Mulholland Drive

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Mulholland Drive   Dvd Mulholland Drive  
Un film di David Lynch. Con Justin Theroux, Naomi Watts, Laura Harring, Ann Miller, Robert Forster.
continua»
Titolo originale Mulholland Dr.. Drammatico, durata 145 min. - Francia, USA 2001. MYMONETRO Mulholland Drive * * * 1/2 - valutazione media: 3,90 su 152 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,90/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
Justin Theroux
Justin Theroux (42 anni) 10 Agosto 1971 Interpreta Adam Kesher
Naomi Watts
Naomi Watts (45 anni) 28 Settembre 1968 Interpreta Betty Elms
Laura Harring
Laura Harring (50 anni) 3 Marzo 1964 Interpreta Rita
Ann Miller
Ann Miller 12 Aprile 1923 Interpreta Coco
Robert Forster
Robert Forster (73 anni) 13 Luglio 1941 Interpreta Harry Mcknight
Diane Baker
   
   
   
Una bruna che ha perso la memoria e non sa perchè è perseguitata, una bionda aspirante attrice che si innamora di lei: un noir così onirico e surreale non poteva che essere di David Lynch.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Inquietante, astratto ed enigmatico noir firmato da David Lynch con una straordinaria potenza visiva
Nelly Baiamonte     * * * - -

Mulholland Drive è una lunga e vecchia strada di Los Angeles: nasce nel deserto, attraversa i quartieri ricchi e finisce a strapiombo sulla costa di Malibù. Bisognerebbe ricordarsi di questa simbologia per cercare di dare un senso all'ultimo onirico ed enigmatico film di David Lynch. Quella che il regista stesso ha definito come "una semplice storia d'amore nella città dei sogni" è in realtà un intricato enigma sospeso tra allucinazione e realtà, con un tocco di nostalgia per il noir degli anni '40 ed una aperta ostilità verso l'attuale star system. Rita è un'avvenente bruna sopravvissuta ad un incidente d'auto in seguito al quale ha però perso la memoria, Betty un'aspirante attrice di belle speranze che la ospita nel proprio appartamento e se ne innamora. Le due protagoniste cercano di far luce sull'amnesia di Rita, per scoprire che in realtà niente è come sembra... Film astratto, con una straordinaria potenza visiva, è nello stesso tempo affascinante e disturbante. Difficile trovare una chiave di lettura razionale. E difficile descriverlo. Seguendo il linguaggio dei sogni voluto dal regista, bisognerebbe limitarsi a viverne le emozioni.

Stampa in PDF

Premi e nomination Mulholland Drive MYmovies
il MORANDINI
Sei d'accordo con la recensione di Nelly Baiamonte?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
65%
No
35%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Mulholland Drive

premi
nomination
Premio Oscar
0
1
Golden Globes
0
3
Festival di Cannes
1
0
* * * * -

L'interpretazione del sogno

sabato 30 dicembre 2006 di Francesco

Attenzione! Leggete questa pagina solo dopo aver visto il film.Voglio far presente che quello che leggerete di seguito è una mia personale interpretazione ma, a conti fatti, non ne esistono altre. Il film non si svolge su due livelli ma su tre, sogno, realtà e ricordo (per poi tornare alla realtà). Stabiliamo innanzitutto quando comincia la storia (non il film). Tutto inizia con la fine, o quasi, ossia con il suicidio di Betty (che non è il suo vero nome). Ma il suicidio è anche l'unica fine possibile, continua »

* * * * *

No hay banda. ma si sente una musica...

venerdì 13 aprile 2007 di Darjus

Due uomini parlano in un bar: uno dei due sta raccontando un incubo. La camera si muove, lentissima e fluida, ripercorrendo il racconto dell’uomo, fino ad un’improvvisa visione di un uomo sporco, ricoperto di rifiuti e dallo sguardo agghiacciante. A metà del film Rita e Betty vanno ad un teatro notturno, dopo un sogno rivelatore della prima: “No hay banda”, grida in spagnolo l’attore che si esibisce sul palco, non c’è una banda, ma si sente una musica. E’ tutta un’illusione. Sui tre quarti del film, continua »

* * * * -

Da che parte stà la verità?

martedì 7 agosto 2007 di Gianpaolo

Sarà per l'accoppiata ormai rodata Lynch/Badalamenti, ma per tutto il film ho respirato le stesse atmosfere di Twin Peaks (del poco che ne ho visto perlomeno): ambienti e personaggi surreali che si innestano su una storia che già in partenza si rivela solo una parodia della realtà. In più Lynch dimostra di aver seguito alcune lezioni tarantiniane nella divertente scena del triplice omicidio sgangherato "tirapiedicapellone/segretariacicciona/lustrapavimentiebete", indispensabile per non essere preso continua »

* * * * *

È un capolavoro

domenica 17 febbraio 2002 di rudy sambaro

mullholand drive è un capolavoro. e potrei fermarmi qui..potrei aggiungere anche che è un film incomprensibile e superfluo ma in fondo l'arte resta tale,incomprensibilmente superflua..ci sono scene inutili e scontate,dialoghi campati in aria senza funzionalità alcuna,ma lynch sa rendere affascinante anche la banalità,là dove molti registi falliscono,riesce a trovare una sana dose di compiacimento nel cattivo gusto e nel kitsch, con una classe invidiabile secondo me..in ogni caso il film straripa continua »

Il cowboy, minacciando Adam il regista
Lei mi rivedrà soltanto un'altra volta se farà il bravo, lei mi rivedrà altre due volte, se farà il cattivo.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Coco, a Betty
Devo dire che in questo posto vanno tutti piuttosto daccordo con me, altrimenti non sarebbero qui.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Fai il bravo e mi rivedrai una volta, fai il cattivo e mi vedrai altre due volte.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Mulholland Drive

Uscita in DVD

Disponibile on line da venerdì 8 marzo 2013

Cover Dvd Mulholland Drive A partire da venerdì 8 marzo 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Mulholland Drive di David Lynch con Justin Theroux, Naomi Watts, Laura Harring, Ann Miller. Distribuito da Universal Pictures. Su internet Mulholland Drive (Blu-ray) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 10,39 €
Prezzo di listino: 12,99 €
Risparmio: 2,60 €
Aquista on line il dvd del film Mulholland Drive

SOUNDTRACK | Mulholland Drive

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 28 marzo 2003

Cover CD Mulholland Drive A partire da venerdì 28 marzo 2003 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Mulholland Drive del regista. David Lynch Distribuita da Milan.

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Uomini e donne ballano sorridendo, sui ritmi e con i colori di un musical degli anni Cinquanta. Sempre più luminosa e bianca, su di loro emerge in primo piano la silhouette del volto di Betty/Diane (Naomi Watts). Poi, lenta e in soggettiva, la macchina da presa s’avvicina al rosso d’un letto e d’un cuscino... Conviene tenere a mente queste prime inquadrature, se non ci si vuole del tutto smarrire tra le immagini di Mulholland Drive ( Mulholland Dr., Usa e Francia, 2001, 145’). Per più di due ore il nostro occhio cerca di fermare, di fissare qualcosa che, nel film di David Lynch, somigli a un qui e ora, a uno spazio e a un tempo narrativi. »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

"Una storia d'amore nella città dei sogni" è la definizione di David Lynch per il suo Mulholland Drive: ma si potrebbe benissimo dire anche "Una storia di sogni nella città dell'amore", dato che il film racconta a Hollywood vicende hollywoodiane alla maniera di Hollywood, tra enigmi, sperdimenti, eleganze d'epoca, romanticismo nero alla Raymond Chandler, palme, banani, pericoli e sangue, con due ragazze (una bionda, una bruna) che si amano, che vivono l'esistenza ingenua e torbida delle giovani californiane. »

di Mauro Gervasini Film TV

Della storia di Mulholland Drive non si capisce nulla. Ma niente paura, deve essere così. Punto primo: David Lynch ribadisce l'assunto del suo film più sperimentale ( Fuoco cammina con me) e di quello (secondo lui) più irrisolto, Strade perdute. Il cinema è la scrittura del sogno. Una finestra che si apre su un mondo dove non è la logica a regolare i rapporti di causa-effetto ma il delirio. Se entrate in sintonia con questa visione, vi divertirete semplicemente abbandonandovi alle libere associazioni di un autore che elogia la follia a colpi di macchina da presa. »

di Maurizio Cabona Il Giornale

Mulholland Drive? Di certo c'è solo che è un film di David Lynch, che ha avuto il premio per la regia all'ultimo Festival di Cannes, che è a colori, che dura due ore e mezza e che è stato girato a Los Angeles con soldi francesi, perché Hollywood non voleva saperne di questa vicenda strampalata, ideata per la tv ma poi - lo dice Lynch - da questa "cestinata con durezza". Di incerto c'è tutto il resto. Il film può essere preso come un bluff (quanto cinema di Hitchcock lo è...), come un equivoco o come una presa in giro. »

Mulholland Drive | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | francesco
  2° | darjus
  3° | gianpaolo
  4° | giovanni
  5° | athos
  6° | diego
  7° | paolo
  8° | subcomrix
  9° | pietro viola
10° | micetto
11° | chry75
12° | costanza
13° | dandy
14° | diego
15° | tiziana
16° | stefano burini
17° | giampi desmond
18° | niccofuzz
19° | lucajazz94
20° | myrea
21° | wetman
22° | noia1
23° | andrea macrì
24° | andre
25° | ugogigio
26° | antonio83
27° | fabio alviggi
28° | lyncfollower
29° | pask79
30° | rudy sambaro
31° | staiemai
Premio Oscar (1)
Golden Globes (3)
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità