In guerra per amore

Acquista su Ibs.it   Dvd In guerra per amore   Blu-Ray In guerra per amore  
Un film di Pif. Con Pif, Andrea Di Stefano, Sergio Vespertino, Maurizio Bologna, Miriam Leone.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 99 min. - Italia 2016. - 01 Distribution uscita giovedì 27 ottobre 2016. MYMONETRO In guerra per amore * * * - - valutazione media: 3,19 su 41 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,19/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
Il film prende spunto da fatti documentati sullo sbarco degli americani per romanzare una storia d'amore inventata, quella tra Arturo e Flora.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una commedia che nasconde una visione indignata della realtà italiana passata e presente, con particolare attenzione allo strapotere mafioso in Sicilia.
Paola Casella     * * 1/2 - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

New York, 1943. Arturo Giammarresi, palermitano trapiantato in America, sogna di sposare la bella conterranea Flora, ma lei è già promessa a Carmelo, figlio del braccio destro di Lucky Luciano. L'unico modo per ottenere la mano di Flora è quello di chiederla direttamente al padre della donna, rimasto in Sicilia. E siccome anche gli Alleati stanno per sbarcare in Trinacria Arturo si arruola nell'esercito americano e approda nel paesino di Crisafulli dove comandano, in ordine sparso, la Madonna, il Duce, il boss locale Don Calò e un pugno di gerarchi fascisti. I destini di Arturo si incroceranno con quelli degli abitanti di Crisafulli e soprattutto di un tenente dell'esercito yankee, l'italoamericano Philip Chiamparino, entrato in guerra per amore del suo Paese e dotato di un senso alto dell'onore.
Dopo il successo di La mafia uccide solo d'estate, Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, torna dietro la cinepresa con una storia scritta insieme a Michele Astori e Marco Martani, cercando di replicare il fortunato format del film precedente: una commedia che nasconde una visione indignata della realtà italiana passata e presente, con particolare attenzione allo strapotere mafioso in Sicilia. L'idea di partenza anche questa volta è buona: raccontare lo sbarco degli Alleati nel sud dell'Italia come un punto di svolta per le sorti non solo della Seconda Guerra Mondiale ma anche della diffusione tentacolare di Cosa Nostra.
Il problema è che, per i primi tre quarti della sua durata, In guerra per amore non ritrova la cifra originale di Pif, quell'umorismo surreale e politically incorrect con cui il regista-sceneggiatore raccontava i delitti di mafia a Palermo attraverso il punto di vista del bambino protagonista, e crea invece un pastiche cinematografico fra La vita è bella e Baaria, passando per Hair e Forrest Gump (già ispirazione dichiarata di La mafia uccide solo d'estate).
La confezione è curata e c'è una grande attenzione per le ricostruzioni d'ambiente, le luci, i costumi, la fotografia, gli effetti speciali: il che sarebbe tutto positivo, ed è certamente indice di un genuino desiderio di crescita artistica. Ma il Pif autore si perde in una serie di riferimenti altri e nel tentativo di creare un prodotto esportabile dando spazio a innumerevoli cliché sulla Sicilia ai tempi della guerra: chissà cosa ne direbbe la National Italian American Foundation, che da anni si batte contro l'immagine stereotipata degli italiani e italoamericani nel cinema.
In guerra per amore è dedicato ad Ettore Scola, anche questa un'iniziativa encomiabile, ma controproducente in quanto invita lo spettatore a paragonare la scrittura elegante e sottile di un grande maestro del nostro cinema, capace di creare personaggi a tutto tondo e situazioni di dolorosa e profonda verità, con quella di questo film, che è lontana anche da quella misurata e sagace di La mafia uccide solo d'estate. La denuncia finale, basata su un documento storico davvero importante, arriva tardi ed è espressa in toni aulici, sottolineati da un commento musicale (di Santi Pulvirenti) che non dà tregua al pubblico per tutta la narrazione e soffoca quei silenzi che dovrebbero essere altrettanto importanti delle parole, soprattutto in un film ambientato in Sicilia. Viene voglia di ricominciare dal fondo e risalire attraverso la storia di In guerra per amore inserendo ad ogni snodo più pudore, più rabbia, e più attenzione al vero.
Quel che invece resta straordinario è il cast di caratteristi siciliani, costantemente al di sopra del materiale a loro disposizione: in particolare Sergio Vespertino e Maurizio Bologna nei panni di Saro e Mimmo, Maurizio Marchetti in quelli di Don Calò, e Lorenzo Patané nel ruolo dell'odioso Carmelo.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
IN GUERRA PER AMORE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
Wuaki.tv
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination In guerra per amore

premi
nomination
David di Donatello
1
7
* * * * *

Secondo capolavoro firmato pif, bravi gli attori!

domenica 30 ottobre 2016 di Mickey97

 Pif nel suo primo film in qualità di regista si era incentrato sull'operato della mafia, ripercorrendo la strage di capaci del 23 maggio 1992, quella di via d'amelio dello stesso anno e  tante altre altre morti fra cui quella di Carlo Alberto dalla chiesa e Boris Giuliano ed un ragazzo di nome Arturo Giammaresi che aveva fatto la conoscenza di quest'ultimi, volgendo una particolare attenzione al fenomeno mafioso ed interrogandosi su esso, chiese al padre se la mafia continua »

* * * * -

A lezione da pif

domenica 6 novembre 2016 di zubetto

"In guerra per amore" è il film che ogni siciliano dovrebbe andare a vedere. "Andare"..perchè va visto al cinema, rigorosamente, senza streaming, buffering, download...parole fin troppo lontane dal contesto da cui stai per farti rapire. All'antica. Ti 'ntracchi, ti impupi e paghi per una lezione di storia, la tua. Per appropriarti di qualcosa che non ricordavi ti appartenesse già. Dentro c'è tutto, c'è l'essenza delle nostre origini : cultura, abitudini, colori, odori, paesaggi, legami, i detti, continua »

* * * * -

La mafia non solo uccide ma soffoca

giovedì 3 novembre 2016 di fabius

Da uno spunto tratto da documento vero, un gran bel film; solido, a tratti commovente, e comunque sempre venato da quella stessa sarcastica ed autoironica - e per questo spesso carsica - denuncia sociale che ha caraterizzato "la mafia uccide solo d'estate". E' un film che ha il pregio fondamentale di proporre verità importanti e su temi devastantemente rilevanti, con un'ironìa quasi leggiadra.  Eccellenti gli attori, che definire "caratteristi" continua »

* * - - -

Buone intenzioni lastricano la via per l'inferno

martedì 8 novembre 2016 di paolorol

Deludentissimo questo secondo film di Pif. I contenuti restano gli stessi, in primis l'accusa all'organizzazione mafiosa, all'imperialismo americano, alla politica corrotta.. Possiamo parlare di porte che è diventato impossibile aprire perchè sono già sfondate? Forse no.. E' sempre utile ricordare che l'Amerika non salva le nazioni perchè è una brava ragazza con l'hobby della beneficenza, i suoi secondi fini sono sempre gli stessi: aiuta continua »

Tenente Catelli e Arturo
Tenente Catelli: "Ma qui è così importante quello che pensa la gente?"
Arturo: "Lieutenant, se la gente viene a sapere che a me non interessa cosa pensa la gente, cosa può pensare la gente di me?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Tenente Catelli e Arturo
Tenente Catelli: "Ma qui è così importante quello che pensa la gente?"
Arturo: "Lieutenant, se la gente viene a sapere che a me non interessa cosa pensa la gente, cosa può pensare la gente di me?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sebastiano
"Hai mai visto un asino che vola?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | In guerra per amore

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 9 febbraio 2017

Cover Dvd In guerra per amore A partire da giovedì 9 febbraio 2017 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd In guerra per amore di Pif con Pif, Miriam Leone, Stella Egitto, Andrea Di Stefano. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet In guerra per amore (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 15,29 €
Prezzo di listino: 16,99 €
Risparmio: 1,70 €
Aquista on line il dvd del film In guerra per amore

VIDEO | Regista, sceneggiatore e attore protagonista, Pif racconta il suo ultimo film, una commedia d'amore ai tempi del conflitto mondiale. Dal 27 ottobre al cinema.

«Sono andato in guerra per amore»

giovedì 13 ottobre 2016 - a cura della redazione

Pif: «Sono andato in guerra per amore» New York, 1943. Arturo Giammarresi, palermitano trapiantato in America, sogna di sposare la bella conterranea Flora, ma lei è già promessa a Carmelo, figlio del braccio destro di Lucky Luciano. L'unico modo per ottenere la mano di Flora è quello di chiederla direttamente al padre della donna, rimasto in Sicilia. E siccome anche gli Alleati stanno per sbarcare in Trinacria Arturo si arruola nell'esercito americano e approda nel paesino di Crisafulli dove comandano, in ordine sparso, la Madonna, il Duce, il boss locale Don Calò e un pugno di gerarchi fascisti.

Diverte il soldatino Pif che sbeffeggia la mafia

di Massimo Bertarelli Il Giornale

La critica snob alla Festa di Roma non l'ha proprio stroncato, ma accolto con freddezza. Diavolo d'un Pif, è impazzito? Presenta a un festival un film divertente e pretende recensioni favorevoli? Impari da quel filippino che non va mai sotto le quattro ore e ha le mensole piene di premi. Dunque, dicevamo. Nel suo secondo film, dopo La mafia uccide solo d'estate, un'altra commedia spassosa, acuta e amarognola, Pier Francesco Diliherto non smette di sbeffeggiare la mafia, implacabile nemica della Sicilia degli onesti. »

Se il candido Pif va alla guerra

di Alessandra Levantesi La Stampa

Non si può certo dire che Pif abbia tradito la sua poetica. Di nuovo c'è un protagonista che stravolge la realtà con gli occhi della sua innocenza; e se in La mafia uccide solo d'estate lo sguardo era quello di un bambino, in In guerra per amore abbiamo un giovanotto, Arturo, incarnato da Pif stesso come una sorta di «idiota» alla Dostoevskij; o, meglio, un Candide siculo di New York che, per tornare nella terra avita e chiedere la mano della ragazza amata al di lei padre, si arruola senza rendersi conto di dove si sta cacciando. »

Il soldato Pif e la mafia

di Silvio Danese Quotidiano Nazionale

Per raccontare la collusione tra mafia e liberazione alleata nella Sicilia della Seconda guerra mondiale, Pif riprende lo sdegno umoristico e dolceamaro dell'ottimo film d'esordio, ma non trova, già in sceneggiatura, l'equilibrio tra fatti e aneddoti, denuncia e farsa. Tra la noiosa voce fuori campo, i costumi curati e puliti e la fotografia netta, francamente di scarsa mimesi, si fatica a farsi largo nella cronaca del tempo. Ma prima di tutto stona lo sforzo di spostare talune scene nel grottesco: involontariamente diventano scenette, una sorta di siparietto del neorealismo e della commedia all'italiana evocati, laddove nel primo film una visione d'insieme e di dettaglio più matura e coinvolta riusciva a evitare cene cadute di misura. »

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Chiamiamolo pure il Candid siciliano, il novello Forrest Gump o il volto dolce di Maresco: Pif, all'anagrafe Pierfrancesco Diliberto, non soffre davanti a tali etichette perché nel tempo cadranno da sole lasciando spazio a un unico marchio distintivo dei suoi film: "à la Pif". Etica ed estetica del nuovo suo sforzo cinematografico non si distanziano, infatti, dal precedente La mafia uccide solo d'estate ma si consolidano nell'identità di un autore forte della consapevolezza dei propri limiti che riesce ad utilizzare al meglio. »

In guerra per amore | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | mickey97
  2° | fabius
  3° | scavadentro65
  4° | zubetto
  5° | ruger357mgm
  6° | flyanto
  7° | roby82
  8° |
  9° | maumauroma
10° | zarar
11° | dademande
12° | eddie02
13° | rct_freexis
14° | enzo70
15° | riccardo tavani
16° | jackiechan90
17° | giuliog02
18° | eddie02
19° | ska82
20° | akamota
21° | guazza da semifonte
22° | no_data
23° | paolorol
David di Donatello (8)


Articoli & News
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 27 ottobre 2016
Showtime
  1 | Sardegna
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità