Advertisement
France Odeon 2021, al via oggi la XIII edizione del festival di Firenze

Il film d'apertura sarà Illusions Perdues di Xavier Giannoli. In programma fino al 1° novembre. Tanti gli ospiti: da Berenice Bejo a Nicole Garcia.

Benjamin Voisin . Interpreta Lucien nel film di Xavier Giannoli Illusioni Perdute. Al cinema da giovedì 30 dicembre 2021.
martedì 26 ottobre 2021 - Festival

Firenze e la Toscana sono da sempre molto legate al cinema francese, che seguono, guardano, amano. È una tradizione che ha una storia di oltre quarant’anni, da quando Firenze ospitava France Cinéma, storica manifestazione dalla quale France Odeon ha preso il testimone, tredici anni fa. Quest’anno France Odeon, XIII edizione, festival diretto da Francesco Ranieri Martinotti, con la presidenza di Enrico Castaldi, si tiene dal 26 ottobre al 1° novembre al cinema La Compagnia (via Cavour 50/r) e all’Institut Français Firenze (piazza Ognissanti, 2), in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana.
 

Dopo due anni durante i quali i festival hanno funzionato a metà (mentre, nel frattempo, le produzioni raddoppiavano), France Odeon torna finalmente dal suo pubblico con un’edizione che può contare sulla piena capienza della sala. Abbiamo avuto un ampio ventaglio di scelta e crediamo di aver fatto una selezione particolarmente interessante. Come sempre cercheremo di presentare una varietà di storie, di generi e punti di vista espressi da autori di diverse generazioni.
Dal “letterario” Illusions perdues rivisitato da Fieschi-Giannoli (sceneggiatore e regista), al noir dei sentimenti Amants, di Nicole Garcia, dal fresco, "giovanile" e indi Les lendemains de veille, di Loïc Paillard, al film di denuncia sul negazionismo L'homme de la cave di Philippe Le Guay, alle opere di autori/attori Amalric e Attal, a quelle al femminile delle registe Corsini, Lang, Bourgois-Tacquet fino all’epistolare Chère Léa, di Jérôme Bonnell e al documentario su Bonaparte, Les îles de Napoléon di Marie-France Brière, con una parte dedicata all’Isola d’Elba, realizzato nella ricorrenza dei duecento anni dalla morte del grande Corso.
 Il direttore artistico Francesco Ranieri Martinotti

"Con il festival France Odeon, si rinnova il tradizionale appuntamento, molto atteso in Toscana, con il cinema francese contemporaneo - dichiara il presidente di Fondazione Sistema Toscana, Iacopo Di Passio. Guardare alla Francia, alla sua cinematografia, per trovare i punti di contatto con il nostro paese e insieme progettare nuove prospettive comuni per lo sviluppo del cinema, è uno dei più significativi obbiettivi del festival. Questa importante apertura verso la cinematografia e la cultura francesi, insieme alla selezione dei migliori film d'Oltralpe, fa di questa iniziativa uno dei principali appuntamenti nel panorama dei festival toscani, sostenuta e promossa con convinzione da Fondazione Sistema Toscana".

Tra i principali ospiti che sfileranno sul tappeto rosso di France Odeon 2021, ci sono Bérénice Bejo, Anaïs Demoustier, Stacy Martin, Grégory Montel, Nicole Garcia e Benjamin Voisin. Il festival si apre martedì 26 ottobre con una giornata all’Institut Français Firenze, dedicata al rapporto Italia-Francia, in relazione alle politiche attuate nel settore cinema: alle ore 14.45 si terrà il convegno “Italia-Francia: Focus Cinema”, fruibile in presenza o online. Per “Immaginario Comune”, alle 18.30 Jean-Louis Livi (produttore di The Father), introduce la visione di Il Conformista di Bernardo Bertolucci, in versione restaurata, e parlerà di come il suo immaginario sia stato influenzato dall’opera e dall’amicizia personale con il maestro del cinema parmense.
Sempre l’Institut Français Firenze ospiterà la programmazione della seconda giornata di France Odeon, (in collaborazione con il Premio Sergio Amidei di Gorizia) mercoledì 27 ottobre, con la presentazione del libro (ore 11.45) "Il cervello di Carné", (ed. Nave di Teseo) di Simone Dotto e Andrea Mariani, che sarà introdotto dal critico Gabriele Rizza, alla presenza degli autori.

Seguirà nel pomeriggio (ore 18.30) la proiezione del film Carnet di ballo (1937) di Julien Duvivier, presentato dal critico Marco Luceri.

Giovedì 28 ottobre, alle ore 18.45, al Cinema La Compagnia, ci sarà l’inaugurazione della Selezione Ufficiale, con la presentazione della giuria composta da Giancarlo De Cataldo (scrittore), Laura Bispuri (regista), Marta Donzelli (produttrice), Luciano Sovena (Presidente Roma-Lazio Film Commission) che assegnerà il premio France Odeon Foglia d’Oro Manetti Battiloro al miglior film della competizione. A seguire, ci sarà la proiezione di Illusions perdues, di Xavier Giannoli, con Benjamin Voisin, Cécile de France, Vincent Lacoste, direttamente da Venezia 78. Saranno presenti il protagonista Benjamin Voisin e lo sceneggiatore Jacques Fieschi, al quale sarà consegnato il Premio Sguardi Mediterranei, realizzato dal maestro argentiere Gianfranco Pampaloni.
 


CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati