La befana vien di notte

Film 2018 | Commedia +13 98 min.

Regia di Michele Soavi. Un film con Paola Cortellesi, Stefano Fresi, Odette Adado, Jasper Gonzales Cabal, Diego Delpiano. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2018, durata 98 minuti. Uscita cinema giovedì 27 dicembre 2018 distribuito da Universal Pictures. Oggi tra i film al cinema in 103 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,27 su 96 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La befana vien di notte tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Quando la Befana viene rapita sei bambini fanno di tutto per cercare di salvarla. In Italia al Box Office La befana vien di notte ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 7,6 milioni di euro e 2,7 milioni di euro nel primo weekend.

Consigliato nì!
2,27/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,50
PUBBLICO 1,32
CONSIGLIATO NÌ
Una commedia per ragazzi dolce, ironica e con un commento musicale di prim'ordine.
Recensione di Paola Casella
giovedì 20 dicembre 2018
Recensione di Paola Casella
giovedì 20 dicembre 2018

Di giorno Paola è un'insegnante molto amata dai suoi alunni. Di notte però si trasforma nella Befana, con tutti gli acciacchi della terza (anzi, cinquecentesima) età e le incombenze di chi è preposto ad accontentare i desideri dei bambini, per di più in competizione con "quel maschilista di Babbo Natale". La Befana ha anche un nemico in terra: Mr. Johnny, un fabbricante di giocattoli che vuole sostituirsi a lei nel ruolo di dispensatore di regali il 6 gennaio. Ma quando Mr. Johnny fa rapire Paola, un gruppetto di alunni che ha scoperto la sua identità segreta accorre coraggiosamente in suo soccorso. Riusciranno i sei ragazzini a salvare la maestra, e con lei l'Epifania?

Nicola Guaglianone ha scritto una sceneggiatura ispirata al cinema per ragazzi anni Ottanta, e il regista Michele Soavi sposa la sua scelta replicando visivamente quell'epoca, anche se la storia è ambientata ai giorni nostri.

Le citazioni cinefile abbondano, da Stand By Me - Ricordo di un'estate a Ritorno al futuro, da Willie Wonka a Toys, da John Hughes a Chris Columbus a Steven Spielberg. Ma l'ambientazione - Castelrotto, Caldaro, Merano e l'Alpe di Siusi, giacché la Film Commission Sud Tirolo e Alto Adige ha contribuito a finanziare il film - è italianissima, così come il cast: Paola Cortellesi è la Befana, Stefano Fresi è Mr. Johnny e i sei ragazzini che interpretano il gruppetto hanno accumulato una discreta esperienza sul piccolo e grande schermo nazionale.

Soavi mette la sua esperienza come regista di genere a servizio di un film dichiaratamente per ragazzini (e per i genitori che li accompagneranno al cinema), e Guaglianone costruisce un'avventura che ha al suo centro l'empowerment di una generazione cresciuta nell'incertezza e nella paura di non farcela in un mondo (adulto) precario e ostile. La sceneggiatura, per bocca della maestra, non nega né i pericoli della contemporaneità né la cattiveria, compresa quella dei bulli scolastici, ed espone i suoi piccoli protagonisti a rischi veri (benché raccontati a misura di bambino). La dolcezza e l'ironia fanno da contrappeso all'ovvietà di alcune scelte narrative e ci fanno riscoprire un sapore artigianale e nostalgico.

C'è molta cura in questa confezione natalizia, dai costumi di Ornella e Marina Campanale alle scenografie di Massimo Santomarco, e il picco di eccellenza è il commento musicale di Andrea Farri, che non ha nulla da invidiare ai compositori di colonne sonore d'oltreoceano specializzati in film per famiglie. Cortellesi è una Befana tenerissima e Fresi si diverte a interpretare un villain da grande schermo, con l'inattesa leggerezza della sua mole esibita a ritmo di musica. Soavi invece si diletta ad inventare inquadrature da fumetto che danno al film una dimensione surreale.

Le perplessità riguardano l'esilità della trama, ben lontana dalla complessità dei migliori film per famiglie americani, e il target cui La befana vien di notte si rivolge. Infatti, pur avendo buona parte dei giovani protagonisti un'età da scuola media (anche se dovrebbero frequentare le elementari), non sembrano possedere l'eloquio dissacrante e l'attitudine ipercritica dei loro coetanei, abituati più alle serie americane come Stranger Things che alle sitcom italiane. Gli under 10, probabilmente, staranno più volentieri al gioco.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Una straordinaria avventura per salvare la Befana!.
Overview di Claudia Catalli
giovedì 6 dicembre 2018

Un fantasy per famiglie tutto italiano. Scritto da Nicola Guaglianone e diretto da Michele Soavi, vede protagonista Paola Cortellesi nei duplici panni della maestra Paola di giorno e della Befana la notte. Una metamorfosi che avviene ogni giorno a mezzanotte in punto, da sempre, rendendola immortale ma anche 'mortalmente' condannata a un'esistenza di segreti e omissioni, in cui è difficile trovare spazio per la vita privata.

Quando mi hanno proposto questo personaggio mi ripetevano 'Puoi farlo solo tu, sei tu, sei tu... la Befana'. Ci sono rimasta, pensavo 'Ah però, che cari!'.
Paola Cortellesi

"Ho accettato pensando che fosse una cosa nuova e positiva, mi piace questa strega buona che consegna regali, malvestita ma puntualissima... un tipo particolare, un'immortale la cui vita privata è un disastro perché, come ogni immortale, sopravvive a tutti quelli di cui si innamora. Ha uno spasimante che però è ignaro, come molti uomini, di molte cose".

I primi cinque minuti del film sono assai suggestivi e inquadrano al meglio il personaggio. Con le tipiche scarpe rotte, a bordo di una scopa pazzerella che minaccia di licenziare e con un naso esageratamente adunco, la Befana fa il suo giro di consegne sfrecciando in volo tra comignoli e tetti. Vestita di stracci e con un cappellaccio addosso, distribuisce caramelle e carbone ai bambini che dormono, finché un cagnolino non le strappa un pezzetto del suo inseparabile taccuino. È l'inizio della fine: per la prima volta nella sua vita la Befana manca una consegna. E quel bambino infelice che non troverà nulla da scartare le giurerà vendetta e, da grande, assumerà le sembianze di un cattivo (più ignorante che crudele) Stefano Fresi, allergico alle buone maniere come alla consecutio temporum.

Esilarante il (non) rapporto tra Befana e Babbo Natale, di cui non solo non è la compagna ma ne è la prima convinta detrattrice, tacciandolo di maschilismo: laddove lui viaggia a bordo di una comoda slitta trainata da renne con un elegante costume addosso ed è testimonial della bevanda più famosa al mondo, lei si ritrova tra scopa, stracci, e senza mezza proposta pubblicitaria "neanche di un lassativo".

La sua fortuna è essere una maestra di giorno: saranno proprio i suoi piccoli quanto intelligenti alunni a salvarla perché, conclude Cortellesi, "alla maestra si vuole sempre un gran bene, se poi è la Befana ancora di più".

Sei d'accordo con Claudia Catalli?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 4 gennaio 2019
vtar

Sicuramente uno dei film peggiori che io abbia mai visto, non capisco come sia stato possibile concepire un qualcosa di tale stupidità e insensatezza. Non è adatto a nessun tipo di pubblico perché per bambini risulta a mio avviso inadatto (vengono dette molte parolacce, c’è una scena con un bambino che spia la madre della sua fidanzatina) e allo stesso tempo per un [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 dicembre 2018
ruzzante

Iniziamo subito, come da titolo, a sgombrare il campo da pericolosi equivoci, equivoci nei quali sono caduto anche io: si tratta di un film per bambini, al limite per ragazzini-ini-ini, dato che già un 15enne si stuferebbe dopo la prima mezz'ora. Io purtroppo mi ero fidato della presenza della simpatica Paola Cortellesi, e mi illudevo di potermi fare quattro risate.

martedì 1 gennaio 2019
samanta

Il film in questione appartiene al genere fantasy o piuttosto fiabesco, ed ha un merito: finalmente un film italiano e non USA natalizio nelle sale cinematografiche. Onestamente il mio giudizio oscillava tra 2 o 3 stelle, ma ha vinto la considerazione che sommersi da anni dai così detti cinepanettoni natalizi con le solite situazioni sguaiate, le parolocce e le tette e i sederi a gogò [...] Vai alla recensione »

domenica 6 gennaio 2019
Stramonio70

Trent'anni fa c'erano i Goonies che andavano in cerca del tesoro di Willy l'orbo. Bellissimo film, uno dei più belli che ricordo della mia infanzia. I ragazzini di oggi invece sono molto meno fortunati di me e devono sorbirsi al cinema questo pseudo remake all'italiana dove un gruppo di bambini cerca di salvare la Befana dal cattivo Mr.

martedì 1 gennaio 2019
antonio

Non ho altri termini per definire questo film dalle aspettative divertenti ma dai risultati pessimi : trama, recitazioni, coinvolgimento, battute. Film di una rara stupidità. Sicuramente nella top ten dei peggiori film che abbia mai visto in tutta la mia vita. Nota : una critica che sborda addirittura nelle 3 stelle denota la propria natura di asservimento alle case cinematografiche.

sabato 29 dicembre 2018
Luca

Un’occasione perduta, quella di raccontare un personaggio ricco di tradizione e di fantastici miti, che ha coltivato la fantasia di tutti i bambini, in grado di gareggiare con la fama di babbo natale, per bruciarsela con un film mediocre, totalmente privo di suspense, dalla sceneggiatura insulsa! La povera Cortellesi, per quanto brava come sempre, non c’è la puó fare da sola [...] Vai alla recensione »

domenica 6 gennaio 2019
no_data

Inguardabile.

sabato 5 gennaio 2019
markwillis

  C'è chi dice che la Cortellesi dovrebbe chiedere scusa? Per caso obbliga qualcuno a presentarsi al botteghino? D'obbligo è solo l'invito, se poi ti aspetti dal cast un capolavoro, son problemi vostri. Dai commenti che leggo, credo dovreste chiedere voi scusa al CINEMA. E' grazie ai vostri ingressi che continuano a sperperare in fesserie.

venerdì 4 gennaio 2019
GNigro

Sono andata al cinema con la mia famiglia pensando di farmi due risate per la presenza della cortellesi, ma sinceramente è stato un film penoso tanto da uscire a metà. Non capisco come si possano produrre certe cose

giovedì 3 gennaio 2019
Fabiuz62

Non concordo con tutte le recensioni disastrose lette sul forum, semplicemente un film non appassionante, un po’ noioso. Cortellesi in un ruolo, contraddittoriamente, non principale. Uno spreco...

mercoledì 2 gennaio 2019
marymary

film da non vedere...PESSIMO

venerdì 28 dicembre 2018
obiler

Ciao...stasera ho visto il nuovo film della cortellesi.."la befana via di notte"...ed urge una recensione prima che altri sfortunati vadano a buttar via i loro soldi..il loro tempo..e gli ultimi neuroni decidano di farla finita prima della fine del primo tempo...un film orrendo..pieno di luoghi comuni e di citazioni mal fatte su grandi film per ragazzi come i goonies.

mercoledì 9 gennaio 2019
Fra.Stra

Dopo il bollino rosso, ci dovrebbe essere il bollino nero "vietata la visione ad un pubblico maggiore di 3 anni, capace di intendere e di volere e che abbia almeno frequentato il primo mese di scuola dell'infanzia"... PRIMO MESE!E detto questo, credo non ci sia Molto altro da dire.GLI ATTORIPaola cortellesi: bella, bellissima di giorno, vecchia con le unghie schifosamente ricostruite di notte! È la [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 gennaio 2019
federico

Zero stelle film pessimow

giovedì 3 gennaio 2019
Ilamar

Film di una noia spiazzante, dopo 20m si ha già voglia di abbandonare la sala. Fresi è ridicolo all'inverosimile, stupido e senza senso. Una trama che non sta in piedi nemmeno con i ganci. La cortellesi, che ho apprezzato per altre produzioni, qui è molto sotto tono. Sti sei ragazzini che vanno a cercare la befana, mancano di casa per 2 gg e i genitori non se ne preoccupano [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 gennaio 2019
Fulvio

È stato qualcosa di orribile!Non so come abbiano fatto a fare una critica diversa e dare più stelle.Il film è lento, insensato, i momenti di humor giusto quelli del trailer, la storia non è credibile, il film non è incentrato sulla Cortellesi ma ben si sulla storia di 6 ragazzini che devono trovarla anche molto goffamente! Vi assicuro soldi buttati al vento, nemmeno a casa da vedere!

mercoledì 2 gennaio 2019
marymary

Pessimo pessimo pessimo...nonostante la Cortellesi

mercoledì 2 gennaio 2019
Arturo

Ma che se po' chiama film questo?? Ma no schifo terificante. Costringe famiglie, bambini, adulti e non ad abbandonare ogni sala senza riuscire a finire un finale probabilmente pietoso. La sala era completamente vuota, questo poteva essere un indizio, ma forti e coraggiosi proviamo a vedere il film, era meglio continuare a bere jegermaister a 🏡!!!! A paolé ma che ce combini? Perche [...] Vai alla recensione »

martedì 1 gennaio 2019
Massimo

Non so come si faccia a proporre un film del genere. Per gli audulti è assolutamente fuori luogo, per i piccoli ancor peggio. Senza capo ne coda e non capisco come la Cortellesi abbia potuto accettare una parte del genere con una trama del genere. Quanto di peggio abbia mai visto al cinema. Da vergognarsi a proporre una cosa del genere. Detto questo, mi sento vivamente di sconsigliare la visione [...] Vai alla recensione »

martedì 1 gennaio 2019
Massimo

Uno dei peggiori film visti. Forse il peggiore. Forse non è nemmeno un film. Forse....no, sicuramente è  demenziale pensare ad una trama del genere e proporla al pubblico. E se il pubblico a cui doveva essere indirizzato era quello dei più piccoli, ancora peggio. Non è un film ne per adulti ne per bambini ai quali deve essere proibita la visione.

martedì 1 gennaio 2019
luigisona

Uno dei peggiori film che io abbia mai visto. Tenendo conto della pubblicita' che ha  avuto in televisione mi sembra veramente una truffa. Come minimo dovrebbero devolvere l'incasso totalmente in beneficenza. Spero che la Cortellesi torni da Fazio a chiedere scusa.

lunedì 31 dicembre 2018
Nives

Contavamo molto sulla Cortellesi...ma usciti dopo 40 minuti...inguardabile! Nemmeno i ragazzini lo hanno apprezzato.Sconsigliamo la visione

lunedì 31 dicembre 2018
fcradio

L'unica parte "salvabile" del film...il trailer che crea aspettative neanche lontanamente soddisfatte dal film. Come chiamarla?! Film insulso, anti educativo, recitazione da saggio di fine anno e neanche troppo riuscito. Perfino Paola Cortellesi estremamente al di sotto delle aspettative. Non sprecate i vostri soldi! Voto 0

domenica 30 dicembre 2018
Penelope

Storia mal costruita, poteva essere gestita meglio e soprattutto avere una vera conclusione e non un finale che lascia mille interrogativi.Recitazione mediocre e sopratutto linguaggio inadeguato al pubblico cui il film è rivolto! certe parole in bocca a dei ragazzini non si possono sentire.In conclusione, molto scadente ed è meglio non spendere per vederlo al cinema.

sabato 29 dicembre 2018
Giuseppe Gatto

Salvo solo i panorami

sabato 29 dicembre 2018
Nadia

Film senza senso e senza trama.  Noioso. Recitazione dei bambini non coinvolgente.  CORTELLESi attira il pubblico per le sue precedenti recitazioni sempre di buon livello ma in questo film è  noiosa. Soldi buttati via. Atteso il finale solo per vedere se migliorava ma invece è precipitata . Voto 0

sabato 29 dicembre 2018
Nadia

Film senza senso e senza trama.  Noioso. Recitazione dei bambini non coinvolgente.  CORTELLESi attira il pubblico per le sue precedenti recitazioni sempre di buon livello ma in questo film è  noiosa. Soldi buttati via. Atteso il finale solo per vedere se migliorava ma invece è precipitata . Voto 0

giovedì 27 dicembre 2018
tardam

Solo perchè si tratta di un film dichiaratamente per bambini non vuol dire necessariamente banalità, storia inconsistente, recitazione di scarsa qualità. I riferimenti al cinema anni 80 come ad esempio i Goonies non fanno altro che rimarcare un confronto impietoso. Come da titolo: pessimo. Sconsigliatissima la visione. Incomprensibile il giudizio della critica.

martedì 15 gennaio 2019
Fulvio

Una vera delusione eppure dal trailer sembrava carino... Regia, fotografia e recitazione a dir poco scandalose. Probabilmente gli allievi del corso di cinematografia avrebbero fatto di meglio. Peccato per Paola Cortellesi che solitamente fa film migliori

sabato 12 gennaio 2019
sam65

Ci aspettavamo un film brillante e ironico sulla figura della Befana, come avevamo letto dalle critiche, dai trailers, ecc., e dalla presenza della Cortellesi, invece siamo stati ingannati dalla pubblicità. Il film è stato una grande delusione. Trama sconclusionata, senza un'anima di fondo, solo effetti speciali e nient'altro. Ma sopratutto assolutamente inadatto ai bambini: scene [...] Vai alla recensione »

sabato 12 gennaio 2019
LoryRossi

avevo aspettative, sarà per la prossima volta

venerdì 11 gennaio 2019
Samuele vestri

naturalmente le 5 stelle non sono perchè è un capolavoro, ma sono perchè dopo aver letto tutte queste recensioni a dir poco negative, ho portato mezza classe di mia figlia (9/10 anni) a vederlo. Ero terrorizzato dalle ingiurie e espressioni molto critiche nei confronti degli attori e della regia. Devo dire che i bambini si sono divertiti, non nascondo che anche a noi adulti non [...] Vai alla recensione »

domenica 6 gennaio 2019
angelo

La cosa piu’ bella che sono riusciti a fare in questo film è il trailer, che quindi purtroppo ci ha tratto in inganno come gli altri malcapitati che sono andati a vederlo. E’ un film veramente brutto, insostenibile per un pubblico adulto per l’inconsistenza della storia ma a mio parere inadatto anche per i bambini perché alla assoluta ingenuità vengono mischiate [...] Vai alla recensione »

domenica 6 gennaio 2019
Umberto

L'idea di Michele Soavi non era male, ma purtroppo i mezzi sono quelli che sono ed il risultato non è soddisfacente. Per i quarantenni che ricordano alcuni film di Spielberg degli anni Ottanta, non sarà difficile notare l'impronta in stile Goonies di questa storia in cui il regista racconta le imprese di un grupopo multietnico di ragazzini (che ricalcano le caratteristiche psico-somati [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 gennaio 2019
Davide

Il film piu assurdo mai visto. Spiace che la Cortellesi si sia prestata a una roba del genere.

mercoledì 2 gennaio 2019
MASSIMO

Il film piu' brutto che abbia mai visto ( e ne ho visti di brutti), i 2 attori principali utilizzati come specchietti per le allodole , ( vedi i vari passaggi da Fazio e Amadeus ) senza una trama , recitazione approssimativa inguardabile!!!! Che tristezza!!!!!

domenica 30 dicembre 2018
Laura

Me ne stavo andando dopo il primo tempo. In sala bambini non ce ne erano ma penso che neppure un bimbo di 5 anni avrebbe retto a tanta spazzatura. Non è divertente ha una trama assurda e stupida .. che altro dire il più brutto film che abbia mai visto !

sabato 29 dicembre 2018
Matteo 73

Ho paura che la Cortellesi senza un partner di livello (Albanese, Argentino,  ecc...)  non si dimostri all'altezza delle aspettaaspe palesando tutti i suoi limiti.  Ci sono film per bambini che fanno emozionare anche gli adulti, questo decisamente no.  Ho visto uscire ragazzini dalla sala anzi tempo.  Giudizio personale : sconsigliatissimo! 

sabato 29 dicembre 2018
Guido

In assoluto la "cosa" più brutta,insulsa,immotivata e priva di gusto che io abbia mai veduto.Non a caso non l'ho definita "film"Strano che Paola Cortellesi,ottima attrice già apprezzata in altre occasioni,abbia accettato ruolo e trama similiGuido F

venerdì 28 dicembre 2018
unghione

ATTENZIONE, NON per BAMBINI o FAMIGLIE. A mio parere i messaggi che questo film trasmette sono antieducativi, bambini protagonisti che dicono continuamente parolacce, avventure pericolosamente imitabili e ambientazione noir scadente che non lascia assolutamente nè un buon ricordo, nè un ambiente fiabesco come dovrebbe essere quello della befana.

martedì 1 gennaio 2019
Manetta

Davvero pessimo sotto tutti i punti di vista.... La Cortellesi ha tradito tutte le aspettative.

lunedì 31 dicembre 2018
ProfMary

Ennesimo cinetorrone natalizio... (i cinepanettoni non bastavano già?) Peccato non si possa dare mezza stella! 

giovedì 3 gennaio 2019
Itidoooo

Film, molto carino.adatto ad un pubblico di età decisamente bassa. poteva sicuramente essere un film, migliore, più intrigante ma non ci si può lamentare. bravi e simpatici i bambini, nel recitare. Lancia un bel messaggio. la scena del dinosauro che corre su per la montagna è un capolavoro :) #l’abbiamoscampata#perunpelodilupo

Frasi
Ciao a tutti, sono Paola. Di giorno sono una normalissima maestra di scuola elementare....
Una frase di Paola / Befana (Paola Cortellesi)
dal film La befana vien di notte - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 27 dicembre 2018
Roberto Nepoti
La Repubblica

Come Batman o Spider Man, anche la Befana ha un'identità segreta. Di giorno è Paola, insegna nella scuola di un pittoresco paese dell'Alpe di Siusi e somministra ai ragazzini moderate dosi di educazione civica. Dopo la mezzanotte si trasforma nella Befana, con relativi nasone, scopa volante e acciacchi assortiti. Le sta sul gozzo Babbo Natale, sponsorizzato dalle bibite e molto più popolare di lei, [...] Vai alla recensione »

lunedì 31 dicembre 2018
Valerio Caprara
Il Mattino

Tra le motivazioni che spingono i registi a fare un film ce ne sono di nobili e d'ignobili, di profonde e di fortuite, di poetiche e di economiche, ma la peggiore è forse quella di "volere divertirsi a girare con gli amici". L'esperto Veronesi avrebbe dovuto saperlo prima di dar vita a un'impresa da cinque milioni di euro di budget che anche a causa del goliardico proposito si traduce in un mezzo disastro: [...] Vai alla recensione »

giovedì 27 dicembre 2018
Ilaria Feole
Film TV

Se la commedia ha le scarpe rotte, chi arriva a mettere le toppe? Il fantasy, l'avventura, l'epica: Moschettieri del re, La Befana vien di notte, Il primo re. Sarà che il Belpaese è ormai "insatirizzabile"; sarà che Zalone manca da un po'; allora tanto vale astrarsi e distrarsi, riscoprendo il genere. In questo caso, con uno dei suoi nomi illustri, Michele Soavi (di ritorno in sala a dieci anni da [...] Vai alla recensione »

mercoledì 26 dicembre 2018
Sergio Sozzo
Sentieri Selvaggi

Rinvigorito dal successo del suo Rocco Schiavone in tv, Michele Soavi torna sul grande schermo, da cui mancava dal 2008 del terrificante Sangue dei vinti, con un progetto che sembra costruito dallo sceneggiatore Nicola Guaglianone proprio per adattarsi ad un ripasso del Soavi degli esordi, quello che, insieme ad alcune vette di Lamberto Bava, entrambi factory Argento, cercava con forza una via al fantastico [...] Vai alla recensione »

venerdì 21 dicembre 2018
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

La Befana vien di notte, con le scarpe tutte rotte, col vestito alla romana: Viva, viva la Befana! S'intitola come l'inizio della prima strofa di questa filastrocca in rima baciata il film di Michele Soavi che vede protagonista Paola Cortellesi nelle vesti della famosa strega che vola su una scopa dispensando dolcetti nelle calze di tutti i bambini.

giovedì 27 dicembre 2018
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Amatissima maestra elementare di giorno e insospettabile Befana di notte. Una Paola Cortellesi dai due volti, uno mostruosamente rifatto dal trucco, dà vita a un divertente personaggio dalla memoria corta, ma dalla lingua lunga. Impermeabile a quasi tutto, purché non le rovinino la consecutio. Le tiene bordone lo zotico Stefano Fresi, improbabile cattivo con quel faccione da buono che si ritrova.

giovedì 27 dicembre 2018
Giona A. Nazzaro
Il Manifesto

Michele Soavi è l'ultimo grande rappresentante del cinema di genere italiano. Uno che si è fatto le ossa passando dai set di Umberto Lenzi (Il grande attacco) a quelli di Ciro Ippolito (Alien 2: Sulla terra). Regista che è morto atrocemente per Lucio Fulci in Paura nella città dei morti viventi prima di approdare alla corte dei miracoli del grande Joe D'Amato per il quale appare in un cameo motociclistico [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
domenica 30 dicembre 2018
Andrea Chirichelli

Il Ritorno di Mary Poppins (guarda la video recensione) mantiene la vetta della classifica, ma ieri La Befana si è avvicinata parecchio. 673mila euro per il film Disney, 664mila per quello con la Cortellesi e solo un migliaio di spettatori separano i [...]

TRAILER
lunedì 3 dicembre 2018
 

Paola è una maestra di scuola elementare con un segreto da nascondere: bella e giovane di giorno, di notte si trasforma nell'eterna e leggendaria Befana! A ridosso dell'Epifania, viene rapita da un misterioso produttore di giocattoli.

NEWS
venerdì 28 settembre 2018
 

Paola è una maestra di scuola elementare con un segreto da nascondere: bella e giovane di giorno, di notte si trasforma nell'eterna e leggendaria Befana! A ridosso dell'Epifania, viene rapita da un misterioso produttore di giocattoli.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati