Big Wedding

Film 2013 | Commedia 89 min.

Regia di Justin Zackham. Un film con Robert De Niro, Katherine Heigl, Diane Keaton, Amanda Seyfried, Topher Grace. Cast completo Titolo originale: The Big Wedding. Genere Commedia - USA, 2013, durata 89 minuti. Uscita cinema giovedì 26 giugno 2014 distribuito da Universal Pictures. - MYmonetro 1,83 su -1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Big Wedding tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il film ha ottenuto 1 candidatura a Razzie Awards. In Italia al Box Office Big Wedding ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 612 mila euro e 238 mila euro nel primo weekend.

Big Wedding è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
1,83/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 1,50
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NO
Comedy of remarriage che prova a scuote il perbenismo borghese senza grande successo.
Recensione di Marzia Gandolfi
venerdì 13 giugno 2014
Recensione di Marzia Gandolfi
venerdì 13 giugno 2014

Alejandro è innamorato di Missy e sta per sposarla. Figlio adottivo di Don e Ellie Griffin, separati da vent'anni, non sa come dire alla madre biologica e profondamente cattolica che suo padre (con)vive con un'altra donna e sua madre è un'ebrea-buddista, che pratica il sesso tantrico e vanta un orgasmo di nove minuti. Ma i suoi problemi non finiscono qui e nemmeno la sua famiglia che comprende un fratello medico di trent'anni deciso finalmente a perdere la verginità e una sorella sull'orlo di una crisi matrimoniale. Missy, da par suo, non è messa meglio, il padre ha problemi col fisco e la madre col proprio corpo che 'restaura' a suon di dollari. Nonostante tutto, nonostante tutti e nonostante un prete dogmatico col vizio della bottiglia, Alejandro e Missy arriveranno al giorno delle nozze, che coi fiori d'arancio riserva sorprese, rivelazioni, chiarimenti e scioglimenti felici.
Riunire in un film Robert De Niro, Susan Sarandon e Diane Keaton è probabilmente il solo merito della comedy of remarriage di Justin Zackham, sceneggiatore, realizzatore e produttore di Big Wedding. Remake del film francese Mon frère se marie, la commedia di Zackham sembra piuttosto la versione stonata di Mamma Mia, senza musica e danza naturalmente. Amanda Seyfried recita di nuovo il ruolo della fidanzata bionda e sensibile alle prese con un tourbillon di confessioni e sentimenti, conciliati davanti all'altare. Strutturato sull'equivoco, la finzione sostenuta dai genitori dello sposo a uso della madre biologica, Big Wedding accumula situazioni ovvie e 'celebra' uno e due matrimoni, muovendosi grevemente tra conflitti, deviazioni e riconsacrazioni.
D'altra parte il matrimonio, come la commedia romantica, è un terreno di scontro, una mascherata dell'identità che sfrutta ogni ricaduta umoristica. Senza fare schermo a qualche tristezza e giocando la carta del sesso disinibito in famiglia, Big Wedding infila direzioni note e finisce in un precipizio di smorfie, incidenti e sipari farseschi, che abbattano gli attori più giovani e mortificano i veterani. Abbonato al ruolo di seduttore azzimato, De Niro impersona ancora una volta il marito bolso e mascalzone, civettuole e intraprendenti sono invece le consorti legittime, o meno, di Susan Sarandon e Diane Keaton, trincerata nel suo immancabile tailleur pantalone, nella verve impudente e nella ribadita indipendenza economica. Più a suo agio Susan Sarandon interpreta il personaggio che rilancia e scioglie i dubbi amorosi, aggirando comicamente gli ostacoli della menzogna a cui è costretta per amore di un figlio acquisito e la sconsideratezza di un compagno mai impalmato. Intorno a loro schiamazza una compagnia di 'piccoli' attori da cui scampiamo la brillante Katherine Heigl, architrave solida e mai ingombrante di una costruzione corale, capace di dare rilievo a pensieri e azioni del suo personaggio.
Justin Zackham prova a scuotere il wedding movie e il perbenismo borghese con la comicità grossolana e attraverso personaggi (e situazioni) 'trasgressive'. Ma il politicamente scorretto finisce per essere un marchio da esibire piuttosto che una reale provocazione, concludendo con l'immancabile redenzione degli infedeli e il paradosso della felicità perfetta. A ciascuno è dato riconoscere il proprio compagno o la propria compagna, trattenere accanto a se gli oggetti della propria affezione e trovare il proprio posto nel mondo, o almeno nel giardino dei Griffin, non meno incantato di un bosco fiabesco.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
BIG WEDDING
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €11,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 13 marzo 2015
Sabrina Lanzillotti

 Sono trascorsi dieci anni dal divorzio di Ellie e Don e per la prima volta la donna torna nella sua casa in Connecticut dove ora l’ex marito vive con la compagna Bebe, la migliore amica della donna. Il motivo che spinge Ellie a tornare è il matrimonio di Alejandro, il figlio che aveva adottato con Don. La coppia ha anche due figli naturali, Lyla e Jared, anche loro a casa per festeggiare [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 luglio 2014
Flyanto

 Film in cui si racconta dei preparativi che una famiglia fa in occasione delle nozze del proprio figlio adottivo e di tutte le vicissitudini che nel frattempo deve affrontare in seguito anche all'arrivo più o meno atteso dei vari componenti della vera famiglia del ragazzo. Ne conseguiranno svariate avventure che però fortunatamente non impediranno le tanto organizzate nozze. Ques [...] Vai alla recensione »

martedì 23 dicembre 2014
Liuk

Se pensiamo che il cast presenta mostri sacri come Robert De Niro, Susan Sarandon e Diane Keaton, affiancati a giovani attrici in ascesa, ci saremmo dovuti aspettare una commedia spettacolare, sul genere di Ti Presento I Miei, invece dobbiamo assistere ad una storiella scialba, volgare e nel miglior stile della commedia nazionalpopolare dei Vanzina. Tristezza, grande tristezza.

giovedì 3 luglio 2014
Behemoth

Il film è bello, divertente, e fa riflettere le questioni di cuore...i temi dell'amore sincero e, questo particolare mi è piaciuto abbastanza, il rapporto tra i personaggi intrerpretati da DeNiro, Keaton e Saradon, che nonostante tutto riescono ad essere ancora amici e in armonia. Questo mi fa riflettere su come è possibile un rapporto del genere anche nella realtà, [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 settembre 2015
sissio78

Grande cast sprecato (soprattutto Robin Williams ridotto ad un ruolo minore e senza poter esprimere al meglio la sua grande comicità) per una commediuola che vuole essere del genere di Ti presento i miei ma non vi si avvicina per niente.

lunedì 3 novembre 2014
Ragthai

Da una commedia di evasione mi aspetto divertimento, obiettivo centrato.

sabato 26 luglio 2014
muttley72

Commedia non proprio originale come trama e che sembra quindi un deja-vu di altre commedie dello stesso genere (genere che include ad es. "Tutti pazzi per Mary" che credo sia la commedia più riuscita, anche se più "spinta" rispetto a questa). I preparativi delle nozze di un figlio adottivo diventano l'occasione ed il pretesto per molte situazioni comiche ed ironiche all'interno di una famiglia (molto) [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 luglio 2014
Alex2044

I tre protagonisti sono simpatici . Qualche battuta carina c'è . Il film però è troppo esile e rimane soltanto un discreto passatempo estivo . Ps Molto bella la villa !

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Che strazio. Oltretutto visto mille volte. Per le nozze del loro figlio adottivo, i riccastri divorziati Don e Ellie devono fingersi coniugi felici. Guai a far figure con la cattolicissima madre naturale del ragazzo, appena giunta dalla Colombia. Una farsaccia sgangherata e sguaiata, dove il clown De Niro si prende una vomitata sulla giacca e due pugni sul grugno.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Don e Ellie sono separati da vent'anni ma, per il matrimonio del loro figlio adottivo, devono simulare un'unione ancora solida e perfetta. La madre biologica del ragazzo, infatti, è di stretta osservanza cattolica almeno quanto loro sono liberi pensatori; e perfino un po'libertini: convivono, hanno abbracciato altre religioni e paiono molto interessati al sesso.

Alessandra Levantesi
La Stampa

In The Big Wedding (remake di Mon frère se marie), l'occasione del matrimonio riunisce una famiglia nella casa dove papà Robert De Niro vive con la compagna Susan Sarandon. Ora, per mettere in moto il balletto degli equivoci, la commedia inventa il maldestro pretesto che la mamma naturale dello sposo, messicana ultracattolica, non deve venir a sapere che i genitori adottivi del figlio sono divorziati, [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati