•  
  •  
Apri le opzioni

Paolo Graziosi

Paolo Graziosi è un attore italiano, è nato il 25 gennaio 1940 a Rimini (Italia) ed è morto il 1 febbraio 2022 all'età di 82 anni a Vicenza (Italia).

Valido caratterista italiano

A cura di Annalice Furfari

Attore italiano attivo dagli anni Sessanta soprattutto a teatro, ma anche al cinema e in televisione, Paolo Graziosi nasce il 25 gennaio 1940 a Rimini. Debutta sul grande schermo nel 1962 ne Gli arcangeli di Enzo Battaglia e viene notato da Franco Zeffirelli, che lo sceglie per il ruolo di Mercuzio nel suo adattamento teatrale di "Romeo e Giulietta" (1964). Dopo aver preso parte al film a episodi La vita provvisoria (1962) di Hervé Bromberger e Vincenzo Gamma e al mediometraggio Ginepro fatto uomo (1962) di Marco Bellocchio, mette a frutto la sua esperienza teatrale interpretando il cavaliere di Ripafratta nell'adattamento cinematografico de La locandiera (1966) di Franco Enriquez. Ritrova il regista Bellocchio come coprotagonista del suo secondo lungometraggio, La Cina è vicina (1967), in cui incarna il factotum Carlo, giovane ragioniere militante del Partito Socialista Unificato, che aiuta il professore protagonista a tentare la scalata politica e nel frattempo gli mette incinta la sorella. Protagonista, sul finire degli anni Sessanta, di una serie di film tv su personaggi storici, Graziosi torna sul grande schermo per interpretare il celebre scultore Gian Lorenzo Bernini alle prese con la realizzazione del baldacchino di San Pietro in Galileo (1968) di Liliana Cavani, incentrato sulla vita del grande scienziato. Ha un ruolo secondario in Cuore di mamma (1969) di Salvatore Samperi, su una passiva madre di famiglia che si trasforma in una rivoluzionaria.

Dagli anni Settanta ai Duemila
Gli anni Settanta iniziano, per l'attore emiliano, con due film drammatici: Il tema di Marco (1972) di Massimo Antonelli e D'amore si muore (1972) di Carlo Carunchio. Graziosi incarna Galano in Cadaveri eccellenti (1976) di Francesco Rosi, tratto dal romanzo "Il contesto" di Leonardo Sciascia, incentrato sugli oscuri omicidi di alti magistrati. Molto attivo in televisione - dove lo vediamo ad esempio in Le affinità elettive (1978), Il processo (1978), Trionfi e caduta dell'ultimo Faust (1980), Il giovane dottor Freud (1982), Nucleo zero (1984) - Graziosi dirada l'attività cinematografica per dedicarsi maggiormente al teatro, sua grande passione. Lo vediamo, comunque, nei panni di Pietro nella commedia agrodolce Buon Natale... buon anno (1989) di Luigi Comencini, su un'anziana coppia di coniugi costretti a separarsi, dopo lo sfratto, per andare a vivere dalle due figlie, che ne approfittano per adibirli a mansioni domestiche. Nel 1991 lo vediamo ne La condanna di Marco Bellocchio, in cui interpreta il procuratore capo, e nella serie tv I ragazzi del muretto. Incarna un colonnello dei carabinieri in Una storia semplice (1991) di Emidio Greco, tratto dall'omonimo romanzo di Leonardo Sciascia, l'ultimo film interpretato in Italia da Gian Maria Volonté. Graziosi è Francesco Mancini ne Il lungo silenzio (1993) di Margarethe von Trotta, su un magistrato, alle prese con un'inchiesta delicatissima, che viene ucciso in un attentato. Dopo una serie di film di scarso spessore a metà degli anni Novanta, interpreta il colonnello dei carabinieri Tagliaferri in Ormai è fatta! (1999) di Enzo Monteleone, che racconta la storia di Horst Fantazzini, un ladro veramente esistito che derubava le banche con una pistola giocattolo. Lontano per diversi anni dal grande schermo, l'attore emiliano vi fa ritorno nel 2007 per incarnare l'usuraio Giorgio Neri, il padre di Luca, il giovane protagonista di Nessuna qualità agli eroi di Paolo Franchi. Presta il volto ad Andrea Taxler ne Il papà di Giovanna (2008), scritto e diretto da Pupi Avati, su un padre che fa di tutto per salvare la figlia da un'accusa di omicidio. Interpreta Aldo Moro neIl divo (2008) di Paolo Sorrentino, sulla vita del senatore Giulio Andreotti. Dopo la commedia Diverso da chi? (2009) di Umberto Carteni e La passione (2010) di Carlo Mazzacurati, Graziosi è un assicuratore nella commedia nera Il volto di un'altra (2013) di Pappi Corsicato. Incarna uno skipper in Nessuno mi pettina bene come il vento (2013) di Peter Del Monte ed è Carlo Antici ne Il giovane favoloso (2014) di Mario Martone, biopic sul grande poeta italiano Giacomo Leopardi. Parteciperà poi al film di Matteo Rovere Veloce come il vento, ambientato nel mondo delle gare automobilistiche.

Ultimi film

Drammatico, (Italia - 2021), 119 min.
Biografico, (Italia - 2021), 106 min.
Azione, (Italia - 2016), 119 min.
Biografico, (Italia - 2014), 137 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati