Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 3 giugno 2020

Fabrice Luchini

Un francese disilluso

Nome: Robert Luchini
68 anni, 1 Novembre 1951 (Scorpione), Parigi (Francia)
occhiello
La sola cosa che mi impedisce di amarlo come vorrei, è il suo troppo amore. Quando mi amano troppo, io, automaticamente amo meno.
dal film Le notti della luna piena (1984) Fabrice Luchini  Octave
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Fabrice Luchini
Lumiere Awards 2020
Nomination miglior attore per il film Alice e il sindaco di Nicolas Pariser

Cesar 2017
Nomination miglior attore per il film Ma Loute di Bruno Dumont

Cesar 2016
Nomination miglior attore per il film La corte di Christian Vincent

Festival di Venezia 2015
Premio coppa volpi migliore interpretazione maschile per il film La corte di Christian Vincent

Cesar 2014
Nomination miglior attore per il film Molière in bicicletta di Philippe Le Guay

Cesar 2013
Nomination miglior attore per il film Nella casa di François Ozon

European Film Awards 2013
Nomination miglior attore europeo per il film Nella casa di François Ozon



L'attore francese è il critico letterario Jean Michel Rouche e cerca di smascherare un falso letterario ne Il mistero Henri Pick. Dal 19 dicembre al cinema.

Fabrice Luchini e il mistero Henri Pick

domenica 8 dicembre 2019 - Fabio Secchi Frau cinemanews

Fabrice Luchini e il mistero Henri Pick Quando, un sabato notte, entrò in una discoteca per lanciarsi nella musica soul, non si aspettava di certo che, invece, gli avrebbero proposto un ruolo cinematografico. Non aveva nulla di particolarmente attraente Fabrice Luchini: un po' di incertezza negli occhi, un po' di noia nel volto... E oggi, ad anni di distanza da quella famosa notte, è uno degli attori che più emoziona il pubblico francese. Inorridisce di fronte alla mondanità ed è una delle star più ritrose che si conosca. Perfetto interprete di commedie e drammi, si è lasciato sedurre da Eric Rohmer, che ha cercato di evidenziare una differente qualità recitativa con un rispettivo successo nel risultato ottenuto. Fabrice Luchini ha cuore. Tiene troppo ai ruoli che interpreta ed è il vincitore morale di ogni vicenda che viene narrata. Sposato perfettamente con la sua immagine disincanta e romantica, apre però lo spiraglio a fortuite e folgoranti intuizioni che gli consentono di diventare la macchina motrice della trama, nonché di donare un tocco magico al cinema francese attraverso semplici riflessi di quello che forse è se stesso.
Figlio di immigrati italiani - i suoi genitori erano infatti venditori di legumi originari di Assisi - cresce nel quartiere di Goutte-d'or a Parigi. Sua madre riesce a trovargli un lavoro come apprendista parrucchiere (a soli tredici anni) in un salone chic di rue Matignon, dove lui cambierà il suo nome da Robert a Fabrice.
L'attore reso popolare da Eric Rohmer, torna al cinema nei panni di un critico letterario che tenta in ogni modo di smascherare un falso ne Il mistero Henri Pick. VAI ALLA BIOGRAFIA COMPLETA

   

La pellicola è tratta da una commedia teatrale.

Potiche, il nuovo film di François Ozon in concorso

sabato 4 settembre 2010 - Gabriele Niola cinemanews

Potiche, il nuovo film di François Ozon in concorso P otiche, ovvero "bella statuina", Catherine Deneuve dice di non esserlo mai stata, o quasi: "In alcuni momenti ho avuto l'impressione di essere usata per il mio aspetto più che per me stessa, ma mai a livello di Potiche, lei non si muove, non parla, sta dove la si mette e fa star bene quelli che sono con lei". Il film affonda molto nella situazione degli anni '70 rischiando di essere fuori dal tempo ma trovando un'insperata contemporaneità: "Ciò che ho molto amato nell'opera teatrale è come i rapporti siano descritti in profondità" racconta Ozon "Le donne della generazione di mia madre si identificavano molto e la Deneuve lo rende benissimo, specie nelle cruciali scene iniziali che nell'opera teatrale erano molto più leggere mentre io ho voluto più gravi".
La situazione delle donne dunque non è cambiata? "Trovo sia migliorata anche se lentamente" dice Catherine Deneuve "Eppure in tantissimi luoghi le donne sono discrimnate non fanno carriera o non vengono pagate come gli uomini a parità di lavoro". Mentre quella politica? "Sicuramente si, è mutata, ed è il cuore di tutto" dice Ozon "È il motivo percui ho voluto mantenere l'ambientazione degli anni '70. Oggi quel tipo di divisione e di poca comunicazione tra comunisti e borghesia non c'è più ed era un motore comico fortissimo".

Alice e il sindaco

Alice e il sindaco

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,66)
Un film di Nicolas Pariser. Con Fabrice Luchini, Anaïs Demoustier, Nora Hamzawi, Léonie Simaga, Antoine Reinartz.
continua»

Genere Commedia, - Francia 2019. Uscita 06/02/2020.
Il mistero Henri Pick

Il mistero Henri Pick

* * * - -
(mymonetro: 3,01)
Un film di Rémi Bezançon. Con Fabrice Luchini, Camille Cottin, Alice Isaaz, Bastien Bouillon, Josiane Stoléru.
continua»

Genere Commedia, - Francia, Belgio 2019. Uscita 19/12/2019.
Parlami di Te

Parlami di Te

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,82)
Un film di Hervé Mimran. Con Fabrice Luchini, Leïla Bekhti, Rebecca Marder, Igor Gotesman, Clémence Massart-Weit.
continua»

Genere Commedia drammatica, - Francia 2018. Uscita 21/02/2019.
Ma Loute

Ma Loute

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,91)
Un film di Bruno Dumont. Con Fabrice Luchini, Juliette Binoche, Valeria Bruni Tedeschi, Jean-Luc Vincent, Didier Desprès.
continua»

Genere Commedia, - Germania, Francia 2016. Uscita 25/08/2016.
La corte

La corte

* * * - -
(mymonetro: 3,48)
Un film di Christian Vincent. Con Fabrice Luchini, Sidse Babett Knudsen, Eva Lallier, Miss Ming, Berenice Sand.
continua»

Genere Commedia, - Francia 2015. Uscita 17/03/2016.
Filmografia di Fabrice Luchini »

venerdì 29 maggio 2020 - Un'intrigante indagine letteraria diretta da Rémi Bezançon.

Il mistero Henri Pick, su IBS il dvd del thriller con un perfetto Fabrice Luchini

a cura della redazione cinemanews

Il mistero Henri Pick, su IBS il dvd del thriller con un perfetto Fabrice Luchini Jean-Michel Rouche è un critico letterario e presentatore di un seguitissimo talk show sui libri in uscita. Un giorno in trasmissione si presenta la vedova di un pizzaiolo di cui, dopo la morte, è stato scoperto un romanzo inedito che, a pubblicazione avvenuta, è diventato un best seller. In trasmissione c'è anche la giovane editor che ha scoperto il manoscritto presso un'insolita libreria bretone, dentro la quale c'è una stanza dedicata interamente ai parti letterari di chi non è mai riuscito a farsi pubblicare. Ma Jean-Michel sente odore di imbroglio, e diventa ossessionato dall'idea di smascherare l'autore di quello che lui (e solo lui) ritiene essere un falso letterario. Dunque si reca personalmente in Bretagna per risalire alle origini della frode, e si mette in contatto con la famiglia del pizzaiolo, cercando di scoprirne i segreti.
 

Il film è tratto dal romanzo "Il mistero Henri Pick" di David Foenkinos.
MYmovies.it
Bastien BouillonFabrice Luchini interpreta magistralmente il critico letterario protagonista del film: il regista ha dichiarato di aver pensato a lui fin dalla stesura della sceneggiatura, ritenendolo l'attore più letterario della Francia. 
Il mistero Henri Pick (guarda la video recensione) è da oggi disponibile in DVD.

Regia: Rémi Bezançon
Interpreti: Fabrice LuchiniCamille CottinAlice Isaaz, Bastien Bouillon
Paese: Francia; Belgio
Anno: 2019
Supporto: DVD
   

Altre news e collegamenti a Fabrice Luchini »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità