Advertisement
Film in Tv: La perdita dell'innocenza

Nella nuova settimana televisiva si affrontano storie di piccoli e grandi maturazioni.
di Edoardo Becattini

I piccoli adulti e la Grande Mela
River Phoenix 23 agosto 1970, Madras (Oregon - USA) - 31 Ottobre 1993, Los Angeles (California - USA). Interpreta Chris Chambers nel film di Rob Reiner Stand By Me - Ricordo di un'estate.

giovedì 4 giugno 2009 - News

I piccoli adulti e la Grande Mela
Nel nome di opere di culto dedicate alla città di New York e alla perdita dell'innocenza infantile, ha inizio una nuova settimana di proposte alternative alle prime vere calure estive. In azione fin dalla prima serata di domenica è Sylvester Stallone, eroe di tutti i pendolari newyorkesi nell'action movie claustrofobico Daylight – Trappola nel tunnel (Rete 4, 21.10). Lo segue un attore di ben'altro spessore come Robert De Niro e la garanzia di un regista come Martin Scorsese, che nella contorta mentalità del personaggio di Travis Bickle di Taxi Driver (Rete 4, 23.40) è riuscito come pochi altri a raccontare le inquietudini dell'America post-Vietnam. E a proposito di registi che hanno trasformato la Big Apple in un'immortale sorgente di fascino cinematografico, come non citare Woody Allen e i ricordi lontani di un'era senza televisione raccontati in Radio Days (MGM, 21.00).
Il lunedì lo sguardo si rivolge al mondo dell'infanzia vista non nel suo momento di spensieratezza ma attraverso un registro impegnato, come quello utilizzato dai due fratelli toscani Andrea e Antonio Frazzi, che in Certi bambini (Rete 4, 23.20) si trasferiscono alla periferia di Napoli per raccontare la vita da branco di alcuni ragazzini di poco più di dieci anni trascorsa fra sale giochi, teppismo e piccoli reati. I toni si fanno più nostalgici e calorosi in Stand by Me – Ricordo di un'estate (Joi, 21.00), all'origine un breve racconto di Stephen King sulla maturazione del corpo nella fase adolescenziale, virato dal regista Rob Reiner più verso il romanzo di formazione spensierato e malinconico. Da uno dei romanzi più di successo di questi ultimi anni è invece stato tratto Il cacciatore di aquiloni (Sky 1, 21.00), storia dell'amicizia mai dimenticata fra due bimbi afgani appartenenti ad etnie differenti.

Film con e senza ombre
Ottima serata di prime visioni e di lieti recuperi quella offerta dalla programmazione in chiaro di martedì. Un Salento dagli echi letterari è lo sfondo di un dramma familiare intenso e ben recitato come La terra (Rete 4, 21.10) di Sergio Rubini, storia di antichi dissapori di sangue fra i tre fratelli Fabrizio Bentivoglio, Emilio Solfrizzi e Paolo Briguglia. I primi esperimenti di trucco cinematografico dei vari film della serie sull'Uomo invisibile sono invece il punto di partenza dal quale i portentosi effetti speciali di "scarnificazione" de L'uomo senza ombra (Canale 5, 23.40) hanno preso le mosse, per trasformare il famoso racconto di fantascienza in una cupa storia di un delirio di onnipotenza. Maestro di biografie cinematografiche, Milos Forman ha dedicato la sua ultima opera L'ultimo inquisitore (Rete 4, 23.45) ad una parte poco conosciuta della vita di Francisco Goya, quella in cui il celebre pittore fu costretto a difendere la sua musa dal tribunale della Controriforma.
L'ondata di prime visioni prosegue mercoledì sera con il penultimo film di Ferzan Ozpetek: Saturno contro (Canale 5, 21.10), ritratto agrodolce di un gruppo di amici alle prese con le piccole gioie e con i drammi del quotidiano. Segue l'anomalo caso di un remake-sequel come The Ring 2 (Italia 1, 23.30), seguito di un horror di successo con Naomi Watts, che in questo secondo capitolo ritrova il regista del film giapponese da cui ha tratto ispirazione, Hideo Nakata. A metà settimana, nella prima serata del giovedì, spunta poi uno dei migliori film diretti da Clint Eastwood, girato quando ancora pubblico e critica non lo riconoscevano come il più grande regista vivente. In Potere assoluto (RaiTre, 21.10) Clint è anche interprete di un vecchio scassinatore che diviene testimone involontario di un delitto incidentale compiuto dal Presidente degli Stati Uniti. Un kolossal epico sul grande passato dell'Impero cinese chiude la metà della settimana con il dramma storico che si ispira a Kurosawa, L'imperatore e l'assassino (Iris, 21.00).

Ricette per film di successo
Palpiti e suspense per inaugurare il fine settimana che sancisce la chiusura delle scuole e l'inizio dell'estate. Venerdì sera i brividi li riserva il buon thriller psicologico Identità (Rete 4, 21.10), ennesima variazione sul tema "10 piccoli indiani" con un risvolto del tutto inaspettato; l'apostrofo rosa lo concede invece il cast di Vizi di famiglia (Canale 5, 21.10), che riunisce Jennifer Aniston, Kevin Costner e Shirley MacLaine per concedere un probabile seguito al celebre film Il laureato. E a proposito di grandi nomi, per tutti gli appassionati di miti e mitologie d'oggi, da non perdere il duetto fra Emir Kusturica e Diego Armando Maradona nell'anomalo documentario con il quale il regista balcanico ha filmato il racconto della vita del calciatore dalla "mano di Dio": Maradona by Kusturica (Sky Mania, 21.00). Il sabato sera mette sul piatto la commedia culinaria Ricette d'amore (RaiUno, 23.40), opera di coproduzione europea che vede come protagonista il volto internazionalmente riconosciuto del nostro Sergio Castellitto e che è stata riadattata di recente dal cinema americano con il film Sapori e dissapori. Il digitale terrestre rilancia con l'ottima e graffiante satira sul modo di condurre la politica estera negli Stati Uniti con il film di Mike Nichols La guerra di Charlie Wilson (Premium Cinema, 21.00), in cui Tom Hanks interpreta un senatore texano che negli anni Ottanta contribuì all'armamento dei ribelli afgani contro le truppe sovietiche. Chiude i giochi in dissolvenza fra passato e futuro l'interessante esperimento di fantascienza retro offerta da Sky Captain and the World of Tomorrow (RaiUno, 2.15) e dal suo supernutrito cast (Jude Law, Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie) chiamato ad interagire all'interno di una scenografia completamente ricostruita in postproduzione.

Gallery


Pierfrancesco Favino (53 anni) 24 agosto 1969, Roma (Italia) - Vergine. Interpreta Davide nel film di Ferzan Ozpetek Saturno contro.
Film con e senza ombre
Jennifer Aniston (53 anni) 11 febbraio 1969, Sherman Oaks (California - USA) - Acquario. Interpreta Sarah Huttinger nel film di Rob Reiner Vizi di famiglia.
Ricette per film di successo
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati