichelli

Box office Italia C'è sempre Avatar in testa al boxoffice italiano. Dopo aver resistito all'attacco di Muccino, il film di Cameron umilia anche Moccia e raggiunge quota 54 milioni complessivi. Il calo rispetto alla settimana scorsa è pari al 35%, segno [...]

NEWS
venerdì 12 febbraio 2010
Lisa Meacci

Amori e vite sospese Mentre i baci rubati di Muccino continuano a romanzare le sale e a portare al cinema la fascia più giovane, Federico Moccia non è da meno e proprio nel weekend di San Valentino porta il suo di sequel: dopo Scusa ma ti chiamo amore [...]

LIBRI
giovedì 11 febbraio 2010
Fabio Secchi Frau

La recensione ** Continua il prototipo del libro generazionale, condito dall'inevitabile moda sui teenagers che Federico Moccia ha inaugurato con "Tre metri sopra il cielo". E proprio Moccia torna nuovamente sul luogo del delitto, le ragazze in età da [...]

NEWS
lunedì 17 novembre 2008
Marlen Vazzoler

Moccia già al lavoro sul suo terzo film F ederico Moccia, al momento occupato nella pre-produzione del film Amore 14 tratto da uno dei suoi romanzi, rivela che il prossimo anno dirigerà il sequel del film che lo ha visto debuttare come regista cinematografico [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati