I ragazzi stanno bene

Acquista su Ibs.it   Dvd I ragazzi stanno bene   Blu-Ray I ragazzi stanno bene  
Un film di Lisa Cholodenko. Con Annette Bening, Julianne Moore, Mark Ruffalo, Mia Wasikowska, Josh Hutcherson.
continua»
Titolo originale The Kids Are All Right. Commedia, durata 104 min. - USA 2010. - Lucky Red uscita venerdì 11 marzo 2011. MYMONETRO I ragazzi stanno bene * * * - - valutazione media: 3,00 su 76 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,00/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Due giovani si trovano al centro di una rivoluzione familiare quando scoprono l'identità del loro vero padre.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Ottimi interpreti per una commedia tradizionale sulla famiglia non convenzionale
Edoardo Becattini     * * * - -

Nic e Jules sono una perfetta coppia lesbica di mezza età. Profondamente innamorate l'una dell'altra, hanno costruito col tempo un sereno ambiente familiare assieme ai due figli adolescenti, Joni e Laser. Quando Joni compie diciotto anni, è il fratello minore a farle pressioni perché si rivolga alla banca del seme e scopra l'identità del donatore segreto con cui condividono il patrimonio genetico. Inizialmente scettica, Joni si mette sulle tracce del padre e scopre che questi è Paul, un dongiovanni che gestisce un ristorante biologico alla periferia di Los Angeles. Quando per caso le due madri vengono a conoscenza del fatto, non resta che introdurre Paul all'intero nucleo familiare.
Mentre la versione nostrana della commedia moderna e progressista arranca incerta fra il desiderio di trasgressione, la campagna di sensibilizzazione e il timore della contestazione dei benpensanti, da una tipica produzione indie americana arriva una commedia che riesce a coniugare perfettamente tematiche gay e valori tradizionali.
L'assunto mostra una coppia con due figli adolescenti stabile e integrata, nonostante il fatto che l' "uomo di casa" sia una Annette Bening coi capelli corti. Il preciso rifiuto da parte di Lisa Cholodenko di descrivere questo nucleo familiare come un'anomalia o come un microcosmo militante e dissociato, non dev'essere interpretato come una visione favolistica o un eccesso di umanesimo; al contrario, la regista americana (che di conflitti familiari in realtà se ne intende, come ha mostrato nel suo precedente Laurel Canyon) problematizza l'identità della coppia attraverso un progetto che ribalta intelligentemente la tipica prospettiva delle commedie sull'omosessualità. Se in queste il carattere atipico della coppia gay viene tematizzato per raccontare la normalità del rapporto, The Kids Are All Right racconta invece un'anomalia, un incidente di percorso nel rapporto di coppia, per enfatizzare la normalità dell'Amore.
Oltre a questo, non ci sono colpi di scena particolarmente esaltanti o improvvisi detournement nell'evoluzione della storia. Anzi, si direbbe proprio che è il modo del tutto convenzionale di affrontare una storia su un nucleo familiare non convenzionale l'idea forte del film. Che, ovviamente, se funziona è grazie soprattutto ad un ottimo processo di scrittura e ad un cast eccezionale. La Cholodenko si serve delle migliori celebrità americane (per lo meno, di quelle più convincenti fra le star aperte al circuito indipendente) e costruisce sequenze e dialoghi senza mai puntare su esagerazioni o storture. Piuttosto, la sua storia appassiona e diverte perché riesce a far vibrare i suoi personaggi con tutte le tenere debolezze dell'agire umano e a parlare di turbamenti, gay porn e amore saffico senza piegarsi né alla risata grassa della farsa né al ghigno infantile della pruderie.

Premi e nomination I ragazzi stanno bene MYmovies
il MORANDINI
Incassi I ragazzi stanno bene
Primo Weekend Italia: € 417.000
Incasso Totale* Italia: € 1.312.000
Ultima rilevazione:
Box Office di martedì 12 luglio 2011
Incasso Totale* Usa: $ 20.808.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 17 ottobre 2010
Sei d'accordo con la recensione di Edoardo Becattini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
77%
No
23%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination I ragazzi stanno bene

premi
nomination
Premio Oscar
0
4
Golden Globes
2
6
Festival di Berlino
1
0
BAFTA
0
4
* * * * -

Bening e moore madri gay commoventi e divertenti

martedì 22 febbraio 2011 di davidestanzione

Jules e Nic sono madri di due ragazzi concepiti attraverso inseminazione artificiale. Hanno dato ai figli dei nomi dannatamente cool, Joni e Laser, tenendoli totalmente all'oscuro sull'identità del loro effettivo genitore biologico. Non appena la maggiore, Joni, compie i diciott’anni, Laser le propone di contattare la banca del seme per scoprire finalmente chi sia il loro padre naturale. I due faranno allora la conoscenza di Paul, ragazzotto sulla trentina un po' alla buona continua »

* * * - -

Semplice

domenica 27 febbraio 2011 di Riccardo T.

commedia semplice. Costruita con una sceneggiatura altrettanto lineare che segue tutte le regole del genere. Buoni interpreti, anche se non eccezionali. comunque apprezzabile l'aspetto di trattare la famiglia protagonista senza scandali o pregiudizi.   continua »

* * * - -

Scene da un matrimonio (gay)

mercoledì 16 marzo 2011 di laulilla

Due donne si amano da vent'anni, cioè da quando decidono di sposarsi e di metter su famiglia. Una di loro, Jules, ricorre per due volte all'inseminazione artificiale con lo stesso donatore di sperma, partorendo, perciò, in tempi diversi due ragazzi, che sono, perciò, un fratello e una sorella "veri". Come in tutti i matrimoni, i ruoli all'interno della coppia si definiscono e si stabilizzano, determinando un equilibrio che, col passare degli anni rivela continua »

* * * - -

Il sasso nello stagno?

mercoledì 16 marzo 2011 di olgadik

La famiglia è la famiglia e il matrimonio è tale anche se a viverlo sono coppie omosex. Partendo da questo dato oggettivo, Lisa Cholodenko rovescia con intell igenza la situation-comedy su cui si basava tanta parte della commedia americana incentrata una volta sulla famiglia. In questa prova dei giorni nostri la regi sta parte dall’assunto che siamo alle prese con un gruppo familiare normalissimo . C’è un ruolo materno e paterno, due figli né migliori né peggiori di tanti a dolescenti continua »

Laser
Non dovreste lasciarvi, siete troppo vecchie.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | I ragazzi stanno bene

Uscita in DVD

Disponibile on line da sabato 14 dicembre 2013

Cover Dvd I ragazzi stanno bene A partire da sabato 14 dicembre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd I ragazzi stanno bene di Lisa Cholodenko con Mia Wasikowska, Julianne Moore, Mark Ruffalo, Josh Hutcherson. Distribuito da Warner Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, DTS 5.1 - inglese, DTS 5.1. Su internet ragazzi stanno bene (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film I ragazzi stanno bene

APPROFONDIMENTI | In I ragazzi stanno bene, la famiglia americana fra tradizione e progresso.

Le seconde generazioni stanno bene

giovedì 10 marzo 2011 - Edoardo Becattini

Le seconde generazioni stanno bene Guardare dentro le abitudini familiari è un modo piuttosto efficace per conoscere se stessi. Lo sa bene il cinema, che da sempre racconta di nuclei familiari aureolati o dissociati per esibire le sue stesse glorie e disgrazie. Da La famiglia Brady a I Tenenbaum, le mura di casa sono sempre lo spazio ideale per misurare le vibrazioni della sensibilità e delle abitudini contemporanee. In questo senso, gran parte del successo de I ragazzi stanno bene di Lisa Cholodenko può essere letto come un tentativo riuscito di tastare il polso alla cultura moderna attraverso un'ironia semplice e una luce leggera.

GALLERY | Presentato fuori concorso I ragazzi stanno bene.

Julianne moore a roma

martedì 2 novembre 2010 - a cura della redazione

Julianne Moore a Roma In attesa di ricevere questa sera il Marc'Aurelio d'Oro, la bella 49enne Julianne Moore si è concessa ai fotografi per il photocall del suo ultimo film I ragazzi stanno bene. Nella pellicola diretta da Lisa Cholodenko, la Moore interpreta una mamma lesbica che deve fare i conti con l'adolescenza dei propri figli.

GALLERY | Il cast del film al BFI London Film Festival.

Premiere a londra

martedì 26 ottobre 2010 - a cura della redazione

I ragazzi stanno bene: premiere a Londra In occasione della 54esima edizione BFI London Film Festival, ieri è stato presentato il nuovo lavoro di Lisa Cholodenko, I ragazzi stanno bene. All'anteprima c'erano l'attore Mark Ruffalo insieme alla moglie Sunrise Coigney e l'attrice Julianne Moore. Il film racconta di Nic e Jules, una perfetta coppia lesbica di mezza età che col tempo ha costruito un sereno ambiente familiare assieme ai due figli adolescenti, Joni e Laser. Quando Joni compie diciotto anni, è il fratello minore a farle pressioni perché si rivolga alla banca del seme e scopra l'identità del donatore segreto con cui condividono il patrimonio genetico.

VIDEO | In esclusiva su MYmovies una scena del film di Lisa Cholodenko.

La famiglia alternativa

lunedì 7 marzo 2011 - Nicoletta Dose

I ragazzi stanno bene, la famiglia alternativa Sono due donne indipendenti con due figli meravigliosi. Bella casa, bel giardino e un divano comodo in soggiorno. C'è proprio tutto, il quadretto familiare secondo manuale è perfetto, manca solo un papà. Le due donne sono le genitrici lesbiche di un'unica famiglia che vive sotto lo stesso tetto: Nic (Annette Bening) e Jules (Julianne Moore) sono felici perchè hanno saputo costruire, sulla base di palpitanti battiti del cuore, un clima casalingo sereno e vitale. I figli, d'altra parte, stanno bene, come dice il titolo del film, e gli ostacoli della vita sono le prove (a)normali di tutti gli adolescenti in pieno fermento ormonale.

   

BIZ

Quinto potere, errori e stranezze della critica cinematografica.

Soft porno agli Oscar

lunedì 26 settembre 2011 - Robert Bernocchi

Cinzia Romani sul Giornale mostra nuovamente i suoi problemi ideologici con I ragazzi stanno bene e, già che c'è, sbaglia anche il titolo del film: "Va da sé che Blumberg è attratto dal soft-porno, già illustrato in Stanno tutti bene, dove lei amava lei e il donatore di seme per formare la tipica famiglia da Mulino Bianco era Mark Ruffalo". I ragazzi stanno bene (titolo corretto) sarebbe un soft porno? Speriamo si riferisca all’abitudine delle due protagoniste di vedere un certo tipo di film. continua »

   

Donne in amore Addio alle famiglie di una volta

di Curzio Maltese

Perché il cinema americano non riesce più a fare le belle commedie sulla famiglia di una volta? Non le serie televisive con le famigliole finte e le risate registrate nel sottofondo. Tanto menoi melodrammi fra quatto mura, con i genitori impegnati a rincorrere pargoli spericolati o semplicemente deficienti, capaci di ficcarsi nei peggiori guai. Ma proprio le commedie anni Sessanta, intelligenti, divertenti, con personaggi mai banali o univoci. La risposta forse è semplice. Le famiglie di una volta non esistono più. »

Che barba l'amore lesbico più ridicolo che trasgressivo

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Che disastro, se la voglia di trasgressione precipita nella banalità. O nel ridicolo. Come succede a Lisa Cholodenko, regista e sceneggiatrice californiana dal dimenticabile pedigrée. L'autrice immagina che le protagoniste siano due agiate signore, sui cinquant'anni, felicemente sposate. Tra loro. E ancora attratte fisicamente l'una dall'altra, come mostra la scena in cui l'inquieta casalinga Jules (Julianne Moore), scomparsa sotto le lenzuola, fa sobbalzare le stesse, mentre solletica la distratta compagna, il medico ospedaliero Nic (Annette Bening). »

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Nic (Bening) e Jules (Julianne) fanno coppia felice da anni. Hanno due figli adolescenti, uno a testa, avuti dal medesimo donatore (Ruffalo). I ragazzi, ora, vogliono incontrarlo. Scuotendo alcuni equilibri famigliari. Ecco un prodigio fatto a film, che nel suo genere è senza precedenti. Perché superando ogni cliché tragi/comico del gay movie, racconta con intelligenza, arguzia, raffinatezza e sano umorismo la quotidianità di un normale nucleo famigliare alle prese con gli alti e bassi della vita di relazione. »

Se due mamme vi sembran troppe

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Perchè il cinema Usa parla al mondo intero? Perché prende conflitti (emozioni, sentimenti) universali, e li traduce in gesti, gusti, comportamenti, profondamente americani, cioè locali, ma perfettamente messi in scena. E infatti basta vedere una gran bella commedia come I ragazzi stanno bene per capire perché una storia così funzioni così bene anche in un paese come il nostro. Solo nell’agiata, modernissima California infatti possiamo immaginare una coppia come quella formata dalle irresistibili Nic e Jules (Annette Bening e Julianne Moore), quasi una caricatura della coppia tradizionale anche se i loro due figli sono nati grazie a un anonimo donatore di sperma (nota bene: l’“uomo” di casa è senza dubbio Nic-Bening, ma la primogenita è nata da lei). »

I ragazzi stanno bene | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (4)
Golden Globes (8)
Festival di Berlino (1)
BAFTA (4)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Video
1|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 11 marzo 2011
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità