Ulysses: A Dark Odyssey

Film 2018 | Azione 110 min.

Regia di Federico Alotto. Un film Da vedere 2018 con Andrea Zirio, Anamaria Marinca, Danny Glover, Udo Kier, Skin, Gianni Capaldi. Cast completo Genere Azione - Italia, 2018, durata 110 minuti. Uscita cinema giovedì 14 giugno 2018 Oggi tra i film al cinema in 4 sale cinematografiche - MYmonetro 3,83 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Ulysses: A Dark Odyssey tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un militare di carriera, soprannominato Ulysses, rientra dal fronte portando nel corpo e nell'anima i segni della guerra

Consigliato assolutamente sì!
3,83/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,17
CONSIGLIATO SÌ
Un film che entra nello spirito della classicità per ambientarla in un tempo e in uno spazio del tutto originali.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 30 maggio 2018
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 30 maggio 2018

Taurus City, 2020. Un militare di carriera, soprannominato Ulysses, rientra dal fronte portando nel corpo e nell'anima i segni della guerra. Una guerra che prova a dimenticare cercando risposte nel passato. Rimasto per sette anni in un luogo dimenticato da tutti, riesce a fuggire e a tornare a casa con un preciso obiettivo: ritrovare sua moglie Penelope che sembra essere scomparsa. Grazie all'aiuto di Niko, compagno d'armi, intraprende la sua personale Odissea alla ricerca della donna.
Ci sono film che fanno ben sperare nel cinema italiano e Ulysses. A Dark Odissey è uno di questi. Innanzitutto per la sua 'esportabilità'.

Troppe nostre opere, anche di buon livello, si fermano a Ventimiglia o al Brennero perché assolutamente legate al regionalismo o, comunque, a codici comportamentali e a dinamiche sociali difficili da 'leggere' all'estero.

Il film di Federico Alotto supera brillantemente l'ostacolo fin dalle origini (una sceneggiatura scritta dal regista e dal protagonista insieme a James Coyne che ha firmato gli script di Sherlock Holmes III e di Treasure Island) . A questo si aggiunge un cast internazionale che mette a confronto esperienze professionali molto diverse e consente ad attori come Danny Glover, Udo Kier e Jessica Polsky di cesellare ruoli differenti da quelli affrontati in precedenza, senza contare la presenza del tutto nuova di Skin nei panni di un personaggio tanto potente quanto enigmatico.

Ma ciò che più colpisce sin dai titoli di testa è lo spirito con cui si è affrontata questa rilettura di Omero (ma anche di Joyce). Nessuna pretesa illustrativa o intellettualistica quanto invece un entrare nello spirito della classicità per ambientarla in un tempo e in uno spazio del tutto originali. La Torino (Taurus City) di Alotto è una Sin City a colori che non parte da un fumetto ma che si riferisce ad un'idea grafica precisa che viene delineata sin dai titoli di testa. È una città distopica in cui dominano droga e corruzione, in cui l'"alto" (il signore della città) controlla che il "basso" resti tale seppur nelle sue molteplici manifestazioni.

I suoi spazi reali vengono trasformati in funzione di dimensioni esistenziali di volta in volta diverse e se non fosse per quella Mole Antonelliana, che ogni tanto compare nelle inquadrature dall'alto, nessuno potrebbe mai pensare di trovarsi nel capoluogo piemontese. È un viaggio quello proposto, un''odissea' alla ricerca di una persona, l'unica donna veramente amata e di una identità che questo Ulysse ha perduto a causa della guerra. Divenuto realmente un Nessuno ha bisogno di ritrovarsi come essere umano e lo fa in un film in cui azione e riflessione si fondono con efficacia.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 21 giugno 2018
Serenaf

Questo è un film da vedere almeno due volte. La regia e il soggetto sono ricchi di simbolismi adatti a menti e occhi attenti e consapevoli. Il concetto è avanguardistico, ma adatto a un pubblico che ama il cinema d’azione con concetti profondi.  Vasti I focus, dalla sensibilità amorosa, alla corruzione dell’anima e del corpo, dall’accettazione della sessualit&ag [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 giugno 2018
riccardo

Un bellissimo film, avvincente, moderno, davvero una novità nel panorama cinematografico italiano (ci voleva!), che ti lascia in suspense sino all'ultimo per sapere come andrà a finire! L'idea di una rivisitazione attuale dell'Odissea è semplicemente geniale, intrigante per lo spettatore anche l'interrogarsi e scoprire man mano nel corso della proiezione quali personaggi [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 giugno 2018
Misser

Totale assenza di buon gusto e competenza tecnica trasformano questa ambiziosa produzione di genere italiana in un involontario scivolone nel trash, dove attori internazionali di serie Z, blande riprese col drone, inutili e pasticciate scene d'azione ad alto frame rate e una narrazione disordinata dovrebbero convincerci di star guardando Hollywood a Torino, quando l'unica cosa che si riesce a vedere [...] Vai alla recensione »

martedì 19 giugno 2018
Sofiavankets

Ruoli azzecatissimi dei personaggi mitici interpretati come anello al dito. La fotografia un capolavoro e la colonna sonora rispechia perfettamente i sentimenti di ogni momento. Il protagonista un atttore emergente che promete, oltre ad essere un uomo di una bellezza e di una espressività travolgenti. Un film non per chiunque, ma per chi ama le storie oniriche e di grandi eroi.

martedì 19 giugno 2018
Sofiavankets

Personaggi ben riusciti. Una fotografia e una poetica maestose.Il protagonista un attore emergente strepitoso che promete, oltre ad essere un uomo di una bellezza ed una espressione travolgenti.Film da non perdere, non per tutti ma per chi ama le storie oniriche e di eroi.

sabato 16 giugno 2018
lupowolfie84

Avvincente, nuovo, fresco, sicuramente non facile ma bello per questo. Finalmente una ventata di aria fresca in questo stagno cinematografico chiamato Italia.

giovedì 21 giugno 2018
Elena Zirio

Ulysses - a dark odyssey è un film semplicemente pazzesco. Un'Odissea oscura ambientata in una Torino trasgressiva e psichedelica. Ogni inquadratura, ogni dialogo, ogni singola ripresa non è lasciata al caso, ma perfettamente studiata e ragionata. Tantissimi i riferimenti all'Odissea di Omero e all'Ulisse di Joyce. E' un film innovativo e inaspettato, assolutamente da [...] Vai alla recensione »

venerdì 15 giugno 2018
Marco

Non male, dura però 100 minuti in più del necessario.....

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 14 giugno 2018
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Probabilmente neanche Omero, sia pure a tastoni, riconoscerebbe questo Ulisse. Anzi, Ulysses, che, dopo sette anni, non più i canonici dieci, di guerra in Medio Oriente, nel 2020 torna a Taurus City, più nota come Torino. Spalleggiato dal commilitone Niko, freme per ritrovare Penelope, ma la ricerca è ostacolata da una miriade di ambigui personaggi.

NEWS
VIDEO RECENSIONE
mercoledì 6 giugno 2018
A cura della redazione

Taurus City, 2020. Un militare soprannominato Ulysses rientra dal fronte portando nel corpo e nell'anima i segni della guerra. Il suo unico obiettivo è ritrovare la moglie Penelope, che sembra essere scomparsa.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati