Godzilla

Film 1998 | Fantascienza +13 126 min.

Regia di Roland Emmerich. Un film con Jean Reno, Matthew Broderick, Maria Pitillo, Hank Azaria, Kevin Dunn, Michael Lerner. Cast completo Genere Fantascienza - USA, 1998, durata 126 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,02 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Godzilla tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Argomenti:  Godzilla

Il lucertolone partorito dalla bomba di Hiroshima torna sugli schermi dopo quarant'anni. Godzilla minaccia l'umanità. Al Box Office Usa Godzilla ha incassato nelle prime 7 settimane di programmazione 135 milioni di dollari e 62,6 milioni di dollari nel primo weekend.

Godzilla è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,02/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,02
CONSIGLIATO NÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Superproduzione americana, ma piatta e noiosa.

Il lucertolone partorito dalla bomba di Hiroshima torna sugli schermi dopo quarant'anni. Godzilla minaccia l'umanità. Per difenderla entrano in campo i buoni. Superproduzione coi suoi bravi messaggi ecologici. Grandi incassi negli USA. Ma che barba...

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Riportato in vita dalle radiazioni degli esperimenti nucleari francesi in Polinesia, un lucertolone anfibio alto 120 m affonda navi nel Pacifico, approda nell'America centrale e si dirige verso New York dove semina distruzione e caos. Si mette in moto l'esercito, ma il mostro scompare e va a depositare centinaia di uova, a crescita istantanea. Alla sua ricerca si mettono uno scienziato nucleare, un agente segreto francese e una giornalista TV con temerario cameraman al seguito. Torna il celebre Godzilla (Gojira in giapponese), nato in un film di Honda del 1954 e protagonista di altre 22 produzioni della Toho. L'ha rimesso in attività la Tristar della giapponese Sony con la squadra americano-tedesca di Independence Day . "Fa un effetto soporifero, come un immenso videogame con cui non puoi giocare" (R. Silvestri). Piuttosto inetto come macchinone catastrofico, con personaggi a due dimensioni, inutili tentativi di provocare spavento e commozione e un esile filo di umorismo che lo attraversa, è stato lanciato contemporaneamente in 7200 sale degli Stati Uniti nell'estate 1998 con risultati commerciali non esaltanti.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

Un peschereccio giapponese viene urtato da un misterioso ostacolo vagante nel mare e cola a picco. Il cuoco di bordo, unico superstite, ricoverato in ospedale non fa che ripetere, nel delirio, la parola "Gojira". Dopo la distruzione di un villaggio di pescatori a Panama, nel quale si rinvengono le impronte di un animale colossale, Godzilla, rettile gigantesco, appare a New York. Il mostro viene dal mare e, secondo le supposizioni del dottor Nico Tatopoulos e di Philippe Roache, agente del servizio segreto francese, è generato dalla mutazione del DNA di un rettile esposto alle radiazioni di un test atomico. Godzilla spadroneggia nella metropoli e, nonostante l'esca di tonnellate di pesce bellamente esposte alla sua fame, sfugge ripetutamente alla caccia organizzata dalle forze armate nascondendosi nel fiume Hudson o nelle gallerie della metropolitana. Nico, Philippe e la giornalista televisiva Audrey Timmonds scoprono che il Madison Square Garden è stato scelto dal mostro come proprio nido: centinaia di uova si stanno schiudendo e i tre ingaggiano una lotta contro il tempo per avvisare i militari prima che i voraci cuccioli escano allo scoperto. L'edificio viene bombardato, gli animali distrutti, e lo stesso Godzilla, attirato presso il ponte di Brooklyn, è fatto bersaglio degli aerei F-18. L'incubo sembra finito ... Nessuno sa che in fondo ad una galleria esiste ancora un uovo intatto. Nato da un'idea di Jan de Bont, il film è stato riscritto da Devlin ed Emmerich che ha accettato di dirigerlo pur non amando particolarmente la saga di Gojira. Nelle intenzioni del regista, non si tratta di un remake: la storia di un mostro originato dall'uso improprio della scienza che si rivolta contro gli uomini solo per sopravvivere e salvare i propri cuccioli, si reggerebbe su un messaggio ambientalista - motivo per il quale, si dice, Jean Reno abbia accettato di partecipare - e di condanna dei test nucleari, recentemente ripresi con grande apprensione pubblica a Muroroa. Intenzioni a parte, Godzilla è un prodotto di pura evasione, non particolarmente ispirato forse, ma di sicura presa sulle platee. Con discreta abilità, Emmerich ripercorre le situazioni classiche dei film sui mostri: l'affondamento della nave, l'animale che emerge dal mare per addentrarsi nelle strade cittadine, sono tipiche, tra l'altro, della serie giapponese, e la scena del rinvenimento di un campione del suo sangue rimanda ad un analogo momento del Risveglio del dinosauro. Nella prima parte, come in un film del filone "catastrofico", il regista prepara la giusta attesa per l'apparizione di Godzilla: le impronte e i rumori creano l'aspettativa per la sua apparizione e una serie di piccoli indovinati intermezzi (il pescatore che fugge su pontile che gli si frantuma sotto i piedi; il reporter che si salva tra gli artigli della zampa che sembra schiacciarlo) arricchiscono la spettacolarità delle sue dimensioni (...come recita lo slogan pubblicitario "Le dimensioni contano"). La seconda parte, che racconta dello schiudersi delle uova e dei "cuccioli" che invadono le strutture (ascensori compresi) del Madison Square Garden è svolta all'insegna dell'avventura pura con un occhio puntato su Jurassik Park. Gli effetti speciali, realizzati con la computer grafica, sono eccellenti e buona è la scelta di fotografare una New York autunnale, flagellata dalla pioggia. Meno riuscite sono le caratterizzazioni, un po' convenzionali, dei protagonisti: Niko Tatopoulos (Matthew Broderick) è il giovane scienziato che ha il vizio di ficcare il naso in faccende che i governi vorrebbero mantenere segrete (all'inizio del film lo vediamo indagare gli effetti mutanti sui lombrichi causati dalle radiazioni nei pressi della centrale di Cernobyl); Audrey Timmonds (Maria Pitillo) è la reporter televisiva, un tempo fidanzata di Niko, che sacrifica, salvo ricredersi, amicizia e fiducia ai doveri dell'informazione; Philippe Roache (Jean Reno) è l'agente segreto che il governo francese invia nell'occhio del ciclone per rimediare - senza che dal fatto derivi troppa pubblicità - alle conseguenze degli avventati esperimenti nucleari.

GODZILLA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
NOW TV
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 29 marzo 2016
superpicche

Ritengo plausibile che l'ente di propaganda statunitense sovvenzioni ad Hollywood alcuni film di interesse politico.Godzilla risponde al brillamento di una atomica  a Munroa della Francia di Chirac. Le aspre critiche USA alla Francia pre e dopo esplosione si cristallizzano nel film. God. è infatti figlio di una mutazione genetica supportata da radiazioni atomiche.

venerdì 29 gennaio 2021
OcchiCioccolato

Questo film è uno dei migliori ricordi che ho della mia infanzia. A distanza di tempo, dopo aver visto i nuovi remake, ho deciso di fare un tuffo nel passato e ne sono uscita soddisfatta come l'avessi visto per la prima volta, anche se sarà la centesima volta che lo rivedo. La trama la conoscono tutti : Godzilla, lucertolone frutto degli esperimenti nucleari francesi, si risveglia [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 novembre 2009
Giòòòòò

lo visto mille volte e continuerei a vederlo..la trama poteva essere presa in mille modi..poteva diventare piatto e noioso e che avrebbe cercato di mettere terrore inutilmente.. ma mettendo quella parte leggera di comico e venuto un ottimo film che può sorprendere con scene abbastanza buone in grafica e azione,lo consiglierei volentierei!

domenica 22 maggio 2011
DarkEnry

Da piccolo questo film mi piaceva tantissimo (e se devo dire la verità mi faceva paura la scena quando Godzilla usciva dalla strada XD). Ma poi crescendo ho capito che il regista cercava anche di darci un messaggio. Le bombe atomiche distruggono l'ambiente. Di sicuro non si capisce tanto, ma è pur sempre un bel messaggio. Comunque è un bel film.

mercoledì 1 dicembre 2010
re sole

un film molto ben fatto che fa riferizioni ai test delle bombe nucleari e tutta la merda che si usava in quel tempo con azione e spettacolarità forse qualche cazzata da evitare qua è la del film però un film che deve essere visto. E molto belli gli effetti speciali

domenica 31 dicembre 2017
giuseppetoro

Bellissimo film fantascientifico, che ripropone lo spettacolo del Godzilla in chiave moderna nel 1998...

mercoledì 8 gennaio 2014
steo89

Questo film mi ha sempre affacinato fin da piccolo e non mi stanco mai di guardarlo! non capisco come mai abbia solo 2 stelle e mezzo..per me è 1 film da 3 stellette e mezzo...divertente e ben riuscito

martedì 30 giugno 2020
Onufrio

La potenza cinematografica americana riesce dopo decenni ad ottenere i diritti per la storia di Godzilla, il risultato però è deludente, trasformando una creatura quasi mitologica con relative spiegazioni e critiche di fondo verso una società distruttiva in grado di creare mostri, in un semplice prodotto tipicamente americanizzato, ricco di effetti speciali, accatastato insieme [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 dicembre 2010
toty bottalla

..Si, perchè credo che più che un film si tratti di un cartone animato con effetti computerizzati scadenti ed eroi che nella realtà se la darebbero a gambe come scooby doo, ma gli americani sono abili a fare soldi, anche con queste cose.  Saluti.

martedì 22 novembre 2011
mr.lupetto

solitamente Emmerich nei suoi film parte con un soggetto che potrebbe anche essere valido anche se poi non è in grado di sfruttarlo a pieno e nel migliore dei modi lasciando deluso lo spettatore (non quello per lo meno solo in cerca di effetti speciali). in questo film Emmerich si è superato. tutto insenstato approssimativo arriva a essere irritante e ti spinge ad arrivare alla fine solo per vedere [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 novembre 2009
paolomiki

Vorrei conoscere se qualcuno lo sa la marca dell'automobile che ha superato nel film tutti i crash test dell'universo.per il resto credo che questo film sia uno dei più assurdi e brutti film degli ultimi 50 anni!!!!

giovedì 2 dicembre 2010
Keanu

Tanti (mediocri) effetti speciali buttati nel ce**o ... Un film terribile. Noioso, piatto e superficiale a livelli inverosimili, stupido e ridicolo a dir poco e per nulla emozionante. L'unica cosa che ti fa provare è irritazione e noia. Dopo averlo visto non lascia nulla, anzi ti lascia il sollievo di averlo visto e che ora è passato. Da evitare assolutamente ...

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Arriva Godzilla, immenso mostro giapponese senz'anima, protagonista del primo kolossal puerile americano della stagione. È gigantesco, con gambe da uomo molto ben fatte, enormi piedi palmati, muso superdentato da dinosauro, drago o coccodrillo, vita sottile, dorso crestato, grossa coda sfasciatutto. Si muove su due zampe, magari un poco curvo. Demolisce, devasta, fa crollare, spacca, travolge, abbatte, [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
lunedì 20 luglio 2009
Marlen Vazzoler

Per chi ama i mostri dei film e il genere catastrofico avrà piacere di vedere questa tabella in cui vengono comparati undici dei mostri cinematografici più famosi e ne viene messa a confronto la taglia.

CELEBRITIES
martedì 2 giugno 2009
Stefano Cocci

Jean, poliziotto e gangster Lo puoi vedere fare l'agente dei servizi segreti francesi, il killer spietato, lo sbirro, lo spostato, l'attore comico. Sebbene quello del poliziotto sia il ruolo che meglio veste il corpo e la faccia di Jean Reno, è il caso [...]

NEWS
venerdì 5 dicembre 2008
 

Muovendosi su una doppia linea di confine fra piccolo e grande schermo e fra presente e passato, ha inizio una nuova ettimana di film dal guizzo speciale in televisione. E si comincia nella domenica pomeriggio con il celebre personaggio di Rowan Atkinson [...]

Tutti i film dedicati al famoso mostro marino preistorico.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati