La cosa

Film 2011 | Horror V.M. 14 103 min.

Regia di Matthijs van Heijningen Jr.. Un film con Mary Elizabeth Winstead, Joel Edgerton, Jonathan Walker, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Eric Christian Olsen. Cast completo Titolo originale: The Thing. Genere Horror - USA, Canada, 2011, durata 103 minuti. Uscita cinema mercoledì 27 giugno 2012 distribuito da Universal Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 2,09 su 41 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
La cosa
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Dei ricercatori norvegesi in Antartide devono difendersi da una creatura disumana che assume la forma di ciò con cui viene in contatto. In Italia al Box Office La cosa ha incassato 171 mila euro .

La cosa è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,09/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 1,13
PUBBLICO 2,64
CONSIGLIATO NÌ
Buon prequel, ricco di visionarietà, del classico di Carpenter.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 26 giugno 2012
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 26 giugno 2012

La paleontologa Kate Lloyd raggiunge un team di scienziati norvegesi i quali hanno trovato, nascosta tra i ghiacci, una base sotterranea di origine sconosciuta e, poco distante, il corpo di un alieno conservato dal gelo. Una volta trasportato alla base il corpo si rianima e gli umani scoprono ben presto che la terrificante creatura è in grado di prendere possesso dei corpi dei terrestri mantenendone le sembianze e infiltrandosi quindi nel gruppo. Da quel momento tutti prendono a sospettare di tutti. Sarà Kate a dover prendere il controllo della situazione escogitando strategie per far emergere i 'falsi umani' ed eliminarli.
Siamo di nuovo dinanzi ad un prequel e, come è noto, la materia diviene complessa soprattutto quando ad occuparsene non è il regista che diresse il film di base ma il compito è passato a qualcun altro che, per di più, è alla sua opera prima. Gli spettatori vengono così automaticamente divisi tra coloro i quali conoscono bene le origini della storia e chi invece la incontra per la prima volta. John Carpenter nel 1982 diresse La cosa che resta uno dei film a cui deve la sua fama di maestro nel costruire la tensione, anche se non sfondò al box office. Va detto poi che già allora si trattava di un remake di un film del 1951.
Era quindi un'impresa non delle più semplici quella tentata da Matthijs van Heijningen Jr. e destinata a trovare inevitabilmente detrattori tra chi ha amato il film divenuto ormai un classico (e qui omaggiato esplicitamente sui titoli di coda). Chi però non conoscesse quell'opera di Carpenter e amasse il genere potrebbe trovare in questo prequel degli elementi interessanti. Perché anche se la struttura narrativa (che implica un gruppo di esseri umani in azione nei confronti dell'ignoto) è stata sfruttata in tutti i modi nel cinema di genere e se la presa del comando da parte di una donna nella lotta all'alieno è divenuta dopo Alien un altro elemento ripetuto all'infinito, la tensione è ben costruita. Le trasformazioni degli umani in mostri (grazie a una tecnologia sempre più avanzata e disponibile anche per produzioni dal budget non elevatissimo) sono ricche di visionarietà e fanno pensare, oltre che a Carpenter, al Cronenberg degli anni d'oro. Certo manca quel quid che solo i maestri sanno inoculare alle loro opere e che avrebbe potuto elevare su un piano simbolico ciò che resta invece trattato come una detection in cui si cercano 'prove' e si tenta di colpire (con esiti alterni) il pubblico allo stomaco.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
LA COSA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,74
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 14 marzo 2012
El Wray

Adoro Carpenter, adoro il cinema dell'orrore e di fantascienza...a 360 gradi. Detto ciò, aggiungo anche che non sono mai stato molto favorevole ai sequel e/o prequel, soprattutto quando si parla di pietre miliari del cinema fantascientifico, di cui "La Cosa" del 1982 ne è un ottimo rappresentante. Tralasciando i grossi problemi relativi alla distribuzione che lo danno in uscita nelle sale italiane [...] Vai alla recensione »

domenica 8 luglio 2012
tecmec

Ed ecco un ottimo prequel del capolavoro assoluto di Carpenter dell'82! Avevo davvero paura che facessero una porcheria, invece... c'è tutto. Anzitutto il prequel che è riuscitissimo, dal marconista suicida, al sarcofago di ghiaccio... al mostro a due teste al cane finale che fugge inseguito dall'elicottero... e che si ricollega magistralmente anche attraverso la musica, al [...] Vai alla recensione »

domenica 1 luglio 2012
jaylee

È ormai la moda del momento quella di realizzare non dei remake di capolavori del passato, ma dei re-boot (ovvero la riscrittura parziale del film originale) o dei prequel, ovvero degli antefatti che spiegano o anticipano il film a cui si ispirano. La cosa appartiene al secondo filone, ispirato al capolavoro del 1982 di John Carpenter, a sua volta un re-make di un film del 1951… e basato su uno dei [...] Vai alla recensione »

giovedì 5 luglio 2012
venarte

 Dopo il reboot di Halloween e il remake di Fog, ecco il riuscito prequel di un altro capolavoro del maestro dell’horror John Carpenter: La cosa. Fedele alle atmosfere claustrofobiche dell’originale, questo film ha il pregio di non eccedere con gli effetti della moderna computer grafica, puntando più sugli efficaci e rudimentali trucchi scenici stile anni ottanta.

domenica 1 luglio 2012
SuperKilobaid

  Nel 1982 una squadra scientifica norvegese ha scoperto una astronave extraterrestre sepolta nei ghiacci dell’Antartide e con l’aiuto della paleontologa Kate Lloyd scoprono i resti di un alieno e dopo l’analisi  la “cosa” si libera dalla catena di ghiaccio e semina terrore tra i membri della  base. Dopo alcuni fatti Kate si accorge che l’alieno [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 luglio 2013
Il bagatto

Ennesimo riciclo hollywoodiano di un cult della fantascienza, stavolta è toccato a La Cosa del buon Carpenter. Nel film di Carpenter, a far paura non era la creatura in se(che veniva mostrata poco), quanto l'instabilità umana di fronte ad una situazione di crisi, in cui l'egoismo e l'istinto di sopravvivenza prevalgono sulla ragione.

lunedì 9 luglio 2012
Special-Fx

Quando sentiamo parole come "sequel", "re-boot", "prequel", associate a film di successo (e non), tendiamo inevitabilmente a storcere la bocca a causa di prodotti che in genere (tranne rarissimi casi) non sono mai all'altezza delle aspettative. Stavolta invece il regista scandinavo Matthijs Van Heijningen Jr. al suo primo lungometraggio, ha dimostrato di [...] Vai alla recensione »

martedì 17 marzo 2015
Barolo

L'operazione remake di solito produce scadenti doppioni e pertanto è di per sè un intervento rischioso.Nella fattispecie poi, siamo di fronte al remake del remake.In altre parole questo film non è nemmeno un lontano parente di quello di Carpenter del 1982.Si avvale di grandi effetti speciali, senza però trovare la dimensione dell' horror, le sue atmosfere,la sua suspence,caratteristiche che appartenevano [...] Vai alla recensione »

domenica 15 dicembre 2013
gianleo67

Gli scienziati di un campo norvegese antartico scoprono casualmente la presenza di un'astronave aliena sepolta nei ghiacci da circa 100.000 anni, e pensano bene di effettuare una incauta autopsia sul reperto di un mostruoso essere congelato rinvenuto nelle vicinanze, coadiuvati in questo da un gruppo di colleghi americani richiamati in loco per il sensazionale ritrovamento.

venerdì 16 novembre 2012
muttley72

Il film è un onesto prequel del famoso film di fantascienza degli anni '80 di Carpenter. Un breve premessa: il film che "apre" la saga del disco alieno ritrovato tra i ghiacci è del 1951 ed ha il titolo "The Thing from another world", di C. Nyby (ed è basato su un romanzo). Questo film in bianco e nero non ha effetti speciali di rilievo, ma per l'epoca in cui fu concepito, è gradevole.

domenica 18 marzo 2012
EVILDEAD

AL MOMENTO IN CUI SCRIVO ,IL FILM "LA COSA" NON E' USCITO IN ITALIA ,ESSENDO SLITTATA L'USCITA DA  DICEMBRE 2011 A (FORSE) LUGLIO 2012(SE POI NON USCIRA' DIRETTAMENTE IN HOME VIDEO...).MI BASO QUINDI SULLA VERSIONE CIRCOLANTE IN RETE, IN ITALIANO,COMUNQUE DI PIU' CHE BUONA QUALITA'. DICO SUBITO CHE QUESTO PREQUEL( LO E' ,NON E' AFFATTO UN REMAKE),OLTRE A NON [...] Vai alla recensione »

sabato 14 gennaio 2012
_Mr.O_

Premetto che io adoro "La Cosa" di Carpenter, ritengo che il suo sia uno dei migliori film fanta-horror sugli alieni mai fatto. Proprio per questo ero abbastanza esigente e diffidente su questo prequel che hanno fatto... ma devo ammettere che mi ha colpito molto la cura nel rendere fedele la ricreazione dei dettagli presenti nel film di Carpenter. Il film è veloce, non annoia.

mercoledì 30 novembre 2011
g_andrini

Purtroppo la versione in italiano debutterà nei cinema solo a maggio 2012, anche se prevista inizialmente per questo dicembre. Ho visto la versione in inglese con sottotitoli in italiano: veramente ottima! 4 stelle.

mercoledì 4 luglio 2012
opidum

per carità non si può fare un paragone con il capolavoro del 1982. però questo film ti fa passare 90 minuti senza noia. buona trama (non nuova ma fluida) buona azione buoni effetti speciali e recitazione buona per un film del genere. vogliamo trovare un difetto a tutti i costi?? il film , che è ambientato in antartide a 40 gradi sotto zero , doveva uscire a dicembre. [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 luglio 2012
Peninsula.eu

Se scrivessimo quel che davvero pensiamo di Federico Pontiggia e Roberto Nepoti, su questa modesta recensione amatoriale si abbatterebbe la mannaia della censura. In sostanza, i due "critici" dileggiano l’onesto film di Matthijs Van Heijningen Jr. con paragoni del tutto impropri, invitando i lettori a disertare le sale. Non date retta. È ovvio che qualsiasi confronto con l’opera d’arte di John Carpenter [...] Vai alla recensione »

sabato 30 giugno 2012
atrixxirta

parliamoci chiaro, nessuno da un horror estivo che esce con un anno di ritardo ha il diritto di aspettarsi granché. se è decente e dignitoso, beh, è già un successo. ma questo film va oltre la meritata paga sindacale e benché le trovate non aggiungano nulla (ma proprio nulla) ai film: alien, la cosa 1951 e la cosa 1982 (di cui anzi possono sembrarne un collage) il [...] Vai alla recensione »

domenica 1 luglio 2012
TAGORAS

Sotto l'aspetto tecnico degli effetti speciali concordo che il film beneficia delle nuove tecnologie sopratutto donando con la computer grafica quel non sò chè di valore aggiunto agli effetti splatter - truculenti, ma è anche vero che (per chi ha visto con occhio critico il film originale di carpenter e quindi omaggiato gli effetti di Rob bottin) un senso di nostalgia e di [...] Vai alla recensione »

martedì 3 luglio 2012
JokerDB

Se volete passare una buona serata in compagnia di mostri alieni che cercano di assorbirvi per clonarvi e successivamente vivere la vostra vita; allora questo è il film che fa per voi! Trama ben sviluppata ed avvincente, con vene horror realizzate a regola d'arte con "la cosa" che da il meglio di se trasformando e deformando, squarciando e tritando ogni cosa che gli capita a tiro. Consigliato!

domenica 27 maggio 2012
Flatout

Aspetto questo film dal 2011, avevano detto che doveva uscire il 2/12/11 in italia, ma ha ritardato solo di 7 mesi!!!

martedì 3 luglio 2012
Babis

La paleontologa Kate Lloyd partecipa ad una spedizione, durante la quale viene liberato, da una nave extraterrestre, un essere vivente in grado di riprodurre l'essere umano in ogni sua forma, che seminerà la morte ed il terrore tra i membri della spedizione...questo in sintesi. Poi, da neofita dell'horror (come ho gia detto dopo la visione di altri film pessimi esempi [...] Vai alla recensione »

martedì 3 luglio 2012
mrvyrus

La storia non brilla in quanto ad originalità, ma il film in generale si lascia tranquillamente vedere. Manca qualche novità o scena più inquitante e al tempo stesso spettacolare, gli attori nel complesso sono buoni anche se nn eccellono. Da vedere solo se appassionati del genere o in caso siate capitati in un cinema dove il resto ( come succede spesso oggigiorno ) è spazzatura...

venerdì 2 dicembre 2011
opidum

dice che esce oggi 2 dicembre 2011.  lo recensiscono pure e gli danno tre palle. ma a quanto pare hanno  comprensibilmente sbagliato. dico comprensibilmente perchè  io circa un mese fà in un multisala di Beinasco (to) ho visto il prossimamente del film con tanto di cartellone. misteri di una distribuzione malgestita.

giovedì 12 settembre 2013
aldolg

 E' un prequel cioè andrebbe visto prima, solo che il suo predecessore usci nel 1982 ! Troppo tempo! Rimane più impresso nella mente il suo predecessore ! Tematica: ALIENI

domenica 7 febbraio 2016
Dandy

A quasi trent'anni di distanza,il regista gira un prequel dell'omonimo film di John Carpenter.Che però finisce per somigliare quasi in tutto e per tutto al prototipo per situazioni e svolgimento della trama.Sarebbe più adatto a chi non ha visto il primo film.Per gli altri,sarà difficile riscontrare suspence e accettare personaggi già proposti un'infinità [...] Vai alla recensione »

martedì 6 agosto 2013
wearenot

Il capolavoro di Carpenter avrebbe meritato un degno successore non il solito film dozzinale e stereotipato. Un film mediocre per mediocri girato mediocremente. Un superficiale spettatoredi 10 anni avrebbe potuto scrivere una trama tanto ridicola. Nessuna idea. Nessuna atmosfera. Nessuna paura. E' tutto ovvio e scontato. E poi questo regista ha visto il primo film? E i produttori? Che ci fanno degli [...] Vai alla recensione »

lunedì 17 dicembre 2012
Cenox

Un prequel difficilmente raggiunge i livelli dell'originale, e secondo la regola viene rispettata anche in questo caso, soprattutto pechè i soldi investiti nel film dell'82 non sono quelli investiti in questo! Forse è proprio questo l'aspetto che fa notare la maggior differenza: per quanto gli effetti speciali per raffigurare l'alieno siano buoni (anche se al giorno d'oggi [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 dicembre 2012
Mistic77

Dopo 5 minuti di film si può capire subito, chi sono i buoni, i cattivi e chiaramante chi sarà l'eroina... Il personaggio femminile ormai è scontato, ha stancato, il film dovrebbe mostarci cosa è successo prima rispetto a quello di John Carpenter ambientato nel 1982, qui sembrava stessero in un epoca piu vicina alla nostra, nn c'è la Suspense,la paranoia, l'atmosfera che ti tiene teso e inccolato [...] Vai alla recensione »

domenica 1 luglio 2012
TAGORAS

Carissimi recensori diciamo che son d'accordo parzialmente con il vostro ultimo giudizio, visto che chi vi parla è un Carpenteriano di lunga data oltre ad amare il cinema in modo inverosimile sopratutto il genere (che io definisco "La Trilogia dei sogni") Sci-Fi - Fantasy - Horror; quindi con questo cosa voglio dire che sotto l'aspetto tecnico degli effetti speciali concordo [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 luglio 2012
strike79

Ero andato con un po di scetticismo a vedere questo film, in quanto non avevo visto la versione originale. Devo dire che i commenti positivi sono tutti meritati, film scorrevole, buona trama, bei paesaggi e buona interpretazione. Un buon film di fantascienza, mischiato con l'horror, lo consiglio per una serata rilassante al cinema.

giovedì 28 giugno 2012
Kyotrix

Come detto, nulla di speciale.

lunedì 5 marzo 2012
Kyotrix

Ottimi gli effetti speciali. Come tensione/paura siamo pero' a bassi livelli, mentre il ritmo e' buono. Chiudiamo un occhio ( meglio 2 ) sul fatto che la creatura possa duplicare esseri viventi, ricreando materia organica, "espellendo" l'inorganica, ma poi mi ricrea persone con i vestiti addosso...Anche il fatto che una creatura sopravvissuta per decine di migliaia di anni ibernata [...] Vai alla recensione »

sabato 25 agosto 2012
Salvo996

E' bello, sicuramente rispetta quello che ci si aspetta dalla sua visione. Direi molto belli gli effetti speciali e anche i momenti di tensione sono riusciti. CONSIGLIATO

domenica 1 luglio 2012
derriev

"La cosa" del 2012 è sia un prequel che un remake, dato che la trama ricalca abbastanza fedelmente quello che accadeva, o...accadrà..., nel film di Carpenter, eccettuato l'interno dell' astronave aliena; per il resto è tutto, se non uguale, analogo. Al prequel manca in parte il "gioco" che avveniva nel primo, cioè la tensione sull'identità [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 febbraio 2013
De Lorean

Dei ricercatori ritrovano in mezzo ai ghiacci un'astronave con all' interno un alieno congelato. Questo prequel del mitico film di Carpenter del 1982, è sicuramente un buon film. E' sempre difficile fare un prequel o un sequel di un capolavoro, e direi che in questo caso ci sono riusciti molto bene, sia per gli ottimi effetti speciali (non solo digitali ma anche meccanici), che [...] Vai alla recensione »

sabato 7 luglio 2012
vandamme84

è veramente un film godibile e che non annoia, ma do 2 stelle perchè mi sembra che la cosa in questo film è troppo diversa da come era stata presentata nel film del 1982

martedì 30 ottobre 2012
Lindo

a mio parere è superiore al primo, il motivo è semplice, la tecnologia.. ho visto THE THING quando ero molto piccolo e l'ho rivista qualche mese fa', vedendo questo prequel, SONO RIMASTO AFFASCINATO DALLA TRASFORMAZIONE DEI MOSTRI. è NORMALE CHE NELL'82 ESENDO UNA NOVITA', OGGI RIMANE UN CULT, MA PER UN ATTIMO FACCIAMO FINTA CHE NON SIA MAI ESISTITO, E QUESTO [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 luglio 2011
Nicola1

Quello di Carpenter e' stato l'ultimo film che mi ha messo paura addosso. Per me la vetta piu' alta del cinema dell'orrore. Questo era proprio necessario? Spero tanto che non sia un progetto insipido come lo sono stati i remake di "Fog" e di "Halloween" e di "Non aprite quella porta", "Amitylville Horror" ... Quanta poca fantasia.

Frasi
"Non è umano ma vuole diventarlo..."
Kate Lloyd (Mary Elizabeth Winstead)
dal film La cosa - a cura di dd
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Spiace dirlo una volta di più, ma non c' era alcun bisogno di un remake della Cosa da un altro mondo, seminale film di sci-fi degli anni 50; già "rifatto" del resto, e bene, da John Carpenter nel 1982. La storia è nota: in una base tra i ghiacci dell' Antartide, un gruppo di scienziati studia una forma vivente venuta dallo spazio. Apparentemente in sonno, l' innominabile "cosa" si risveglia e comincia [...] Vai alla recensione »

Matteo Bittanti
Rolling Stone

Prequel di un remake di un film uscito nelle sale 40 anni fa. La nuova Cosa è la vecchia Cosa. Descrive le cause della distruzione di una base di ricerca norvegese in Antartide prima dell’arrivo di un contingente americano. Il che significa che La cosa (dell’82) è il seguito di questo The Thing. La trovata ingenera un paradosso temporale degno delle storie di Fredric Brown.

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Siccome i mali non vengono mai soli, ecco che al già poco proponibile La cosa del 1982, schifato dal pubblico e naturalmente amato dalla critica, arriva un prequel che dovrebbe raccontarne gli antefatti. Pretesto per dar sfogo ad un’altra strage, dell’alieno che assume le forme delle sue vittime, all’interno di una base antartica. Si sa che da Cosa nasce Cosa, ma c’è un limite alla decenza.

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Ma che è sta Cosa? La domanda è legittima, soprattutto, retorica: spacciata come prequel al classico di John Carpenter, la creatura dell’esordiente Matthijs van Heijningen Jr. Ha status ontologico incerto, resa effettistica ma poco speciale e spaurita drammaturgia horror. Nondimeno, è interessante per tastare il polso alla Hollywood 2.0: le idee stanno a zero, e riesumazioni, reboot e upgrade si sprecano. [...] Vai alla recensione »

NEWS
[LINK] FOTO
martedì 5 ottobre 2010
Marlen Vazzoler
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati