Hostage

Film 2005 | Thriller 113 min.

Regia di Florent Emilio Siri. Un film con Bruce Willis, Kevin Pollak, Jonathan Tucker, Ben Foster, Jimmy Bennett, Michelle Horn. Cast completo Genere Thriller - USA, Germania, 2005, durata 113 minuti. Uscita cinema venerdì 1 aprile 2005 - MYmonetro 2,69 su 22 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Hostage tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il dramma di uomo di un "negoziatore" della polizia, in fuga dal dolore dopo il terribile fallimento di una missione. Tornerà in gioco quando a essere coinvolta sarà la propria famiglia. In Italia al Box Office Hostage ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 1,3 milioni di euro e 354 mila euro nel primo weekend.

Passaggio in TV
venerdì 28 giugno 2019 ore 21,00 su CANALE20

Consigliato nì!
2,69/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,03
CONSIGLIATO NÌ
Apparentemente un "action movie" classico, il film si focalizza sulle emozioni umane e sui dettagli.
Recensione di Mattia Nicoletti
Recensione di Mattia Nicoletti

Durante la guerra in Iraq, la parola "ostaggio" ha acquisito un significato particolare. Bruce willis e il regista Florent Emilio Siri in Hostage seguono un filone diverso dai film d'azione che trattano l'argomento. La rabbia di Mel Gibson in Ransom e la vendetta di Denzel Washington in Man on fire sono lontani dai drammi che affliggono Jeff Talley, interpretato da Bruce Willis. C'è qualcosa di nuovo, di insolito. C'è la debolezza di un uomo in crisi che decide di vivere tranquillo, senza più problemi.
Talley è un negoziatore, uno di quelli che parla e tratta con i sequestratori per indurli a rilasciare l'ostaggio. Purtroppo Talley, questa volta fallisce, e diventa autore e vittima di un dramma efferato. Da questo momento, il poliziotto che gestiva missioni impossibili, si ritira a ragione in un piccolo paesino, Bristo Camino, in cui non dovrebbe succedere niente se non la normale amministrazione di poliziotto di provincia. Il rapimento di una ricca famiglia risveglia improvvisamente il dolore del protagonista, che crolla nell'incubo quando vede coinvolta direttamente la propria.
Apparentemente un "action movie" classico, Hostage, grazie a una regia focalizzata sulle emozioni umane e sui dettagli (gli occhi sono un elemento chiave del film), e non privo di elementi spettacolari, mette in scena le difficoltà di un uomo nel superare un fallimento personale. L'interpretazione di Bruce Willis, più espressivo del solito, è incentrata di conseguenza sulle debolezze del protagonista più che sul solito "machismo" .
La prevedibilità della trama, a tratti poco credibile, non consente a Siri di realizzare un film di riferimento di genere, tuttavia evita alcune banalità e regala allo spettatore due ore di intrattenimento e di riflessione sull'importanza della famiglia.

Sei d'accordo con Mattia Nicoletti?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Dal romanzo di Robert Crais. In seguito a un rapimento finito male Jeff Talley, poliziotto di Los Angeles specializzato in sequestri, si trasferisce in una tranquilla cittadina nella contea di Ventura, come capo della polizia locale. Quando tre giovanissimi balordi s'introducono in una villa per rubare una macchina, ma scelgono il momento sbagliato e, colti dal panico, sequestrano la famiglia che vi abita, Talley si rifiuta di intervenire. Ma a complicare le cose c'è anche una banda di pericolosi criminali che vuole informazioni preziose nascoste nella casa. Siri, allievo di E. Rohmer, lascia la briglia sciolta a Willis che fa di tutto e di più in questa specie di rivisitazione modificata di Ore disperate : la buona scuola a tratti si sente, ma neanche la somma di regista e attore riesce a mettere insieme qualcosa di più di un agitato videogame per ragazzi o adulti poco cresciuti.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
HOSTAGE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€6,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 26 febbraio 2017
IuriV

  I primi minuti di questo The Hostage mi hanno incuriosito. Nello stile con il quale è stata presentata l'ambientazione, specialmente, ho notato un tentativo di spezzare qualche schema del genere. Quella villa lussuosa incastonata nella roccia, unita alla colonna sonora quasi gotica, mi ha fatto pensare a un castello e all'intrigante possibilità che qualcosa di originale [...] Vai alla recensione »

martedì 26 aprile 2011
DarkEnry

Un film vramente bello e commuovente che ti lascia col fiato sospeso . Gli attori sono stati bravissimi, soprattutto il grande Bruce Wills e di Ben Foster ( che è riuscito alla grande a fare la parte del folle). Non un film fatto solo di azione, ma pieno di suspence e che fa riflettere tantissimo sulla famiglia. Da vedere.

domenica 3 luglio 2011
predator1974

Sicuramente un buon film,ben supportato dagli attori,Bruce Willis qui davvero ottimo,e Ben Foster su tutti ma,con una bravissima ma sotto utilizzata Michelle Horn.Il film ha comunque dei peccatucci che,ne abbassano credibilità e lasciano l'amaro in bocca,davvero stucchevole il personaggio del bimbetto sveglio,già visto in troppi film e davvero poco credibile e a volte irritante,e [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 aprile 2013
toty bottalla

Willis corre in salvamento di due ragazzi e il loro padre tenuti in ostaggio da tre balordi, ma non basta, deve salvare anche la sua famiglia nel frattempo presa in ostaggio a sua volta, in attesa di rivedere willis in un bel film come: "il sesto senso" ci accontentiamo di vederlo in azione in situazioni estreme, dove la credibilità delle situazioni vacilla enormemente, "hostage" [...] Vai alla recensione »

martedì 23 aprile 2013
gatsby97

Davvero un buon thriller , ricco di sentimenti con un ottimo Bruce Willis.  Talley è un negoziatore, uno di quelli che parla e tratta con i sequestratori per indurli a rilasciare l'ostaggio. Purtroppo Talley, questa volta fallisce, e diventa autore e vittima di un dramma efferato. Da questo momento, il poliziotto che gestiva missioni impossibili, si ritira a ragione in un piccolo paesino, [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Si Sean, vi salverò!"
Jeff Talley (Bruce Willis)
dal film Hostage - a cura di vins
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alberto Castellano
Il Mattino

Ha un'estrazione cinefila, si è nutrito di noir americano anni '40 e di Nouvelle Vague e tra gli autori che lo hanno influenzato ci sono Hawks, Carpenter e Leone. Il giovane regista francese Florent Emilio Siri con il suo secondo lungometraggio «Nido di vespe» ha conquistato pubblico e critica e ora ha realizzato quel sogno hollywoodiano coltivato da tanti colleghi.

Fulvia Caprara
Ciak

Un salvataggio mancato, finito nel modo più tragico, con la morte di una madre e del suo bambino. Non è facile, per il poliziotto-negoziatore Jeff Talley (Bruce Willis), abituato a puntare il massimo e a vincere sempre, superare un trauma del genere. L’unica strada è cambiare tutto, tagliare la barba trasandata, lasciare Los Angeles, rifugiarsi con la famiglia nella monotona quiete del paesino californiano [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Addio "blue steel" parte seconda. Bruce Willis abbandona di nuovo il suo inconfondibile sguardo sexy con boccuccia che Ben Stiller canzonava in "Zoolander". La prima volta fu per Terry Gilliam e il suo "Esercito delle 12 scimmie". Risultato: la migliore interpretazione di Willis. Il secondo film tutto senza "blue steel" è "Hostage" scatenato e godibilissimo action-thriller barocco del francese Florent [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Buone notizie: Bruce Willis, 50 anni, appare dimagrito o almeno asciugato nel film di cui è protagonista e produttore, «Hostage» di Florent Emilio Siri, e fa da padrino alla propria figlia Rumer, che recita una piccola parte. Cattive notizie: in questo thriller d'azione violento, anzichè muoversi, tutti (poliziotti, criminali, persino un bambino di sei anni) parlano perpetuamente al telefonino, con [...] Vai alla recensione »

Enrico Magrelli
Film TV

Piange Jeff (Willis), il “negoziatore” entrato in crisi dopo un sequestro finito male a Los Angeles e ritiratosi nella defilata stazione di polizia di Bristo Camino. Piange Walter (Pollak), il contabile corrotto che apre conti cifrati in banche sicure e passa i dvd con i dati (l’ultima operazione finisce nella custodia de Il paradiso può attendere) ad un’organizzazione potente e misteriosa.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati