MYmovies.it
Advertisement
Prossimamente al cinema: dai Fantastici 4 ai Transformers

Superpoteri, robot galattici ma anche tartarughe ninja alla riscossa.
di Chiara Renda

Eletti e supereroi

mercoledì 6 giugno 2007 - Rubriche

Continuano le avventure dei supereroi: passato il ciclone Spider-man 3 arriva nelle sale italiane, in contemporanea all'uscita USA, I fantastici 4 e Silver Surfer, secondo capitolo del celebre fumetto Marvel diretto ancora una volta da Tim Story. Il cast dei 4 personaggi dotati di incredibili superpoteri è riconfermato: la conturbante Jessica Alba, gli affascinanti Ioan Gruffud e Chris Evans, e per finire il massiccio Michael Chiklis di The Shield nei panni de "la cosa". I quattro stavolta dovranno affrontare un nuovo nemico, il malvagio e spigoloso Silver Surfer (Doug Jones), in arrivo dal pianeta Galactus.
Sempre meno paiono essere dunque i film con soggetti originali: tratto da un romanzo di Jean-Christophe Grangé (saccheggiato dal cinema già per I fiumi di porpora e L'impero dei lupi), è infatti il francese L'eletto di Guillaume Nicloux, viaggio esoterico ai confini della realtà di una madre alla ricerca di suo figlio: una madre interpretata con eleganza dalla prorompente italiana "francesizzata" Monica Bellucci. Accanto a lei, Catherine Deneuve, il tedesco Moritz Bleibtreu e il giovane italiano Lorenzo Balducci, visto di recente in Last Minute Marocco e presto ne Il sole nero di Zanussi.

Non entrate in quell'ostello
La seconda metà di giugno sarà all'insegna degli attesissimi: gli horror-maniaci potranno infatti placare la loro curiosità il 22 giugno, quando il tanto discusso Hostel 2 arriverà da noi. Dopo la sua amichevole partecipazione come attore in Grindhouse – A prova di morte di Tarantino, il regista Eli Roth dirotta la vacanza splatter di Jay Hernandez dall'Europa dell'est all'Italia, intrecciando alla sua storia quella di tre ragazze in viaggio studio, Lauren German, Bijou Phillips e Heather Matarazzo.
Ma le vere chicche del film saranno i camei di Edwige Fenech e Ruggero Deodato, due icone per gli appassionati di cinema di genere. Pur non essendo un regista geniale come il suo amico Tarantino, grazie a questa trovata Roth è riuscito anche stavolta a far parlare di sé. E attorno a lui si sta creando un alone di culto grazie anche all'annunciato progetto di un lungometraggio realizzato con falsi trailer e un film tratto dal finto trailer realizzato per Grindhouse, dal titolo Thanksgiving.

Il ritorno delle tartarughe ninja
Il 22 giugno è anche il giorno delle tartarughe ninja: Raffello, Michelangelo, Leonardo e Donatello, i mutanti combattenti creati negli anni '80 con l'intento di prendere in giro i supereroi, sono portati sul grande schermo vent'anni dopo da Kevin Munroe in TMNT, già campione d'incassi negli Stati Uniti. E considerato il revival anni '80 che da un po' di tempo a questa parte interessa l'Italia, l'avventura sotterranea delle tartarughe, ambientata e attualizzata nella New York post 11 settembre non potrà essere che un successo anche da noi.

Le regole dell'amore
Sul versante dei film più tradizionali, ma legato a una passione febbrile, quella del poker, è Le regole del gioco di Curtis Hanson, regista eclettico capace di passare con disinvoltura dal noir (L.A. Confidential) alla commedia (In Her Shoes): stavolta Hanson ha scelto la metafora del tavolo da gioco come specchio del rapporto di coppia. Perché, ha dichiarato il regista, "le abilità che uno deve affinare per essere un buon giocatore sono l'opposto di quelle che ti aiutano a mettere le basi di una storia d'amore duratura. Il bluff, che in una relazione non fa che distruggere la fiducia nel partner, è l'elemento fondamentale del gioco". Il film, che vede protagonista la coppia Eric Bana/Drew Barrymore, è stato scritto dal regista insieme a Eric Roth, già sceneggiatore di Forrest Gump e del recente L'ombra del potere.
Avvisiamo però gli appassionati del tavolo verde che dal trailer Le regole del gioco si preannuncia come un film sentimentale. Che non si aspettino dunque un nuovo Casinò.

Pellicole di casa nostra
Dopo tutte questi colossi hollywoodiani vale la pena segnalare due interessanti film di casa nostra: il primo è L'uomo di vetro del napoletano Stefano Incerti, che ispirandosi alla storia del primo pentito di mafia, Leonardo Vitale, racconta la libertà di coscienza e di andare controcorrente di un uomo arrestato e ucciso, per la sua scelta coraggiosa, poco dopo la sua scarcerazione. Altra uscita indipendente è opera di una donna, Marina Spada, che in Come l'ombra, presentato all'ultimo festival di Venezia, racconta con uno stile innovativo e visionario l'originale e misteriosa storia di due giovani ragazze, un'italiana e un'ucraina.

Autobot o Decepticon: a voi la scelta
Concludiamo con uno dei film più attesi degli ultimi mesi, l'epico e spettacolare Transformers di Michael Bay, operazione cinematografica simile a quella delle tartarughe ninja. I robot trasformabili tanto amati dai ragazzini negli anni '80 torneranno – dopo il film d'animazione diretto da Nelson Shin nell'86 e il poco fortunato Robot jox di Stuart Gordon – a combattere per un pubblico di trentenni e oltre, ma sicuramente sapranno conquistare anche i più giovani grazie agli straordinari effetti speciali della Industrial Light & Magic, una garanzia in questo campo.
Prodotto da Steven Spielberg, questo film – stavolta è il caso di dirlo – "galattico" sarà accompagnato da un merchandising all'altezza della spettacolarità dell'opera, a cominciare dall'immancabile videogioco (in vendita dal 29 giugno, giorno successivo all'uscita del film), col quale i fanatici potranno scegliere se vestire i panni dei buoni, gli Autobot, o dei cattivi Decepticon.

Gallery


Non entrate in quell'ostello
Il ritorno delle tartarughe ninja
Le regole dell'amore
Pellicole di casa nostra
Autobot o Decepticon: a voi la scelta
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati