Mare nero

Acquista su Ibs.it   Dvd Mare nero   Blu-Ray Mare nero  
Un film di Roberta Torre. Con Luigi Lo Cascio, Anna Mouglalis, Maurizio Donadoni, Massimo Popolizio, Andrea Osvart.
continua»
Drammatico, durata 82 min. - Italia, Francia 2005. - 01 Distribution uscita venerdì 25 agosto 2006. MYMONETRO Mare nero * 1/2 - - - valutazione media: 1,92 su 28 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato no!
1,92/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * 1/2 - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * 1/2 - - -
Un'indagine di polizia nel mondo della vita notturna romana si trasformerà in un'ossessione.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un noir per la regista Roberta Torre
Giancarlo Zappoli     * - - - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

L'ispettore Luca Moccia, che da poco ha avviato una relazione con Veronica, un'agente immobiliare francese, si occupa di un'indagine relativa all'uccisione di una giovane studentessa trovata nuda e massacrata in seguito a una pratica sessuale estrema. Luca comincia a frequentare gli ambienti in cui si praticano scambi di coppie o si ricercano prestazioni particolari. Finirà con il venire coinvolto da un'ossessione sessuale che rischierà di fargli perdere la ragione.
Roberta Torre, dopo il folgorante debutto veneziano di Tano da morire ci ha offerto una sequela di alti e bassi. Al basso di Sud Side Stori e all' alto di Angela fa seguito ora un nuovo basso in cui rinuncia all'originalità di sguardo che le è propria per offrirci una rilettura di Eyes Wide Shut che neppure finge di essere altro. Non staremo qui a elencare le affinità o le copie conformi lasciando ai cinefili il piacere di individuarli e magari di segnalarceli. Ci limiteremo (a titolo di esempio) a proporre di osservare come l'utilizzo raffinato e simbolico del blu e del rosso in Kubrick diventi qui una spalmatura continua dei due colori primari su una miriade di interni. Ma dove la costruzione cinematografica si fa più stridente è quando Luca comincia a trasformarsi non in un 'uomo d'ordine' che vede emergere il kaos dentro di sé ma in un Mister Hyde quasi incapace di controllarsi. È qui che si perde anche la recitazione di Lo Cascio il quale, attore eccezionale quando deve portare sullo schermo personaggi tormentati sull'orlo della nevrosi, si trova in difficoltà nel momento in cui deve trasportare il suo volto nelle peregrinazioni notturne nei luoghi di ritrovo degli scambisti. Non aiutano certo poi alcuni eccessi di sceneggiatura come l'interrogatorio di un presunto colpevole o battute del genere "Noi siamo i chirurghi, non le viscere". Ricco di pseudosimbologie che denunciano, se non la loro casualità, almeno un estetismo sospetto (la statua greca, l'acquario...) il film offre però, per pochi minuti, uno squarcio di 'cinema' tout court. Pensiamo alla scena della confessione dell'assassino in cui emerge, come una lama che ferisce senza possibilità di cauterizzazioni, tutta la banalità del male. Speriamo che la Torre, toltasi la soddisfazione di portare sullo schermo una storia che appassionava temiamo solo lei e pochi altri, non cada nella sindrome Grimaldi (v. alcune opere del regista de La donna lupo) e riparta da quella scena per regalarci di nuovo film degni della sua originalità creativa.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
MARE NERO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
* * * * -

Una realtà che ci appartiene...

domenica 23 dicembre 2007 di milanocalibro9

Un film che pone finalmente in evidenza un mondo che ci circonda e ci riguarda più di quanto non appaia in realtà. Un interessante punto di vista femminile sul mondo della trasgressione più attuale. Difficile non trovare analogie con storie di cronaca recenti. Senza scomodare i soliti ed inutili riferimenti extraeuropei (ma riusciremo poi a toglierci di dosso questo presunto provincialismo??) si tratta di un film assolutamente da vedere. Intanto perchè il genere "noir" è nato in Europa, ben prima continua »

* - - - -

Se questo è cinema

domenica 3 settembre 2006 di Ferito a morte

Non vale la pellicola su cui è girato, che poi sarà stata il costo più alto sostenuto con i soliti fondi pubblici fin troppo generosamente elargiti. Immagino che l'accostamento con Eyes Wide Shut sia stato ridicolmente indicato nelle note di produzione, perchè francamente a nessuno verrebbe in mente il buon vino bevendo una coca-cola! La cosa che balza evidente, se si riesce a non morire di noia ed a non pensare di aver pagato il biglietto, è l'imbarazzante insipienza dell'autrice, forse figlia continua »

* * * - -

L'oscuro mondo degli scambisti

venerdì 1 settembre 2006 di maurizio crispi

I film di fiction, come del resto le opere di narrativa ambientate nella realtà attuale, presentano sempre una doppia faccia che rende sempre sfaccettato ogni commento si possa fare su di essi. Se da un lato, c'è - com'è ovvio - l'aspetto più squisitamente filmografico, dall'altro c'è quello del contenuto e della problematica che il regista attraverso la sua opera segnala/denuncia.I thriller, poi, siano essi di tipo narrativo o siano in film danno sempre uno scorcio che, pur sempre di tipo interpretativo continua »

* * - - -

La bestia e il commissario

giovedì 24 agosto 2006 di A.L.

Roberta Torre si propone con il consueto anticonformismo di raccontare la discensio ad inferos di un commissario di polizia, interpretato da un convinto Lo Cascio, nei recessi del proprio animo, nel mare nero appunto che gradualmente lo sommerge e lo annega. L’indagine su una giovane assassinata così è una chiara metafora dell’attrazione morbosa di ciascuno per parti di sé mai esplorate e della fatica, una volta scoperto l’animale istintuale e primitivo, di conviverci pacificamente. La sessualità continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Mare nero adesso. »
Shop

DVD | Mare nero

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 10 gennaio 2007

Cover Dvd Mare nero A partire da mercoledì 10 gennaio 2007 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Mare nero di Roberta Torre con Luigi Lo Cascio, Anna Mouglalis, Maurizio Donadoni, Massimo Popolizio. Distribuito da 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1. Su internet Mare Nero è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 6,50 €
Aquista on line il dvd del film Mare nero

di Federico Pedroni Rolling Stone

È un film allucinato e duro Mare nero di Roberta Torre, un film che prende allo stomaco e pian piano riesce a ipnotizzare. La storia è quella dell’indagine che un poliziotto (interpretato da un bravo Luigi Lo Cascio, dall’aria sempre sbigottita e sofferente) deve condurre sull’omicidio di una giovane donna. Il crimine a sfondo sessuale porterà il poliziotto a un viaggio nel mondo degli scambisti, del sesso estremo, delle case d’appuntamenti. L’indagine diventa un’ossessione sempre più pressante che sconvolge gli equilibri mentali del protagonista. »

Scambisti e sesso proibito ma il cocktail non riesce

di Alessandra Levantesi La Stampa

C'era un tema che serpeggiava in questi giorni nel programma del 59esimo festival ed era quello del sesso proibito: un catalogo di perversioni e fantasie estreme vuoi trattato in modo estetico come nei porno videoart di Destricted, già presentati a Cannes; vuoi sfogliato con spirito documentaristico come in No Body is Perfect del francoelvetico Raphael Sibilla. Ed è un motivo che ritroviamo, sia pur in altra chiave, anche nella pellicola in competizione Mare nero di Roberta Torre. Dove un giovane ispettore di polizia, Luigi Lo Cascio, indagando sul delitto a sfondo sessuale di una studentessa (ha il delizioso volto della magiara Andrea Klara Osvart), rinvenuta nuda e martoriata, si affaccia sul mondo segreto e notturno dei locali a luci rosse e dei club di scambisti e ne viene vertiginosamente attratto. »

La Torre s'è persa nel «Mare nero»

di Lorenzo Buccella L'Unità

Quando il sesso si fa estremo, sformandosi in un tunnel cianotico che scivola via tra parcheggi off limits, sotterranei per scambisti e altre periferie notturne di una città senza volto. Si parte dal ritrovamento del corpo di una studentessa strangolata e si finisce per risalire oniricamente alle sorgenti devianti dei desiderio erotico che non si placa con la risoluzione del caso poliziesco, ma anzi deborda ovunque, andando a squagliare le bussole narrative di riferimento. Nessuna griglia realistica, quindi, così come nessun scantonamento verso possibili derive voyeuristiche, tutti chiusi come siamo lungo le spire di un viaggio mentale che butta tutto all'aria, pur di inseguire i fantasmi della propria psiche. »

di Antonello Catacchio Il Manifesto

Un noir a luci rosse. Così recita la pubblicità. Non ingannevole, perché siamo di fronte a un omicidio a sfondo sessuale e a un'indagine che deve scandagliare un mondo che preferisce stare nell'ombra. Ma Roberta Torre non è regista di genere, quindi abbandona presto il noir e meno che mai indulge al voyeurismo. Rimangono allora le fantasie di Luca, l'investigatore (Luigi Lo Cascio). Personaggio rigido, che rimane turbato, più che dal delitto, dalle pulsioni insospettabili che l'indagine ha scatenato nella sua esistenza. »

Mare nero | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 25 agosto 2006
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità