MYmovies.it
Advertisement
Le vie del cinema da Cannes a Roma, la rassegna in partenza oggi

Si svolgerà dal 12 al 16 giugno l'iniziativa che porta una selezione di film nella Capitale direttamente dal festival francese.

mercoledì 12 giugno 2019 - Evento

Si rinnova anche quest'anno la storica rassegna Le vie del cinema da Cannes a Roma, giunta alla 23ª edizione, che si svolgerà nella Capitale dal 12 al 16 giugno. L'iniziativa fa parte del programma dell'Estate Romana, è promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE, con il contributo della Regione Lazio per la promozione dei Fondi Europei. Organizzata da ANEC Lazio con la consolidata partnership con Fondazione Cinema per Roma I CityFest, l'evento inaugura l'edizione 2019 del progetto "Il Cinema attraverso i Grandi Festival" e porta in alcune sale romane una significativa selezione di film provenienti direttamente dal 72° Festival di Cannes.

Numerosi i titoli proposti in anteprima assoluta dal Concorso e dalle altre sezioni che saranno proiettati nei cinema ADRIANO, EDEN FILM CENTER e GIULIO CESARE in versione originale con i sottotitoli in italiano (con la sola eccezione della versione restaurata di The Shining).
MYmovies.it

Provenienti dal Concorso, il vincitore della Palma d'Oro Gisaengchung (Parasite) del regista coreano Bong Joon-ho, «una commedia senza pagliacci e una tragedia senza cattivi», come lo ha definito lui stesso. Una storia travolgente di conflitti sociali tra due famiglie, nonché una calzante rappresentazione della nostra società e delle sue controverse dinamiche. Dalla stessa sezione anche Les Misérables, banlieue movie corale ispirato alle rivolte di Parigi 2005 e vincitore del Premio della Giuria ad opera di Ladj Ly, attore, sceneggiatore e regista al suo primo lungometraggio.

Sempre dal Concorso sbarca in rassegna Portrait de la Jeune fille en feu (Portrait of a Lady on Fire), vincitore del Premio per la Migliore Sceneggiatura, della regista Céline Sciamma, un racconto sentimentale tardo settecentesco che, con i suoi tempi dilatati e le sospese atmosfere gotiche, ha conquistato la giuria.

Dalla stessa sezione anche It Must be Heaven, premiato con la Menzione speciale della giuria e il Premio FIPRESCI, opera dell'autore palestinese Elia Suleiman che da Nazareth, a Parigi a New York, affronta temi quali identità, nazionalità e appartenenza fuggendo dal suo paese in cerca di una patria alternativa. Spazio anche a Ken Loach, un veterano del Concorso con due Palme d'oro al suo attivo negli anni passati che con Sorry We Missed You torna a esplorare i temi a lui cari del lavoro e del precariato, che sempre più spesso sono sinonimi di sfruttamento. In programma anche The Dead don't Die (I morti non muoiono) (guarda la video recensione), lo zombie movie di Jim Jarmusch con un cast stellare (da Bill Murray a Tilda Swinton) che aprirà la rassegna, esattamente come ha inaugurato il 72° Festival di Cannes, e il sorprendente film cinese Nan fang che zhan de ju hui (The Wild Goose Lake), di Diao Yinan che si muove mirabilmente tra noir e romance nell'altra faccia della Cina, quella più oscura e impulsiva, figlia del boom economico.


VAI ALLO SPECIALE DELLA RASSEGNA CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati