L'attesa

Acquista su Ibs.it   Dvd L'attesa   Blu-Ray L'attesa  
Un film di Piero Messina. Con Juliette Binoche, Lou de Laâge, Giorgio Colangeli, Domenico Diele, Antonio Folletto.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. - Italia, Francia 2015. - Medusa uscita giovedì 17 settembre 2015. MYMONETRO L'attesa * * * - - valutazione media: 3,33 su 33 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
mary m fertitta sabato 30 novembre 2019
non il tipico incontro e saluto! Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

L'Attesa non è  tipico il film su l'incontro la madre del tuo ragazzo. L'attrice protagonista Juliette Binoche è il personaggio Anna.  L'attrice non protagonista Lou De Laâge è il personaggio Jeanne, il ragazza del figlio di Anna. Jeanne va in Sicilia per le vacanze di Pasqua.  Laâge incontrerà il suo ragazzo, Guiseppe e sua madre a la casa del madre. [+]

[+] lascia un commento a mary m fertitta »
d'accordo?
stefanocapasso venerdì 28 dicembre 2018
affrontare il lutto Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Dalla Francia Jeanne parte per raggiungere il suo fidanzato Giuseppe in Sicilia in occasione delle feste di pasqua. Hanno avuto dei problemi ma il loro rapporto sembra riprendere quota. Ma nella casa siciliana c’è appena stato un tremendo lutto che ha lasciato la mamma di Giuseppe sola nella casa, e sola ad accogliere, come può, la giovane. Tra le due donne si instaura lentamente un rapporto di affetto che si concluderà con l’annuncio drammatico della madre di Giuseppe
E’ un film dal grande impatto estetico questo di Piero Messina che esplora in modo intimo la relazione tra due donne, entrambe provate da un assenza dolorosa. Il loro rapporto permetterà ad entrambe di prolungare la presenza della persona amata assente. [+]

[+] lascia un commento a stefanocapasso »
d'accordo?
elgatoloco mercoledì 21 novembre 2018
film dell'enigma, del dolore Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

coN QUESTO"l'ATTESA"(2015), Piero Messina , ispiarandosi invero molto liberamente al pirandelliano"La vita che ti diedi"ci dà un film, italo-francese, dove i silenzi, le ombre, le pause, appunto le attese dominano il campo e la scena. Assenza di spettacolarità totale, per cui questo"L'attesa"è flm "contro"(contro Hollywood, ma anche e soprattutto la moda di scimiottare quel cinema, in Italia e in tutta Europa, per fare un esempio francese, anche anti-Besson, possiamo dire...Una tragedia irrisolta, che la protagonista Anna(un'intesa Julette Binoche)vive, senza comunicare alla ragazza(Jeanne, un'efficace Lou de Laage),  invitata a suo tempo dall'allora fidanzato, figlio di ANna, dove Anna non ha il coraggio di dire. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
dariolodi venerdì 16 marzo 2018
pesante Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

L'impegno c'è, manca la sceneggiatura e balbeta il linguaggio filmico. Compiacimenti, birignao, teatralità e scontatezza. Sofferte le reciktazioni, in tutti i sensi. 

[+] lascia un commento a dariolodi »
d'accordo?
giovedì 8 marzo 2018
come dice fantozzi ... una ca**ta pazzesca! Valutazione 1 stelle su cinque
100%
No
0%

Inquadrature con piani sequenza in tempo reale. Regista emulo di Antonioni e di Alain Resnais de L'anno scorso a Mariembad. Dopo quasi 60 anni, certi calligrafismi scolastici non stupiscono più, ma annoiano mortalmente.

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
ritacirrincione giovedì 8 marzo 2018
fingere “per non morire di verità”. Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Ispirato a La vita che ti diedi di Pirandello, il film di Piero Messina ruota attorno a una non-presenza, quella di Giuseppe, figlio di Anna e fidanzato di Jeanne, oggetto dell’attesa di entrambe. In una dimensione temporale di sospensione, tra realtà e desiderio, normalità e follia, le due donne, diverse per età e ruolo ma accomunate da affetti e cultura (ambedue francesi) e dalla paura di una presa di coscienza dolorosa, inscenano con tacita complicità una finzione, “per non morire di verità”. Ambientato in una villa dell’entroterra siciliano di una bellezza decadente, i personaggi si muovono in un’atmosfera irreale, tra esterni patinati e interni in cui gli oggetti sembrano nature morte e i corpi emergono dal buio come in una tela seicentesca. [+]

[+] lascia un commento a ritacirrincione »
d'accordo?
aristoteles sabato 21 maggio 2016
la casa vuota Valutazione 2 stelle su cinque
71%
No
29%

Bravo Messina a mostrarci quanto dolore e quanto amore possa esserci nel cuore di una madre.
Ottime anche le interpretazioni delle due protagoniste femminili,la Binoche in tal senso era una garanzia ma anche la giovane Lou dee Lage sorprende in positivo.
Nonostante questa buona premessa ho avvertito un certo senso di noia e pesantezza.
L'inganno iniziale viene trascinato per troppo tempo finendo per cadere nel tranello del circolo vizioso,la giovane fanciulla sembra troppo ingenua e la sceneggiatura non convince pienamente.
Figuriamoci poi se in un piccolo paese siciliano non si sappia chi è morto e chi no oppure molto più semplicemente non vengano affissi manifesti mortuari. [+]

[+] lascia un commento a aristoteles »
d'accordo?
weachilluminati mercoledì 23 marzo 2016
tecnica di ripresa speciale Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Non amo i compessi cuturari:vi immaginate un film di un regista Francese che fa parlare i suoi personaggi in Italiano?
Trattasi di complesso culturale .
Il film ha degli spazi vuoti fini a se stessi .
Manca una colonna sonora musicale  di un  qualche rilievo.
Mi sono annoiato.

[+] hai poca immaginazione (di kronos)
[+] lascia un commento a weachilluminati »
d'accordo?
no_data sabato 19 marzo 2016
pochi i film italiani a questo livello a.m.m.a. Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Ottima opera prima, pochi e buoni attori. Giudizio che non si puo' esprimere per tantissimi film italiani, non temendo smentite.

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
kimkiduk venerdì 19 febbraio 2016
grande prima Valutazione 4 stelle su cinque
20%
No
80%

Sin dalla prima scena ho pensato alla mano di Sorrentino, non lo sapevo che era il suo assistente alla regia. Alla fine del film però ho anche pensato ..... bravo Messina. Assomigli e basta a Sorrentino e non è un difetto forse.
Film molto bello, difficile per un italiano, figurarsi farlo al primo lungometraggio. Avevo letto una dichiarazione di Piero Messina, prima del festival di Venezia, che affermava di avere pensato e scritto il film con in mente la Binoche e che l'attrice francese, ricevuto il copione, aveva dichiarato il suo totale interesse al regista siciliano. Tra me e me ho riso, ma devo dire che il personaggio della madre di Giuseppe è un guanto ritagliato attorno alla grande Juliette, che lo interpreta come meglio penso sia difficile fare. [+]

[+] lascia un commento a kimkiduk »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
L'attesa | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | franci9292
  2° | no_data
  3° | eusebio abbondanza
  4° | jules96
  5° | cannataalessio
  6° | buio in sala
  7° | uppercut
  8° | alex2044
  9° | angelo umana
10° | ritacirrincione
11° | stefanocapasso
12° | elgatoloco
13° | homer52
14° | great steven
15° | xoting
16° | no_data
17° | kimkiduk
18° | flyanto
19° | cannataalessio
Nastri d'Argento (5)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 17 settembre 2015
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdì 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedì 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità