Godzilla e Kong - Il nuovo impero

Film 2024 | Azione, Avventura, Fantascienza, +13 113 min.

Titolo originaleGodzilla x Gong - The New Empire
Anno2024
GenereAzione, Avventura, Fantascienza,
ProduzioneUSA
Durata113 minuti
Al cinema239 sale cinematografiche
Regia diAdam Wingard
AttoriRebecca Hall, Brian Tyree Henry, Dan Stevens, Kaylee Hottle, Alex Ferns Fala Chen, Rachel House, Vincent B. Gorce, Kevin Copeland.
Uscitagiovedì 28 marzo 2024
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,50 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Adam Wingard. Un film con Rebecca Hall, Brian Tyree Henry, Dan Stevens, Kaylee Hottle, Alex Ferns. Cast completo Titolo originale: Godzilla x Gong - The New Empire. Genere Azione, Avventura, Fantascienza, - USA, 2024, durata 113 minuti. Uscita cinema giovedì 28 marzo 2024 distribuito da Warner Bros Italia. Oggi tra i film al cinema in 239 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,50 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Godzilla e Kong - Il nuovo impero tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento mercoledì 27 marzo 2024

Il trentesimo appuntamento con il mostro Godzilla, prodotto dalla Toho Company. L'avventura questa volta è nella Terra Cava, dove qualcosa si sta risvegliando. Godzilla e Kong - Il nuovo impero è 5° in classifica al Box Office. lunedì 15 aprile ha incassato € 19.448,00 e registrato 2.688 presenze.

Consigliato nì!
2,50/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,09
PUBBLICO 2,91
CONSIGLIATO NÌ
CERCA IL FILM NEI CINEMA DI
|
Continua il MonsterVerse con un quinto capitolo fracassone e spettacolare. Ma anche del tutto innocuo.
Recensione di Andrea Fornasiero
mercoledì 27 marzo 2024
Recensione di Andrea Fornasiero
mercoledì 27 marzo 2024

Dopo la scoperta della Terra Cava, il mondo non è più lo stesso. Kong ne abita le profondità e cerca altri della sua specie, mentre Godzilla nuota nei mari di superficie sfidando e tenendo a bada gli altri titani in giro per il mondo, per esempio a Roma. Nella Terra Cava però strane scosse turbano tanto Kong quanto l'unica sopravvissuta di Skull Island, la giovane Jia, adottata dalla scienziata Ilene Andrews. Quest'ultima, per comprendere cosa sta succedendo a Jia, si affida al complottista Bernie Hayes e realizza il suo sogno: visitare la Terra Cava. Qui però titanici mostri scorrazzano ovunque, persino le piante sono pericolose e soprattutto qualcosa sembra si stia risvegliando nelle profondità. Una profezia rivelerà che questi eventi sono legati tanto a Godzilla, che infatti inizia a dare la caccia a quanti più nemici possibili per assumerne il potere fino, quanto a Kong e a Jia.

Quinto capitolo cinematografico del MonsterVerse e secondo diretto da Adam Wingard Godzilla e Kong - Il nuovo impero conferma la trasformazione fracassona, spettacolare e del tutto innocua della serie.

I titanici protagonisti, che già solo per le loro dimensioni dovrebbero risultare sconcertanti, sono ormai una vista consueta, con Godzilla che qui è stato addirittura come "barbieficato" da nuove tonalità rosa-fucsia - che ne dovrebbero rappresentare l'accresciuto potere ma sembrano più che altro un espediente per vendere nuovi giocattoli. Le devastazioni di città storiche sono ormai di routine (a Roma però i mostri dimostrano il buon gusto di abbattere il Vittoriano), ridotte a parentesi d'azione per non far abbassare troppo il ritmo.

Sebbene la sceneggiatura sia costruita più che mai su un'interminabile sinfonia di ringhi, guaiti, ruggiti (e a un certo punto si aggiunge il suono più acuto prodotto dal ritorno di uno dei kaiju più amati), i dialoghi tra gli esseri umani riescono ancora una volta a essere meno interessanti delle espressioni delle bestie. Il didascalismo, la ripetitività e la banalità dominano sovrani e addormentano due terzi buoni del film, che poi fortunatamente si risveglia in un fracasso di folli proporzioni. I kaiju si sfidano infatti nella Terra Cava e in superficie, a volte ancorati al suolo e a volte fluttuando a gravità zero. La loro inumana battaglia attraversa persino il mondo intero, più o meno come in una di quelle barzellette dove si suppone che scavando nel suolo si possa sbucare fino in Cina. Qui invece si attraversa la Terra Cava, passando dalle Piramidi d'Egitto fino alle spiagge del Brasile - ma il miglior uso di un monumento lo vince il Colosseo, scambiato da Godzilla per una comoda cuccetta dove arrotolarsi a riposare beatamente.

Wingard si conferma abile a mettere in scena un'azione fluida e ricca di elementi in movimento, eppure sempre chiara nelle proprie complesse geometrie. Dopo l'esperienza del film precedente alza l'asticella aumentando i contendenti e da uno scontro a tre si passa a una battaglia tra più di cinque kaiju. Da una parte del ring si trovano Godzilla, Kong, un piccolo Kong già visto nei trailer e il redivivo mostro che preferiamo non rivelare. Dall'altra c'è lo Scar King che è una sorta di anti-Kong; un gigantesco rettile coperto di cristalli e dal soffio congelante, che è una sorta di anti-Godzilla, e in più i numerosi seguaci dello Scar King.

Il McGuffin intorno a cui ruota lo scontro è l'arma di quest'ultimo: un'immensa colonna vertebrale usata come frusta, all'estremità della quale si trova un cristallo che permette di controllare il rettile sputa ghiaccio.

In tutto questo gli umani possono solo limitarsi a osservare, anche se una lancia va spezzata per Dan Stevens - con Wingard aveva già lavorato nel buon The Guest - che qui interpreta una sorta di veterinario pazzo. Toccherà a lui risolvere un problema odontoiatrico di Kong e pure altre difficoltà nella Terra Cava, il tutto sempre a ritmo di musica sparata dal suo velivolo. La serie però si è ormai fatta un prodotto per famiglie e così un ruolo cruciale tocca alla bambina Jia; inoltre i mostri si combattono come supereroi del Marvel Cinematic Universe, con tanto di salti al rallentatore di una fazione contro l'altra in stile Civil War.

Del resto, a ben vedere, la Marvel ha pubblicato fumetti di Godzilla in America (negli anni '70) e pure King Kong non ha mancato di apparire nei comics americani, incontrando anche i supereroi della Justice League. Insomma, che le produzioni Usa del MonsterVerse prendessero a lungo andare questa deriva infantile era probabilmente inevitabile. Rimarcando così la totale superiorità del recente Godzilla: Minus One, ancora capace di mantenere al centro della storia l'umanità dei suoi personaggi e di rendere il senso di paralizzante orrore di fronte alla catastrofe. Che i film americani del MonsterVerse ritrovino questo respiro sembra purtroppo ormai da escludere.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
Il sequel di Godzilla vs. Kong.
a cura della redazione
martedì 17 maggio 2022

Non ci sono informazioni sulla trama.

Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 15 aprile 2024
Imperior Max

Direi che il monsterverse, almeno nei film, col solito approccio adottato ormai da circa tre anni potrebbe anche chiuderla qui.GODZILLA E KONG- IL NUOVO IMPERO. Mentre Godzilla è impegnato a pestare i kaiju in varie parti del mondo Kong vive e si ambienta nella Terra Cava. Un giorno succede un misterioso incidente ai danni di un avamposto Monarch nella Terra Cava e da lì sia Kong che i nostri protagonisti [...] Vai alla recensione »

venerdì 29 marzo 2024
Lizzy

AMMETTIAMOLO: da certi film non ci si aspetta poi una così importante trama e discorsi filosofici o essenzialmente non banali. Qua si cerca azione, spettacolo, botte da orbi, paesaggi fantastici e tanta, tanta, tanta "sospensione dell'incredulità". Devo dire che dal mio primo King Kong ad oggi (quello degli anni 70...mitico!) le cose sono di molto cambiate nel cinema, [...] Vai alla recensione »

lunedì 8 aprile 2024
folgore94

Divertene,roboante 2 ore spensierate ,non si puo' chiedere di più

martedì 2 aprile 2024
Steffa

speriamo soltanto che sia l'ultimo

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
domenica 7 aprile 2024
Fabio Canessa
Il Tirreno

Giocattolone fragoroso girato in sprezzo della sceneggiatura, puntando alla baracconata digitale e confidando che le numerose importanti location delle battaglie tra mostri possano assicurare un pubblico internazionale ampio quanto il mondo. Si comincia da Roma, dove Godzilla distrugge l'Altare della Patria e Ponte Sisto per accucciarsi a dormire dentro il Colosseo.

martedì 2 aprile 2024
Rocco Moccagatta
Film TV

C'è nei film del MonsterVerse griffati Legendary/Warner - cinque, ormai, più due serie, una per Netflix e una per AppleTv+ - l'ambizione a spararle sempre più grosse, cioè sempre più mostri e sempre più grandi. Ma, in preda a un'assuefazione catatonica, ci si trova quasi a rimpiangere i vecchi film di mostri, più primitivi tecnologicamente e più poveri, evocati anche con sincera nostalgia dal regista-fan [...] Vai alla recensione »

domenica 31 marzo 2024
Davide Di Giorgio
Duels.it

Arrivato al quinto lungometraggio in dieci anni, il percorso che Legendary Pictures sta dedicando alle principali icone "mostruose" del fantastico inizia a delinearsi in una forma più chiara, con una linea narrativa precisa e un regista che è emerso rispetto ai colleghi come l'autentico deus ex machina della situazione. Adam Wingard, qui al secondo "capitolo" consecutivo dell'epopea, è in questo senso [...] Vai alla recensione »

domenica 31 marzo 2024
Giovanni Guidi Buffarini
Corriere Adriatico

Dove eravamo rimasti, ammesso e niente affatto concesso che ce ne importi qualcosa? Alla vittoria di Godzilla e Kong su MechaGodzilla. Ora Kong sta nel mondo di sotto, la Terra Cava, e cerca suoi simili, mentre Godzilla presidia la superficie e dorme al Colosseo. Quanto agli umani, meglio sarebbe stato toglierli via del tutto: i loro dialoghi, didascalici che rischi l'orchite.

sabato 30 marzo 2024
Paolo Zelati
La Voce di Mantova

Siamo giunti al quinto capitolo della Monster Saga targata Legendary Pictures e Warner Bros e, come al solito, la prima cosa che occorre sottolineare è l'immensa distanza artistica che separa questi ultimi quattro giocattoloni dal primo Godzilla (2014) diretto da Gareth Edwards. Il regista di "Godzilla e Kong - Il nuovo impero" è Adam Wingard (lo stesso di "Godzilla vs.

venerdì 29 marzo 2024
Mazzino Montinari
Il Manifesto

Anche i mostri praticano le larghe intese. A renderle necessarie sono quei titani sociopatici che non possono fare a meno di sopprimere ogni forma di vita circostante, in preda a manie espansionistiche che, però, non rivelano alcuno scopo se non quello del dominio fine a se stesso. E così accade che due creature alfa come Godzilla e Kong si trovino a dover collaborare per evitare il caos.

venerdì 29 marzo 2024
Giovanni Spagnoletti
Close-up

Non è certo un mistero glorioso della fede (siamo a Pasqua, pur sempre) che i film di Supereroi siano in crisi nera e che DC e Marvel non sappiano bene che pesci pigliare. A quanto vediamo, non è che vada meglio, qualitativamente parlando, il MonsterVerse, malgrado che sino ad oggi, anzi ieri, abbia incassato globalmente oltre due miliardi di dollari.

giovedì 28 marzo 2024
Alessandra Levantesi
La Stampa

All'inizio fu Kong, incoronato King per la sua possanza, originario della leggendaria Skull Island e ultimo rappresentante di una gigantesca specie di primati. Definito anche l'ottava meraviglia del mondo, il bestione approdò sugli schermi hollywoodiani nel 1933 e, troneggiando sulla cima dell'Empire State Building, conquistò iconica fama in tutto il mondo.

giovedì 28 marzo 2024
Emanuele Di Porto
Sentieri Selvaggi

Godzilla e Kong. Il nuovo impero è un toy-movie molto più consapevole della sua natura di quanto non lo fosse Barbie. Infatti, Greta Gerwig non si vergognava di trasmettere al pubblico il suo piacere passato nel giocare con la popolare bambola. Tuttavia, i suoi ricordi si intrecciavano a decine di altre riflessioni a cui poi si è dedicato un acceso dibattito estivo.

giovedì 28 marzo 2024
Enrico Azzano
Quinlan

Abitato da personaggi trasferello, tratteggiati con due battute vagamente spiritose e qualche eccesso caricaturale, il MonsterVerse Warner\Legendary guarda sostanzialmente solo ai suoi Titani, alle dimensioni, ai danni, ai mondi che crollano. E se il precedente Godzilla vs. Kong (2021), prima incursione nella saga di Adam Wingard (You're Next, V/H/S 2, Blair Witch), puntava sulla grandeur distruttiva [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 marzo 2024
Valerio Sammarco
La Rivista del Cinematografo

Quinto capitolo del MonsterVerse targato Legendary Pictures e Warner Bros., il film diretto da Adam Wingard (come il precedente Godzilla vs. Kong, 2021) prende le mosse nell'ecosistema della Terra Cava: luogo d'origine di tutti i Titani che ora ospita anche Kong, disperatamente alla ricerca di qualche suo simile. Nel frattempo, sulla Terra, Godzilla è un fedele alleato dell'umanità per la salvaguardia [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
martedì 2 aprile 2024
Andrea Chirichelli

Godzilla e Kong - Il nuovo impero è il miglior debutto dell'anno con ben 194 milioni di dollari. Vai all'articolo »

BOX OFFICE
venerdì 29 marzo 2024
Andrea Chirichelli

Il film di Wingard porta al cinema oltre 50mila spettatori. Terzo posto per Un mondo a parte. Dune 2 inizia a perdere terreno. Scopri la classifica »

TRAILER
martedì 20 febbraio 2024
 

Regia di Takashi Yamazaki, Adam Wingard. Un film con Dan Stevens, Rebecca Hall, Brian Tyree Henry, Rachel House, Alex Ferns. Da giovedì 28 marzo al cinema. Guarda il trailer »

TRAILER
martedì 5 dicembre 2023
 

Regia di Takashi Yamazaki, Adam Wingard. Un film con Dan Stevens, Rebecca Hall, Brian Tyree Henry, Rachel House, Alex Ferns. Prossimamente al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati