X-Men: Apocalisse

Film 2016 | Fantascienza +13 143 min.

Regia di Bryan Singer. Un film Da vedere 2016 con James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence, Oscar Isaac, Nicholas Hoult. Cast completo Titolo originale: X-Men: Apocalypse. Genere Fantascienza - USA, 2016, durata 143 minuti. Uscita cinema mercoledì 18 maggio 2016 distribuito da 20th Century Fox. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,83 su 28 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi X-Men: Apocalisse tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un nuovo capitolo per gli X-Men, basato sulla miniserie "Age of Apocalypse". In Italia al Box Office X-Men: Apocalisse ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 5,2 milioni di euro e 2,2 milioni di euro nel primo weekend.

X-Men: Apocalisse è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,83/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,33
PUBBLICO 3,15
CONSIGLIATO SÌ
Il mutante primigenio ritorna in vita dopo millenni per ristabilire il suo dominio sulla razza umana.
Recensione di Emanuele Sacchi
lunedì 9 maggio 2016
Recensione di Emanuele Sacchi
lunedì 9 maggio 2016

Antico Egitto. En Sabah Nur, detto Apocalisse e venerato come un dio, sta per compiere il rito di trasferimento della sua anima nel corpo di un mutante che ha il potere di rigenerare le proprie ferite, ottenendo così l'immortalità, ma un gruppo di ribelli lo imprigiona sotto una piramide. Nel 1983, mentre il mondo è ancora in debito con Raven e il Prof. X per aver salvato il Presidente degli Stati Uniti e Magneto ha provato a rifarsi una vita e una famiglia mantenendo l'anonimato, un gruppo di fanatici risveglia dal suo riposo eterno Apocalisse, più che mai intenzionato a riprendere il posto che gli spetta sul trono del mondo.
Riuscire a rendere nuovamente interessanti e coinvolgenti le vicende dei mutanti Marvel senza tradire le aspettative di un film che sia - perché così deve essere per la "Casa delle Idee", si tratti di Disney o di Fox - più grande, grosso e appagante del precedente. Un compito non semplice per Bryan Singer, che per X-Men: Apocalisse si assume più di un rischio. Come mettere in scena un mutante più potente di tutti gli altri e ricontestualizzare i personaggi noti della saga, schierandoli con o contro di lui, fino a pizzicare il mondo sepolto dell'Antico Egitto, cercando di evitare le trappole da peplum digitale stile Gods of Egypt. Una quantità di cose difficile da contenere in un solo film, spropositatamente dilatato, con una parte conclusiva interamente dedicata al drammatico scontro tra i mutanti, con il destino del mondo come posta in palio. Paradossalmente, è proprio questa battaglia epica attorno a cui tutto dovrebbe ruotare a funzionare meno: troppe le aspettative, troppe le forze centrifughe, fino a rendere impossibile anche per uno stratega degli intrecci come Singer mantenere una coesione generale. La minaccia di Apocalisse, un mutante immortale e più potente di tutti gli altri, non fa mai davvero paura, o ne fa assai meno del Magneto di X-Men 2 o di X-Men - Giorni di un futuro passato, e l'eccellenza tecnologica non si traduce automaticamente in coinvolgimento su più livelli narrativi. Alcuni mutanti restano bidimensionali, mentre la loro dimensione umana è già stata abbondantemente sviscerata, a cominciare da quella di Magneto e della sua odissea infinita, dal lager di Auschwitz in avanti.
Dove X-Men: Apocalisse invece convince è nel tentativo di trovare un gancio con la realtà o con altri media, senza abbandonarsi totalmente al delirio di esplosioni e scomposizioni della materia da über-disaster-movie digitalizzato. Ad esempio, la scelta di Raven/Mystique come oggetto di fandom, idolo invisibile e inarrivabile per masse di teenager mutati e disagiati, è un richiamo diretto al fatto che Jennifer Lawrence sia uno dei pochi volti realmente iconici per le nuove generazioni (e ogni riferimento a Hunger Games è tutt'altro che casuale); e questo elemento, anziché allontanare lo spettatore dall'universo narrativo, finisce per coinvolgerlo maggiormente nel plot. D'altronde, esaurito l'effetto prequel e rimandata a data da destinarsi la riscrittura di un finale che non ha convinto nessuno (X-Men - Conflitto finale), il futuro della saga vive nel suo riavvicinamento con il suo pubblico e con la dimensione adolescenziale (una delle scene più riuscite è quella in cui un timido Scott/Cyclops conosce una giovane Jean). Il futuro è (ancora) nel sociale: vince la connessione (mentale) migliore, perde chi rimane solo.
Più X-men guarda al suo lato di romance e teen movie, sganciandosi dal puro disaster, e più chance avrà di sopravvivere alla malattia da gigantismo che rischia di far collassare il dominio, fin qui incontrastato, dei blockbuster di supereroi.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
X-MEN: APOCALISSE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 22 maggio 2016
laurence316

9° film della lunga saga cinematografica dedicata agli X-Men, uscito a brevissima distanza dal grande e inaspettato successo di Deadpool, questo 3° capitolo del semi-reboot avviato con X-Men: L'inizio cinque anni prima, 4° per la regia di Singer e ancora una volta scritto da Kinberg a seguito del successo di Giorni di un futuro passato, fallisce nel suo evidente tentativo di superare [...] Vai alla recensione »

domenica 22 maggio 2016
Storyteller

Un film che gioca abilmente con l'iconografia religiosa senza soffrire della narrativa sermoneggiante di tanti kolossal americani, forte di una solida base personaggistica (che solo chi conosce i fumetti e film precedenti potrà apprezzare in tutte le sue sfaccettature) e di un'altrettanto convincente estetica glam/goth mutuata dai mitici Anni '80.

sabato 21 maggio 2016
Luca Capaccioli

Dopo il suo ritorno in grande stile nel 2014, con X-Men: Giorni di un Futuro Passato, Bryan Singer dirige il terzo - ma non ultimo - capitolo della saga prequel dedicata ai mutanti della Casa delle Idee, X-Men: Apocalisse, che vede il ritorno, su tutti, di James McAvoy (Charles Xavier/Professor X), Michael Fassbender (Erik Lensherr/Magneto), Jennifer Lawrence (Raven Darkholme/Mystica) e Nicholas Hoult [...] Vai alla recensione »

martedì 31 maggio 2016
Ashtray_Bliss

X-men Apocalypse soffre di un grosso ed inevitabile difetto di cui ormai sono affetti tutti i blockbuster che trattano di supereroi: sono troppo saturi di figure diverse, anche diametricalmente opposte tra loro, che inevitabilmente falliscono nel rappresentare nel miglior modo possibile le loro sfumature psicologiche, le dinamiche che vengono a crearsi e disfarsi tra loro, le motivazioni, anche recondite, [...] Vai alla recensione »

domenica 12 giugno 2016
parieaa

Devo dire che non mi sarei mai aspettato potessero piacermi due film sugli X-Men di fila, non essendo questi personaggi tra i miei preferiti, e non essendomi piaciuto nessuno dei loro film precedenti al capitolo Giorni di un futuro passato. Certo questo film fa mezzo passo indietro, rientrando molto più nei vecchi canoni rispetto al suo predecessore.

mercoledì 25 maggio 2016
Alexsandro 85

  Premetto che non mi aspettavo assolutamente un altro Days Of Future Past, quindi dopo questa premessa doverosa c'è da dire che i due si impostano praticamente come delle pellicole mooolto diverse fra loro, li c'era la storia dei viaggi nel tempo e del sovrapporre le epoche che concedeva spazio per una sceneggiatura e per una storia che se gestiti bene (e l'hanno fatto [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 giugno 2016
djspesso

La mia è una recensione da non lettore dei fumetti quindi mi limiterò a parlare dei film. Parto col dire che non amo i reboot, forse potrebbe avere senso per raccontare una storia completamente diversa, ma in questo caso, allora sarebbe meglio raccontare proprio un'altra storia .. Volendo questi ultimi X-men possono avere senso dato che invece di un reboot sono pensati come dei prequel nei quali [...] Vai alla recensione »

lunedì 23 maggio 2016
Furorossonero

Buona sorpresa, non credevo anche leggendo le recensioni di poter vedere un ottimo film. Difficile continuare a produrre film e mantenere soddisfazione per chi guarda, con e per me ci sono riusciti. Continuo sulla mia strada dicendo che dovrebbero allungare i film e porlo in 2 parti, senza così tagliare e diminuire dialoghi e storie. Attori entusiasmanti, li rivedremo come sta accadendo per [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 febbraio 2017
Onufrio

Ammettendo di avere ormai perso il conto dei capitoli di X-Men, aggiugendo inoltre che ogni anno esco almeno 2-3 film su personaggi dei fumetti, uniti, contro, remake, reboot, e chi più ne ha più ne metta, mi soffermo unicamente su questo episodio affermando che come sempre è un piacere ai giorni nostri assistere a questi fantasy movie che grazie all'immenso budget a disposizione [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 giugno 2016
Nick16

Bisogna ammettere che i precedenti film della serie erano ad un buon livello (forse qualcuno meno) e sicuramente non possono riuscire tutti bene. Tuttavia, reputo che si sarebbe potuto fare molto di più con questo film. Partiamo proprio dal mio titolo: esso si riferisce sia al cattivo sia a ciò che dovrebbe scatenare, ma egli non ha alcuno spessore (il suo nome tra l'altro viene solo citato con [...] Vai alla recensione »

domenica 5 giugno 2016
Jacopo Mancini

“X-Men – Apocalisse” di Bryan Singer è il nuovo capitolo della saga dedicata alla presenza dei “mutanti” nel nostro mondo: persone dotate di poteri speciali, praticamente supereroi. È interpretato, tra gli altri, da James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence e Oscar Isaac. Nella storia di questo film c’è la suddivisione tra “mutanti [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 maggio 2016
Derbegeistert

"Il terzo film è sempre il peggiore" dicono Raven, Scott Summers e Nightcrawler uscendo da un cinema durante una scena di questo ultimo capitolo di X-Men. Purtroppo nemmeno il film di cui sono protagonisti si salva da questo destino. Questo film vede come antagonista principale un mutante che non solo è uno dei più potenti creati dalla Marvel, ma anche uno di quelli con [...] Vai alla recensione »

domenica 22 maggio 2016
QvintvsDias

Come capitolo della saga é veramente eccezionale, forse uno dei migliori, e considerando che la saga di X Men non é tra le più favorite in casa Marvel, questo film risulta appetibile e comprensibile da chiunque stia entrando nel mondo X Men senza conoscere poi più di tanto. Per i più appassionati é comunque un ottimo film, non mancano i riferimenti, la regia é ottima e soprattutto non manca quel fascino [...] Vai alla recensione »

martedì 24 maggio 2016
khaleb83

Si può dire peste e corna del Marvel Cinematic Universe, ma sicuramente alla Casa delle Idee sono riusciti a sviluppare un universo e un immaginifico coerenti per sviluppo e taglio narrativo, suscettibile di aggiustamenti e non privo di difetti ma sicuramente coerente. Peccato che La 20th CF non riesca a fare altrettanto con i personaggi Marvel di cui detiene i diritti, procedendo per scossoni successivi [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 maggio 2016
francy99

A me è piaciuto sono sincero, non è stato ultra-spettacolare, ma neanche poi tanto orribile... l'unica mia piccola critica è l'incongruenza con gli altri, perchè se questo è veramente l'ultimo (e ne dubito) allora hanno lasciato uno spazio bianco fra questo e il primo X-Men (2000). 

domenica 22 maggio 2016
irene

Voglio dire, ma perché il film dovrebbe essere orribile? E' un film tipico di questa sagra, dove forse X-men l'inizio aveva un approccio diverso, ma che per il resto ha seguito un filone classico per il genere. Prima parte di un'intensità pazzesca, fra l'altro, che si stempera un po' nella seconda parte diventando più "normale", per così dire, [...] Vai alla recensione »

martedì 13 settembre 2016
Liuk

La pellicola nel suo complesso è buona ma non eccelsa ma, oltre ad un cattivo veramente cattivissimo, va segnalata per la scena cult di Quicksilver che salva i mutanti dall'esplosione. Una scena che si fa fatica a commentare o descrivere, va semplicemente vista.

martedì 31 maggio 2016
dariotto

guardare per credere questo  è spettacolare ,grandi effetti speciali ,questi giovani x man mi piacciono proprio  grandi le interpretazioni degli attori 

mercoledì 25 maggio 2016
no_data

Adoro gli X Men. Li adoro perché lasciano spazio ad accattivanti interpretazioni sociologiche e filosofiche. Ritengo che, dal punto di vista della profondità dei contenuti, siano i personaggi più affascinanti mai concepiti dal mondo Marvel. Per questo motivo resto abbastanza deluso da quest'ultimo episodio. Un'abbuffata di effetti speciali non serve a valorizzare la vera essenza degli X Men,sacrificata [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 maggio 2016
francy99

A me è piaciuto sono sincero, non è stato ultra-spettacolare, ma neanche poi tanto orribile... l'unica mia piccola critica è l'incongruenza con gli altri, perchè se questo è veramente l'ultimo (e ne dubito) allora hanno lasciato uno spazio bianco fra questo e il primo X-Men (2000). 

mercoledì 1 giugno 2016
william

Sinceramente mi aspettavo di meglio; secondo me il regista doveva curare di più il personaggio Apocalisse, la sua storia, invece non lo ha approfondito per niente.  Per il resto non è male e la scena di Quicksilver è sempre divertente!

venerdì 22 luglio 2016
abde01

c'è solamente una scena con wolverine!!!  il protagonista della serie ha solo una comparsa. veramente ma veramente rimasto di m***a!!

martedì 31 maggio 2016
yalaperla

Bellissimo film veloce e coinvolgente, credo che sia il più bello fatto fino ad ora!

giovedì 26 maggio 2016
vinco93

ottimo film della marvel, come saga merita di più rispetto a quella degli altri personaggi marvel a mio avviso, fatto bene e con una buona trama, fa quadrare gli eventi che chiunque consce dei primi tre film. film da vedere

FOCUS
INCONTRI
sabato 14 maggio 2016
Emanuele Sacchi

"È il mio quarto o quinto film sugli X-Men. Ho firmato il contratto nel 1996, sono 21 anni che gli X-Men popolano la mia vita. Ma X-Men: Apocalisse è diverso dagli altri: un villain che crede di essere un dio, che non fa distinzione tra umani e mutanti. Il confronto tra Raven e Prof. X e due visioni opposte del mondo: la prima che guarda al sottobosco oscuro dei mutanti reietti e il secondo che ha una visione ottimistica delle cose e crede che il mondo possa essere reso un posto migliore".

Difficile riscontrare nel mutevole mondo attuale hollywoodiano un esempio di attaccamento a dei personaggi pari a quello di Bryan Singer per i mutanti resi celebri dalla Marvel.

E che ha contribuito in maniera sostanziale a rendere nuovamente la Marvel la Casa delle Idee, quella che oggi macina blockbuster supereroistici come se piovesse, sotto il logo Disney o quello Fox: "Non parlo per arroganza" - spiega Singer - "ma ho vissuto da vicino una situazione in cui la Marvel era vicina alla bancarotta. Quella stessa società che oggi ha le quotazioni alle stelle. X-Men ha fornito la spinta decisiva e senza X-Men oggi il panorama non sarebbe questo. Puoi chiamare Sam Raimi e chiederglielo, se non credi a me".

Frasi
"Potete scagliare la vostra freccia dalla torre di Babele, ma non arriverete mai a colpire Dio".
En Sabah Nur/Apocalisse (Oscar Isaac)
dal film X-Men: Apocalisse - a cura di Maverick69
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Quante volte abbiamo visto il ragno radioattivo pungere Peter Parker, facendolo diventare Spider-Man? Quante altre vedremo il ladro che uccide la mamma e il papà di Bruce Wayne, futuro Batman? Da che i signori dei fumetti hanno lottizzato il nostro immaginario, si è diffuso a macchia d'olio il cosiddetto reboot", ovvero il periodico rilancio sul mercato delle stesse storie e degli stessi personaggi. [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Non c'è due senza tre e così riecco l'ennesimo scontro tra supereroi di questo 2016. Anche se, in fondo, gli X-Men sono stati i primi, cinematograficamente parlando, a cavalcare l'onda, facendosi però superare dalla concorrenza. In questo nuovo capitolo, il tutto prende il via dal risveglio di Apocalisse, il mutante nato in Egitto, millenni fa, che ritorna per assoggettare il pianeta.

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

La prendono lontanissima, dalle piramidi dell'antico Egitto (secondo Théophile Gautier, tra i principali responsabili della moda orientalista parigina di fine Ottocento, "Un popolo che passava la vita a seppellire i morti"). En Sabah Nur - detto Apocalisse - sta per trasferire la sua anima nel corpo di un aiutante, ma qualcosa va storto. Brillante in teoria, l'idea di retrodatare la saga degli X-Men [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
martedì 24 maggio 2016
Andrea Chirichelli

X-Men: Apocalisse resta primo con un buon incasso anche nella giornata di ieri, restando sopra quota 200mila euro, un ottimo dato per il lunedì. In scia si mantiene anche La pazza gioia, che porta a casa altri 118mila euro, mentre Captain America: Civil [...]

BOX OFFICE
sabato 21 maggio 2016
Andrea Chirichelli

In Italia in testa c'è Apocalypse, per quanto concerne gli incassi lordi, ma la migliore media spettatori per sala la può vantare La Pazza Gioia di Virzì, che sta ottenendo un buon passaparola, dopo gli applausi del pubblico di Cannes.

BOX OFFICE
giovedì 19 maggio 2016
Andrea Chirichelli

Oltre 700 sale a disposizione per X-Men: Apocalisse che apre con 350mila euro e toglie lo scettro del boxoffice italiano a Captain America: Civil War. La sensazione è che il film sarà un po' penalizzato dall'eccessiva concentrazione di film superoistici, [...]

TRAILER
venerdì 11 dicembre 2015
 

Dopo il successo di X-Men: Giorni di un futuro passato, che vedeva X-Men del presente e del passato uniti per cambiare il futuro, il regista Bryan Singer torna al cinema con X-Men: Apocalisse. In attesa dell'uscita nelle sale italiane, prevista per [...]

NEWS
martedì 14 luglio 2015
 

La Fox e il regista Bryan Singer hanno annunciato il prossimo film della saga degli X-Men, X-Men: Apocalypse. In occasione del Comic-Con 2015 il regista Singer ha dichiarato che nel 1983, momento storico in cui la storia è ambientata, il mondo sembra [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati