La bambola assassina

Film 2019 | Horror +13 91 min.

Titolo originaleChild's Play
Anno2019
GenereHorror
ProduzioneUSA
Durata91 minuti
Al cinema4 sale cinematografiche
Regia diLars Klevberg
AttoriAubrey Plaza, Brian Tyree Henry, Gabriel Bateman, Ty Consiglio, Beatrice Kitsos Nicole Anthony, Kenneth Tynan, Amber Taylor.
Uscitamercoledì 19 giugno 2019
DistribuzioneKoch Media
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,74 su 19 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Lars Klevberg. Un film con Aubrey Plaza, Brian Tyree Henry, Gabriel Bateman, Ty Consiglio, Beatrice Kitsos. Cast completo Titolo originale: Child's Play. Genere Horror - USA, 2019, durata 91 minuti. Uscita cinema mercoledì 19 giugno 2019 distribuito da Koch Media. Oggi tra i film al cinema in 4 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,74 su 19 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La bambola assassina tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una madre fa un regalo pericoloso al proprio figlio: una bambola che nasconde una natura malvagia. In Italia al Box Office La bambola assassina ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 650 mila euro e 360 mila euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
2,74/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,46
PUBBLICO 2,75
CONSIGLIATO SÌ
Un remake di buona tenuta spettacolare, solido nelle interpretazioni e notevole dal punto di vista visuale.
Recensione di Rudy Salvagnini
giovedì 20 giugno 2019
Recensione di Rudy Salvagnini
giovedì 20 giugno 2019

Buddi è la nuova bambola creata dalla potente industria Kaslan. In uno stabilimento nel Vietnam, dove la bambola viene assemblata, un dipendente viene rimproverato e licenziato, ma prima ha il tempo di modificare il software di una delle bambole togliendole ogni limite e ogni remora. Poi si suicida. Negli Stati Uniti, Karen è una madre single, con una storia poco passionale con Shane. Andy, figlio adolescente di Karen, non vede di buon occhio la relazione della madre e soffre anche per il trasloco familiare appena compiuto. Per farlo felice, Karen, che lavora in un grande negozio, gli porta a casa un Buddi restituito da una cliente perché difettoso. Andy si rende conto che il bambolotto è un po' particolare, ma, proprio per questo, se ne appassiona. Le cose però si fanno presto complicate. Infatti, la bambola - alla quale viene dato il nome di Chucky - è proprio quella modificata e molti guai sono perciò in arrivo.

La bambola assassina (1988) di Tom Holland, senza essere un film memorabile, è stato un film capace di colpire le corde giuste presso il pubblico dell'epoca creando una nuova icona horror dal fascino perfido e sarcastico, la bambola Chucky, alla quale, nella versione originale, dava la voce l'eccellente caratterista Brad Dourif.

Il successo fu tale da generare una serie di ben sei seguiti che ha coperto un arco di tempo di svariati decenni arrivando sino al 2017 con Il culto di Chucky. Gli esiti artistici e commerciali dei seguiti sono stati assai variabili, ma a un certo punto dev'essere parso evidente che quello che si poteva fare con Chucky era stato fatto. Che fare, allora? Un remake, ovvio.

A dirigere il remake è stato chiamato il norvegese Lars Klevberg, fattosi notare con il corto Polaroid e poi con il lungo dallo stesso titolo. La storia riprende le linee narrative principali del prototipo accentuandone, quando possibile, gli aspetti cruenti. Quella che cambia maggiormente però - ed è significativo - è la "natura" di Chucky. Non è più una bambola posseduta dallo spirito di un serial killer, ma è una bambola per così dire geneticamente modificata alla quale sono stati tolti i blocchi che impediscono agli esseri robotici (qualcuno ricorda le leggi della robotica di Asimov?) di fare del male (o anche solo di dire le parolacce). Dal punto di vista della credibilità non è un gran passo avanti, ma dal punto di vista concettuale è un cambio filosofico, per così dire, che sposta la vicenda dal soprannaturale a una riflessione sulla vita artificiale e sulle sue problematiche.

C'è anche un cambio di prospettiva per quel che riguarda gli aspetti relazionali: mentre quello tra la madre e Andy resta un po' sullo sfondo, maggiore attenzione viene data al rapporto tra Andy e Chucky, con la bambola che rappresenta la raffigurazione degli umori malvagi adolescenziali, una sorta di Mr. Hyde per un Jekyll ragazzino e inconsapevole al quale la bambola mostra ogni volta come all'origine delle malefatte che compie ci siano stati i suoi maligni desideri o sfoghi che ha debitamente registrato ogni volta in video e in audio.

È anche interessante la riflessione sul cinema horror e le sue responsabilità che traspare dalla reazione di Chucky alla visione collettiva da parte di Andy e dei suoi amici di un horror truculento, che sembra servire alla bambola per imparare il gusto per l'efferatezza e la violenza.

Al di là di questi aspetti contenutistici, però, quello che più conta è che il film, pur senza presentare svolte narrative sorprendenti, tiene dal punto di vista spettacolare, suscita una buona tensione e deflagra in un'apoteosi horror catastrofica di apprezzabile enfasi ed efficacia. Klevberg conferma di saperci fare anche e soprattutto dal punto di vista visuale.

Buona anche l'interpretazione, in particolare di Aubrey Plaza che riesce a dare spessore a un ruolo, quello della madre in difficoltà, non troppo aiutato dalla sceneggiatura. Nel piccolo ma significativo ruolo del boss della Kaslan si rivede con piacere il sempre bravo Tim Matheson. Il nuovo Chucky è simile, ma diverso, dal bambolotto dei film precedenti: perde sotto il profilo del sarcasmo e guadagna sotto quello della mobilità espressiva, ma forse è meno iconico.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 30 giugno 2019
Nino Pellino

Le aspettative di un remake sono quelle di variare il contesto narrativo di una pellicola cercando di darle un nuovo tipo di lettura o aggiornare il film originale ai tempi moderni. Evidentemente il regista Lars Klevberg nel dirigere questa pellicola ha pensato senza dubbio di basarsi sull'aspetto del progresso tecnologico di questa nostra epoca contemporanea per effondere nuova linfa vitale ad [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 luglio 2019
Harloch74

Torna la bambola assassina in una versione  a passo con i tempi.Ora può connettersi alla rete ed è decisamente più pericolosa della controparte degli anni 80/90.Una multinazionale del giocattolo crea “Buddy” un bambolotto capace di apprendere e di collegarsi alla rete,solo che qualcosa va storto: in un laboratorio del Vietnam un dipendente sottopagato prima di [...] Vai alla recensione »

giovedì 27 giugno 2019
Alessandro

“La bambola assassina” è un film horror del 2019, diretto da Lars Klevberg. La pellicola è un reboot dell’ omonimo lungometraggio del 1988 di Tom Holland. Il film inizia con una pubblicità di una famosa industria produttrice di giocattoli, la Kaslan Industries, nella quale viene presentato un nuovo prodotto, il “Buddi”, un bambolotto estremamente all’avanguardia, in grado di collegarsi a tutti i [...] Vai alla recensione »

domenica 23 giugno 2019
Gimbe_

Personalmente, da fan della saga originale, ho apprezzato molto questo film. Il Chucky che viene proposto è molto più ingenuo di quello originale, cerca soltanto di far contento il suo migliore amico, eliminando gli ostacoli che impediscono loro di "giocare". Nel farlo non realizza la crudeltà delle sue azioni, basate su algoritmi incapaci di distinguere il senso letterale [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 25 giugno 2019
Adriano Aiello
Film TV

Chucky è tornato, anzi si è sdoppiato, perché, in realtà, il bambolotto serial killer non ci ha mai abbandonato. Mentre la saga creata da Don Mancini prosegue il percorso nella sua naturale deriva home video, in sala arriva il suo gemello diverso Buddi, senza cicatrici, con un ghigno vagamente allucinato, griffato MGM e scritto su un presupposto molto diverso.

lunedì 24 giugno 2019
Simran Hans
The Observer

Disowned by the franchise's original creator/writer, Don Mancini, this playful reboot of the 1988 horror comedy relaunches the Chucky series, gently twisting its central conceit to reflect more contemporary anxieties. In the original Child's Play, the soul of serial killer Charles Lee Ray animated the murderous doll; in this version, a beleaguered factory worker in Vietnam deliberately removes the [...] Vai alla recensione »

sabato 22 giugno 2019
Serena Nannelli
Il Giornale

Trentun anni dopo l'uscita del primo film dal titolo "La Bambola Assassina", arriva nei cinema la sua versione aggiornata in chiave contemporanea. In mezzo, ci sono stati diversi altri lungometraggi derivativi e assai meno ispirati. L'odierno reboot della saga, firmato dal regista Lars Klevberg, in realtà è stato disconosciuto da Mancini, ossia da chi nel 1989 ideò Chucky, il pupazzo psicopatico [...] Vai alla recensione »

venerdì 21 giugno 2019
Lewis Knight
Daily Mirror

Are we having fun now? You might not have thought that a remake of 1988 horror film Child's Play was exactly what the world was crying out for, but this reboot brings Chucky the Doll back and makes him both deadly and relevant for a whole new generation. The plot sees supermarket clerk and single-mother Karen Barclay (Aubrey Plaza) and her 13 year-old hearing-impaired son Andy (Gabriel Bateman) settling [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 giugno 2019
Peter Bradshaw
The Guardian

To paraphrase Cliff Richard, we have once again got ourselves a cryin', talkin', sleepin', walkin', increasin'ly disturbin', menacin', stabbin', terrifyin', livin' doll. (Cliff went on to say of his own partner that he was "gonna lock her up in a trunk so no big hunk can steal her away", so he may qualify for horror-film status on his own.) The satanic toy Chucky is back in an entertaining reboot [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 giugno 2019
Robbie Collin
The daily Telegraph

The "video nasty" panic of the Eighties never had an official mascot as such, but it would have struggled to find an apter one than Chucky, the haunted doll who slashed and cackled his way through the Child's Play series. A benign-seeming gizmo, beloved by children, that turns out to be a Trojan horse for unmitigated evil? Mary Whitehouse couldn't have dreamt up a better allegory for the softly whirring [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 giugno 2019
Justin Chang
The Los Angeles Times

Beneath all the nasty jolts and vicious bloodlettings in the new "Child's Play" is almost enough material to furnish a mildly interesting episode of "Black Mirror." A high-tech, ultra-gory reboot of the 1988 thriller that spawned a still-ongoing horror franchise, this new movie also turns on a creepy red-haired doll named Chucky, only this time he hasn't been supernaturally possessed by the soul of [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 giugno 2019
Keith Uhlich
The Hollywood Reporter

Say what you will about the seven films in the Child's Play series. Their frequent unevenness aside, they're clearly homespun and filled with love. Creator Don Mancini and his loyal band of performers - including the inimitable Brad Dourif (as knife-wielding plaything Chucky) and the incomparable Jennifer Tilly (as the fleshly and plasticine love interest) - have concocted a troubadour's mythos out [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 giugno 2019
Peter Debruge
Variety

Something happened to horror movies in the 1980s, starting a few years earlier with films such as "Halloween" and "The Texas Chainsaw Massacre": The villains in brutally violent slasher movies became the heroes - or, at least, the characters audiences found themselves rooting for - which in turn created the opportunity for franchises, where these virtually unstoppable killing machines came back in [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 giugno 2019
Ben Kenigsberg
The New York Times

Remember Chucky, your friend to the end? In "Child's Play" (1988), he was the Lakeshore Strangler, a serial killer who transferred his soul into a doll. Nothing supernatural occurs in "Child's Play" (2019), a soulless remake in every sense. The new Chucky is simply a robot, the handiwork of a disgruntled factory worker in Vietnam. The toy would normally be a devoted companion to Andy (Gabriel Bateman), [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 giugno 2019
Clarisse Loughrey
The Independent

Child's Play is of a different breed to the rest of Hollywood's horror reboots. The original, released in 1988, was never idolised in the same way as Halloween or A Nightmare on Elm Street. It's a fun film, but hardly a revolutionary entry into the genre. It's Chucky himself - in all his wisecracking, knife-wielding killer doll glory - that's become the icon.

giovedì 20 giugno 2019
Jamie East
The Sun

With this remake of the 1988 slasher classic, we not only revisit the terrifying world of Chucky, but get a reminder of some good old fashioned gory horror, in the same vein as Gremlins and Critters. We're in a version of modern day where Kaslan - a Tesla/Google hybrid, control our homes, phones and lives. They also produce Buddi, a wildly popular robot toy, who promises to be your child's best friend. [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
giovedì 20 giugno 2019
Andrea Chirichelli

In attesa di vedere come si comporteranno i nuovi film in sala da oggi, Pets 2 - Vita da animali (guarda la video recensione) mantiene sempre la prima posizione e ieri aggiunge 75mila euro al suo totale, ora di 2,2 milioni.

TRAILER
venerdì 26 aprile 2019
 

Una madre dà a suo figlio una bambola giocattolo per il suo compleanno, ignara della sua natura più sinistra.

TRAILER
venerdì 5 aprile 2019
 

Una madre dà a suo figlio una bambola giocattolo per il suo compleanno, ignara della sua natura più sinistra.

POSTER
mercoledì 3 aprile 2019
 

Una madre dà a suo figlio una bambola giocattolo per il suo compleanno, ignara della sua natura più sinistra.

NEWS
martedì 2 aprile 2019
 

Una madre dà a suo figlio una bambola giocattolo per il suo compleanno, ignara della sua natura più sinistra.Diretto da Lars Klevberg, La Bambola Assassina sarà al cinema da mercoledì 19 giugno distribuito da Koch Media.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati