1917

Un film di Sam Mendes. Con George MacKay, Dean-Charles Chapman, Mark Strong, Andrew Scott, Richard Madden.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 110 min. - Gran Bretagna 2019. - 01 Distribution uscita giovedì 23 gennaio 2020. MYMONETRO 1917 * * * 1/2 - valutazione media: 3,60 su 77 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
thomas mercoledì 12 febbraio 2020
la guerra come orrore assoluto Valutazione 4 stelle su cinque
86%
No
14%

C'era una volta una filmografia western in cui "gli indiani" erano i cattivi e i "cowboy" i buoni, poi negli anni '70 iniziò un lungo esame di coscienza da parte degli USA che rivoluzionò il genere western e portò Hollywood almeno a riconoscere la verità storica: i pellerossa furono vittime di una guerra crudele volta a privarli della terra che avevano sempre abitato. Capolavori come "Balla coi lupi" stanno lì, a ricordarci com'è andata veramente.
E c'era una volta una filmografia di genere bellico in cui la guerra era spettacolarizzata, i soldati erano eroi alla ricerca di gloria, i generali grandi condottieri ricchi di acume, poi Stanley Kubrick con "Orizzonti di gloria" spiegò che spesso, dietro la deciisone di attaccare una postazione nemica, vi era soltanto la vanagloria di un comandante desideroso di fare carriera e Steven Spielberg con "Salvate il soldato Ryan" fece vedere che, quando un soldato viene colpito dal nemico in guerra, non cade a terra come fulminato, ma rimane vivo e dilaniato dalle ferite a soffrire atrocemente. [+]

[+] lascia un commento a thomas »
d'accordo?
ashtray_bliss martedì 21 gennaio 2020
emozionante pianosequenza bellico. Valutazione 4 stelle su cinque
62%
No
38%

Sam Mendes ritorna alla regia e lo fa con un film visivamente potente ed emozionante, un film di guerra dove la guerra non sta che sullo sfondo, per raccontare, essenzialmente, una storia di coraggio e amore per la vita, di speranza e futuro. Collocato durante il periodo bellico più feroce che il mondo abbia mai conosciuto, ovvero la Prima Guerra Mondiale, ispirato ai racconti del nonno del regista e allo stesso dedicato, Mendes mette in scena una storia che sotto il manto dell'apparente semplicità narrativa si scopre di una potenza visiva coinvolgente e viscerale che conquista lo spettatore e gli permettere di vivere quasi direttamente, in prima persona, l'avventura rischiosa ed emozionante del protagonista Schoffield. [+]

[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
d'accordo?
antonio baldini mercoledì 29 gennaio 2020
un esercizio di stile senza arte Valutazione 2 stelle su cinque
60%
No
40%

Per carità, ottima regia (unico piano sequenza girato con maestria), ottima la scenografia che non si astiene dal ritrarre anche la "crudità" della guerra coi suoi morti e cadaveri, buona la colonna sonora
Ma la sceneggiatura?
La trama è talmente banale che sembra unicamente un pretesto per fare iniziare il film (una missione da portare a termine, un territorio ostile, un fratello da salvare, un comandante arrogante, una coppia di amici che da come è presentata capisci subito che uno dei due sarà destinato a morire...)
Il film prosegue senza approfondire nessun evento; non ci si può nemmeno appellare al fatto che il film voglia esaltare la freddezza della guerra perchè non c'è nemmeno introspezione dei personaggi, ma rimane sui clichè. [+]

[+] un'esperienza di immersione visiva e amplificata (di antonio montefalcone)
[+] assolutamente d'accordo (di no_data)
[+] lo riguardi quando è di buon umore (di no_data)
[+] lascia un commento a antonio baldini »
d'accordo?
savio 86 mercoledì 29 gennaio 2020
la nascita dell' "iperealismo digitale" Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Ciò che caratterizza “1917” di Sam Mendes (il regista di American Beauty per intenderci) è l’uso di un linguaggio cinematografico completamente nuovo.
Tutti noi abbiamo ancora negli occhi i racconti dei nostri nonni o di chi ha vissuto una guerra, qualunque essa sia: questi racconti non sono sempre le grandi imprese della Storia che leggiamo sui libri, a volte sono semplici episodi, più o meno secondari, oppure storie di vita quotidiana, viste con gli occhi di chi quelle vicende le ha vissute.
Sam Mendes mette lo spettatore nei panni di un soldato della Prima Guerra Mondiale e racconta un episodio, una semplice consegna di un messaggio ad un altro reggimento, facendoci immergere nella realtà della Grande Guerra. [+]

[+] lascia un commento a savio 86 »
d'accordo?
gadoraid venerdì 31 gennaio 2020
sopravvalutato Valutazione 3 stelle su cinque
60%
No
40%

Sicuramento esco fuori dal coro ..ma a mio modesto parere il film è sopravalutato.Il piano sequenza non basta a farti immergere negli ambienti di guerra. In certi momenti sembra di essere piu' in un gioco della serie Call of Duty. Non me ne vogliano chi ha giudicato questo film con 5 stellette. Ho ancora negli occhi i rumori e i piano sequenza temporali del Dunkirk di Nolan che non aveva bisogno di sceneggiatura in quanto la sceneggiatura era tutta nella  visione stessa. 
Il film di Mendes manca di qualcosa. Non basta farti vedere le trincee, non basta farti vedere due ragazzi inespressivi che corrono impauriti tra le sortite dalle trincee. 
Non basta. [+]

[+] lascia un commento a gadoraid »
d'accordo?
casomai21 venerdì 24 gennaio 2020
umanita e coraggio nel delirio di guerra Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

 Il film è ambientato nella campagna francese, sconvolta nella sua agreste  quotidianità da un inutile conflitto.La prima inutile guerra mondiale è descritta nella sua crudezza in un ritmo incalzante ed appassionato. Ben ricostruiti i presidi militari ,rifugi e lunghissime trincee sotto un cielo plumbeo ed in un'atmosfera spettrale L'obiettivo come già nei film di Wajda si concentra su alcuni particolari talvolta struggenti come la bambola dimenticata in una casa saccheggiata, talvolta raccapriccianti nel rappresentare  corpi dei caduti o di animali, abbandonati nei campi o negli acquitrini e privi di  una pietosa sepoltura.Ancor più suggestive le riprese notturne della città in fiamme di oscuri personaggi(soldati tedeschi) che si aggirano minacciosi e coi volti nascosti da fuliggine,nebbia ed oscurità. [+]

[+] lascia un commento a casomai21 »
d'accordo?
clavius martedì 4 febbraio 2020
il non racconto di una tragedia Valutazione 2 stelle su cinque
63%
No
38%

L'operazione di Mendes era un azzardo, una scommessa dall'esito incertissimo. Dirò subito: una scommessa persa.
La Prima Guerra Mondiale non fu un evento qualsiasi nella storia dell'Europa, bensì il vero spartiacque che ha condannato il nostro continente alla sostanziale marginalità dei decenni successivi. Raccontarla è roba difficile anche se nella storia del cinema si possono ritrovare qua e là esempi di bel cinema. Non è questo il caso, dove per mascherare l'inconsistenza di sceneggiatura, si ricorre alla tecnica. Attraverso l'uso di un piano sequenza che avrebbe nelle intenzioni l'obettivo di costringere lo spettatore ad una visione claustrofobica tra le trincee si ottiene, come misero risultato, qualche momento di suspence e poco altro. [+]

[+] lascia un commento a clavius »
d'accordo?
loland10 mercoledì 29 gennaio 2020
tempi e spasmi Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

1917” (id., 2019) è l’ottavo film del regista-sceneggiatore-produttore britannico Sam Mendes.
Il cinema (ri)disegna dei quadri e fa degli scherzi a tutti. Chi vede la finzione pensa di equipararla al reale e chi vuole raccontare il reale (non visto e sentito) sembra dire di riviverlo in corsa e successione senza tempi morti. Ecco che il cinema di Mendes sviluppa  poco il contorno, annienta le pause e scaraventa il tutto in una sequela di andata,
Il tempo parte. In se nei tempi da ripresa. È il 6 aprile del 1917 quando parte il cronometro per il regista. Niente pause, solo attese e presunti silenzi.
Il nemico pare non esercizi mai, anzi il nemico è schivare pallottole e pensare di aiutare quando è in difficoltà (la scena dell’aereo in avaria). [+]

[+] lascia un commento a loland10 »
d'accordo?
flaw54 martedì 28 gennaio 2020
bel film Valutazione 4 stelle su cinque
58%
No
42%

Film bellissimo per alcune scene veramente riuscite ( i soldati inglesi che cantano nel bosco, la discesa nel fiume, il percorso nelle trincee.....). Coinvolgente il piano sequenza con cui seguiamo gli spostamenti dei protagonisti e pregevoli le interpretazioni degli attori. Se devo ricercare un limite lo trovo in alcune incongruenze,  una su tutte il misterioso Arrigo di una colonna di soldati in un luogo che doveva essere libero, perché i tedeschi si erano da poco figura di. Ma secondo me questi aspetti sono superabili all'interno di un'opera viva che purtroppo ti mette a contatto con la morte el'assurdità della guerra.

[+] lascia un commento a flaw54 »
d'accordo?
luciano sibio domenica 9 febbraio 2020
un film dal buon taglio storico Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Ho trovato il film eccellente sul fronte della scenografia ma apparentemente scontato per la storia,del tutto convenzionale e poco avvincente.
In verità la storia a parte qualche naturale ammiccamento verso il pubblico va inquadrata come necessaria per fornire una specifica visione dei quegli eventi e che a mia memoria non si è mai fatto a dovere sulla Grande Guerra in un film.  

Grande Guerra che in buona parte non fu guerra di movimento ma guerra di attesa,di snervante passività difronte a una morte sempre in agguato e che a volte non proveniva nemmeno dalle armi nemiche cecchine ma dalle malattie stesse legate alle condizioni igienico sanitarie del tutto insufficenti nelle trincee. [+]

[+] lascia un commento a luciano sibio »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
1917 | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Writers Guild Awards (1)
Premio Oscar (13)
Producers Guild (2)
Golden Globes (5)
Directors Guild (2)
Critics Choice Award (11)
BAFTA (16)
AFI Awards (1)
ADG Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedì 23 gennaio 2020
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 260 sale cinematografiche:
Showtime
  9 | Abruzzo
  2 | Basilicata
  2 | Calabria
16 | Campania
25 | Emilia Romagna
  9 | Friuli Venezia Giulia
38 | Lazio
  7 | Liguria
38 | Lombardia
  9 | Marche
  1 | Molise
23 | Piemonte
19 | Puglia
  8 | Sardegna
16 | Sicilia
14 | Toscana
  3 | Trentino Alto Adige
  6 | Umbria
16 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità