Regali da uno sconosciuto - The Gift

Film 2015 | Drammatico +13 108 min.

Titolo originaleThe Gift
Anno2015
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata108 minuti
Regia diJoel Edgerton
AttoriJason Bateman, Rebecca Hall, Joel Edgerton, Beau Knapp, David Denman, Tim Griffin P.J. Byrne, Busy Philipps, Katie Aselton, Allison Tolman, Wendell Pierce, Susan May Pratt, Mirrah Foulkes, Nash Edgerton, Adam, Lazarre-White, Felicity Price.
Uscitagiovedì 3 marzo 2016
TagDa vedere 2015
DistribuzioneKoch Media
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,95 su 21 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Joel Edgerton. Un film Da vedere 2015 con Jason Bateman, Rebecca Hall, Joel Edgerton, Beau Knapp, David Denman, Tim Griffin. Cast completo Titolo originale: The Gift. Genere Drammatico - USA, 2015, durata 108 minuti. Uscita cinema giovedì 3 marzo 2016 distribuito da Koch Media. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,95 su 21 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Regali da uno sconosciuto - The Gift tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un incontro casuale manda in tilt un rapporto apparentente solido e rivela tragiche verità sul passato. In Italia al Box Office Regali da uno sconosciuto - The Gift ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 768 mila euro e 365 mila euro nel primo weekend.

Regali da uno sconosciuto - The Gift è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,95/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,80
PUBBLICO 3,05
CONSIGLIATO SÌ
Edgerton esordisce alla regia con una prova sorprendente, che non si vergogna dei propri ingombranti riferimenti e riserva più di una sorpresa .
Recensione di Emanuele Sacchi
lunedì 29 febbraio 2016
Recensione di Emanuele Sacchi
lunedì 29 febbraio 2016

Simon e Robyn si trasferiscono a Chicago in una nuova e bellissima casa. In un centro commerciale si imbattono in Gordon, un ex compagno di scuola di Simon: la coppia lo invita a cena e Gordon si comporta in maniera curiosa, così come bizzarra è la sua abitudine di lasciare dei regali davanti al loro uscio di casa. Nel momento in cui la presenza di Gordon comincia a farsi troppo assidua, specie quando Robyn è in casa da sola, Simon decide di parlargli e di chiedergli di non farsi più vedere. Un gesto dalle conseguenze inaspettate.
Una prova sorprendente quella di Joel Edgerton, qui in veste di regista, sceneggiatore e attore, nei panni del presunto stalker Gordon, detto Gordo. Se per il ruolo adotta un look confuso e disturbante come il suo personaggio - orecchino, tinta rossiccia dei capelli, sguardo fisso - il lavoro a livello di messa in scena è mirabile. Edgerton confeziona un B-movie che non si vergogna dei propri ingombranti riferimenti - Cape Fear per il disturbo della quiete domestica, Cattive compagnie per il rapporto che si instaura tra i due personaggi maschili - ma se esteriormente riprende tecniche di tensione e situazioni tipiche del thriller classico, il lavoro sui simboli e su ciò che non si vede è molto più sottile. Tra Simon e Gordon da subito si instaura una dinamica servo-padrone sottolineata dall'uso delle inquadrature: Gordon occupa lo sfondo del campo o i suoi bordi, si pone fisicamente ai margini del quadro, come si è posto ai margini dell'esistenza. La sua è una natura remissiva, benché disturbata, il suo sentimento di rivalsa non si esprime secondo i binari consueti. Al contrario Simon e Robyn (o meglio l'idea che Simon ha di Robyn nella coppia) ostentano il loro successo sociale ed esistenziale attraverso una casa dove le finestre sostituiscono le pareti e sono sempre presenti ospiti gradevoli ed eleganti per festeggiare qualcosa. Una relazione di interdipendenza (ogni aguzzino ha bisogno di una vittima, meglio se consensuale) quella tra Simon e Gordon, che rimanda a un segreto sul loro passato celato agli occhi di Robyn (e del mondo).
L'ambizione figlia dell'esasperata competitività del reaganismo, che attraversava il succitato Cattive compagnie, ha lasciato il posto a una coazione a ripetere insensata. Sembra che non si sappia più perché si sgomiti pur di "arrivare" a qualsiasi costo, quasi si trattasse di una reazione pavloviana alla società, più che qualcosa di pianificato. Questa insolita componente autodistruttiva, che accompagna personaggi che vanno al di là delle loro maschere consuete, porta a sorvolare su alcune manchevolezze e semplificazioni del plot, che abbondano soprattutto nell'ultima parte, facendo di Edgerton un'interessante voce nuova del contesto sub-hollywoodiano.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
REGALI DA UNO SCONOSCIUTO - THE GIFT
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 27 dicembre 2015
Ashtray_Bliss

The Gift, nulla a che vedere con il ben piu' noto omonimo film con la Blanchet, e' un opera interamente scritta, diretta e interpretata dal ormai affermato attore australiano Joel Edgerton, che rivediamo sempre con piacere sui nostri schermi. Edgerton cresce sempre di piu' ruolo dopo ruolo e lo troviamo sempre piu' impegnato a trasportare ruoli e storie complicate sullo schermo.

venerdì 11 marzo 2016
Galex

Ci potrebbe essere uno scheletro che non vede l'ora di uscire! Simon Callen (Jason Bateman) non l'ha fatto e un segreto rimasto nascosto sin dai tempi del liceo ha un nome e cognome: Gordon Mosley detto "Gordo"(Joel Edgerton). La nuova vita di Simon, insieme alla moglie Robyn (Rebecca Hall), viene sconvolta dalla presenza di Gordon, che con continui regali e visite inaspettate perseguita la coppia. [...] Vai alla recensione »

martedì 15 marzo 2016
Filippo Catani

Una coppia decide di cambiare città per cercare di superare un momento difficile e per una nuova opportunità di lavoro dell'uomo che un giorno casualmente si imbatte in un ex compagno di liceo che riempie la coppia di attenzioni e regali. Per quale motivo? Un bellissimo e incalzante thriller è la pellicola d'esordio di Edgerton.

venerdì 18 marzo 2016
DABAR

E’ proprio il caso di dirlo:”Nella vita chi la fa, l’aspetti…’’. La vita di Simon e Robyn è quella di una felice e benestante coppia, che decide di cambiare vita, trasferendosi in un’altra città con il loro cane, conoscere nuova gente e chiudere i conti con un passato doloroso. Un giorno in un centro commerciale i due protagonisti si imbattono in un tipo strano, si tratta di Gordon, una vecchia conoscenza [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 marzo 2017
elgatoloco

Assolutamente al di fuori dei canoni accettati convenzionalmente quanto consunti del genere"thriller", questo"The Gift"di Edgerton, che non ha scene eclatanti di violenza, né effettacci, né cadute nel"gore"(anche la sequenza dei pesci uccisi-avvelenati viene più raccontata, invero, che"vista"), è appunto un film "de paura"psicolog [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 maggio 2016
Francesco55093

Trasferitisi da Chicago, Simon (Jason Bateman), manager nel campo dei sistemi di sicurezza informatici, e Robyn (Rebecca Hall), designer freelance, cercano di farsi una nuova vita in California. L’ incontro con Gordon detto “Gordo”, ex compagno di liceo di Simon, sarà per la coppia l’ inizio di un rapporto opprimente che presto li obbligherà a prendere la drastica decisione di interrompere ogni legame [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 maggio 2016
Francesco55093

Il film si apre con una coppia che, proveniente da Chicago, si trasferisce in California in seguito all' ottenimento di un nuovo lavoro da parte di uno dei due (Simon). L' incontro con un ex compagno di liceo di Simon (Gordon) darà il via ad un rapporto ossessivo che presto obbligherà Simon (Jason Bateman) e Robyn (Rebecca Hall) a prendere la drastica decisione di interrompere ogni legame con quello [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 aprile 2016
gianleo67

Trasferitosi da Chicago nella piccola cittadina di provincia dov'è cresciuto, il manager di successo Simon vorrebbe iniziare con la bella moglie Robyn una nuova vita ed un nuovo stimolante lavoro, ma la presenza di un episodio scomodo ed ingombrante del suo passato si materializza con la comparsa del suo ex compagno di scuola Gordo, che inizia ad assillare la coppia con regali e visite [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 marzo 2016
DABAR

E’ proprio il caso di dirlo:”Nella vita chi la fa, l’aspetti…’’. La vita di Simon e Robyn è quella di una felice e benestante coppia, che decide di cambiare vita, trasferendosi in un’altra città con il loro cane, conoscere nuova gente e chiudere i conti con un passato doloroso. Un giorno in un centro commerciale i due protagonisti si imbattono in un tipo strano, si tratta di Gordon, una vecchia conoscenza [...] Vai alla recensione »

domenica 6 marzo 2016
Eugenio

Strizza l’occhio a tanti film di genere alcuni famosi (da Hitchcock a Polanski con tanto di omaggio a Rosemary’s baby) ma riesce a essere originale e inquietante al tempo stesso. Cosa succederebbe se incontrassimo un vecchio compagno di scuola, magari giudicato un pò strambo (weird per dirla all’americana) quando eravamo al liceo e che inizia, prima con gentilezza, poi sempre con maggiore insistenza [...] Vai alla recensione »

domenica 6 marzo 2016
ralphscott

Tutto comincia nella maniera più classica del film di genere,dove una famiglia felice si trasferisce in una grande casa. Qui iniziano a palesarsi le ambizioni del regista: la semiologia del luogo ci dice che la coppia non farà tanta strada. C'è un grande camino,ma è spento,le enormi vetrate ad annullare la privacy,arredamento freddo,moderno al [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 marzo 2016
Flaw54

Un film che riesce a creare un forte stato di tensione specialmente nella prima parte senza che accada niente. La seconda parte è meno tesa, ma con una conclusione sconcertante che pone la vendetta come elemento fondamentale . Il tutto è giocato senza uso di violenza o effettacci classici del cinem americano. Ottima la recitazione di Rebecca Hall che oltre tutto mostra un fisico veramente [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 settembre 2016
Onufrio

Simon e Robyn si sono trasferiti da poco in una nuova città per un nuovo lavoro di Simon che appena arrivato incontra un suo vecchio amico di scuola, Gordo. Quest'incontro riaccende vecchie storie che incuriosiscono la moglie. La presenza dell'amico in casa inizia a diventare inquietante, ma ciò che farà maggiormente paura sarà ben altro.

domenica 6 marzo 2016
Neger

Un film che all'inizio sembra scivolare via come una tranquilla commedia priva di troppe emozioni invece... appare Gordon, un personaggio ambiguo, un "antieroe" rispetto al perfetto marito Simon... Ma attenzione a fidarsi troppo delle apparenze... a 2/3 del film ci sarà una svolta che invertirà i ruoli dei due. Buona sorpresa! Andatelo a vedere.

domenica 6 marzo 2016
genoa1952

regia piatta, non 'dirige' ma segue lo svolgimento del film senza fantasia.  Attori, come si dice dalle mie parti, 'imbaccaliti', senz'altro il doppiaggio influisce negativamente ( provate ad ascoltare un film in lingua orioginale con sottotioli -beninteso- ed avrete la differenza tra un attore che recita ed un doppiatore che recita).

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Una giovane coppia di sposi, Simon e Robyn, incontra casualmente Gordo, amico di vecchia data del marito. Simon lo liquida frettolosamente, ma l'uomo non desiste, facendo trovare piccoli regali davanti alla loro porta di casa. Robyn lo invita a cena, ma qualcosa non quadra in queste apparenti cortesie. Un thriller ben diretto, che presenta solo rari passaggi prevedibili, capace di creare tensione in [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Tra moglie e marito non mettere,.. Il proverbiale dito ha le sembianze ordinarie, persino di messe, di Gordo (Edgerton, anche regista e sceneggiatore), che ritorna dal passato di Simon (Bateman), sposato con Robyn (Hall, un incarto): una coppia modello, con due ottimi avori, una nuova e lussuosa casa, la gravidanza da ritentare. A sfregiare le belle apparenze c'è Gordo, che ha l'impudenza e l'ostinazione [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Robyn e Simon hanno appena traslocato in una casa dei sobborghi californiani quando s'imbattono in "Gordo" Mosley, antico compagno di scuola del marito. Lui pare non ricordarlo affatto; però il tipo inizia a presentarsi alla porta della coppia portando regali. Verrà fuori un segreto di oltre vent'anni prima, che ha condizionato la vita di Gordo. Un thriller psicologico insolito, dove le opinioni dello [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Ci sono i film inglesi, ci sono i film americani. E ci sono i film australiani. I primi due stabiliscono le regole del gioco. Gli ultimi sembrano adeguarsi, ma solo per elaborare regole nuove e sfuggenti. Fingono di seguire un genere - il thriller domestico, in questo caso - ma in realtà lo svuotano da dentro per farne qualcosa di molto più sottile.

Giulia D'Agnolo Vallan
Il Manifesto

Fantasmi di gioventù tornano a stregare una coppia benestante e il loro nido vetrato sulle colline di Hollywood. Ha un po' il sapore di thriller anti-yuppie anni ottanta -alla Attrazione fatale o La mano sulla culla - insieme a un tocco di Brivido nella notte, il primo film di Clint Eastwood regista, questo efficace debutto dietro alla macchina da presa dell'attore/sceneggiatore australiano Joel Edgerton. [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati