Advertisement
Homecoming 2, torna più fitto che mai il mistero dei veterani di guerra

Ora su Amazon Prime Video la seconda stagione di una serie thriller intensa, tagliente e a tratti anche opprimente. Cambia però la prima donna: dopo Julia Roberts, ora tocca alla brillante Janelle Monáe.
di Giorgio Crico

lunedì 25 maggio 2020 - prime video

Siamo negli Stati Uniti, in un giorno come tanti, in mezzo a un lago come tanti. Una donna si risveglia e si accorge di aver dormito su una barca che sta mollemente andando alla deriva sulle acque placide del bacino lacustre, senza avere la benché minima idea di come ci sia arrivata. Non solo, non riesce nemmeno a ricordarsi chi sia e cosa faccia nella vita. Tornata a riva, però, decide di mettersi alla ricerca della verità e della sua identità, finendo tra le grinfie del Geist Group, la società che sta dietro alla famigerata Homecoming, una struttura che in teoria si occupa del reinserimento nel tessuto sociale civile di alcuni veterani di guerra.

Lo stesso posto ha un ruolo centrale anche nella vita di Walter Cruz, sempre alle prese con la ricostruzione della sua vita e il superamento dei traumi subiti in guerra; anche lui ha dei terribili vuoti di memoria specialmente in relazione alla Homecoming e al periodo passato lì. Le storie di questi due personaggi si intrecceranno tra loro e con le vicende di altre persone ancora – alcune già viste, altre completamente nuove – nel faticoso cammino verso la verità definitiva su tutto il Geist Group e le sue attività con i reduci di guerra. Seconda stagione della serie tv con Julia Roberts che ha costituito uno dei progetti di punta di Amazon Prime Video per il 2018, questo nuovo ciclo di episodi si stacca decisamente da quell’arco narrativo soprattutto dal punto di vista del cast, pesantemente rinnovato, ma anche a livello di storyline, portando avanti la storia in una direzione diversa da quella intrapresa dal personaggio della Roberts.

Già in occasione dell’uscita della prima stagione, il produttore di Homecoming Sam Esmail, in accordo con gli showrunner Micah Bloomberg ed Eli Horowitz, aveva fatto sapere che lo show si sarebbe allontanato moltissimo dal podcast originale da cui è tratta la premessa narrativa di tutto il serial (con il benestare degli autori, visto che sono gli stessi Bloomberg e Horowitz). Questo nuovo ciclo narrativo procederà andando ancora oltre, arrivando a diventare qualcosa di estremamente differente rispetto al materiale di partenza.


"Quando ho visto la prima stagione e ho sentito il podcast sono diventata una fan di Homecoming. E quando ho avuto la possibilità di entrare a far parte dello show, ho detto: “Cavolo, sì!” e ho risistemato i miei impegni in modo da riuscire a esserci".
Janelle Monáe

La stessa Julia Roberts, tra l’altro, non tornerà di fronte alle telecamere ma rimarrà coinvolta nel progetto come produttrice esecutiva, lasciando il ruolo principale al giovane astro nascente di Janelle Monáe (già vista in Moonlight e Benvenuti a Marwen), nuova protagonista della serie. Accanto alla Monáe, poi, abbiamo i confermatissimi Stephen James e Hong Chau, che tornano nei ruoli ricoperti già nella prima stagione. A loro si aggiungono poi due ulteriori new entry di rilievo: l’attore premio Oscar Chris Cooper e la veterana di Hollywood Joan Cusack, che hanno due ruoli di primo piano.


GUARDALO SUBITO SU AMAZON PRIME VIDEO
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati