Rango

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Rango   Dvd Rango   Blu-Ray Rango  
Un film di Gore Verbinski. Con Johnny Depp, Isla Fisher, Abigail Breslin, Ned Beatty, Alfred Molina.
continua»
Animazione, Ratings: Kids, durata 107 min. - USA 2011. - Universal Pictures uscita venerdì 11 marzo 2011. MYMONETRO Rango * * * 1/2 - valutazione media: 3,57 su 88 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,57/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Rango è un camaleonte domestico che, finito nel deserto quasi per caso, deve riuscire a sopravvivere ai predatori.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un curioso western leonino fatto di volti e caratteristi
Gabriele Niola     * * * * -

Chiuso in un piccolo acquario scoperto, abituato a relazionarsi unicamente ad una palma finta, un insetto morto e una bambola a cui mancano la testa, un braccio e le gambe, un camaleonte si crede un attore. Mentre viene trasportato in macchina lungo il deserto al confine tra Stati Uniti e Messico un imprevisto lo sbalza fuori dall'abitacolo e cambia tutta la sua vita. Da che era solo in un acquario ora è solo nel mezzo del deserto.
Fosse stato un cartone animato Pixar il camaleonte protagonista avrebbe affrontato un viaggio impossibile lungo tutta la vastità desertica per tornare nella macchina dai suoi affetti, invece è un film di Gore Verbinski (regista di The ring e Pirati dei Caraibi), realizzato dalla Industrial Light And Magic per la prima volta alle prese con l'animazione dopo decenni di trionfi nel campo degli effetti speciali. Non ci sarà nessuna odissea ma una grande avventura, nel senso più classico del termine.
Il camaleonte che si crede attore, arrivato nella cittadina di Polvere, capisce istintivamente di trovarsi in western e si adegua. Diventa così Rango, pistolero infallibile, che sembra il Clint di Leone. E non solo lui. Tutto il film da quel momento in poi è un western leonino (con solo alcune concessioni agli altri maestri del genere), fatto di volti e caratteristi prima che di spazi, fatto di polvere, sporco e deformità prima che di valori incrollabili.
Verbinski affronta il suo primo film di animazione come fosse un'opera dal vero, piega il mezzo alle sue esigenze e per almeno tre quarti gira un film al suo meglio. La meta-storia di un camaleonte attore che recita il ruolo dell'eroe e a furia di farlo finisce per diventarlo, sembra attraversare tutta la storia del West, dal mito fondante, alla frontiera, al crollo degli eroi, la disillusione e gli spaghetti. Tonnellate di spaghetti (e un'apparizione allucinata dello straniero senza nome). E non c'è solo il west dichiarato in questo western ma entrano anche molti altri film che non hanno cavalli e sceriffi eppure sono dei perfetti western come il Chinatown di Polanski (da cui è prelevata la figura del sindaco con l'ossessione per il business dell'acqua).
Peccato che nel finale l'idea di unire le due mitologie del deserto (quella classica e quella moderna) appesantisca il film e ne rallenti il ritmo furioso. Il deserto tipico del west, il luogo di frontiera da conquistare, sottomettere, coltivare e da cui estrarre la vita, diventa anche il deserto psichedelico del cinema e della musica moderna (almeno dagli anni '60 in poi), il luogo che sottomette l'individuo e che lo obbliga a trovare se stesso attraverso un processo allucinatorio.
Rango volendo essere troppo esagera, deborda e perde in qualità e solidità. Questo non toglie però che sia uno dei lungometraggi d'animazione più interessanti, curiosi e peculiari passati nei nostri schermi negli ultimi anni.

Incassi Rango
Primo Weekend Italia: € 1.967.000
Incasso Totale* Italia: € 4.936.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 24 aprile 2011
Primo Weekend Usa: $ 38.000.000
Incasso Totale* Usa: $ 123.000.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 26 giugno 2011
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
79%
No
21%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Rango

premi
nomination
Premio Oscar
1
1
Golden Globes
0
1
BAFTA
0
2
* * * * *

Chi sei tu, rango?

domenica 13 marzo 2011 di C.Ronaldo7

Gran bel film di animazione, ben studiato, con una sceneggiatura alquanto intrecciata. Questa pallicola è davvero originale, si scosta dalla classica scia dei film d'animazione. Geniale la trovata del film Western, più che altro perchè Gore Verbinski è riuscito ad elaborare la trama al meglio, perfezionando il tutto mediante scenografie e personaggi molto completi. Grande merito quindi al regista, non credevo riuscisse a trasporre il Western nell'animazione con continua »

* * * * -

Un punto d'arrivo nella storia della pittura

domenica 13 marzo 2011 di tuko benedicto

un camaleonte vive in una teca, per sopportare la solitudine è costretto a inventarsi storie, a vivere di fantasie. Improvvisamente è investito dal destino (ma meglio dire che è lui ad investire il destino) nelle fattezze di un armadillo ermetico che parla per metafore. E qui inizia l'avventura in un west polveroso, laido e (soprattutto) arido (ma nulla in confronto alla teca). il gioco è: trovare l'acqua. quello che mi ha impressionato è: 1) la qualità dei disegni: siamo oltre la Pixar (lo continua »

* * * - -

Rango

sabato 12 marzo 2011 di Riccardo T.

visivamente e tecnicamente ben fatto, questo western d'animazione è intrattenimento puro e semplice. irriverente e divertente, citazionista quanto basta e che non disdegna alcune idee coraggiose e originali che non si vedono spesso in questi prodotti. continua »

* * * * -

Tanta carne al fuoco... nel deserto!

domenica 13 marzo 2011 di hollyver07

Ciao. Lungometraggio d'animazione un pò discosto dai consueti schemi della realizzazione di simili pellicole. Citazionista a non finire, trama, regìa, sceneggiatura , ambientazioni e musiche hanno attinto a piene mani dal filone Spaghetti-Western;  voler citare tutti gli accostamenti rappresentati nel film è davvero un impresa da smaliziati cinefili del genere Western. Oltre all'avventura che "vive" Rango, il personaggio principale, continua »

Rango-Priscilla
Rango: "Perché l'hanno fatto?"
Priscilla: "Sembri uno strano!"
Rango: "Ah sì? Beh, sembri strana anche tu!"
Priscilla: "Hai una camicia strana!"
Rango: "Tu hai un vestito strano!"
Priscilla: "Hai gli occhi strani!"
Rango: "Tu hai tutta la faccia strana!"
Priscilla: "Sei uno straniero? Gli stranieri non durano a lungo qui"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Rango-Priscilla
Rango: "Perché l'hanno fatto?"
Priscilla: "Sembri uno strano!"
Rango: "Ah sì? Beh, sembri strana anche tu!"
Priscilla: "Hai una camicia strana!"
Rango: "Tu hai un vestito strano!"
Priscilla: "Hai gli occhi strani!"
Rango: "Tu hai tutta la faccia strana!"
Priscilla: "Sei uno straniero? Gli stranieri non durano a lungo qui"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Rango
"Chi sono io?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Rango oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Rango

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 6 luglio 2011

Cover Dvd Rango A partire da mercoledì 6 luglio 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Rango di Gore Verbinski con Johnny Depp, Timothy Olyphant, Bill Nighy, Abigail Breslin. Distribuito da Universal Pictures, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1. Su internet Rango (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Rango

SOUNDTRACK | Rango

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 15 marzo 2011

Cover CD Rango A partire da martedì 15 marzo 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Rango del regista. Gore Verbinski Distribuita da Anti-.

INCONTRI | Parla Gore Verbinski, il regista di Rango, uno dei film più particolari dell'anno.

Dal mare dei pirati al deserto del west

venerdì 25 febbraio 2011 - Gabriele Niola

Dal mare dei pirati al deserto del West Verbinski è tornato! Uno dei più limpidi talenti del cinema d'intrattenimento hollywoodiano, in grado da solo di ridare vita al genere d'avventura con La maledizione della prima Luna e responsabile di un adattamento j-horror migliore dell’originale come The ring, dopo quasi 5 anni di prigionia in un franchising che già dal secondo episodio aveva perso smalto finendo nelle mani del marketing più becero, è tornato a fare il cinema che vuole fare. L’ultima volta che era sul set di un film fatto "come dice lui" aveva i capelli castani, ora invece sono tutti grigi ma guardando Rango, l’esordio nell’animazione suo e della Industrial Light And Magic di Lucas, sembra un ragazzino voglioso di sperimentare e cambiare i clichè.

   

FOCUS | Da Wes Anderson a Verbinski, sempre più registi del cinema sono attratti dai cartoni.

Qualcosa sta cambiando

mercoledì 9 marzo 2011 - Gabriele Niola

Animazione, qualcosa sta cambiando Che i cartoni animati moderni stiano diventando come i film non è solo una questione di trame dotate di livelli di lettura più adulti del solito, quella semmai è una conseguenza. Ciò che negli ultimi anni è cambiato nel mondo dell’animazione è il processo attraverso il quale si crea un cartone e adesso Rango è un nuovo pesantissimo tassello nella rivoluzionaria storia recente del mezzo. Il film di Gore Verbinski appartiene ad una nuova emergente generazione di opere animate: i cartoni realizzati da chi cartoni non ne ha mai fatti.

   

NEWS | Rispondi a una domanda e partecipa all'estrazione di 10 magliette e 5 thermos del film.

Il concorso

lunedì 7 marzo 2011 - a cura della redazione

Vinci con Rango, il concorso Cambia idea ogni momento, è paurosissimo ma si finge eroe temerario. Dopo aver vissuto una tranquilla adolescenza chiuso in un acquario, si trova catapultato in un mondo sconosciuto abitato da loschi criminali, dove, spacciandosi per giustiziere, cercherà in tutti i modi di sopravvivere. Il trasformista in questione è il camaleonte Rango, protagonista del nuovo film di Gore Verbinski (in uscita nelle sale l'11 marzo), doppiato in lingua originale da Johnny Depp e girato con l'innovativa tecnica dell' "emotion capture".

   

NEWS | Il regista farà il live action del gioco di BioShock.

Gore verbinski non dirigerà pirati dei carabi 4

mercoledì 8 aprile 2009 - Marlen Vazzoler

Gore Verbinski non dirigerà Pirati dei Carabi 4 Il regista Gore Verbinski dopo aver occupato 6 anni della sua vita per dirigere la trilogia di Pirati dei Caraibi, ha informato la Disney e il produttore Jerry Bruckheimer che non si occuperà della regia di Pirates of the Carribbean 4 che dovrebbe uscire nel 2010 con Johnny Depp di nuovo nei panni del capitano Jack Sparrow. "Ho avuto un periodo fantastico portando Pirati in vita e sono eternamente grato a Jerry, Johnny ed il resto del team creativo. Non vedo l'ora che le strade di tutti noi si incrocino ancora nel futuro".

   

VIDEO | Una scena del film di Gore Verbinski in anteprima.

In esclusiva i sei minuti più divertenti del film

venerdì 25 febbraio 2011 - a cura della redazione

Rango, in esclusiva i sei minuti più divertenti del film Un villaggio isolato in pieno deserto, un estroso sceriffo dalle movenze sfrontate quanto impacciate e un'arrogante clientela da bar, adagiata su se stessa e su un promettente futuro criminale fatto di polvere e fango. In un degrado del genere serve qualcuno che riscatti gli animi da un grigio destino. L'eroe venuto a salvarli è Rango, lo straniero che viene da lontano e che con il carico di aspettative che gli abitanti del paesino Dirt gli accolla, dovrà trovare la forza per combattere contro la malavita locale.

   

VIDEO | Featurette sottotitolata in italiano di Rango.

Mi chiamo

giovedì 30 dicembre 2010 - a cura della redazione

Mi chiamo Rango Dopo la fortunata saga di Pirati dei Caraibi, il regista Gore Verbinski esordisce all'animazione con Rango, la storia di un camaleonte domestico che deve riuscire a sopravvivere ai predatori del deserto. Nemmeno in questa occasione Verbinski rinuncia alla collaborazione con Johnny Depp, il quale presta la voce proprio al simpaticissimo protagonista. In questa featurette sottotitolata in italiano, regista e doppiatori descrivono la "emotion capture", l'innovativa tecnica di computer graphic usata nel film: il cast ha dovuto recitare di pari passo con le scene del cartone in modo da "catturare" l'emozione manifestata nelle espressioni e nei movimenti degli attori.

   

BIZ

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Rango vince agli Annie Awards

lunedì 6 febbraio 2012 - Robert Bernocchi

Gli Annie Award sono i premi più importanti dedicati interamente all’animazione, anche se negli anni passati hanno suscitato diverse polemiche per alcune loro scelte. È improbabile che quest’anno capiti qualcosa del genere, considerando che il grande vincitore della serata è stato Rango, senza dubbio la pellicola animata di una major più originale dell’anno. La pellicola di Gore Verbinski si è infatti aggiudicata il titolo di miglior film, così come la nuova categoria (Member Favorite Award) per il titolo preferito da tutti i membri dell’associazione Asifa-Hollywood. continua »

   

Il pistolero animato Rango è più duro del «Grinta»

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Altro che Il Grinta. Uno dei più bei western degli ultimi anni è un cartone animato. Logica conseguenza di un processo, intensificatosi negli ultimi anni e ormai irreversibile, di trasformazione del film d’animazione da prodotto tipicamente pensato per l’infanzia a genere che schiaccia ben più di un occhio al pubblico adulto. Non sfugge a questa regola Rango, esordio animato per la Industrial Light & Magic, firmato dal «pirata dei Caraibi» Gore Verbinski, qui in vena di zingarate insieme al sempre più versatile Johnny Depp che presta la voce al protagonista calandosi in pieno nel personaggio (consigliamo di recuperare successivamente, in dvd, l’edizione originale). »

Vero cinema che va oltre l'animazione

di Boris Sollazzo Liberazione

Rango sembra il nome di un protagonista di un vecchio Carosello. E a dir la verità questo camaleonte "domestico" stortignaccolo, simpatico e fanfarone, sembra proprio disegnato per una di quelle pubblicità così divertenti e naif. E questa è l'impressione che hai per i primi minuti, di un gustoso gioco in cui Gore Verbinski sfoga tutti gli sfizi che non s'è tolto con I pirati dei Caraibi. Bene, non cascateci. Rango è un gioiello in cui il regista mostra una cinefilia mai fine a se stessa, un film d'animazione su quello che siamo, potremmo e dovremmo essere, e sulle aspettative che riusciamo a deludere. »

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Senza troppa fortuna, i fratelli Coen l’hanno declinata al maschile (Il Grinta), ma la grinta, quella vera, quella western è di Rango, il camaleonte animato di Gore Verbinsky, che dopo i Pirati dei Caraibi si prende una gloriosa vacanza nel deserto con lo sceneggiatore premio Oscar John Logan. Eroe per caso, anti-eroe per umanità (è un rettile umano, troppo umano), Rango non rifugge il mito del WWW (Wild Wild West), ma sposta più avanti la frontiera del nostro immaginario: tra mammiferi pelosi e amori a sangue freddo, i piccini rideranno, mentre i grandi si stropicceranno gli occhi per le citazioni (da Paura e delirio a Las Vegas a Clint Eastwood, passando per Apocalypse Now e Chinatown) e la straordinaria qualità visiva, felicemente orfana di 3D. »

Quel camaleonte è un pistolero. O no?

di Francesco Alò Il Messaggero

Ne abbiamo viste tante ma un camaleonte a colloquio con l’Uomo senza nome degli spaghetti western con la faccia di Clint Eastwood ci mancava. Nell’era dei registi di film dal vivo sedotti dall’animazione (Wes Anderson, Zack Snyder) c’è posto anche per il vigoroso Gore Verbinski dei primi tre Pirati dei Caraibi. E’ il regista di Rango, di nome e di fatto, e il cartone è uno shock visivo per grandi e piccini. Protagonista è un camaleonte smilzo, civilizzato e attore. Deve aver vissuto vicino a una tv per quante ne sa di show business. »

Rango | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | c.ronaldo7
  2° | tuko benedicto
  3° | riccardo t.
  4° | hollyver07
  5° | giaky
  6° | gianmaria91
  7° | linus2k
  8° | davidestanzione
  9° | f.cambiaso
10° | hidalgo
11° | renato volpone
12° | molenga
13° | noccia
14° | ultimoboyscout
15° | g_andrini
16° | marzaghetti
17° | jacopo b98
18° | dandy
19° | makiri
20° | maria elena
21° | liberalamente
22° | g_andrini
23° | intothewild4ever
24° | sixy89
25° | rifrullo
26° | cenox
Rassegna stampa
Roberto Escobar
Premio Oscar (2)
Golden Globes (1)
BAFTA (2)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Backstage
1 |
Video
1|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità