La bella gente

Acquista su Ibs.it   Dvd La bella gente   Blu-Ray La bella gente  
Un film di Ivano De Matteo. Con Monica Guerritore, Antonio Catania, Iaia Forte, Giorgio Gobbi, Victoria Larchenko.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 98 min. - Italia 2009. - Cinecittà Luce uscita giovedì 27 agosto 2015. MYMONETRO La bella gente * * * - - valutazione media: 3,11 su 23 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,11/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Marito e moglie, borghesi e progressisti, trascorrono un weekend in campagna. Quando lei decide di offrire rifugio a una prostituta rumena, prelevandola quasi a forza dalla strada, gli equilibri a poco a poco saltano.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Il più grande pregio del cinema di De Matteo sta nel giudicare la distanza che separa le buone intenzioni di alcuni suoi protagonisti dalle loro opere
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Alfredo e Susanna, lui architetto e lei psicologa che si occupa di donne che hanno subito maltrattamenti, hanno una casa in campagna fuori Roma dove trascorrono alcuni weekend e parte dell'estate. Un giorno Susanna vede una giovane prostituta che subisce le angherie di un uomo ai bordi della statale e decide di aiutarla portandola inizialmente nella casa e successivamente a Roma per garantirle un futuro migliore. Seppure tra molteplici incertezze e nonostante la grettezza di una coppia di amici, tutto sembra procedere per il meglio ma un elemento inatteso provvederà a turbare la pace delle coscienze.
Per il 'nuovo' film di Ivano De Matteo è necessaria una doppia premessa. La prima riguarda l'assurda censura di mercato che fa sì che una sua valida opera datata 2009 giunga solo ora sui nostri schermi dopo essere invece stata vista in giro per il mondo. Occorrevano le prove e i premi di Gli equilibristi e de I nostri ragazzi per sdoganare questo film? Purtroppo sembrerebbe di sì e il 'purtroppo' va sottolineato. L'altra doverosa premessa è relativa al trailer che è più che altro uno spoiler, rivelando anticipatamente alcuni momenti chiave della vicenda. Il che è quanto di più dannoso si possa fare ad un film dell'attore/regista italiano. Perché De Matteo mette in scena personaggi che si rivelano progressivamente con un dosaggio accurato di azioni e prese di posizione spesso produttivamente contraddittorie. Il più grande pregio del suo cinema sta anche nel giudicare la distanza che separa le buone intenzioni di alcuni suoi protagonisti dalle loro opere ma soprattutto nel costringere lo spettatore ad indossare, passo dopo passo, sequenza dopo sequenza, i loro panni e forzarlo a chiedersi cosa farebbe se fosse al posto loro. Non è un'operazione facile ma anche in questo caso si può affermare che è riuscita nell'intento. Perché chi guarda questa 'bella gente' da una posizione progressista non può che aderire all'entusiasmo di Susanna che desidera riscattare la giovanissima Nadya dalla sua condizione di degrado ma nutre anche le iniziali incertezze di Alfredo mentre detesta la brutale insensibilità degli arricchiti vicini di casa con piscina.
I problemi nascono quando si comincia a intravedere come sia tuttora veritiero il detto popolare che afferma che 'la strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni'. È su questa che De Matteo ci conduce chiedendoci di confrontarci con la realtà in un film in cui non vengono messi in gioco solo gli agiati e open minded genitori ma anche la generazione dei figli. Con risultati che si possono immaginare. O forse no.

Incassi La bella gente
Primo Weekend Italia: € 45.000
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
66%
No
34%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination La bella gente

premi
nomination
Nastri d'Argento
0
1
* * * * -

La morale piccolo borghese degli ex rivoluzionari

martedì 3 gennaio 2012 di vladimir

Fa pensare a Monicelli, alla rabbia con cui guardava la borghesia e le sue piccolezze. E insieme a Pasolini, al disprezzo che nutriva verso gli studenti del 68, ricchi, borghesi e troppo spesso finti progressisti. Questa coppia ha fatto "le lotte", lei si vanta di essere quella che si lanciava contro la polizia mentre lui era un mediatore nato. Ora pensano di star proseguendo quelle scelte: lei volontaria in un centro per donne maltrattate, lui rifiutandosi di entrare in affari basati solo sulla continua »

* * - - -

Un brutto film su brutta gente

martedì 1 settembre 2015 di S Sadie

La sola genialità sarebbe stata quella di aver voluto volutamente, quasi in modo metanarrativo, rappresentare un film vuoto e pretenzioso su personaggi vuoti e pretenziosi, ma non sembra questo il caso. Invece quello che lo spettatore si trova davanti, oltretutto dopo essere stato ingolosito da lanci come "finalmente sugli schermi", "dopo la censura" etc, è un'opera gracile gracile e di pochezza tanto contenutistica quanto espressiva. Partiamo dalla seconda: esterni agresti che richiamano "Io ballo continua »

* * * * -

Gruppo di famiglia in esterno agreste

sabato 29 agosto 2015 di Emyliu`^

 ''LA BELLA GENTE'' che, partendo dal buon proposito di togliere dalla strada una giovane ucraina sfruttata dal rachet della prostituzione, si imbriglia nella rete dello stesso pregiudizio che vorrebbe superare, in una sorta di gruppo di famiglia in un interno ed esterno agreste, con annessi vizi privati e pubbliche virtù. Un teorema sull'ipocrisia piccolo borghese, con una Monica Guerritore tanto brava quanto incredibile nell'affermare di aver compiuto cinquant'anni, continua »

* * - - -

Un passo indietro per de matteo

venerdì 4 settembre 2015 di Flaw54

Un tema interessante e centrato che mette in evidenza l'ipocrisia del ceto borghese e di certa sinistra benpensante, che affronta i problemi con una certa aria di superiorità,  finché  le cose non la riguardano direttamente. Il film però mostra una certa freddezza e non emoziona, nonostante che gli attori mostrino la loro bravura. Il migliore si dimostra sicuramente Catania che appare anche come il personaggio più vero. Troppo drastico e manicheo il cambiamento continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film La bella gente adesso. »
Shop

DVD | La bella gente

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 19 gennaio 2016

Cover Dvd La bella gente A partire da martedì 19 gennaio 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La bella gente di Ivano De Matteo con Monica Guerritore, Antonio Catania, Iaia Forte, Giorgio Gobbi. Distribuito da CG Entertainment. Su internet bella gente (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 12,99 €
Aquista on line il dvd del film La bella gente

NEWS | La clip in esclusiva su MYmovies.it. Dal 27 agosto al cinema.

Monica guerritore racconta il film

lunedì 17 agosto 2015 - a cura della redazione

La bella gente, Monica Guerritore racconta il film Diretto da Ivano De Matteo, regista de I nostri ragazzi e Gli equilibristi, La bella gente è un film duro, che racconta la società per come realmente è: ancorata a dinamiche che tentiamo continuamente di ignorare, di non assecondare, ma che condizionano inevitabilmente ogni nostra azione quotidiana. Protagonisti del film sono Alfredo e Susanna: lui architetto, lei psicologa. Sono due borghesi, colti, di larghe vedute, entrambi con convinzioni solide. Ma la loro vita viene improvvisamente sconvolta dall'arrivo di una prostituta, che Susanna 'salva' dalla strada portandola in casa.

   

NEWS | Nelle sale dal prossimo 27 agosto.

Il trailer ufficiale

mercoledì 12 agosto 2015 - a cura della redazione

La bella gente, il trailer ufficiale Diretto dal regista de Gli equilibristi e I nostri ragazzi, La bella gente arriva finalmente anche nelle sale italiane. L'appuntamento è per il prossimo 27 agosto. Online oggi su MYmovies.it il trailer ufficiale del film.

   

Dietro la bontà c'è l'ipocrisia

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Il titolo è volutamente beffardo: certa gente, bella in apparenza, è invece ipocrita e meschina. È turbata la matura Susanna da quella ragazzina che batte sulla statale. Così convince il mite marito Alfredo a ospitarla in villa. Ora Nadja, ucraina, diciassette anni, può tornare a vivere. Finché arriva a trovare i genitori il ribelle Giulio. Che sconquasso. Un passabile drammma familiare con qualche incongruenza: Tipo: possibile che il pappone non cerchi la sua schiava? Da Il Giornale, 27 agosto »

Come far cadere le maschere senza scivolare nella predica

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Da Teorema di Pasolini a Sei gradi di separazione, da L'ospite inatteso a È arrivata mia figlia, non si contano i film in cui l'arrivo di un estraneo in una casa scardina equilibri erotici e affettivi, svela tensioni e pulsioni rimosse, insomma scoperchia i lati più gelosamente tenuti in ombra dai protagonisti. La bella gente porta in questo nutrito filone cinematografico il tratto ispido e lo sguardo fermo di un regista che a volte non va troppo per il sottile, ma possiede una poetica solida e ben definita, come provano anche i suoi film successivi. »

di Emiliano Morreale L'Espresso

Premiato al festival di Annecy sei anni fa, a causa di vicissitudini produttive esce solo ora il secondo film di Ivano De Matteo (che ne ha realizzati nel frattempo altri due). Il ritardo è un peccato, perché La bella gente è il suo mighor lavoro. La vicenda è in apparenza quasi schematica: una coppia di borghesi intellettuali di sinistra (Antonio Catania e Monica Guerritore) dà rifugio nella casa di campagna a una prostituta (Victona Larchenko) notata per strada. La sua presenza svela ipocrisie e miserie della coppia, del figlio studente a Londra con fidanzata pariolina (Elio Germano e Myriam Catania), dei vicini di cottage ricchi & cafoni (Giorgio Gobbi e Iaia Forte). »

La bella gente | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | vladimir
  2° | s sadie
  3° | emyliu`^
  4° | flaw54
  5° | stefano capasso
  6° | aristoteles
  7° | maurizio meres
  8° | enrico danelli
  9° | lbavassano
10° | fabiofeli
11° | flyanto
12° | mademoiselle nives
13° | ralphscott
Rassegna stampa
Emiliano Morreale
Nastri d'Argento (1)


Articoli & News
Video
1|
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 27 agosto 2015
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità