Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I   Dvd Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I   Blu-Ray Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I  
Un film di Francis Lawrence. Con Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth, Woody Harrelson, Elizabeth Banks.
continua»
Titolo originale The Hunger Games: Mockingjay - Part 1. Avventura, Ratings: Kids+13, durata 123 min. - USA 2014. - Universal Pictures uscita giovedì 20 novembre 2014. MYMONETRO Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I * * * - - valutazione media: 3,02 su 48 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,02/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Sotto la guida della Presidente Coin, Katniss spiega le sue ali in una battaglia per salvare Peeta e un intero Paese incoraggiato dalla sua forza.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Il terzo film della serie centra la dialettica tra essere e apparire, grazie al ruolo cruciale di Jennifer Lawrence, attrice sopraffina e delicata
Gabriele Niola     * * * 1/2 -

I 75esimi Hunger Games sono finiti con l'arrivo della resistenza e Katniss è stata prelevata in stato incosciente assieme ad altri concorrenti ma non Peeta, per il cui recupero non c'era tempo. L'idolo del pubblico di Panem si risveglia dunque nel Distretto 13, la sede della resistenza, nuovamente costretta in una struttura gerarchica e militare con a capo un altro presidente, Coin, con la quale ben presto capisce di poter trattare. La resistenza ha infatti in Plutarch il suo esperto di comunicazione e lui intende usare l'immagine dell'eroina per convincere tutti gli altri distretti a ribellarsi e unirsi nella guerra alla capitale. Così mentre il presidente Snow sfrutta Peeta come volto (suo malgrado) del potere, la resistenza gira video di propaganda con Katniss e raccoglie adesioni in attesa di sferrare l'attacco finale.
Superando le incertezze di un secondo capitolo farraginoso, Francis Lawrence sembra aver trovato la strada migliore, quella buona per raccontare la dialettica tra apparire ed essere dell'eroina più importante della narrativa per il grande pubblico dei nostri anni. La prima parte di Hunger Games: Il canto della rivolta, sebbene lontana dall'afflato pastoso e avventuroso che Gary Ross aveva donato al film d'esordio della serie, mostra d'avere ben compreso quanto sia cruciale il volto e il corpo di Katniss nel mettere in scena una storia che nei libri è narrata attraverso un dialogo interiore.
Dismessa la parte di "giochi", il terzo capitolo di Hunger Games entra nel vivo della trama rivelando la vera natura dei racconti di Suzanne Collins. Non un semplice calco di Battle Royale, come sembrava inizialmente (il tema del massacro dei ragazzi da parte degli adulti è solo uno dei molti), non una critica del meccanismo del reality attraverso il quale questa oppressione è perpetrata, come sembrava nel secondo, ma più in grande l'idea comune a tutta la saga che quel che viene comunicato attraverso i media non abbia molto in comune con la vita reale, quanto realtà e sua rappresentazione siano distanti. Qualcosa che si applica al finto realismo del cinema e della televisione (ovviamente) ma anche a quello di internet (più vicino al pubblico d'elezione del film), cioè alla pretesa che l'identità gestita e negoziata quotidianamente attraverso i media digitali abbia qualcosa in comune con quella reale.
La distopia di Hunger Games sembra procedere come tutte le altre viste al cinema, come la consueta storia di ribellione individuale ad un sistema dittatoriale che opprime lo spirito tramite la tecnologia, ma più la saga procede più è difficile ignorare come usi questa struttura classica per cambiare quello che conosciamo della fantascienza d'azione di grande incasso.
Passando dall'altra parte della barricata, dal sistema presieduto dal presidente Snow alla resistenza della presidentessa Coin, la lotta dell'oggetto guardato per diventare soggetto si trasferisce dallo show televisivo al video di propaganda, giocando ormai a carte scoperte. In Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I ogni immagine girata intorno a Katniss dalla troupe di cineasti militari che la segue è una bugia, riprese vere usate per dire cose false girate come, in effetti, si girano i film ad Hollywood (con un misto di green screen, postproduzione e riprese dal vero). Una complessità sconosciuta ai blockbuster suoi coevi che sarebbe comunque impossibile da raggiungere senza Jennifer Lawrence, attrice sopraffina e delicata, capace di rendere straordinarie pure le scelte banali di un regista poco audace (anche i suoi pianti sono tremolii inediti). Solo lei poteva animare quel corpo femminile sui generis, almeno per il ripetitivo mondo dei blockbuster, catalizzatore del dolore e dello struggimento come spesso è nei melodrammi ma contemporaneamente anche macchina di ribellione, ricettore passivo delle volontà altrui come nella narrativa maschilista ma sempre sul punto di diventare attivo, con una freccia o una parola, come in quella femminista.
Katniss, non è una protagonista come le altre, è una donna d'azione che non intende comportarsi da uomo e, così facendo, piega il genere cinematografico intorno a sè, una che ha avuto nell'abbigliamento, nel trucco e nelle acconciature le armi di una guerra combattuta tanto sui media quanto sul campo e che si trova a dover lottare per il controllo della propria immagine, capace di fare più male con un'espressione e una parola che con una freccia. Ancora più che in passato in questo film si trova ad essere oggetto dell'attenzione delle videocamere, corpo da riprendere, volto di cui gli altri personaggi del film sono assetati e su cui si misura la rivoluzione. Quello di Jennifer Lawrence è un personaggio cruciale perchè non si chiede mai "chi sono" ma "cosa vedono di me quando appaio sugli schermi".

Premi e nomination Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I MYmovies
Incassi Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I
Primo Weekend Italia: € 4.282.000
Incasso Totale* Italia: € 8.794.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 14 dicembre 2014
Primo Weekend Usa: $ 123.000.000
Incasso Totale* Usa: $ 337.106.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 15 marzo 2015
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
72%
No
28%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I

premi
nomination
Golden Globes
0
1
* - - - -

Un film mai iniziato

lunedì 1 dicembre 2014 di Filippo Catani

Katniss è stata tratta in salvo dagli ultimi Hunger Games e deve ora decidere se diventare la leader della rivolta. Intanto Peeta è stato catturato e portato nella capitale dove gli è stato fatto il lavaggio del cervello e ora è passato dalla parte del presidente Snow. Katniss decide allora di diventare il simbolo della rivolta e gira una serie di video per incitare le persone degli altri distretti a sollevarsi contro Snow. Per dirla con una massima popolare: la montagna continua »

* * * * *

Un film magistrale, non la classica saga fantasy

venerdì 21 novembre 2014 di Simoport

Non basterebbero le 3500 parole messeMi a disposizione per descrivere The Hunger Games: Mockingjay Part 1 nella sua interezza e quindi rendergli giustizia come merita. Tuttavia dopo il boom dei primi due film Francis Lawrence ci regala un continuo che pone le basi per una Part 2 stratosferica. Difficile vedere un film estratto da un romanzo così fedele al testo di Suzane Collins, il regista non tralascia nessun particolare e non affida nulla al caso, non mi sarei potuto aspettare di meglio. E' continua »

* * * - -

Piacevole ma...

venerdì 21 novembre 2014 di Murphy

È inevitabile che qiesta pellicola chiami davanti al grande schermo tutti gli appassionati di questa storia e i fans di una jennifer lawrence sempre straordinaria, ma il film in se, se pur piacevole, non è all' altezza dei primi due. La trama scorre lenta quasi senza colpi di scena o cambi di ritmo come se fosse una lunga introduzione a quello che accadrà nella seconda parte di questo ultimo capitolo. Nonostante ciò, ad attirare l' attenzione dello spettatore continua »

* * * - -

Ora amava il grande fratello .....

venerdì 21 novembre 2014 di Paolo Salvaro

...  non ho potuto fare a meno di pensare a quella frase, mentre guardavo il volto forzatamente accondiscendente del povero Peeta, messo a fare da promotore al regime di Snow, con sede a Capitol City.    Di che accidenti sto parlando?  Guardatevi il film e lo scoprirete.   Ebbene si, il terzo capitolo della saga di Hunger Games, trasposizione della trilogia narrativa di Suzanne Colins, anche detta "vorrei essere J.K. Rowling ma non sono J.K. Rowling".   continua »

katniss
"Se noi bruciamo, voi bruciate con noi"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Peeta e Katniss
E così quando sussurra:"Tu mi ami. Vero o falso?"
Io gli rispondo:"Vero".
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Peeta e Katniss
E così quando sussurra:"Tu mi ami. Vero o falso?"
Io gli rispondo:"Vero".
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 15 aprile 2015

Cover Dvd Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I A partire da mercoledì 15 aprile 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I di Francis Lawrence con Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Julianne Moore, Natalie Dormer. Distribuito da Universal Pictures, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1. Su internet Hunger Games. Il canto della rivolta. Parte 1 (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I

SOUNDTRACK | Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 18 novembre 2014

Cover CD Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I A partire da martedì 18 novembre 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I del regista. Francis Lawrence Distribuita da Universal. Su internet il cd The Hunger Games. Mockingjay part 1 è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 19,90 €
Prezzo di listino: 22,70 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I

Il canto della guerriera Jennifer

di Alessandra Levantesi La Stampa

Com'è noto, quella di Hunger Games - Il canto della rivolta è una prima parte arbitraria: è per mere ragioni di mercato - comprensibili, si tratta di profitti ultramiliardari - che, sulla scia di Harry Potter e Twilight, il finale della saga best seller di Suzanne Collins è stato diviso in due segmenti. E tuttavia, pur interlocutorio, il capitolo ha una sua logic, aiuta ad assorbire il cambiamento di tiro che avviene nella storia. Nonostante il dittatore Snow/Donald Sutherland ostenti l'usuale arroganza, a Capitol City si respira un'atmosfera da fine Impero; esasperato da terrore e miseria il popolo dei distretti è sul punto di esplodere; e, quanto a Katniss/Jennifer Lawrence, è una protagonista confusa e lacerata, in via di trasformazione da eroina improvvisata in carismatica leader dei ribelli. »

Il migliore «Hunger Games»

di Cinzia Romani Il Giornale

Fine dei giochi, nel terzo, miglior capitolo delta saga. Echi della lI Guerra Mondiale e dei reality tv: Katniss (Jennifer Lawrence,) entra nella Resistenza, seguita da cineasti militari, che fingono. Come Plutarch (Philip Seymour Hoffman), che fa il doppio gioco, mentre Peeta (Josh Hutscherson), è prigioniero dal perfido Snow (Donald Sutherland). Al distretto 13 è ora della rivolta. Lento, ma notevoli cast e rimandi greco-romani. Da Il Giornale, 20 novembre 2014 »

E la ribelle diventa una star

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Katniss Everdeen è ancora viva ma non sa più chi è. Un'eroina della resistenza alla dittatura di Panem? Uno strumento più o meno consapevole di propaganda? La "diva" dei diseredati, costretta a seguire le istruzioni di chi controlla i media per servire al meglio la causa? Al terzo capitolo della saga di Hunger Games, Il canto della rivolta, l'accento si sposta sui trucchi e sui meccanismi della comunicazione. Che sono gli stessi su ambo i fronti, con i buoni o con i cattivi. Basta con i giochi gladiatori delle prime due puntate. »

Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | filippo catani
  2° | murphy
  3° | simoport
  4° | gabryhope95
  5° | jacopo b98
  6° | san93
  7° | killbillvol2
  8° | carola_bassi
  9° | andreafalci
10° | mario nitti
11° | district13
12° | dragoneme
13° | zarakka92
14° | elboliloco
15° | paolp78
16° | mickey97
17° | francesco ionadi
18° | paolo salvaro
Golden Globes (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità