Cell

Film 2016 | Azione V.M. 14 98 min.

Regia di Tod Williams. Un film con John Cusack, Samuel L. Jackson, Isabelle Fuhrman, Stacy Keach, Griffin Freeman. Cast completo Titolo originale: Cell. Genere Azione - USA, 2016, durata 98 minuti. Uscita cinema mercoledì 13 luglio 2016 distribuito da Notorious Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 1,85 su 18 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Cell tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un grafico cerca di raggiungere moglie e figlio, in seguito a un impulso devastante che è stato trasmesso attraverso la rete di telefonia mobile. In Italia al Box Office Cell ha incassato 295 mila euro .

Cell è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
1,85/5
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO 1,87
CONSIGLIATO N.D.
Un film apocalittico che si mescola al thriller psicologico e all'azione più spettacolare ma con buchi di sceneggiatura e interpretazioni deboli.
Recensione di Andreina Di Sanzo
Recensione di Andreina Di Sanzo

Basato sull'omonimo romanzo di Stephen King, Cell è un film interpretato da John Cusack (ricordiamo il grande successo di 1408) e Samuel L. Jackson in cui tornano i temi e le ossessioni del famoso scrittore americano che, come spesso è già accaduto per altri film, è anche il co-autore della sceneggiatura.
Un misterioso segnale comincia a diffondersi attraverso i cellulari rendendo le persone una sorta di macchine assassine; il disegnatore Clay Riddel (John Cusack) riesce a scampare a questa epidemia ma è costretto ad affrontarla per raggiungere suo figlio, insieme al conducente della metro Tom McCourt (Samuel L. Jackson) e alla giovane Alice. Tutto il mondo si sta completamente autoannientando ma soltanto pochi superstiti riescono stranamente a non essere colpiti da questo "male".
Quando un romanzo di Stephen King va sul grande schermo è sempre una notizia, sfortunatamente questa volta però non siamo di fronte a una gloriosa trasposizione cinematografica. Nonostante le tematiche e le premesse iniziali, Cell è una pellicola mediocre che non riesce minimamente a creare un discorso politico interessante che inizialmente sembra aprire. Il film apocalittico si mescola al thriller psicologico e all'azione più spettacolare e, se i rimandi a Romero, Carpenter e a quel capolavoro italiano di Ubaldo Ragona L'ultimo uomo della terra (tratto da un romanzo di Richard Matheson) possono essere presi in considerazione, manca la forza di un discorso più profondo che vada al di là della semplice spettacolarizzazione. L'opera intera di King è attraversata da incubi e manie che mettono in campo riflessioni che tendono sempre ad un discorso politico. Il film si limita solo a riproporre senza scavare dando poco spazio a tematiche solo annunciate come il rapporto dell'individuo con lo spazio e la metropoli, e la relazione padre-figlio.
Nonostante il tema così attuale di una tecnologia che piano piano divora e disumanizza il pianeta, man mano che il film avanza la questione sembra essere trattata con banalità in favore di azione ed effetti speciali decisamente poco attraenti. Buchi di sceneggiatura e interpretazioni deboli anche da grandi come John Cusack e Samuel L. Jackson.

Sei d'accordo con Andreina Di Sanzo?
CELL
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €13,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 10 luglio 2016
Ashtray_Bliss

Cell proviene direttamente da un libro firmato Stephen King del 2006, il re dell'horror per antonomasia, e dunque avrebbe già dovuto avere una base ben solida dalla quale partire per sviluppare una trama cinematografica consistente. Invece il film purtroppo, è rimasto in fase di stallo per molto tempo, e forse anche per questo ne ha risentito il prodotto finale, passando di mano in [...] Vai alla recensione »

domenica 17 luglio 2016
Fabian T.

Pur con tutta la buona volontà, nonostante quelle che sembravano ottime garanzie di riuscita (dalla partecipazione di attori eccellenti come John Cusack e Samuel L. Jackson alla presenza di Stephen King come ispiratore della storia e co-sceneggiatore), non è oggettivamente possibile giudicare in modo positivo un prodotto inevitabilmente opaco e inefficace come "Cell".

giovedì 28 luglio 2016
AleDor

Cell è il titolo di un romanzo di Stephen King ambientato al giorno d'oggi (per la verità negli anni duemila prima della diffuzione massiccia degli smartphone), in cui un misterioso segnale viene inviato attraverso i telefoni cellulari causando l'istantaneo impazzimento dell'utente in ascolto. Il telepazzo così creato, senza più ragione, diventa da [...] Vai alla recensione »

venerdì 15 luglio 2016
elpiezo

Ispirato all'omonimo romanzo del maestro Stephen King (2006), Cell è un film catastrofico dove un improvviso segnale telefonico trasforma buona parte degli esseri umani in creature sanguinarie guidate telepaticamente da qualche misteriosa e letale entità. Nonostante una non eccelsa interpretazione da parte dei protagonisti, il film offre azione e spettacolo propria delle migliori pellicole apocalittiche, [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 settembre 2017
toty bottalla

Dentro un incubo inventato da Stephen king (a proposito buon compleanno) una storia di zombie moderni, delirante e poco originale causa scatenante a parte, c'è una buona fotografia ma confusione nelle scene d'azione e superficialità in quelle computerizzate, i livelli di recitazione non sono alti e John Cusack ottimo attore brillante lo trovo fuori posto in storie catastrofiche [...] Vai alla recensione »

venerdì 22 settembre 2017
elgatoloco

Trasporre filmicamente un'opera letteraria qualsiasi è un problema, trattandosi di due linguaggi diversi:  Lo è a fortiori per romanzi(o racconti, talora)di notevole spessore letterario, come è il caso, comunque(nonostante alcuni casi)per le opere di Stephen King, autore da sempre"filmato"(una volta, anni fa, si è cimentato lui stesso con la regia di un [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 luglio 2016
Rafax

Il film mi ha deluso molto,mi aspettavo un bel film e invece è stato ridicolo,soprattutto il comportamento degli "zombie"che ad un certo punto si sono messi in trenino...l'idea era buona ma c'erano molti buchi nella trama e di molte cose non si capiva il senso.Nel complesso io lo ritengo ridicolo

mercoledì 20 luglio 2016
jetset

Una sola parola per deifinire questa pellicola: schifezza. A parte la ridicolaggine dell'argomento (non si sa come né perché, la gente regredisce allo stato di zombie semplicemente parlando al cellulare e diventa anch'essa trasmettitrice con tanto di modem nella bocca) il film è noiosissimo, di quelli che abbiamo visto a centinaia e che non fanno paura nemmeno ad un bambino [...] Vai alla recensione »

venerdì 22 luglio 2016
Liuk

Avendo letto il romanzo di King, discreto ma nulla più, mi aspettavo un film spettacolare, un blockbuster tutto intrattenimento, purtroppo mi sono trovato dinnanzi ad un B Movie a bassissimo budget, dalla trama poco attinente al libro e assolutamente pieno di buchi nella trama. Peccato.

venerdì 15 luglio 2016
shadowg

Davvero un film lento, sulla falsa riga di 28 giorni dopo ( anche se qui non si parla di zombi o infetti da un virus ). Sono state lasciate troppe lacune alla storia del film ( probabilmente nel libro saranno spiegate ma per chi non lo ha letto... ) . Ma il punto assolutamente presente è LA LENTEZZA dello svolgersi senza nessun colpo di scena ... A mio avviso bocciato a pieno .

giovedì 29 dicembre 2016
Kyotrix

Film spazzatura e immagino che il libro non sia molto meglio, vista la trama e l'evolversi. Lasciate stare, guardate altro!

giovedì 17 novembre 2016
pietrosg

Quando ho letto nei titoli di testa che Steven King era coinvolto, ho storto il naso. E infatti...... Ormai da anni Steven King produce scarsezza. Belle idee che poi non si concretizzano. Tipico della sua produzione buttare fuori qualcosa che ha il capo ma la coda non esiste proprio. Personalmente mi son fatto l'idea che il buon King non regga le sue creature, o, peggio che punti al suo nome: in [...] Vai alla recensione »

sabato 19 novembre 2016
Lindo

Mi è piaciuto e anche il finale

mercoledì 20 luglio 2016
Simi 83

Wow che film, a me e piaciuto molto, bella trama e bei colpi di scena Bello e bravo John Cusack e bravo il cast.

FOCUS
FOCUS
domenica 17 luglio 2016
Roy Menarini

Ci sono almeno due temi che emergono vedendo Cell di Tod Williams: la lunga diatriba sui film tratti da Stephen King e la critica alla civiltà degli smartphone. Cominciamo dal primo, forse il più caro ai fan dello scrittore americano. La vulgata afferma che sia difficile trarre buoni film dai romanzi di King, il che è senz'altro vero, anche se bisognerebbe mitigare le affermazioni troppo perentorie ricordandosi di pellicole come Shining, La metà oscura, Misery non deve morire, Carrie, The Mist, Stand By Me, La zona morta - solo per citarne rapidamente alcuni - e che davvero non paiono pochi in relazione alla pur ricca filmografia di riferimento.

Qualcuno afferma che spesso si tratta di vere e proprie "reinvenzioni" di registi di qualità (come Stanley Kubrick, George A. Romero, David Cronenberg ecc.), e che quindi vanno annoverate a parte. Ma chi lo ha detto che per misurare il successo di una trasposizione si debba partire da quelle più letterali e scolastiche? Forse i registi di cui sopra, invece che ignorare King, ne hanno tratto materiale meno superficiale e più profondo di quanto non si creda.

E anzi, film più pigri - come Cell - rischiano di non accontentare appassionati e specialisti proprio perché subiscono la pressione della trama e lavorano poco su ciò che di meno sondabile si trova nei testi kinghiani - che poi questo errore lo compia spesso lo stesso autore del Maine in sede di sceneggiatura è solo uno dei paradossi cui il cinema ci ha da sempre abituati.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alessandro Savoia
Il Roma

Le pellicole tratte da opere di Stephen King hanno un duplice destino: diventare capolavori (vedi "Shining", "Carrie") o rasentare il "B Movie". "Cell" di Tod Williams ("Paranormal Activity 2") sembra proprio appartenere a questa seconda categoria. La coppia di protagonisti è la stessa che già fu impegnata nella trasposizione cinematografica di un altro lavoro del maestro del brivido "1408", ovvero [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

A volte raddoppiano: dopo il discreto successo di 1408, gli attori John Cusack e Samuel L. Jackson e lo scrittore - il romanzo omonimo è da poco in libreria per Sperling & Kupfer - Stephen King tornano a collaborare per Cell. Purtroppo, non c'è da spellarsi le mani: i primi due, parrebbe, recitano per il mutuo dello yacht; King, sforbiciato dallo sceneggiatore Adam Alleca, assembla tutti gli stereotipi [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Nella lunga lista di film tratti dalle pagine di Stephen King si contano pezzi di rilievo come Shìning (che allo scrittore, però, non piace) e Misery non deve morire, ma anche molti titoli dimenticabili. Alla schiera dei quali va ad aggiungersi ora Cell, adattamento del bestseller di dieci anni fa parzialmente riscritto per lo schermo dallo stesso King.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati