1917

Acquista su Ibs.it   Dvd 1917   Blu-Ray 1917  
Un film di Sam Mendes. Con George MacKay, Dean-Charles Chapman, Mark Strong, Andrew Scott, Richard Madden.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 110 min. - Gran Bretagna 2019. - 01 Distribution uscita giovedì 23 gennaio 2020. MYMONETRO 1917 * * * 1/2 - valutazione media: 3,62 su 87 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
greyhound sabato 28 marzo 2020
quel luogo dentro la propria anima Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 1917. Un numero, un anno, molteplici significati. La nuova pellicola di Sam Mendes, ispirata al regista inglese da racconti familiari, mette in luce le vicende di due uomini all’interno di quell’immensa carneficina che prende il nome di Prima Guerra Mondiale. [+]

[+] lascia un commento a greyhound »
d'accordo?
efrem venerdì 13 marzo 2020
1917 Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Film notevole, che colpisce per la regia, la fotografia. Da non perdere. Composto da tanti piani sequenza che sembrano uno, e va lodata la cosa. Ha vinto i premi più importanti ai Golden Globe, tra cui miglior film e miglior regia.

[+] lascia un commento a efrem »
d'accordo?
greyhound sabato 7 marzo 2020
quel luogo dentro la propria anima Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

1917. Un numero, un anno, molteplici significati. La nuova pellicola di Sam Mendes, ispirata al regista inglese da racconti familiari, mette in luce le vicende di due uomini all’interno di quell’immensa carneficina che prende il nome di Prima Guerra Mondiale. Normalmente il cinema ci ha abituati a seguire scontri bellici ambientati durante il conflitto che vide protagonisti gli Alleati e il regime nazista (con l’impero giapponese spesso nel ruolo di comprimario) nel lasso temporale 1939-1945. Invero, il film in questione illustra la durissima vita delle trincee sui campi di battaglia della Francia settentrionale nel corso della seconda decade del ‘900, in quello che può essere considerato come l’ultimo vero conflitto combattuto senza l’ausilio delle macchine. [+]

[+] lascia un commento a greyhound »
d'accordo?
giuseppe nucera sabato 29 febbraio 2020
la normalità della guerra Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

 Un lungo piano sequenza offerto al singolo spettatore per sviluppare una percezione personale delle atmosfere crude e fredde della guerra. Il regista non ha volutamente riempire la pellicola di effetti speciali né tanto meno di dialoghi che non fossero asciutti e nei quali ognuno di noi avrebbe voluto che si aggiungesse qualche parola in più, quasi a voler rendere più umana una atmosfera surreale intrisa di morte e desolazione. Non ci sono eroi nel film 1917, ci sono due giovani soldati interpretati da due attori semi sconosciuti  che tuttavia riescono a rappresentare con efficacia l'orrore e la stupida inutilità della guerra, lo fanno attraverso il rispetto di quell'ordine razionalmente folle e suicida che dovrebbe servire a salvare un plotone di soldati da un agguato organizzato dai tedeschi in ritirata stragegica. [+]

[+] lascia un commento a giuseppe nucera »
d'accordo?
greyhound sabato 29 febbraio 2020
qualcosa per cui combattere Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

1917. Un numero, un anno, molteplici significati. La nuova pellicola di Sam Mendes, ispirata al regista inglese da racconti familiari, mette in luce le vicende di due uomini all’interno di quell’immensa carneficina che prende il nome di Prima Guerra Mondiale. Normalmente il cinema ci ha abituati a seguire scontri bellici ambientati durante il conflitto che vide protagonisti gli Alleati e il regime nazista (con l’impero giapponese spesso nel ruolo di comprimario) nel lasso temporale 1939-1945. Invero, il film in questione illustra la durissima vita delle trincee sui campi di battaglia della Francia settentrionale nel corso della seconda decade del ‘900, in quello che può essere considerato come l’ultimo vero conflitto combattuto senza l’ausilio delle macchine. [+]

[+] lascia un commento a greyhound »
d'accordo?
trinkone lunedì 24 febbraio 2020
regia eccezionale Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Film da vedere solo per la regia che è a dir poco spettacolare, girato in un unica sequenza senza tagli sempre al centro dell'azione rendo il film claustrofobico ed appassionante.  Storia non troppo brillante ma nel complesso vale la pena vederlo per la regia.  Premio Oscar alla regia negato, resterà una delle macchie più nere degli oscar.  

[+] lascia un commento a trinkone »
d'accordo?
lunedì 24 febbraio 2020
1917
0%
No
0%

Lo avrei visto con piacere, se oggi il cinema Tiffany di Palermo non avesse cambiato l'orario senza comunicarlo.
Poi dice che uno non va al cinema.

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
fabio venerdì 21 febbraio 2020
un videogames Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Sarà che viviamo questo tempo fatto di "contaminazioni" ma l'impressione netta è quella di stare dentro ad un videogioco.
Film freddo, superficiale, nessuna introspezione psicologica, a tratti si tocca l'inverosimile.
Nonostante il premio Oscar trovo la fotografia brutta, fastidiosamente sfocata; e poi, non bastano i piani sequenza dentro le trincee per fare un film sulla Grande Guerra.
Bah

[+] lascia un commento a fabio »
d'accordo?
astotti98 giovedì 20 febbraio 2020
uno dei migliori film di guerra di sempre Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Film girato con la tecnica del piano sequenza artefatto (più piani sequenza uniti in modo da sembrare uno solo) con grande maestria da parte di Mendes. Questa tecnica permette allo spettatore di sentirsi immerso pienamente nel film dall'inizio alla fine. Un film che parla dell'orrore della prima guerra mondiale, tema affrontato poche volte nella storia del cinema, contrapposta alla grande amicizia tra i due protagonisti. Capolavoro sotto tutti i punti di vista 

[+] lascia un commento a astotti98 »
d'accordo?
umberto martedì 18 febbraio 2020
dal vivo sul campo di battaglia Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

 Tardi, ma sono riuscito a vederlo questo capolavoro di Sam Mendes che in poco più di 2 ore porta lo spettatore nel vivo della Prima Guerra Mondiale. Nel vivo nel vero senso della parola grazie ad una regia impeccabile che richiama molto quella che Alejandro González Iñárritu ci ha mostrato nelle sue 2 opere d'arte (Birdman e Revenant). La camera non stacca mai dal primo all'ultimo fotogramma seguendo il protagonista in ogni suo respiro e rendendo lo spettatore la sua ombra. Sembra come vivere in un videogioco e, proprio per questo, chi guarda non può e non riesce a distrarsi neanche un secondo. Avvincente ed entusiasmante anche grazie ad una bellissima fotografia che esalta l'infinità di dettagli scenografici presenti in questo quadro in movimento. [+]

[+] lascia un commento a umberto »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 »
1917 | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Writers Guild Awards (1)
Premio Oscar (13)
Producers Guild (2)
Golden Globes (5)
Directors Guild (2)
Critics Choice Award (11)
BAFTA (16)
AFI Awards (1)
ADG Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 23 gennaio 2020
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità