Family Romance, Llc.

Film 2019 | Documentario,

Titolo originaleFamily Romance, LLC.
Anno2019
GenereDocumentario,
ProduzioneUSA
Al cinema8 sale cinematografiche
Regia diWerner Herzog
TagDa vedere 2019
DistribuzioneI Wonder Pictures
MYmonetro 3,47 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Werner Herzog. Un film Da vedere 2019 Titolo originale: Family Romance, LLC.. Genere Documentario, - USA, 2019, distribuito da I Wonder Pictures. Oggi tra i film al cinema in 8 sale cinematografiche - MYmonetro 3,47 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Family Romance, Llc. tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Uno sguardo sulla cultura giapponese.

Consigliato sì!
3,47/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,44
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
CERCA IL FILM NEI CINEMA DI
|
Come un condottiere dell'impossibile, Herzog filma l'uomo moderno piegato sotto il peso della solitudine.
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 30 maggio 2019
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 30 maggio 2019

Demiurgo totale ed enigma vivente, atletico e mistico, ossessivo e separato, autore visionario o attore diabolico di fronte a Tom Cruise (Jack Reacher), Werner Herzog appartiene a quella frangia aristocratica di registi agrimensori. A settantasette anni, ha percorso una parte del globo a piedi, misurandolo e sondandone l'anima. Queste lunghe marce, che si è imposto talvolta oltre i limiti del suo corpo, sono un gesto poetico. Il suo gesto poetico che ha per vocazione lo scopo di scongiurare la rovina della civiltà ma soprattutto la morte. Herzog l'ha sovente guardata in faccia, nel corso della sua avventurosa esistenza e dentro i suoi film, vere e proprie odissee mentali che l'hanno condotto ai confini della follia.

Autore infaticabile e fuori norma, realizza Family Romance, LLC, un documentario sulla solitudine dentro una società ultra connessa. Un paradosso esistenziale che scova a Oriente e infila tra un documentario dedicato a Gorbaciov (Meeting Gorbachev) e un serie televisiva consacrata a Henry Ford (Fordlandia).

Traslocato in Giappone, 'si rivolge' alla "Family Romance, LLC", una società che avvera a suon di yen i sogni (folli) dei propri clienti e assolda attori per supplire persone assenti e consolare la solitudine dei parenti prossimi. Il documentario debutta sulla 'performance' di Ishii Yuichi, professionista virtuoso del rimpiazzo, che ha inventato un sistema remunerativo per aiutare la gente che si senta sola. Per un periodo predefinito può recitare il ruolo di amico, di padre o di marito alleviando l'isolamento sociale in cui versa un numero impressionante di giapponesi.

Ogni anno 30.000 giapponesi muoiono nell'indifferenza più totale. 3000 di quei 30.000 si spengono a Tokyo. L'idea di Ishii Yuichi nasce in un contesto che sembra una creazione di Black Mirror ma è al contrario drammaticamente reale. Alla guida di 800 attori e di un servizio effimero che propone fidanzate, mariti o appuntamenti galanti di ogni genere, Ishii Yuichi reinterpreta davanti alla (video)camera di Herzog il padre scomparso di un'adolescente, accumulando angoscia e situazioni assurde vissute 'dal vero'.

Filmato in bassa definizione, Family Romance, LLC illustra l'utopia di un uomo che vorrebbe ristabilire da solo l'equilibrio della (sua) società. Herzog si insinua nelle sue giornate, frequenta i suoi clienti, registra i desideri dei suoi clienti in ambasce per indagare da vicino questa pratica singolare, per decifrarla. Al cuore del film e di una mancanza si muove una sorte di giustiziere dei tempi moderni, che fabbrica verità e affetto. Forse il denaro non compra l'amore ma può comprare l'illusione dell'amore. E tutto nel mestiere del protagonista è 'apparenza'. Basta chiedere (e pagare) e lui può diventare il vostro migliore amico o un parente caro da piangere al funerale.

La società, fondata nel 2011, può coprire tutti i ruoli e recitare tutte le situazioni immaginabili, colmando assenze insopportabili o mitigando gli scacchi della vita. Family Romance, LLC è lo 'spin-off' del progetto ambizioso e onirico di Roc Morin, giornalista, fotografo, regista e produttore americano (del film di Herzog) che ha curato "World Dream Atlas", una collezione di sogni (e di incubi) raccolti in diciotto paesi. Herzog mette in immagini il male della società giapponese del Ventunesimo secolo, tracciando una riflessione sulla derealizzazione del mondo, dove tutto diventa simulazione e i robot si impongono.

Condottiere dell'impossibile, sovente confuso col suo attore feticcio, Klaus Kinski (Aguirre, furore di Dio, Nosferatu il principe della notte, Fitzcarraldo), Werner Herzog conferma ancora una volta l'impossibilità di ricondurre il suo cinema a un registro preciso. Eterogenea e sempre impegnata a flirtare con la follia o il primitivismo, l'opera dell'autore interroga costantemente il posto dell'uomo nel mondo. Family Romance, LLC, finzione filmata come un documentario, affonda le radici in un Paese in cui la solitudine è diventata un fenomeno nazionale, addirittura un modo di vita (hikikomori), specificatamente, una resistenza passiva a una società esigente.

Se serve un amico in fondo puoi sempre affittarlo per 40 euro all'ora. Come si è arrivati a tanto? La bolla speculativa e immobiliare dei primi anni Novanta? L'esodo rurale? L'evoluzione dei costumi? Herzog non risponde e chiude sul suo eroe moderno piegato sotto il peso di una solitudine ultramoderna che uccide. In silenzio. Se Tokyo è celebre per la sua densità umana e il suo tessuto urbano saturo, il regista offre una lettura altra (e 'desolata') della metropoli, attaccandosi alla melanconia senza limite e fuori limite dei suoi cittadini e indagando l'esercizio dell'annullamento esistenziale in una società rigidamente codificata che enfatizza il valore del lavoro e reprime l'espressione dei sentimenti.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 27 dicembre 2020
R. de L.

A Thomas Bernhard il film sarebbe piaciuto. Giustamente. 

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
domenica 19 maggio 2019
Daria Pomponio
Quinlan

La finzione come business. Un uomo viene assoldato per incarnare il padre mai conosciuto di una ragazzina. E anche una serie di altri ruoli. Con i suoi due ultimi lungometraggi narrativi, Queen of the Desert (2015) e Salt & Fire (2018), rimasti senza distribuzione nel nostro paese e, oltretutto, il secondo anche senza selezione in qualche festival internazionale (il primo si è visto invece alla Berlinale) [...] Vai alla recensione »

venerdì 29 gennaio 2021
Andrea Chimento
Il Sole-24 Ore

Non è un esordiente invece Werner Herzog, uno degli autori più importanti del cinema contemporaneo, che arriva sulla piattaforma I Wonderfull con uno dei suoi ultimi lavori: «Family Romance, LLC», presentato al Festival di Cannes 2019. La Family Romance del titolo è un'agenzia che fornisce personale che si sostituisce ai veri componenti di una famiglia per le ragioni più diverse: un uomo viene, ad [...] Vai alla recensione »

venerdì 22 gennaio 2021
Piero Zardo
Internazionale

Mahiro ha dodici anni, non ha mai conosciuto suo padre, che ha divorziato dalla madre quando lei era appena nata. Quando lo incontra, la bambina sembra finalmente aver aggiunto un tassello importante alla sua giovane vita. Peccato che l'uomo che la porta allo zoo non è il vero padre ma un attore, assunto dalla madre per fornire alla figlia una figura paterna.

sabato 16 gennaio 2021
Tonino De Pace
Duels.it

Via via che passa il tempo, il poliedrico e mutevole percorso artistico di Werner Herzog si fa sempre più complesso, più articolato, diventando viaggio affascinante e progressivamente sorprendente, tanto da restare sempre più disorientati davanti alle sue evoluzioni artistiche, le sue fulminanti intuizioni che segnano nuovi confini invisibili tra cielo e terra, tra scienza e umanesimo, tra divulgazione [...] Vai alla recensione »

venerdì 15 gennaio 2021
Glenn Kenny
The New York Times

Ishii Yuichi è il vero proprietario dell'azienda giapponese che dà il titolo al film di Werner Herzog. Yuichi e i suoi soci vestono i panni di chiunque su richiesta dei loro clienti. In un mondo in cui ci rivolgiamo sempre più spesso alla tecnologia per soddisfare i nostri desideri, c'è ancora bisogno del tocco umano, anche se dev'essere in qualche modo simulato.

lunedì 11 gennaio 2021
Alessandro Ronchi
Gli Spietati

Molti registi hanno una nicchia pigra, la categoria passepartout per tutte le stagioni che garantisce alla critica il massimo risultato col minimo sforzo di ermeneutica e aggiornamento. Non è certo priva di appigli, tanto nei modi quanto nei soggetti, l'assegnazione d'ufficio delle opere di Werner Herzog all'area della "follia", che è una follia molto tedesca - il Nostro però, giustamente, si risente [...] Vai alla recensione »

martedì 5 gennaio 2021
Adriano De Grandis
Film TV

Infaticabile, inesauribile Herzog: in breve tempo incontra Gorbaciov, segue le orme di Chatwin (Nomad), va a caccia per tutto il globo di meteoriti (Fireball) e si prende lo sfizio di raccontare un fenomeno alquanto singolare in Giappone. Siamo a Tokyo e facciamo la conoscenza di Yuichi Ishii, autentico titolare della Family Romance, LCC, (dove LCC sta per una nostra srl), che propone "persone in affitto", [...] Vai alla recensione »

domenica 27 dicembre 2020
Massimo Causo
Duels.it

È come se fosse il documentario di un ritratto life-size, quello che Werner Herzog scova nelle trame del Giappone con Family Romance, LLC (da ieri disponibile sulla nuova piattaforma di I Wonder Pictures, IWonderFull), laddove la scala delle proporzioni tra il rito della vita e la vita in sé stessa e sempre in cerca di una nuova tara. L'ispirazione e venuta al regista tedesco da un reportage del [...] Vai alla recensione »

lunedì 20 maggio 2019
Pietro Masciullo
Sentieri Selvaggi

Piccolo aneddoto preliminare: "ho provato molto piacere a girare questo film" dice sorridendo Werner Herzog agli spettatori che lo applaudono dopo la prima cannense del suo nuovo film "di finzione". L'applauso termina, lui ringrazia e si incammina verso il corridoio per uscire insieme agli altri, poi però nota un ragazzo giapponese e si ferma incuriosito: "lei è il primo giapponese che vede il mio [...] Vai alla recensione »

NEWS
MYMOVIESLIVE
mercoledì 23 dicembre 2020
 

In prima visione sulla piattaforma di I Wonder Pictures, l'ultimo film del regista tedesco sarà seguito da un extendend Q&A. Acquista il film »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati