MYmovies.it
Advertisement
«Lazzaro felice, aria fresca, pura, sana»

Dal film della Rohrwacher a La truffa dei Logan, ecco i commenti più belli degli utenti di MYmovies.it sui film in sala.
di Francesca Ferri

Lazzaro Felice

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Alba Rohrwacher (39 anni) 27 febbraio 1979, Firenze (Italia) - Pesci. Interpreta Antonia adulta nel film di Alice Rohrwacher Lazzaro Felice.
lunedì 4 giugno 2018 - News

"Chi va a vedere Lazzaro felice, è attirato non solo dal riconoscimento di Cannes, ma anche dalla dichiarazione della regista-sceneggiatrice Alice Rohrwacher. È un film, dichiara la Rorhrwacher, che racconta "la santità dello stare al mondo e di non pensare al male di nessuno, ma semplicemente credere negli altri esseri umani". Di questi tempi, il messaggio appare come una boccata di ossigeno: aria fresca, pura, sana. Si vorrebbe, inconsciamente, il trionfo della bontà sullo schifo, con dimostrazione che essa produce felicità, per uscirne confortati, più fiduciosi nell'umanità" (leggi tutto). È il pensiero di francescameneghetti su Lazzaro felice (guarda la video recensione) di Alice Rohrwacher, accolto calorosamente dalla gran parte dei lettori di MYmovies.it.

Esalta e confida nell'intelligenza del pubblico, invece, La truffa dei Logan (guarda la video recensione) di Steven Soderbergh, una satira sociale dell'America che fatica ad uscire dal ristagno economico.

Sembrano degli sfigati senza futuro, incapaci, e invece ti mettono in piedi un colpo da maestri. (leggi tutto)
goldy, un utente di MYmovies.it

Così goldy definisce i protagonisti della commedia dal ritmo incalzante e la fluidità della narrazione di Soderbergh che non smette di sorprendere e reinventarsi.

Rimane incontestabile re delle sale, Solo: A Star Wars Story (guarda la video recensione), che però delude gli spettatori. Lo spin-off di Ron Howard della famosa saga di fantascienza non convince il pubblico, come riassume samanta: "il film che si sta rivelando un flop commerciale non fa rivivere le emozioni e l'interesse dei film della saga" (leggi tutto).


In foto una scena de La truffa dei Logan.
In foto una scena di Dogman.
In foto una scena di Tuo, Simon.

Dogman (guarda la video recensione), invece, continua a richiamare sempre più appassionati di Matteo Garrone o curiosi che vogliono scoprire e riscoprire l'atroce storia del Canaro della Magliana. Conquista il pubblico il racconto di una "terra ai confini del buio", come spiega Themoon: "Un'ambientazione così reale da diventare surreale, un protagonista così semplice da diventare complicato. Un film che attraversa il contemporaneo mondo di Pasolini" (leggi tutto).

Non passa inosservata poi la commedia sentimentale di Greg Berlanti, Tuo, Simon (guarda la video recensione), storia di un diciassettenne che custodisce il segreto di essere gay. "Sicuramente il prodotto migliore della sua carriera da regista" (leggi tutto), commenta maurizio.meres, entusiasta di come Berlanti riesca a raccontare la libertà di essere se stessi.

Delude, infine, End of Justice - Nessuno è innocente, il thriller di Dan Gilroy che si salva soltanto per l'interpretazione e il trasformismo di Denzel Washington, che per questo film ha ricevuto una candidatura agli Oscar. "Un'altra enorme prova attoriale di Denzel Washington che interpreta un uomo stravagante, dai radicali principi e dettami di vita, che in maniera quasi autistica, cerca invano di condividerli con chiunque, trovando quasi sempre reazioni sbalordite ai propri ragionamenti", scrive scarface9 perché, in fondo, "Denzel is always Denzel" (leggi tutto).


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati