Colonia

Film 2015 | Thriller +13 110 min.

Titolo originaleColonia
Anno2015
GenereThriller
ProduzioneLussemburgo, Francia, Germania
Durata110 minuti
Regia diFlorian Gallenberger
AttoriEmma Watson, Daniel Brühl, Michael Nyqvist, Richenda Carey, Vicky Krieps Jeanne Werner, Julian Ovenden, August Zirner, Martin Wuttke, Nicolás Barsoff, César Bordón, Stefan Merki, Steve Karier, Lucila Gandolfo.
Uscitagiovedì 26 maggio 2016
DistribuzioneGood Films
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,65 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Florian Gallenberger. Un film con Emma Watson, Daniel Brühl, Michael Nyqvist, Richenda Carey, Vicky Krieps. Cast completo Titolo originale: Colonia. Genere Thriller - Lussemburgo, Francia, Germania, 2015, durata 110 minuti. Uscita cinema giovedì 26 maggio 2016 distribuito da Good Films. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,65 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Colonia tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La storia di Lena e Daniel, una giovane coppia che rimane implicata nel colpo di stato militare avvenuto in Cile nel 1973. In Italia al Box Office Colonia ha incassato 163 mila euro .

Colonia è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,65/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,80
CONSIGLIATO NÌ
La partenza impegnata lascia presto il posto a un film di genere ma convince, a sorpresa, la coppia Watson-Bruhl.
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 25 maggio 2016
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 25 maggio 2016

Lena e Daniel sono una coppia di giovani tedeschi innamorati. Lei è una hostess della Lufthansa, lui un grafico e un fotografo, che si è messo a servizio delle speranze rivoluzionarie del Cile di Salvador Allende. Daniel ha appena deciso di tornare in Europa con lei, quando rimane bloccato dal colpo di stato del 1973. Segnalato come collaboratore dei comunisti, viene rapito dalla polizia segreta di Pinochet, torturato orrendamente, e segregato nella cosiddetta Colonia Dignidad, nel sud del paese: una missione guidata dal carismatico Pius, alias Paul Schafer, dalla quale nessuno è mai riuscito a fuggire. Abbandonata dai compagni di Daniel, che hanno preso la via della clandestinità, Lena decide di entrare sola e volontaria a far parte della setta, per ritrovare il suo fidanzato e cercare di portarlo in salvo.
Dopo le immagini di repertorio, quasi d'ordinanza, che compongono lo sfondo dei titoli di testa, il film si apre veramente sulla sequenza di Lena, ancora abbigliata con l'elegante uniforme gialla della compagnia aerea, che attraversa una folla di manifestanti, fino a raggiungere il suo amato. La ragazza, insomma, ha chiara la meta della sua vita ed è pronta a farsi strada tra gente che non le somiglia per arrivarci. È un'anticipazione, accennata e di tutt'altro segno, di ciò che farà di lì a poco, mescolandosi ai sudditi della corte di Schafer, tiranno assoluto, violento, misogino, pederasta, complice del regime e appoggiato dalla stessa ambasciata germanica nel suo folle progetto di un “villaggio modello tedesco” del tutto simile ad un lager.
La Colonia del titolo è dunque due cose in un solo tempo: metafora esplicita dello stato nello stato, della dittatura che aveva luogo su ben altra scala fuori dal suo recinto, ed espediente per l'architettura di un film di genere, decisamente più prison-movie che thriller politico, con un discreto gusto dell'esagerazione e un alto tasso di melodramma romantico grezzo.
Emma Watson e Daniel Bruhl convincono a sorpresa come coppia, intercettandosi su un terreno momentaneamente attiguo pur provenendo da filmografie molto diverse, mentre sono decisamente meno credibili come infiltrati nel Sud America del 1973 (il film, tra le altre cose, parla un'unica lingua tranne che nei pochi momenti in cui gli fa comodo fare altrimenti). Ma la colpa non è tanto dei due attori, quanto di un'opera che individua un'interessante storia nella Storia, recente e incredibile quanto basta, ma non va oltre il suo utilizzo come spezia per insaporire il romance.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
COLONIA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€14,99 €14,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 24 settembre 2016
Ashtray_Bliss

Il film partendo dal colpo di stato successo in Cile nel 1973 racconta, attraverso la love story tra Lena e Daniel, una delle pagine più nere della storia contemporanea. Quella di Colonia Dignitad, un luogo gestito da un pastore tedesco, Paul Schafer detto Pius, che in apparenza era soltanto una setta religiosa che viveva in disparte dal resto della società seguendo dogmi diversi, ma [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 giugno 2016
Mark978

Il film non tratta ovviamente dell'intero contesto storico nel quale si svolge la vicenda ma bensì della sola colonia Dignidad intesa come luogo di reclusione assoluta dove venivano reclusi e torturati i prigionieri del regime e dove la libertà diveniva solo un lontano ricordo ed un irraggiungibile sogno: un vero lager. Come spesso accade per tutti i film tratti da fatti realmente accaduti, per poter [...] Vai alla recensione »

martedì 7 giugno 2016
elpiezo

Teso e drammatico fin dalle sequenze iniziali si narra la storia di una giovane coppia di fidanzati confinati nella Colonia Dignidad, surreale luogo di detenzione nel Cile di Pinochet. Un opera culturale che fa leva inizialmente sull'impatto emotivo di immagine crude e reali per trasformarsi poi in un classico prison movie angosciante dal perenne finale incerto, dove l'inedita giovane coppia di protagonist [...] Vai alla recensione »

martedì 7 giugno 2016
FabioFeli

Lena (Emma Watson) e Daniel (Daniel Brűhl) sono due giovani tedeschi che hanno la mala ventura di trovarsi in Cile l’11 settembre 1973. Daniel è un grafico che partecipa attivamente con foto ed opere grafiche alle attività di un gruppo rivoluzionario che appoggia il Presidente Allende. Lena è una hostess della Lufthansa innamorata di Daniel.

venerdì 27 maggio 2016
filippotognoli

Mi aspettavo un film storico/politico che raccontasse gli orrori della famigerata "Colonia Dignidad" nel Cile di Pinochet. Un film di denuncia, fedele ai fatti di cronaca e con un forte impatto emotivo. Purtroppo a parte i primi 10/15 minuti, si scivola sulla solita pellicola eccessivamente romanzata e forzata, che risulta essere poco credibile e addirittura noiosa.

mercoledì 1 giugno 2016
megliosenza

Su una storia vera, cioè dell'esistenza di una colonia/lager in Cile ai tempi di Pinochet, hanno fatto un film d'azione, piuttosto riuscito. Da leggere le poche righe di postfazione a fine film, per riconciliarsi con il senso storico della cosa. Da vedere per farsi una lezione di storia attraverso il puro intrattenimento, anche se si rischia il cattivo sapore in bocca (il posticino non [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Buongiorno... ha telefonato il Presidente Allende... gli ho detto che stavi dormendo"
Una frase di Lena (Emma Watson)
dal film Colonia - a cura di Rosalinda G.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati