Il grande Gatsby

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il grande Gatsby   Dvd Il grande Gatsby   Blu-Ray Il grande Gatsby  
Consigliato sì!
2,90/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Tratto dal romanzo omonimo di Francis S. Fitzgerald, il nuovo e maestoso adattamento di Baz Luhrmann.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Luhrmann si ripete. Di Caprio si supera. Il film mette in scena l'atto di guardare e domanda di essere ammirato
Marianna Cappi     * * * - -

Nella primavera del 1922, il giovane Nick Carraway si trasferisce a Long Island, in una villetta che confina con la villa delle meraviglie di Gatsby, un misterioso milionario che è solito organizzare feste memorabili e del quale si dice di tutto ma si sa molto poco. Cugino della bella e sofisticata Daisy Buchanan, moglie di un ex campione di polo, Nick viene a conoscenza del passato intercorso tra Daisy e Gatsby e si presta ad ospitare un incontro tra i due, a cinque anni di distanza. Travolto dal clima ruggente dell'età del jazz, da fiumi di alcol e dalla tragedia di un amore impossibile, Nick si scoprirà testimone, complice e disgustato, del tramonto del sogno americano.
Tra la versione del 1974, sceneggiata da Coppola ma cinematograficamente poco consistente, e la rilettura odierna firmata Baz Luhrmann, che invece carica l'impianto visivo fino quasi a soffocare la voce amara e toccante del romanzo di Scott Fitzgerald, è lecito sognare una giusta temperatura di trasposizione, che resta ancora ideale, e rinnova la sfida ai cineasti a venire, com'è nella natura dei grandi classici di fare.
Non c'è dubbio, infatti, che nel libro di Fitzgerald ci sia un corpo che domanda di essere tradotto esattamente con il linguaggio del cinema e della musica: è quello che parla della trasformazione fisica del protagonista, dei costumi che indossa, dell'architettura che abita, degli straordinari eventi che ospita; dell'epoca che incarna. E non è tanto su questo fronte, come verrebbe da pensare pregiudizialmente, che il film di Luhrmann è ridondante: il regista australiano sa animare come pochi altri una festa cinematografica e qui lo conferma a più riprese, sulle note di un r'n'b contemporaneo che aspira a giocare il ruolo inebriante che all'epoca giocava il jazz. Ma c'è anche un'anima, nel romanzo, autobiografica e disperata, che parla molto più in sordina di quanto non faccia il film di Luhrmann, che pecca in più riprese di un'eccessiva esplicitazione dei sentimenti in campo, si compiace rovinosamente nel finale, e di fatto non trova una via altrettanto personale, se non quella di ripetere modi e caratteri di Moulin Rouge.
Tobey Maguire, nei panni di Nick Carraway, sembra infatti ricalcare la figura dello scrivano tragico di Ewan McGregor, al punto che il regista inventa per lui una cornice gemella e superflua, mentre il Gatsby di Leonardo Di Caprio, straordinario nella performance silenziosa e nella restituzione della solitudine del sognatore e dell'ambizioso (anche in virtù dei ruoli già indossati che si porta appresso), subisce suo malgrado la sorte del film a cui dà il nome, perdendo mistero e fascino man mano che l'orologio scorre e tentando invano di elevare la tensione alzando la voce.
D'altronde, insistendo sul tema del guardare e dell'essere guardati, è il regista stesso a fornire un'indicazione per la lettura del suo lavoro. Nick è un osservatore della vita, un voyeur, Gatsby ha la fama di essere una spia e vive per raggiungere quella luce verde al di là dell'acqua che guarda senza posa, i due si tengono sotto controllo dalle rispettive finestre, mentre un paio di giganteschi occhi maschili (simili a quelli di donna dipinti da Francis Cugat, che Fitzgerald volle come copertina) scruta come un dio pagano il distretto operaio dove i ricchi sostano per il tempo dei loro sporchi comodi. Luhrmann, cioè, denuncia per primo e ribadisce ad oltranza il carattere eminentemente visivo del proprio operato, invitando il pubblico a godere dei fuochi d'artificio, dello "spettacolo spettacolare", e dissuadendolo dal "pretendere troppo", come impudentemente osa invece fare Gatsby.

Premi e nomination Il grande Gatsby MYmovies
Incassi Il grande Gatsby
Primo Weekend Italia: € 2.891.000
Incasso Totale* Italia: € 7.241.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 23 giugno 2013
Primo Weekend Usa: $ 51.115.000
Incasso Totale* Usa: $ 141.570.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 23 giugno 2013
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
52%
No
48%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
martedì 23 settembre 2014 alle ore 23,13 in TV su PREMIUMCINEMA
Scopri gli altri film in televisione »
Premi e nomination Il grande Gatsby

premi
nomination
Premio Oscar
2
2
BAFTA
2
0
* * * - -

Gatsby e lo scopo controcorrente di una vita…

sabato 18 maggio 2013 di Antonio Montefalcone

Terzo remake cinematografico dopo quello del ’49 e quello del ’74 con Robert Redford e Mia Farrow e la sceneggiatura di Coppola, questa versione de “Il grande Gatsby” diretta da Buz Luhrmann rilegge con ritmo, atmosfera e stile fiammeggiante il capolavoro di Francis Scott Fitzgerald sulla caduta di valori nella società Usa prima della crisi del ’29, e sulla perdita di identità di un uomo a causa di un amore impossibile. In sintonia con i tempi attuali il film (come il romanzo) rende ancora valida continua »

* * - - -

L'eccessivo gatsby

sabato 18 maggio 2013 di Leonardo Malaguti

Per una volta mi trovo d'accordo con la critica internazionale: Il Grande Gatsby non funziona e la nota dolente è chiaramente la regia. Tutto è troppo forte, troppo veloce, troppo esagerato, troppo kitsch (anche per uno come Luhrmann). La prima mezz'ora è inguardabile, tra musica assordante e inappropriata, colori troppo forti, montaggio ipercinetico da videoclip, più che un grande party è un grande mal di testa per chi guarda. Poi lentamente tutto si continua »

* * * * -

Un film esuberante come il suo protagonista

domenica 19 maggio 2013 di Filippo Catani

1922 Long Island. Nell'America che galoppa verso quello che appare un futuro radioso fatto di ricchezza per tutti, un giovane scrittore si trasferisce in una casa in riva alla baia. Il ragazzo si mantiene vendendo obbligazioni in un mercato che non pare conoscere crisi. Accanto a lui sorge l'immensa dimora del signor Gatsby famoso per la sua ricchezza e per le feste che illuminano ogni weekend. Un giorno al giovane vicino di casa arriva l'invito per la festa. Ennesimo rifacimento dell'omonimo continua »

* * * * -

Una perfetta trasposizione

domenica 19 maggio 2013 di frenky 90

Un capolavoro post-moderno. Una mastodontica opera cyber-punk sfarzosa e sopra le righe di un regista che ha riscritto ed adattato al tempo contemporaneo il concetto di “visionario”. Questa, non me ne vogliano Coppola e Robert Redford, è nettamente la versione più grandiosa, resa in tutta la sua immaginifica magnificenza teorizzata da Fitzgerald, messa in atto grazie agli illimitati mezzi del cinema odierno. Il merito è sì della penna di colui che è considerato uno dei migliori autori della cosiddetta continua »

Jay Gatsby
"Tu eri sempre presente. In ogni idea. In ogni decisione. E se qualcosa non è di tuo gusto, io la cambierò."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Nick Carraway
"Così continuiamo a remare, barche controcorrente, risospinti senza posa nel passato!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
J. Gatsby (Leonardo di Caprio)
"La mia vita deve puntare in alto, deve andare avanti!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Il grande Gatsby

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 18 settembre 2013

Cover Dvd Il grande Gatsby A partire da mercoledì 18 settembre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il grande Gatsby di Baz Luhrmann con Leonardo DiCaprio, Tobey Maguire, Carey Mulligan, Jason Clarke. Distribuito da Warner Home Video. Su internet grande Gatsby (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Prezzo di listino: 16,99 €
Risparmio: 7,00 €
Aquista on line il dvd del film Il grande Gatsby

SOUNDTRACK | Il grande Gatsby

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 21 maggio 2013

Cover CD Il grande Gatsby A partire da martedì 21 maggio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Il grande Gatsby del regista. Baz Luhrmann Distribuita da Universal. Su internet il cd Il grande Gatsby. (The Great Gatsby) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »
Prezzo: 20,90 €
Prezzo di listino: 23,70 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Il grande Gatsby

FOCUS | Nick Hornby: 'scrittore culto' perfetto per il cinema.

Onda&fuorionda

lunedì 31 marzo 2014 - Pino Farinotti

ONDA&FUORIONDA Non buttiamoci giù, il film tratto da un romanzo di Nick Hornby, è nelle sale in questi giorni. Non ha entusiasmato la critica corrente&prevalente, che lo ha trovato pieno di stereotipi, e di altre debolezze. Diciamo per una media di due stelle di giudizio. Io gliene attribuisco quattro. Ho rivisto il film per assumerlo meglio. E continuavano e rimanere le quattro stelle. Poi, credo di aver capito. Vale una prima considerazione, Hornby si è tenuto, per il film, il ruolo di produttore esecutivo, che è molto importante.

   

BIZ

Il film uscirà dal 10 maggio 2013 in tutto il mondo.

Il grande Gatsby verso Cannes?

venerdì 21 settembre 2012 - Robert Bernocchi

Ci sarebbe da essere confusi, se non ricordassimo che in America l'estate cinematografica inizia' a maggio, dopo che questo mese ha segnato all'epoca il successo del primo Guerre stellari. Ora, l'annuncio che Il grande Gatsby ha finalmente trovato una data di uscita, ossia il 10 maggio negli Stati Uniti e in Canada, per poi passare su tanti mercati internazionali dalla settimana successiva, almeno dà qualche certezza, dopo che i produttori avevano parlato per settimane di una generica uscita in estate. continua »

   

La Warner avrebbe negato nuovi fondi.

Che sta succedendo a Il grande Gatsby?

venerdì 24 agosto 2012 - Robert Bernocchi

Quando, il 6 agosto scorso, è uscita la notizia, l’incredulità era forte. D’altronde, era da poco uscito un trailer entusiasmante, che sembrava promettere grandi meraviglie visive. Così, è stato ovvio giudicare il rinvio de Il grande Gatsby, passato dall’uscita a Natale a quella nell’estate del 2013, come un segnale preoccupante sul film. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Rinviato Il grande Gatsby

martedì 7 agosto 2012 - Robert Bernocchi

Era previsto a Natale anche da noi e invece probabilmente dovremo aspettare più di un anno per vederlo. Infatti, la Warner Bros ha deciso di rinviare Il grande Gatsby all’estate del 2013, sostenendo che si tratterebbe “del perfetto film estivo”. Difficile concordare, se per classico film estivo intendiamo un popcorn movie fracassone e magari con qualche supereroe protagonista. In questi casi, un rinvio del genere è il segnale che qualcosa non è andato per il verso giusto e/o che magari ci sono dei cambiamenti da effettuare. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il trailer de Il grande Gatsby

mercoledì 23 maggio 2012 - Robert Bernocchi

Immagini meravigliose per il primo trailer de Il grande Gatsby firmato Baz Luhrmann, tanto da chiedersi se è veramente necessario il 3D che ‘arricchirà’ la pellicola. Tratto dal celebre romanzo di F. Scott Fitzgerald, vede coinvolte star come Leonardo DiCaprio, Tobey Maguire e Carey Mulligan. Elementi correlati: Trailer continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Trovato il meccanico de Il grande Gatsby

martedì 14 giugno 2011 - Robert Bernocchi

Bella responsabilità quella che avrà Jason Clarke. L’attore protagonista della serie televisiva Chicago Code lavorerà infatti nel nuovo adattamento de Il grande Gatsby firmato da Baz Luhrmann. Clarke interpreterà George B. Wilson, un meccanico proprietario di un garage, sposato con una donna (incarnata da Isla Fisher) che lo tradisce. Da far tremare i polsi il resto del cast, formato da Leonardo DiCaprio, Tobey Maguire, Carey Mulligan, Joel Edgerton ed Elizabeth Debizcki. Le riprese cominceranno alla fine di luglio in Australia e la pellicola verrà prodotta dalla Warner Bros. continua »

   

Un caos opulento all'ombra del sogno americano

di Natalia Aspesi La Repubblica

Film perfetto per l'inaugurazione (naturalmente fuori concorso) di un grande erudito festival mondialpopolare, soprattutto in tempi di crisi non solo cinematografica, ecco finalmente materializzarsi e quindi umanizzarsi, la quarta ma non certo ultima cineversione di "Il grande Gatsby". Già metabolizzata da mezzo mondo per la minacciosa invasione pubblicitaria iniziata mesi fa, 50 milioni di incassi in America nel primo fine settimana, mantiene a suo modo quello che promette, cioè dirompente opulènza, attori celebri belli e bravi, regista temerario quindi chic, schermo immenso e inutile 3D, sonoro fracassone e contemporaneo, un accumulo di ogni tipo di effetto cinematografico, tutto ciò che si è già visto o immaginato di lussuoso, folle, depravato e criminale dell'età del jazz al suo culmine e già avviata verso il precipizio del proibizionismo e della grande depressione. »

Nevrotico e confuso, delusione memorabile

di Natalino Bruzzone Il Secolo XIX

È sempre la diversità del talento a fare la perfetta differenza: Francis Scott Fitzgerald era un genio vero di quelli che non lasciano mai la letteratura nello stato in cui la trovano, mentre Baz Luhrmann ha solo la presunzione di essere un grande regista. E annega nel maldestro "Grande Gatsby". Il 3d non è affatto un valore aggiunto per evocare un tragico amour fou dei ruggenti Anni Venti: il rilievo della visione lascia detonare la consueta tendenza di Luhrmann per lo spettacolone nevrotico infarcito di panoramiche a schiaffo, di tonalità pop che si mischiano al liberty, mentre la frenesia è l'unica chiave di lettura per una messa in scena alla quale manca proprio la profondità. »

«Gatsby» troppo grande Un filmone esagerato che non riesce a sedurre

di Stenio Solinas Il Giornale

Il gelo della critica, gli applausi del pubblico. Il grande Gatsby di Baz Luhrrnann non convince gli addetti ai lavori, ma è facile prevedere che sarà un successo ai botteghini. Mette insieme un cast di tutto rispetto (Leonardo DiCaprio, Tobey Maguire, Carey Mulligan, Joel Edgerton, Isla Fisher, Jason Clarke), non bada a spese quanto a scene, costumi, movimenti di massa, effetti speciali grazie all'uso del 3D, ma l'insieme è come un gigantesco soufflé che continua a lievitare ma non trova mai consistenza. »

Il «Gatsby» di Luhrmann trasformato in un sogno

di Alberto Crespi L'Unità

È evidente fin dai titoli di testa che «Il grande Gatsby» è un sogno. Il vecchio logo della warner bros si trasforma nelle iniziali di Jay Gatsby, il protagonista del film e del romanzo di Francis Scott Fitzgerald. Tutto diventa in rilievo, il 3D - molto bello, e per una volta funzionale - trascina l'occhio dello spettatore dentro una voragine nera dalla quale emerge, lontano e ancora indistinto, il faro verde che congiunge le due rive della baia. di Long Island. Su una riva, quella più lussuosa, vivono i Buchanan, una delle famiglie più ricche d'America; sull'altra si è stabilito Nick Carraway, giovane arrivista che vuole sfondare a Wall Street ed è cugino della bella Daisy, moglie del multimiliardario appassionato di polo Tom Buchanan. »

Il grande Gatsby | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (4)
BAFTA (2)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità