L'attesa

Acquista su Ibs.it   Dvd L'attesa   Blu-Ray L'attesa  
Un film di Piero Messina. Con Juliette Binoche, Lou de Laâge, Giorgio Colangeli, Domenico Diele, Antonio Folletto.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. - Italia, Francia 2015. - Medusa uscita giovedì 17 settembre 2015. MYMONETRO L'attesa * * * - - valutazione media: 3,33 su 33 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
franci9292 martedì 22 settembre 2015
sensazionale Valutazione 4 stelle su cinque
69%
No
31%

Film non per tutti. Pensato per un pubblico attento, sensibile ai dialoghi e alle relazioni interpersonali. Film riflessivo, drammatico, a tratti cupo nelle scene e nelle melodie. Sensazionali le attrici protagoniste: Juliette Binoche e Anna Lou Laâge, il cui incontro darà il via a un susseguirsi di dialoghi in francese con sottotitoli in italiano, che possano permettere allo spettatore di non perdersi nemmeno un istante della conversazione. Pensavo di portarmi un taccuino per annotare ogni cosa. Ho fatto bene a non tirarlo fuori. Bisogna avere la consapevolezza che si tratta di un film legato da un filo conduttore flebile, non per compattezza ma per significato, a tratti ermetico; proprio per questo guai perdersi solo una scena. [+]

[+] recensione perfetta (di anima65)
[+] lascia un commento a franci9292 »
d'accordo?
no_data domenica 20 settembre 2015
una ragguardevole opera prima Valutazione 4 stelle su cinque
62%
No
38%

È ormai d’archivio il fatto che Venezia 72 sia stata la Mostra degli esordi, e forse quello di Piero Messina è stato il debutto che più si è perso nella confusione delle aspettative. Eppure, se preso da solo e guardato senza andare oltre i titoli di testa e coda, quello dell’assistente alla regia di Paolo Sorrentino è una ragguardevole opera prima. Nonostante mutui dal magistero sorrentiniano un innegabile gusto estetico e musicale, passato dietro la macchina da presa, trova facilmente la propria identità, senza perdersi troppo in compiacimenti ma avvolgendo una trama essenziale quanto psicologicamente combattuta. Il lutto permea tutto del film, dai toni da cartolina d’epoca di un paesaggio verista, agli spazi dominati dalle querce e dalle maioliche, alla terra brulla di una Sicilia inedita. [+]

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
eusebio abbondanza mercoledì 23 settembre 2015
lo stile che oscura la narrazione Valutazione 3 stelle su cinque
54%
No
46%

"Quanto sono bravo?" sembra dire Pietro Messina ad ognuna delle inquadrature che si susseguono con calcolata lentezza “d'autore” sullo schermo. Con una attenzione quasi maniacale allo composizione visiva e allo stile, il regista ottiene però il risultato di indebolire la partecipazione emotiva dello spettatore alla storia, che pure sarebbe bella ed emozionante.

Affascinati da tanto virtuosismo alla Sorrentino, di cui Messina è un allievo, rimaniamo sempre distanti dalle vicende delle due protagoniste, nonostante la magnifica Juliette Binoche e la bravissima Lou de Laâge ce la mettano tutta per portare sangue e carne alla narrazione. [+]

[+] mater dolorosa (di maynardi araldi)
[+] lascia un commento a eusebio abbondanza »
d'accordo?
jules96 domenica 20 settembre 2015
meraviglioso Valutazione 5 stelle su cinque
55%
No
45%

Raramente ho visto un film così bello. Attori bravissimi, la sceneggiatura è perfetta. Un grande applauso al direttore della fotografia, perché si, oltre che ad essere una storia veramente commovente, c'è pure la bellezza dell'immagine dall'inizio fino alla fine del film.   Ho apprezzato moltissimo i dialoghi in francese tra le 2 protagoniste, da un tocco di sincerità. 

[+] d'accordissimo (di anima65)
[+] lascia un commento a jules96 »
d'accordo?
buio in sala domenica 27 settembre 2015
una burrasca di emozioni. straordinaria binoche Valutazione 4 stelle su cinque
71%
No
29%

  A volte, nella vita di ciascuno di noi, può capitare di dover fare un passo doloroso. E di non riuscire a farlo perché il dolore è troppo forte, perché qualsiasi suono o rumore è troppo forte, perché non c’è parola o gesto che riesca a lenire la sofferenza. Può accadere per un lutto, ad esempio. Ma quando il lutto è il più duro da sopportare, un genitore che sopravvive a un figlio, il barcollare alla ricerca di un appiglio che possa trattenerci in una qualche forma di equilibrio è l’evento più naturale, e scusabile, che possa accadere. “L’attesa” è questo: il barcollare di una madre. [+]

[+] lascia un commento a buio in sala »
d'accordo?
uppercut sabato 26 settembre 2015
belle le silhouettes Valutazione 2 stelle su cinque
64%
No
36%

E' strano che un film così curato in ogni aspetto tecnico (salvo la presa del suono) ed estetico (soprattutto i primi dieci minuti) , sia stato abbandonato a se stesso nella scrittura. Nessun consulente? nessun occhio un po' più esperto? il comportamento della ragazza è fuori da ogni logica: Non si scuote di un centimetro davanti a battute e personaggi assolutamente stralunati e, di colpo, trasalisce davanti a un cellulare un po' crepato. Perché? poniamo che lo riconosca: è quello di Giuseppe. Embé? gli sarà caduto e ne avrà comprato uno nuovo. No, lei deve controllare: e allora sente il messaggio rivelatore della madre. Ma rivelatore da che? Potrebbe essere che Giorgio se ne sia andato incazzato, sbattendo magari il cellulare sul pavimento. [+]

[+] lascia un commento a uppercut »
d'accordo?
cannataalessio venerdì 25 settembre 2015
spendida fotografia, carente sceneggiatura. Valutazione 4 stelle su cinque
71%
No
29%

L'Attesa, primo lungometraggio di Piero Messina. Viene da molti paragonato ad un film di Sorrentino, ma l'unica cosa che hanno in comune è l'enorme quantità di fotografia, i movimenti di macchina molto lenti ed alcune soluzioni di regia. I film di Paolo Sorrentino hanno comunque sempre un messaggio, un significato ben preciso ed una sceneggiatura forbita ed articolata. Ne L'attesa invece non sono bastati quattro sceneggiatori per eliminare alcuni tempi morti e forse inutili. Pochi dialoghi, giochi di sguardi, inquadrature stupende, fotografia incantevole ed una Juliette splendida come sempre. Un bel film, con una regia particolare ed al quanto sofisticata, ma da non definire assolutamente una "sorrentinata". [+]

[+] lascia un commento a cannataalessio »
d'accordo?
alex2044 lunedì 21 settembre 2015
juliette binoche bravissima e il film l'aiuta Valutazione 4 stelle su cinque
58%
No
42%

Un ottimo esordio , un bel film ! Un film d'atmosfera che ti prende dall'inizio e non ti abbandona più fino alla fine . Le scene iniziali come una sequenza di quadri da incorniciare , sono  propedeutiche ad uno svolgimento lento ma naturale della storia , accrescendo anzi l'attenzione dello spettatore che rimarrà vigile fino alla fine  . L'ambiente , i paesaggi ed anche il cibo , Visconti apprezzerebbe certe finezze estetiche ,sono un assist per una regione meravigliosa come la Sicilia ma dimostrano anche un'attenzione non comune del regista per i dettagli. Che sono una dimostrazione di cultura profonda. Juliette Binoche nella parte della madre, francese d'origine,  è bravissima,  , una vera fuoriclasse , il suo  viso e più ancora  le sue parole ci raccantano il dramma che ha vissuto . [+]

[+] ho commesso un errore (di alex2044)
[+] lascia un commento a alex2044 »
d'accordo?
ritacirrincione giovedì 8 marzo 2018
fingere “per non morire di verità”. Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Ispirato a La vita che ti diedi di Pirandello, il film di Piero Messina ruota attorno a una non-presenza, quella di Giuseppe, figlio di Anna e fidanzato di Jeanne, oggetto dell’attesa di entrambe. In una dimensione temporale di sospensione, tra realtà e desiderio, normalità e follia, le due donne, diverse per età e ruolo ma accomunate da affetti e cultura (ambedue francesi) e dalla paura di una presa di coscienza dolorosa, inscenano con tacita complicità una finzione, “per non morire di verità”. Ambientato in una villa dell’entroterra siciliano di una bellezza decadente, i personaggi si muovono in un’atmosfera irreale, tra esterni patinati e interni in cui gli oggetti sembrano nature morte e i corpi emergono dal buio come in una tela seicentesca. [+]

[+] lascia un commento a ritacirrincione »
d'accordo?
angelo umana domenica 4 ottobre 2015
tragica attesa Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Dovesse assegnarsi un premio per la tragicità del tema di un film, L'attesa lo meriterebbe. Una madre (la matura e intensa Juliette Binoche) che perde il figlio eppure riceve e ospita la fidanzata francese di lui, venuta da Parigi a trovarlo. La invita a fermarsi alla sua dimora nella campagna siciliana in attesa di lui, tacendole che Giuseppe non potrà tornare mai più. Anche questa madre o mancata suocera è di origine francese e l'intesa tra le due donne è subitanea. La masseria dove vivono è una di quelle ville patrizie della campagna siciliana, e come non pensare a quella del Gattopardo! Il regista è di Caltagirone (CT) e le inquadrature celebrano il fasto antico della residenza, il soggiorno e la grande cucina, ci mostrano la scalinata alta e illuminata di San Giacomo nella città del regista e luoghi della zona. [+]

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
L'attesa | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | franci9292
  2° | no_data
  3° | eusebio abbondanza
  4° | jules96
  5° | cannataalessio
  6° | buio in sala
  7° | uppercut
  8° | alex2044
  9° | angelo umana
10° | ritacirrincione
11° | stefanocapasso
12° | elgatoloco
13° | homer52
14° | great steven
15° | xoting
16° | no_data
17° | kimkiduk
18° | flyanto
19° | cannataalessio
Nastri d'Argento (5)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 17 settembre 2015
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdì 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedì 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità