Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
martedì 30 maggio 2017

Katherine Heigl

Katherine "Izzie" Heigl

Nome: Katherine Marie Heigl
38 anni, 24 Novembre 1978 (Sagittario), Washington (DC - USA)
occhiello
Sì ma io per ripicca posso ancora fare sesso supertorbido con sconosciuti presi a caso!
dal film 27 volte in bianco (2008) Katherine Heigl è Jane
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Katherine Heigl
Razzie Awards 2014
Nomination peggior attrice non protagonista per il film Big Wedding di Justin Zackham

Razzie Awards 2013
Nomination peggior attrice per il film One for the Money di Julie Anne Robinson

Golden Globes 2008
Nomination miglior attrice secondaria serie miniserie film tv per il film Grey's Anatomy di Peter Horton, Tony Goldwyn, Adam Davidson, John David Coles, Scott Brazil, Darnell Martin, Sarah Pia Anderson, Wendey Stanzler

Golden Globes 2007
Nomination miglior attrice secondaria serie miniserie film tv per il film Grey's Anatomy di Peter Horton, Tony Goldwyn, Adam Davidson, John David Coles, Scott Brazil, Darnell Martin, Sarah Pia Anderson, Wendey Stanzler

Emmy Awards 2007
Premio miglior attrice secondaria serie tv drammatica per il film Grey's Anatomy di Peter Horton, Tony Goldwyn, Adam Davidson, John David Coles, Scott Brazil, Darnell Martin, Sarah Pia Anderson, Wendey Stanzler

Emmy Awards 2007
Nomination miglior attrice secondaria serie tv drammatica per il film Grey's Anatomy di Peter Horton, Tony Goldwyn, Adam Davidson, John David Coles, Scott Brazil, Darnell Martin, Sarah Pia Anderson, Wendey Stanzler



La dottoressa Stevens ha un passato da modella e una forte attitudine spirituale.

5x1: Katherine Heigl, fascino mormone

martedì 24 novembre 2009 - Stefano Cocci cinemanews

5x1: Katherine Heigl, fascino mormone È bella come può esserlo una cheerleader. Katherine Heigl rappresenta un archetipo di fascino femminile: bionda, formosa e soprattutto sexy, con un sorriso che può conquistare il mondo. Bella, Katherine Heigl, lo è stata fin da bambina, quando iniziò la carriera di modella. Fu un dramma però a segnare la sua vita, la morte drammatica del fratello. Dopo la sua scomparsa, i genitori si convertirono alla dottrina mormone ma quella morte, con il tempo, convinse Katherine che la vita va vissuta pienamente, oltre a renderla un’attiva sostenitrice della donazione degli organi. Così, si gettò a capofitto nel lavoro. Oggi è una delle stelle più importanti di Hollywood e non è spaventata dai frutti del successo. Costruita una solida carriera televisiva con i ruoli in Roswell, prima, e Grey’s anatomy, poi, oggi Katherine è una delle interpreti più richieste per commedie romantiche che esaltino il suo spirito così vivo e brillante. In ogni intervista riesce a far trasparire la donna forte e decisa, attenta alla propria immagine. Una storia professionale imperniata intorno al ruolo dell'aliena Isabel Evans (Roswell) e la dottoressa Isobel Stevens (Grey’s anatomy), intervallati da quello di Isabel Linton in una versione televisiva di "Cime tempestose". Ultima, in ordine di tempo, la battaglia dei sessi che combatte con il Leonida di 300, Gerard Butler in La dura verità.

Katherine Heigl e Gerard Butler si confrontano.

La dura verità: gli uomini e le donne sono uguali(?)

martedì 24 novembre 2009 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

La dura verità: gli uomini e le donne sono uguali(?) Secondo qualcuno gli uomini verebbero da Marte e le donne da Venere, altri affermano che gli uomini e le donne sono uguali. La (dura) verità sta nel mezzo ed è rivelata da Robert Luketic (La rivincita delle bionde, Appuntamento da sogno!, 21) nella commedia romantica che vede Katherine Heigl e Gerard Butler confrontarsi sull'amore in una battaglia dei sessi all'ultima battuta. "Spero vivamente che il ritratto che il film fa degli uomini e delle donne sia un tantino esagerato" ha dichiarato l'attrice premio Emmy per il ruolo di Izzie Stevens in Grey's Anatomy. "Non posso parlare per gli uomini perché non ne conosco molti come Mike Chadway; cioè, ne conosco tanti che amano scherzare nella stessa maniera, ma penso che in fondo non siano seri. Però posso dire che molte donne si riconosceranno in Abby e nel suo atteggiamento maniacale nei confronti del controllo. Sebbene sia un pochino estremo, è possibile riscontrarlo in molte donne. Io stessa amo avere il controllo sulle cose. Pur esasperando il tema, La dura verità parla delle differenze tra i sessi e di come a volte bisogna scendere a dei compromessi in amore senza per questo cambiare totalmente il proprio modo di essere".

Katherine Heigl rimane incinta per errore... almeno in un film!

Molto incinta: il caos dell'essere madre

giovedì 18 ottobre 2007 - Claudia Resta cinemanews

Molto incinta: il caos dell'essere madre Ben (Seth Rogen) e Alison (Katherine Heigl), pur appartenendo a due mondi diametralmente opposti, s'incontrano casualmente in un bar e finiscono a letto insieme dopo aver alzato un po' il gomito. Alla fine ognuno se ne va per la sua strada, o almeno così dovrebbe finire. Invece, qualche settimana più tardi, Alison telefona a Ben e non certo per chiedergli un altro appuntamento: la donna, infatti, deve semplicemente comunicargli che dopo quella notte passata insieme, è rimasta incinta e che lui sarà padre! Ben si trova davanti al classico bivio maschile: prendere la fuga o aiutarla a metter su famiglia.
La protagonista si racconta, alla conferenza stampa di presentazione negli USA.

L'amore criminale

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,63)
Un film di Denise Di Novi. Con Rosario Dawson, Katherine Heigl, Geoff Stults, Whitney Cummings, Cheryl Ladd.
continua»

Genere Thriller, - USA 2017. Uscita 27/04/2017.

Big Wedding

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,91)
Un film di Justin Zackham. Con Robert De Niro, Katherine Heigl, Diane Keaton, Amanda Seyfried, Topher Grace.
continua»

Genere Commedia, - USA 2013. Uscita 26/06/2014.

Nut Job - Operazione noccioline

* * - - -
(mymonetro: 2,00)
Un film di Peter Lepeniotis. Con Will Arnett, Robert Tinkler, Brendan Fraser, Katherine Heigl, Liam Neeson.
continua»

Genere Animazione, - USA, Canada 2014. Uscita 01/05/2014.

Tre all'improvviso

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,53)
Un film di Greg Berlanti. Con Katherine Heigl, Josh Duhamel, Josh Lucas, Christina Hendricks, Melissa McCarthy.
continua»

Genere Commedia, - USA 2010. Uscita 03/12/2010.

La dura verità

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,60)
Un film di Robert Luketic. Con Katherine Heigl, Gerard Butler, John Michael Higgins, Nick Searcy, Kevin Connolly.
continua»

Genere Commedia, - USA 2009. Uscita 27/11/2009.
Filmografia di Katherine Heigl »

martedì 2 maggio 2017 - Secondo una recente indagine, il 2016 ha segnato un record storico di protagoniste femminili al cinema.

L'amore crimininale, un film che conferma la parità di genere?

Elena Magnani, vincitrice del Premio Scrivere di Cinema cinemanews

L'amore crimininale, un film che conferma la parità di genere? Secondo un'indagine del "Center for the Study of Women in Television & Film", il 2016 ha segnato un record storico di protagoniste femminili al cinema. È un dato che sembrerebbe confermare la parità di genere data ormai per assodata; eppure si tratta di una tendenza sorprendetemente recente. Lo dimostra il fatto che il 2016 sia stato, dall'altro lato, un anno piuttosto critico per l'equilibrio "paritario" di Hollywood. Un anno in cui le attrici più influenti hanno iniziato a chiedere di essere chiamate "actors" e non "actresses", rifiutando il declassamento di qualità che indicherebbe la parola al femminile. In cui si è denunciato pubblicamente il divario salariale rispetto ai colleghi uomini. In cui sono sorte polemiche di ogni genere contro i grandi blockbusters "rosa": si pensi a Rogue One: A Star Wars Story o a Ghostbusters 3, accusati fondamentalmente di aver messo le mani su una prerogativa maschile. Questo perché negli ultimi anni non è cresciuta solo la quantità del protagonismo femminile, ma anche il tentativo di qualità nel raccontare figure indipendenti dallo stereotipo uomo-centrico. È cresciuta, insomma, l'attenzione per i simboli che le donne nel cinema possono rappresentare. Partendo da queste premesse, un film come L'amore criminale aveva una grande opportunità: riproporre in chiave più consapevole un topos cinematografico tra i più inflazionati in chiave sessista, quello di due donne rivali in amore. E ce ne sono state tante. Insicure per amore di un uomo che sentono di non meritare, nevrotiche per un figlio perso o un matrimonio fallito, datate rispetto alla nuova segretaria del marito o anche solo gelose l'una del successo con gli uomini dell'altra. Tutte accomunate da una caratteristica che nel cinema è solo femminile: l'isteria. La capacità, da un momento all'altro, di trasformarsi da donne addomesticate in assassine senza scrupolo e crudeli psicopatiche. Per una volta, sarebbe stato bello vedere due donne forti e predatrici; sarebbe stato bello un antagonismo lucido, magari persino scorretto, purché indipendente dall'uomo oggetto della contesa. Sarebbero state belle, insomma, due donne da poter prendere sul serio.

venerdì 21 aprile 2017 - Il film con Vin Diesel è il secondo miglior incasso dell'anno dopo La bella e la bestia.

Fast & Furious 8 conquista il mondo, 680 milioni di $ worldwide

Andrea Chirichelli cinemanews

Fast & Furious 8 conquista il mondo, 680 milioni di $ worldwide Tempo di previsioni per il box office americano, che questa settimana vedrà l'arrivo di ben cinque nuovi film, uno più debole dell'altro. L'amore criminale con la coppia Rosario Dawson - Katherine Heigl è il più accreditato del gruppo, ma gli analisti lo danno a meno di 10 milioni di dollari a fine weekend. Sorte persin peggiore per Born in China, nuovo capitolo del brand DisneyNature, che fin dal titolo sembra più pensato per l'unico paese al mondo che pare impermeabile al successo della casa di produzione (la Cina, appunto) che per il pubblico yankee. Gli analisti stimano l'incasso in 5 milioni. Particellari dovrebbero essere gli esordi degli altri film: il drama The Promise (con Oscar Isaac, Charlotte Lebon e Christian Bale), la comedy/action Free Fire e lo sci-fi/horror Phoenix Forgotten, che dovrebbero finire tutti sotto a quota 5 milioni di dollari. E quindi chi vince il weekend?
Semplice, ovviamente ancora Fast & Furious 8, arrivato intanto a 680 milioni di dollari worldwide, secondo miglior incasso dell'anno dopo La bella e la bestia, che dovrebbe chiudere il weekend americano con 38-40 milioni e più di 160 complessivi, seguito da Baby Boss, che dovrebbe passare i 130 milioni.

   

lunedì 17 aprile 2017 - Il film ha esordito al primo posto in tutti e sessanta i mercati in cui è uscito.

Record mondiale per Fast & Furious 8

Andrea Chirichelli cinemanews

Record mondiale per Fast & Furious 8 È record per Fast & Furious 8, che per un nulla riesce a superare il precedente dato di Star Wars: Il Risveglio della Forza: 532,5 milioni complessivi, che permettono a Vin Diesel e The Rock di sorpassare Guerre Stellari che però, va detto, non poteva contare sui dati cinesi visto che il film uscì una settimana dopo la release mondiale. Fast & Furious 8 ha esordito al primo posto in tutti e sessanta i mercati in cui è uscito. I dati migliori oltre a Cina (190 milioni di dollari) e USA (100 milioni), vengono dal Messico (17,8 milioni), UK, (17 milioni), Russia (14,1), Germania (13,6) e Brasile (12,8). Negli USA Fast & Furious 8 vince ovviamente il weekend con 100 milioni di dollari, un dato leggermente inferiore alle previsioni degli analisti, che lo quotavano a 120 milioni. È il secondo migliore esordio dell'anno dopo quello de La Bella e la Bestia e dovrebbe portare il film a passare almeno i 300 milioni complessivi. Sul podio, a debita distanza, salgono anche gli ex leader Baby Boss e La Bella e la Bestia, con 15,5 e 13,6 milioni, che portano i rispettivi totali a 116 e 454 milioni. A oggi La Bella e la Bestia occupa il 95esimo posto della classifica americana all-time, compreso tra Aladdin e Mrs. Doubtfire (il film questa settimana ha superato Frozen, Ghost e Toy Story 3).
Tra gli altri dati interessanti della top ten americana sono da segnalare la tenuta di Get Out, che tocca quota 167 milioni, il sesto posto della new entry Gifted, l'uscita dalla top ten di Logan, che chiude con 221 milioni in casa ma che riesce ancora a superare i 600 milioni a livello mondiale (599 e spicci). La prossima settimana arrivano Unforgettable, thriller con Katherine Heigl e Rosario Dawson, il documentario Disney Born in China e l'horror Phoenix Forgotten, tutte uscite di scarso rilievo che non dovrebbero minimamente intaccare la leadership di Fast & Furious 8.
Domani analizzeremo i mercati orientali, dove questo weekend è successo davvero di tutto!

   

Altre news e collegamenti a Katherine Heigl »
Nut Job - Andiamo a Comandare (2017) L'amore criminale (2017)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità