•  
  •  
Apri le opzioni

Isa Miranda

Isa Miranda (Ines Isabella Sampietro). Data di nascita 5 luglio 1905 a Milano (Italia) ed è morto il 8 luglio 1982 all'età di 77 anni a Roma (Italia).
Nel 1949 ha ricevuto il premio come miglior attrice al Festival di Cannes per il film Le mura di Malapaga.

"Diva" per eccellenza del cinema italiano, l'affascinante e sofisticata Isa Miranda ha infiammato per oltre trent'anni i cuori di milioni di persone, grazie alla sua bellezza inquietante e raffinata, e alla sua travolgente carica interpretativa. Ma prima di diventare una star a livello internazionale, la Miranda lavora come dattilografa in un ufficio. Contemporaneamente studia recitazione all'Accademia dei Filodrammatici fino ad esordire con piccole parti. Il palcoscenico però non la valorizza abbastanza. Ci penserà il cinema, che la fa debuttare nel 1933. Il grande successo arriva l'anno seguente con la sua straordinaria interpretazione nel film La signora di tutti (1934) di Max Ophuls, in cui impersona una fascinosa e ammaliante avventuriera, che dopo aver portato alla rovina decine di uomini vanamente innamoratisi di lei, per un insuccesso sentimentale si taglia le vene. Qui offre certamente la più grande interpretazione della sua carriera, sofferta e incisiva, ma con quella grazia e quel garbo per cui si distinguerà sempre, sia nella carriera che nella vita. Il film è un trionfo, e l'attrice comincia a ricevere una proposta dietro l'altra. Tra i film girati dalla Miranda negli anni immediatamente successivi al film di Ophuls, ricordiamo Passaporto rosso (1935) di Guido Brignone, che racconta la drammatica vicenda di un gruppo di emigrati, che dall'Argentina torna in Italia per combattere nella Prima Guerra Mondiale. E' tale il successo ottenuto in Italia, che alla fine degli anni Trenta l'attrice viene richiesta da Hollywood, che la vuole trasformare in una nuova Marlene Dietrich. Del 1939 è il film Hotel Imperial (Hotel Imperial) di Robert Florey, modesto giallo in cui l'attrice recita accanto a Ray Milland. L'anno seguente interpreta Adventure in Diamonds (La signora dei diamanti) di John Fitzmaurice, che ottiene un discreto successo, ma le difficoltà della Miranda di adattarsi ai ferrei sistemi americani e lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, riportano l'attrice in Italia dove interpreterà ottimi film, come Malombra (1942) di Mario Soldati, Zazà (1942) di Renato Castellani, rievocazione non edulcorata della "Belle èpoque", e Le mura di Malapaga (1948) di René Clément, che le fa meritatamente guadagnare la Palma d'oro al Festival di Cannes. Nel dopoguerra si dedica soprattutto al teatro e negli anni Sessanta si trasferisce in Inghilterra, dove lavora in alcuni film per la televisione. L'ultima apparizione degna di nota è quella della contessa Stein nel film Il portiere di notte (1974) di Liliana Cavani. Nel 1981 scompare suo marito, l'attore e regista Alfredo Guarini, e l'anno seguente prende parte al suo ultimo film, Apocalisse di un terremoto, di Sergio Pastore. Attrice completa, dotata di grande sensibilità e di un incantevole charme, Isa Miranda è stata purtroppo dimenticata negli ultimi anni della sua vita, proprio da chi avrebbe invece dovuto ricordarsi di lei.

Ultimi film

Commedia, (Italia - 1974), 115 min.
Horror, (Italia - 1971), 90 min.
Giallo, (Italia - 1970), 104 min.

I film più famosi

Drammatico, (Italia - 1963), 100 min.
Commedia, (Italia - 1974), 115 min.
Commedia, (Italia - 1957), 112 min.
Horror, (Italia - 1971), 90 min.
Storico, (Italia - 1937), 120 min.
Commedia, (USA - 1955), 99 min.
Commedia, (Francia - 1950), 97 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati