L'esorcismo di Hannah Grace

Film 2018 | Horror +13 85 min.

Titolo originaleThe Possession of Hannah Grace
Anno2018
GenereHorror
ProduzioneUSA
Durata85 minuti
Regia diDiederik Van Rooijen
AttoriShay Mitchell, Grey Damon, Kirby Johnson, Nick Thune, Stana Katic, Louis Herthum James A. Watson Jr., J.P. Valenti, Lexie Roth, Larry Eudene, Arthur Hiou.
Uscitagiovedì 31 gennaio 2019
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro

Regia di Diederik Van Rooijen. Un film con Shay Mitchell, Grey Damon, Kirby Johnson, Nick Thune, Stana Katic, Louis Herthum. Cast completo Titolo originale: The Possession of Hannah Grace. Genere Horror - USA, 2018, durata 85 minuti. Uscita cinema giovedì 31 gennaio 2019 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13

Condividi

Aggiungi L'esorcismo di Hannah Grace tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il turno di notte all'interno della camera mortuaria di un'ospedale si rivela un inferno quando un cadavere comincia a ribellarsi. Al Box Office Usa L'esorcismo di Hannah Grace ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 13,9 milioni di dollari e 6,5 milioni di dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
Torna la possessione demoniaca.
Rudy Salvagnini
lunedì 17 dicembre 2018
Rudy Salvagnini
lunedì 17 dicembre 2018

La possessione demoniaca è uno dei temi più frequenti nell'horror, soprattutto a partire dalla rivoluzione tematica operata da un film epocale come L'esorcista di William Friedkin, che nel 1973 ha stabilito standard e schemi narrativi creando un vero e proprio sottogenere dell'horror. Da allora, si sono susseguiti con frequenza più o meno intensa, ma con una notevole regolarità, rappresentazioni demoniache di svariata tipologia, accompagnate in genere da esorcismi di ogni natura, più o meno efficaci.

La tenuta nel tempo dell'efficacia di questa minaccia avvertita dallo spettatore è direttamente proporzionale all'atavica paura di essere spossessati della propria identità, di perdere il controllo di se stessi per mano di forze superiori e ultraterrene, che ha da sempre caratterizzato l'essere umano.

Per questo motivo, se il vampiro o il licantropo - per quanto efficaci anch'essi come simboli del terrore - sono sempre stati visti più come babau dell'irreale, è sempre stata percepita come più "realistica" la minaccia del demonio, nelle sue varie incarnazioni. E in quanto tale, è una minaccia capace di radicarsi in modo più profondo nella psiche anche dell'uomo moderno, in qualunque contesto sociale, anche in quello urbano e metropolitano.

L'esorcismo di Hannah Grace, nuovo esempio del filone esorcistico di prossima uscita, ripropone stilemi e situazioni tipiche del genere, operando però una sorta di interessante inversione temporale: laddove in genere i film si concludono con un esorcismo, questo invece si apre con un esorcismo, ambientando poi il prosieguo della storia all'interno di un oscuro ospedale cittadino e in particolare della sua morgue, un po' come accadeva nel recente, e riuscito, Autopsy di André Øvredal. La frase di lancio, infatti, ci informa che la cosa più terrificante di un esorcismo è ciò che avviene dopo.

Prodotto con un budget di nove milioni e mezzo di dollari (il che lo colloca nei low budget di fascia alta), il film è diretto dall'olandese Diederik Van Rooijen, il cui curriculum è principalmente fatto di cortometraggi e di regie televisive, con alcune curiosità cinematografiche come Bollywood Hero, bizzarra ma non malvagia incursione nel mondo dell'industria filmica indiana.

Di rilievo è anche la sua esperienza in campo pubblicitario, con la regia di vari commercials di livello. Non ha invece particolari esperienze in campo horror e questo, se da un lato può essere stato un problema con riferimento al possesso dei meccanismi narrativi del genere, dall'altro può essersi risolto in un vantaggio per la capacità di rivolgere uno sguardo a quegli stessi meccanismi non condizionato da un approccio routinario. A garantire comunque la conoscenza della materia, è la presenza dello sceneggiatore Brian Sieve, che ha dedicato al genere tutta la sua - al momento ancora breve - carriera: dopo aver scritto due seguiti di Boogeyman - L'uomo nero (Boogeyman 2 - Il ritorno dell'uomo nero e Boogeyman 3), Sieve infatti si è dedicato alla serie Tv originata da Scream, il celebre film di Wes Craven (e dai suoi seguiti).

La protagonista, una dottoressa alle prese con il suo nuovo lavoro ospedaliero che le riserva sorprese non previste e per niente gradite, è Shay Mitchell, la cui fama è principalmente legata al suo ruolo in una serie televisiva di successo dalla lunga durata: Pretty Little Liars. Con questo ruolo, la Mitchell affronta una nuova e impegnativa sfida attoriale cercando di dare una svolta alla sua carriera uscendo dai confini televisivi.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
Frasi
Tutti i colleghi sono cadaveri...
Una frase di Il dottor Henry Lewis ( James A. Watson Jr.)
dal film L'esorcismo di Hannah Grace - a cura di MYmovies.it
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati