•  
  •  
Apri le opzioni

Jacques Gamblin

Jacques Gamblin è un attore francese, è nato il 16 novembre 1957 a Granville (Francia).
Nel 2002 ha ricevuto il premio come miglior attore al Festival di Berlino per il film Laissez-passer. Jacques Gamblin ha oggi 65 anni ed è del segno zodiacale Scorpione.

L'attore prediletto di Lelouch

A cura di Fabio Secchi Frau

Perfettamente mimetizzato nel panorama cinematografico e teatrale d'oltralpe, Jacques Gamblin sembra intenzionato a continuare il suo lavoro nel campo della recitazione. Prezioso attore prediletto di Lelouch, è un'incredibile fonte di energia drammatica, nonostante l'aspetto emaciato e smunto.
Il suo ingresso nel mondo dello spettacolo è arrivato per una porta che non era proprio quella d'ingresso. Infatti, il mestiere più vicino al palcoscenico che Gamblin faceva era quello di tecnico teatrale. Solo successivamente si unisce, come attore, a una compagnia di teatro bretone. Nasce la passione ed è così tanta che s'iscrive al Centre Dramatique di Caen, dove si mette in luce come uno dei migliori allievi della scuola. Successivamente all'istruzione, viene accolto al Théâtre National de Bretagne. Trasferitosi a Parigi, comincia ad alternare il cinema al palcoscenico - è anche l'autore di uno spettacolo intitolato "Quincaillerie" -, ma sempre scegliendo accuratamente i suoi ruoli.
Dopo il televisivo La double inconstance (1984), eccolo dunque recitare per Roger Hanin in Train d'enfer (1985) e per Claude Lelouch - del quale diverrà l'attore prediletto - in Ci sono dei giorni... e delle lune... (1990), L'amante del tuo amante è la mia amante (1993) e I miserabili (1995), che gli darà l'opportunità di recitare accanto a Jean-Paul Belmondo.
Dopo Al piccolo Margherita (1995), viene nominato al César come miglior attore non protagonista per la pellicola Di giorno e di notte (1996), poi la sua filmografia si arricchirà di titoli come: Dr. Akagi (1998), il giallo Il colore della menzogna (1999), I ragazzi del Marais (1999) e soprattutto Laissez-passer (2001) di Bertrand Tavernier, con Marie Gillain, che sarà uno dei suoi film migliori, tanto è vero che vincerà l'Orso d'argento a Berlino come miglior attore, e l'esperienza sarà così entusiasmante da spingere Tavernier a sceglierlo una seconda volta per la pellicola La piccola Lola (2004). Seguirà poi L'enfer (2005).

Ultimi film

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati