1917

Un film di Sam Mendes. Con George MacKay, Dean-Charles Chapman, Mark Strong, Andrew Scott, Richard Madden.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 110 min. - Gran Bretagna 2019. - 01 Distribution uscita giovedì 23 gennaio 2020. MYMONETRO 1917 * * * 1/2 - valutazione media: 3,60 su 77 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

La nascita dell' "iperealismo digitale" Valutazione 4 stelle su cinque

di Savio 86


Feedback: 714 | altri commenti e recensioni di Savio 86
mercoledì 29 gennaio 2020

Ciò che caratterizza “1917” di Sam Mendes (il regista di American Beauty per intenderci) è l’uso di un linguaggio cinematografico completamente nuovo.
Tutti noi abbiamo ancora negli occhi i racconti dei nostri nonni o di chi ha vissuto una guerra, qualunque essa sia: questi racconti non sono sempre le grandi imprese della Storia che leggiamo sui libri, a volte sono semplici episodi, più o meno secondari, oppure storie di vita quotidiana, viste con gli occhi di chi quelle vicende le ha vissute.
Sam Mendes mette lo spettatore nei panni di un soldato della Prima Guerra Mondiale e racconta un episodio, una semplice consegna di un messaggio ad un altro reggimento, facendoci immergere nella realtà della Grande Guerra. La storia è semplice e lineare: il 2° reggimento rischia di cadere in una trappola e due semplici caporali del 7° reggimento, William Schofield e Tom Blake (interpretati rispettivamente da dai giovani George MacKay e Dean-Charles Chapman) devono raggiungere la nuova linea, dove è anche in servizio il fratello di Tom (Richard Madden), e consegnare l’ordine del Generale Erinmore (Colin Firth). Così inizia la storia e termina con la semplice consegna del messaggio al colonnello Mackenzie (Benedict Cumberbatch), attraverso il classico sistema delle peripezie (bisogna addentrarsi in territorio nemico con i tedeschi in ritirata).
Ciò che però è fenomenale è il modo in cui questa storia viene narrata: un piano sequenza di due ore, dove si seguono da vicino i due protagonisti, come se lo spettatore fosse il terzo uomo della spedizione: siamo di fronte ad un “iperealismo digitale” che porta alle estreme conseguenze le teorie cinematografiche del Dogma 95, epurandolo però di tutti quei fattori che ne compromettevano la fruibilità al grande pubblico.
Sono due gli elementi che caratterizzano la regia: da un lato un uso impeccabile del digitale, che permette una visione della scena “in prima persona”, dando l’illusione che la camera non stacchi mai per due ore (tranne una sola, funzionale, elissi - quando William perde i sensi), dall’altro Mendes abbandona un classico linguaggio cinematografico per usare le forme, i tempi, i movimenti e molti schemi narrativi, dei videogiochi “sparatutto in prima persona”.
Può sembrare un paradosso, ma quei principi del Dogma 95 (la camera in spalla, il punto di vista in prima persona, le lunghe sequenze) sono state applicate e perfezionate nel mondo videoludico, dove quelle stesse regole sono funzionali all’immedesimazione giocatore-personaggio, elementi che nei film degli ultimi 20 anni troviamo ma solo “accennati” per alcune scene (fa scuola qui “Il Cigno Nero” con le stupende scene di ballo a 360°).
L’obiettivo è quindi raggiunto: far rivivere gli orrori della Grande Guerra, i pericoli, il fango, le distese di cadaveri, il filo spinato, le trincee; il tutto dimostra come, nell’era digitale, si avanzi verso il livellamento dei linguaggi, con la scomparsa delle distinzioni nelle varie aree della comunicazione.
 

[+] lascia un commento a savio 86 »
Sei d'accordo con la recensione di Savio 86?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Savio 86:

1917 | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Writers Guild Awards (1)
Premio Oscar (13)
Producers Guild (2)
Golden Globes (5)
Directors Guild (2)
Critics Choice Award (11)
BAFTA (16)
AFI Awards (1)
ADG Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedì 23 gennaio 2020
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 358 sale cinematografiche:
Showtime
10 | Abruzzo
  2 | Basilicata
  2 | Calabria
20 | Campania
34 | Emilia Romagna
10 | Friuli Venezia Giulia
38 | Lazio
12 | Liguria
68 | Lombardia
15 | Marche
  1 | Molise
33 | Piemonte
20 | Puglia
  8 | Sardegna
18 | Sicilia
24 | Toscana
  8 | Trentino Alto Adige
  7 | Umbria
28 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità