La nostra vita

Acquista su Ibs.it   Dvd La nostra vita   Blu-Ray La nostra vita  
Un film di Daniele Luchetti. Con Elio Germano, Raoul Bova, Isabella Ragonese, Luca Zingaretti, Stefania Montorsi.
continua»
Drammatico, durata 95 min. - Italia, Francia 2010. - 01 Distribution uscita venerdì 21 maggio 2010. MYMONETRO La nostra vita * * * - - valutazione media: 3,11 su 76 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,11/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Claudio è un giovane operaio, padre di due figli e in attesa del terzo, la cui esistenza felice viene sconvolta dalla morte della moglie Elena.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film che mette un punto e costringe gli altri a ripartire
Marianna Cappi     * * * - -

Claudio è un operaio edile trentenne che lavora nei cantieri della periferia romana e vive con la moglie Elena e i due figli, in attesa del terzo. Gran lavoratore e marito devoto e innamorato, rimane sconvolto e impreparato dalla morte che raggiunge la donna, proprio mentre sta dando la vita al piccolo Vasco. Incapace di fronteggiare il dolore, si mette in testa di dover risarcire i figli, dandogli tutte quelle cose che, se non altro, si possono comperare. Si infila così in un affare più grosso di lui, dalle ripercussioni economiche e morali.
Daniele Luchetti non è tra i registi più prolifici del nostro panorama, ma quando parla lo fa con qualcosa da dire, con una formula di regia da sperimentare, con una curiosità sincera da soddisfare prima ancora per se stesso che per il pubblico.
Con La nostra vita, titolo troppo grande o troppo piccolo, a seconda della prospettiva, va a guardare il mondo delle nuove borgate romane (ma non solo): quei conglomerati di recente costruzione, esclusi dai servizi culturali della città ma abitati dalle giovani famiglie, dai bambini, luoghi tutt'altro che tristi o ignoranti. Sugli abitanti di questo mondo, molto più "persone" che "personaggi", e sugli immigrati con cui dividono l'ambiente di vita e di lavoro, lo sguardo di Luchetti è fermo, non solo apregiudiziale ma empatico, onesto, forse ottimista. Nulla, dei macrodifetti del cinema italiano borghese, pare riguardarlo. Eppure la squadra al lavoro è quello, alla sceneggiatura ci sono sempre Rulli e Petraglia (sempre bravi, certo, ma sempre loro), alle musiche Piersanti, alle scenografie Basili. Professionisti evidentemente in grado di lavorare vario e meglio, se messi nelle condizioni.
Il film di Luchetti può conquistare o meno, per esempio la performance di Elio Germano, così improntata al massimo del realismo psicologico, è sempre ad un passo dal finire sopra le righe e dal rivelare la recitazione anziché cancellarla, e il film soffre un poco del fatto di essere un film su un personaggio (in continuità ideale con quello di Mio fratello è figlio unico) più che su una storia, ma non c'è dubbio che segni un punto e a capo. Forse non è ancora un nuovo inizio, ma è certamente un film di transizione, che di una nuova modalità mette le basi e rispetto al quale non sarà più facile fare come se niente fosse i film di prima.

Premi e nomination La nostra vita MYmovies
La nostra vita recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi La nostra vita
Primo Weekend Italia: € 601.000
Incasso Totale* Italia: € 3.362.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 17 ottobre 2010
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
43%
No
57%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination La nostra vita

premi
nomination
Nastri d'Argento
4
10
Festival di Cannes
1
0
European Film Awards
0
1
David di Donatello
3
8
* * * * -

Il furbetto del cantiere

lunedì 24 maggio 2010 di Fabrizio Cirnigliaro

Claudio (Elio Germano) è sposato, padre di 2 figli e la moglie Elena (Isabella Ragonese) è incinta. Lavora nell’edilizia, ha una sua squadra di operai (la maggior parte sono irregolari e lavorano in nero) e uno splendido rapporto con la moglie e i fratelli. Durante il parto Elena muore, dando comunque alla luce il terzogenito, Vasco. Il dolore sconvolge Claudio, che inizia a tirar fuori il peggio da se stesso. Il suo unico pensiero è quello di guadagnare soldi, utilizzando dei sistemi a lui continua »

* * * * -

La nostra vita – daniele lucchetti

giovedì 27 maggio 2010 di MatteoMainardi

Daniele Lucchetti voleva descrivere l’Italia al Festival di Cannes. E c’è riuscito attraverso “La nostra vita“, un film difficilmente categorizzabile come difficilmente digestibile. Senza aver visto il trailer (cosa che consiglio per qualsiasi film e libro) già i primi dieci minuti risultano scioccanti. L’amore, il lutto, i sentimenti ed i soldi. Il rapporto tra italiani ed immigrati, spacciatori e puttane. Abusi edilizi nell’Italia patria di ognuno di noi. Un film che lascia l’amaro in bocca continua »

* - - - -

Buonismo e romanita' da fiction

mercoledì 4 agosto 2010 di le magnifique

Lucchetti ci invita alla sagra del buonismo. Al trentesimo minuto de "LA NOSTRA VITA" viene spontaneo domandarsi se la Roma descritta nella pellicola, con i suoi abitanti veraci che vivono all’insegna “del volemose bene” o “del damose ‘na mano”, sia un po' dovuta all’esigenza di proporre sempre e comunque quel modello di romano tutto “core e grinta” che oggi va alla grande nelle varie fiction televisive. Così durante la proiezione, affinché il quadro sia completo, viene quasi spontaneo aspettarsi continua »

* * * - -

Cupa rappresentazione dell'italia di oggi

domenica 6 giugno 2010 di laulilla

Il film racconta la storia di Claudio, lavoratore edile alle dipendenze di un appaltatore palazzinaro mediamente ricco, grazie allo sfruttamento spregiudicato di manodopera in nero, per lo più straniera. La vita di Claudio si divide fra lavoro e famiglia: ama Elena, la moglie che gli ha dato due bambini e che ora ne attende un terzo. Direi che le cose migliori del film sono qui, nel racconto di un amore vero, in cui i piccoli, amati e voluti, sembrano quasi talvolta disturbare, con la loro presenza continua »

Elio Germano
Perché col tempo cambia tutto lo sai
cambiamo anche noi
e cambiamo anche noi
e cambiamo anche noi!
e cambiamo anche noi!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Claudio ed Elena
Claudio : "Papà ha magnato fritture pe' 'na vita e no je mai successo niente!"
Elena : "Finchè non è morto d'infarto, infatti!"
Claudio : "Ma che c'entra l'infarto con le fritture, ahò!!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Claudio ed Elena
Claudio : "Papà ha magnato fritture pe' 'na vita e no je mai successo niente!"
Elena : "Finchè non è morto d'infarto, infatti!"
Claudio : "Ma che c'entra l'infarto con le fritture, ahò!!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | La nostra vita

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 4 novembre 2010

Cover Dvd La nostra vita A partire da giovedì 4 novembre 2010 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La nostra vita di Daniele Luchetti con Elio Germano, Raoul Bova, Isabella Ragonese, Luca Zingaretti. Distribuito da 01 Distribution. Su internet La nostra vita è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film La nostra vita

INCONTRI | Il nuovo film di Luchetti, in concorso a cannes.

I sentimenti centrali finiscono in periferia

domenica 9 maggio 2010 - Marianna Cappi

La nostra vita: I sentimenti centrali finiscono in periferia Nel titolo del nuovo film di Daniele Luchetti, La nostra vita sono contenute almeno due indicazioni. Innanzitutto che non è una storia di pura fantasia, è un soggetto originale, questo sì, concepito dal regista con Stefano Rulli e Sandro Petraglia, ma volutamente ancorato alla realtà e a uno stile che fa della verosimiglianza il suo credo; e poi che non è la storia di un uomo solo, anche se il protagonista unico e indiscusso è Elio Germano, ma piuttosto è un film che fotografa il paese, l'aria che si respira, i valori in cui crediamo, le parole che (non) diciamo.

GALLERY | Parata di stelle per l'applaudito film di Luchetti da oggi nelle sale.

Il red carpet

venerdì 21 maggio 2010 - Valeria Filippi

La nostra vita: il red carpet Ieri sera l'Italia è sbarcata a Cannes con Daniele Luchetti, che torna sulla Croisette a tre anni dall'intenso Mio fratello è figlio unico, porta nuovamente con sé il talentuoso Elio Germano e presenta un affresco della periferia romana, La nostra vita. La Montee Des Marches in pochi attimi si è riempita di volti molto noti da noi, ma anche all'estero; i protagonisti lel film in concorso per la Palma d'Oro erano tutti presenti: da Germano alla Ragonese, Raoul Bova, Luca Zingaretti, Giorgio Colangeli, Stefania Montorsi e ovviamente Luchetti.

   

GALLERY | Daniele Luchetti torna per la quarta volta a Cannes.

Il photocall

giovedì 20 maggio 2010 - Marlen Vazzoler

La nostra vita: il photocall Dopo Mio fratello è figlio unico, presentato a Cannes nel 2007, Daniele Luchetti torna sulla Croisette per la quarta volta con il film La nostra vita, unico titolo italiano in concorso per la Palma d'Oro, interpretato da Elio Germano, Stefania Montorsi, Raoul Bova, Isabella Ragonese, Giorgio Colangeli, e da un Luca Zingaretti irriconoscibile. Luchetti ha spiegato perché ha scelto di avere come protagonista Claudio, un operaio edile che ha appena perso la moglie e deve prendersi cura dei tre figli.

   

VIDEO | In esclusiva il backstage del film.

Sul set

giovedì 13 maggio 2010 - a cura della redazione

La nostra vita sul set A tre anni di distanza da Mio fratello è figlio unico, Daniele Luchetti ed Elio Germano tornano a lavorare insieme nel film La nostra vita. Unico film italiano in concorso a Cannes 2010, La nostra vita dipinge il quadro di chi affronta una profonda assenza emotiva senza fermarsi e senza piangere, rimandando l'autoanalisi e, forse, la verità. Dopo il passaggio in concorso al Festival di Cannes, la pellicola arriverà nelle nostre sale il 21 maggio. Oggi alle 15:00 in esclusiva il backstage.

   

L'Italia in crisi, dove «tutto s'aggiusta»

di Paola Casella Europa

«C'è poco tempo e poco guadagno», avverte l'imprenditore edile (e ovviamente faccendiere) Porcari (nomen est omen) prima di affidare un cantiere a Claudio, l'antieroe di La nostra vita, con cui Daniele Luchetti ha partecipato in concorso al festival di Cannes. È questo il dramma dell'Italia di oggi: lavori precari da svolgere in fretta e furia per cavarne il minimo indispensabile, perché, come dice Claudio (Elio Germano), «i soldi veri li fanno solo i figli de 'na mignotta». È questa realtà, raccontata ad altezza uomo attraverso un operaio "libero professionista" (ovvero uno che, non avendo uno stipendio, non emette fatture), il centro della nostra vita, come dice il titolo. »

La vita è dura secondo Luchetti

di Roberto Nepoti La Repubblica

Claudio e Elena si amano, chiamano i rampolli con i nomi "esotici" che i poveri danno ai bambini, non si lamentano della modesta condizione economica. Quando la sventura si abbatte sulla famigliola, però, Claudio decide di risarcire i figli con una vita più agiata. Da muratore si converte in imprenditore edile; entrando in un mondo di compromessi e illegalità. Unico italiano in concorso a Cannes, il film racconta una storia familiare senza perdere di vista il contesto: un' Italia odierna prona al consumismo, dove dilagano il lavoro nero, il cinismo, la decolpevolizzazione generale. »

Prova d'autore

di Lietta Tornabuoni L'Espresso

Parabola moralistica per un bel film caldo, affettuoso, di un realismo di grande naturalezza. La giovane famiglia di un operaio edile romano viene travolta dal dolore per la morte di parto della moglie ragazza; come per vendicarsi della sfortuna e della pena, lui si concentra sui soldi e sulle cose, si vuole piccolo imprenditore, non riesce; si indebita, fallisce, mentre le sue disavventure esemplificano rapporti e illegalità del settore; rinuncia e ritrova una serenità. Nulla di straordinario, ma tutto il film (l’unico a rappresentare l’Italia in concorso al Festival di Cannes) ha una vitalità e una schiettezza rare, commoventi. »

L'operaio vedovo che sbaglia per i figli

di Maurizio Cabona Il Giornale

Infine un film sul mondo del lavoro, con le sue durezze. E pazienza se nella Nostra vita sono stemperate dal finale, poco realistico anche in un paese familista. Luchetti firma il suo miglior lavoro ed è giusto che esso sia in concorso al Festival di Cannes. Se il film durasse un'ora e venti, sopprimendo personaggi superflui, il quadro della prospera miseria morale nazionale sarebbe più asciutto. Comunque Germano ha la faccia e ormai l'esperienza per un personaggio sofferente e rude, che ha perso la moglie e vuol compensare i figli col denaro. »

La nostra vita | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | fabrizio cirnigliaro
  2° | laulilla
  3° | matteomainardi
  4° | vince mas
  5° | linodigianni
  6° | angelo umana
  7° | davidestanzione
  8° | mario_platonov
  9° | p.a.n.i.c.o.
10° | tuesday
11° | filippo catani
12° | ariii
13° | mezzanotte
14° | annelise
15° | lbavassano
16° | kondor17
17° | le magnifique
18° | pietro viola
19° | tiberiano
20° | antrace
21° | annu83
22° | ultimoboyscout
23° | vipera gentile
24° | 100spindle
Nastri d'Argento (14)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (1)
David di Donatello (11)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 21 maggio 2010
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità