Camp X-Ray

Film 2014 | Drammatico 117 min.

Regia di Peter Sattler. Un film con Kristen Stewart, Julia Duffy, John Carroll Lynch, Lane Garrison, Tara Holt. Cast completo Genere Drammatico - USA, 2014, durata 117 minuti. distribuito da P.F.A. Films. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 5 recensioni.

Condividi

Aggiungi Camp X-Ray tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una giovane soldatessa deve fare i conti con la realtà dell'esercito nel carcere di Guantanamo.

Camp X-Ray è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un film che avrebbe meritato l'uscita nelle sale italiane, interpretato da due bravi attori.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Cole si è arruolata nell'esercito motivata da idealismo e viene mandata a Guantanamo. Il suo compito inizialmente è quello di consegnare i libri e così ha modo di parlare con uno dei detenuti sospetti terroristi identificabile con un numero. Nel momento in cui verrà addetta al controllo a vista di quel preciso settore il dialogo/confronto tra i due si intensificherà ma verrà notato dai superiori i quali cercheranno di metterla in difficoltà.

Risale al 2008, dopo l'elezione di Barack Obama l'intenzione di chiudere la prigione di Guantanamo. Il fatto che a sei anni di distanza ci sia stato chi ha sentito il bisogno di realizzare un'opera prima che la mette al centro è sicuramente dovuto alla decisione del Senato degli Stati Uniti che ha respinto il piano di chiusura e tutt'oggi, dopo liberazioni e altre iniziative, sono ancora numerosi coloro che vi permangono in stato di detenzione.

Una delle prime regole che vengono imposte a Cole al suo arrivo è quella che vuole che tutti siano considerati detenuti e non prigionieri. Quest' ultima condizione li sottoporrebbe a un trattamento legato alla Convenzione di Ginevra e non all'arbitrio di chi li tiene in stato di costrizione. Perché in fondo è di questo che Peter Sattler vuole occuparsi ad otto anni di distanza dalla docufiction di Michael Winterbottom The Road to Guantanamo che aveva puntato il dito contro il trattamento di coloro che erano stati catturati e spesso si trovavano a Guantanamo senza aver subito alcun processo. Sattler non vuole santificare né mettere all'indice nessuno: se uno dei detenuti è un energumeno urlante, il caporale a cui Cole deve ubbidire non è sicuramente una brava persona. Ciò che però lo interessa è il riflettere sulla possibilità di uno sguardo che vada oltre la semplificatrice classificazione manichea.
Grazie a due bravi attori come Kristen Stewart (capace di passare da una saga milionaria come Twilight a un film indipendente) e a Peyman Mooadi (che abbiamo conosciuto grazie a Una separazione) ci viene descritto il passaggio dalla considerazione stereotipa (per lei il detenuto è un numero, per lui lei è la 'bionda') al considerarsi come persone dotate di un nome, di idee e di un passato. Lo spazio concentrazionario (che accompagna anche i titoli di coda del film) fa da scenografia a un continuo percorso che i guardiani (Cole è una di loro) debbono compiere attorno a un ristretto perimetro guardando all'interno delle celle. Cole, più che all'incedere, inizia a dare valore alle soste, attratta dalla personalità di quel detenuto che non riesce a considerare come un malvagio stragista. Il loro trait d'union iniziale è uno dei più improbabili ma non impossibili: il settimo volume della saga di Harry Potter. Solo chi vedrà questo film, che avrebbe meritato un'uscita nelle sale, potrà comprenderne il motivo.

CAMP X-RAY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 21 dicembre 2014
Ashtray_Bliss

Film denso, supportato da una narazione lucida, solida, compatta. Senza sfronzoli di alcun tipo, il film si propone di aprire uno squarcio in quel che rappresenta l'inferno di Guantanamo, per tanti colpevoli ovviamente e altrettanti innocenti. In questo inferno fatto di una assordante e stantia routine, dove nulla accade che non sia sul programma e sul ordinamento giornaliero, dove prigionieri [...] Vai alla recensione »

sabato 1 luglio 2017
gianleo67

Al suo primo incarico nell'esercito la giovane soldatessa Amy Cole viene assegnata come guardia carceraria nella base americana di Guantanamo. Le dure condizioni di reclusione cui sono sottoposti i prigionieri ed il rigido disciplinare cui si devono attenere i loro guardiani, portano la giovane ragazza a solidarizzare con un giovane detenuto tedesco di origini tunisine.

martedì 9 gennaio 2018
Lindo

Filmaccio e perdita di tempo

venerdì 7 luglio 2017
Vepra81

un film con due set ma che ha una forza comunicativa eccezionale. Non sai definire chi veramente non ha piu la liberta. Un film di denuncia che fa riflettere.

Frasi
"…è da moltissimo tempo che aspetto, senza sapere come finirà…"
Una frase di Ali (Payman Maadi)
dal film Camp X-Ray - a cura di maria rossi
RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati