L'attesa

Acquista su Ibs.it   Dvd L'attesa   Blu-Ray L'attesa  
Un film di Piero Messina. Con Juliette Binoche, Lou de Laâge, Giorgio Colangeli, Domenico Diele, Antonio Folletto.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. - Italia, Francia 2015. - Medusa uscita giovedì 17 settembre 2015. MYMONETRO L'attesa * * * - - valutazione media: 3,46 su 29 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,46/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Juliette Binoche interpreta una donna solitaria che vive in una villa siciliana segnata dal tempo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Al suo esordio nel lungo, Messina mette in gioco la propria sicilianità depurandola da qualsiasi notazione folcloristica e ponendo lo spazio al centro del suo discorso
Giancarlo Zappoli     * * * 1/2 -

Nel paese siciliano, poco distante dalla villa in cui Anna vive con il fedele inserviente Pietro, si è appena tenuto un funerale e la donna è stravolta dal dolore. Arriva però dalla Francia la giovane Jeanne, fidanzata con il figlio Giuseppe, la quale, quando riesce ad incontrarla, desidera sapere perché Giuseppe non si sia presentato per accoglierla. Riceverà risposte che occultano la verità perché la stessa è troppo dura per confessarla persino a se stessa.
Piero Messina al suo primo lungometraggio ha centrato l’obiettivo vanificando subito i sospetti di chi, sapendolo aiuto regista di Sorrentino, temeva che fosse affetto da qualche forma di manierismo ereditato dal maestro. Non è così, se si esclude la sequenza peraltro significante dei titoli di testa. Dichiarando la propria remota fonte di ispirazione in “La vita che ti diedi” di Pirandello il regista mette invece in gioco la propria sicilianità (è nato a Caltagirone) depurandola immediatamente da qualsiasi notazione folcloristica per porre invece al centro lo spazio, sia esso quello degli interni della villa su cui pesa il senso della perdita che quello del paesaggio che la circonda. Evidenzia poi uno sguardo attento alla ritualità più ancestrale quando fa della processione della Settimana Santa un momento nodale della vicenda. Perché quella che viene narrata è la storia di una Passione (si pensi alla prima fondamentale inquadratura) vista però dal punto di vista della Mater Dolorosa. Anna non può e non sa accettare la separazione da Giuseppe e nel momento in cui si trova davanti Jeanne comprende di avere l’inattesa opportunità di poter prolungare, suo tramite, la presenza di chi non c’è più. Il progressivo avvicinamento tra le due donne (che Messina presenta come entrambe di origine francese facilitandone quindi la comunicazione) dovrebbe proteggere la giovane da un dolore difficile da gestire ma in realtà è fondamentalmente funzionale al bisogno inconfessabile della madre. L’attesa di chi non c’è (o non c’è più), grazie all’interpretazione della Binoche ma anche a quella per nulla intimidita di Lou De Läage, diventa così uno scavo nelle dinamiche di un’elaborazione di un lutto da un lato e di una ipotetica presa di consapevolezza di una separazione da qualcuno che è ancora vivo dall’altro. Una delle domande a cui spetta allo spettatore fornire una risposta personale è quale sia la più difficile da superare.

Incassi L'attesa
Primo Weekend Italia: € 159.000
Incasso Totale* Italia: € 376.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 4 ottobre 2015
Primo Weekend Usa: $ 6.250
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
61%
No
39%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination L'attesa

premi
nomination
Nastri d'Argento
1
3
David di Donatello
0
2
* * * - -

Lo stile che oscura la narrazione

mercoledì 23 settembre 2015 di Eusebio Abbondanza

"Quanto sono bravo?" sembra dire Pietro Messina ad ognuna delle inquadrature che si susseguono con calcolata lentezza “d'autore” sullo schermo. Con una attenzione quasi maniacale allo composizione visiva e allo stile, il regista ottiene però il risultato di indebolire la partecipazione emotiva dello spettatore alla storia, che pure sarebbe bella ed emozionante. Affascinati da tanto virtuosismo alla Sorrentino, di cui Messina è un allievo, rimaniamo continua »

* * * * -

Sensazionale

martedì 22 settembre 2015 di franci9292

Film non per tutti. Pensato per un pubblico attento, sensibile ai dialoghi e alle relazioni interpersonali. Film riflessivo, drammatico, a tratti cupo nelle scene e nelle melodie. Sensazionali le attrici protagoniste: Juliette Binoche e Anna Lou Laâge, il cui incontro darà il via a un susseguirsi di dialoghi in francese con sottotitoli in italiano, che possano permettere allo spettatore di non perdersi nemmeno un istante della conversazione. Pensavo di portarmi un taccuino per annotare ogni cosa. continua »

* * * * -

Una ragguardevole opera prima

domenica 20 settembre 2015 di no_data

È ormai d’archivio il fatto che Venezia 72 sia stata la Mostra degli esordi, e forse quello di Piero Messina è stato il debutto che più si è perso nella confusione delle aspettative. Eppure, se preso da solo e guardato senza andare oltre i titoli di testa e coda, quello dell’assistente alla regia di Paolo Sorrentino è una ragguardevole opera prima. Nonostante mutui dal magistero sorrentiniano un innegabile gusto estetico e musicale, passato dietro la continua »

* * * * *

Meraviglioso

domenica 20 settembre 2015 di Jules96

Raramente ho visto un film così bello. Attori bravissimi, la sceneggiatura è perfetta. Un grande applauso al direttore della fotografia, perché si, oltre che ad essere una storia veramente commovente, c'è pure la bellezza dell'immagine dall'inizio fino alla fine del film.   Ho apprezzato moltissimo i dialoghi in francese tra le 2 protagoniste, da un tocco di sincerità.  continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film L'attesa adesso. »
Shop

DVD | L'attesa

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 21 gennaio 2016

Cover Dvd L'attesa A partire da giovedì 21 gennaio 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd L'attesa di Piero Messina con Juliette Binoche, Lou de Laâge, Giorgio Colangeli, Domenico Diele. Distribuito da Warner Home Video. Su internet attesa (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film L'attesa

Quel cinema d'autore che rischia il manierismo

di Valerio Caprara Il Mattino

Merita rispetto «L'attesa», esordio di Messina ex aiuto regista di Sorrentino liberamente tratto da «La vita che ti diedi» di Pirandello. Si tratta, peraltro, di un film tutto giocato sui canoni del cinema d'autore (o da festival) che corre pericolosamente sui bordi dell'elaborazione formale circondata dagli abissi del manierismo: se ci si stupisce, infatti, per la qualità dell'ambientazione, i movimenti di macchina e i raccordi tra fotografia e musica, non altrettanto si può dire per l'insistenza «telefonata» con cui si dilatano i ritmi narrativi. »

Una Binoche pirandelliana

di Alessandra De Luca Avvenire

La giovane Jeanne (Lou de Laàge) arrivain Sicilia, nella casa di campagna del fidanzato Giuseppe, ma lui non c'è. Dovrebbe arrivare in tempo per la processione di Pasqua, dice la madre Anna, che però nasconde dietro il suo volto doloroso un terribile segreto. Una verità troppo orribile da pronunciare. Interpretato da Juliette Binoche, nuovamente alle prese con un lutto familiare dopo Film blu di Krzysztof Kieslowski, L'attesa dell'esordiente Piero Messina, in gara all'ultimo Festival di Venezia, mette in scena con un occhio a La vita che ti diedi di Luigi Pirandello una dimensione carica di mistero dove ogni cosa sembra ancora possibile grazie e due donne che decidono di continuare a credere nell'impossibile. »

Due donne, un amore e la Francia

di Claudio Trionfera Panorama

L'attesa è sospensione temporale, confine tra il non essere e l'essere, estensione del pensiero. Tutto insieme nel cuore e nella mente di una madre, Anna, e di una ragazza, Jeanne, arrivata in piena Sicilia dalla Francia per ritrovare il suo fidanzato Giuseppe, figlio di Anna. Però lui non c'è. Arriverà. Forse. Il film gira attorno all'incontro tra le due donne che non si conoscono e che cominciano ad aspettare un amore comune, Come i tartari del deserto. Come Godot. Anche se l'ispirazione dichiarata non è né beckettiana né buzzatiana. »

di Alberto Crespi L'Unità

Primo film italiano in concorso a Venezia, collocazione prestigiosissima che forse non ha giovato a una fruizione serena del film: ansia da prestazione, anche per noi critici... Il regista, esordiente, è stato assistente di Paolo Sorrentino e ne condivide il gusto per le riprese funamboliche, per un linguaggio in cui ogni inquadratura sia solenne, memorabile, indispensabile. Lo stile rischia di sommergere la storia: il rifiuto, da parte di una madre, di accettare la morte del figlio. Splendida Juliette Binoche. »

L'attesa | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | franci9292
  2° | no_data
  3° | jules96
  4° | buio in sala
  5° | alex2044
  6° | cannataalessio
  7° | angelo umana
  8° | uppercut
  9° | great steven
10° | xoting
11° | kimkiduk
12° | homer52
13° | no_data
14° | flyanto
15° | eusebio abbondanza
16° | cannataalessio
Nastri d'Argento (4)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 17 settembre 2015
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità