Biancaneve

Film 2012 | Fantastico Film per tutti 105 min.

Titolo originaleMirror Mirror
Anno2012
GenereFantastico
ProduzioneUSA
Durata105 minuti
Regia diTarsem Singh
AttoriJulia Roberts, Lily Collins, Armie Hammer, Nathan Lane, Mare Winningham, Michael Lerner Robert Emms, Sean Bean, Jordan Prentice, Mark Povinelli, Joe Gnoffo, Danny Woodburn, Sebastian Saraceno, Martin Klebba, Ronald Lee Clark.
Uscitamercoledì 4 aprile 2012
Distribuzione01 Distribution
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,70 su 61 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Tarsem Singh. Un film con Julia Roberts, Lily Collins, Armie Hammer, Nathan Lane, Mare Winningham, Michael Lerner. Cast completo Titolo originale: Mirror Mirror. Genere Fantastico - USA, 2012, durata 105 minuti. Uscita cinema mercoledì 4 aprile 2012 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,70 su 61 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Biancaneve tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Tratto dalla storia dei fratelli Grimm, la versione più crudele di Biancaneve. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar, In Italia al Box Office Biancaneve ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 5,2 milioni di euro e 1,9 milioni di euro nel primo weekend.

Biancaneve è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,70/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,93
PUBBLICO 2,67
CONSIGLIATO SÌ
Tarsem Singh finalmente a suo agio dentro i toni e i temi forti della fiaba più famosa del mondo.
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 2 aprile 2012
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 2 aprile 2012

Dopo la scomparsa del re magnanimo, la perfida regina ha rinchiuso la figliastra Biancaneve nel palazzo e ha preso il controllo del regno, sperperando il denaro del popolo e vessando corte e servitori. Il giorno del suo diciottesimo compleanno, però, Biancaneve esce di nascosto dalla reggia per andare a vedere con i propri occhi in che condizioni si trova il reame che il padre le ha lasciato, e s'imbatte prima in un ricco e giovane principe di passaggio e poi in sette nani briganti, che l'aiuteranno a trovare il coraggio di ribellarsi alla matrigna.
Tarsem Singh rilegge la fiaba più famosa del mondo in chiave divertente e per fortuna non troppo demente, realizzando quanto di più simile ad un film d'animazione si possa fare in live action.
I rimaneggiamenti della storia non sono pochi e riguardano principalmente la trasformazione dei sette nani in una gang del bosco, la presenza di una bestia misteriosa e la ridefinizione di Biancaneve in una sorta di Robin Hood cui non manca né la coscienza (autocritica) di classe né quella di genere. Tuttavia, il film non tradisce mai veramente il cuore della fiaba. Sintetizzato con maestria e traslato nel prologo il lungo sonno di Biancaneve, che viene a coincidere con la sua infanzia e dunque con l'età dell'inconsapevolezza sessuale, veniamo subito informati che lo spettacolo al quale stiamo per assistere è la "vera storia" di Biancaneve, come solo il punto di vista della regina può restituirla ("Mirror Mirror" è il titolo originale). Poi vedremo Julia Roberts e Lily Collins contendersi il principe, la prima a colpi di umorismo e cattiveria, la seconda a colpi di bastone e battiti del cuore. Anziché tradire, dunque, il racconto universalmente noto, il film esplicita una verità nascosta, poiché Biancaneve è sempre stato il racconto della gelosia di una "madre" per la figlia: di qui la sostanziale passività della giovane e la perfida attività della donna matura, terrorizzata dall'idea di invecchiare e periodicamente inghiottita dal proprio specchio come Narciso (un'altra immagine che il regista esplicita con efficacia).
Il fatto inequivocabile che Tarsem Singh sia decisamente più portato per l'arte dell'immagine che per quella della narrazione, inoltre, fa sì che Biancaneve si offra a lui come un palcoscenico ideale. Data per scontata la tenuta della sceneggiatura (che ha superato secoli di "test di gradimento", ricorda il film stesso), il regista può sbizzarrirsi in alcune sequenze visionarie (la migliore delle quali è quella dei burattini mossi dalla magia nera), per una volta senza apparire fuori tono o sopra le righe. Indispensabile, a questo scopo, la complicità dei suoi collaboratori fissi, Tom Foden alle scenografie e Eiko Ishioka ai costumi.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Comincia con un prologo a pupazzi e si chiude sui titoli di coda in cadenze di musical. In mezzo c'è la fiaba dei fratelli Grimm, tramandata da secoli in mezza Europa e con versioni differenti. Emigrato a 24 anni in USA, l'indiano Singh l'ha messa in immagini coloratissime e fiabesche anche nelle scene e nei costumi, reinventata nello script di Melisa Wallack, Marc Klein e Jason Keller che mescola avventura, commedia, dramma, complotti, duelli e persino un pizzico di horror fantastico e boschivo verso la fine. Molto spazio ai 7 nani, ladri e briganti che rubano ai ricchi per loro stessi (servendosi di altissimi trampoli per le loro imprese), ma si lasciano convertire all'onestà da una Biancaneve energica, spadaccina e astuta nei confronti della schizofrenica Regina matrigna. È un'altra delle varianti rispetto al cartoon Disney del 1937, uscita a pochi mesi di distanza da Biancaneve e il cacciatore . Pur non essendo femminista, è un film in cui contano soprattutto le 2 donne, il conflitto tra la giovane e la matura. L'aggiornamento al nuovo secolo è evidente: riflette il progresso professionale fatto dalle donne, non più legate a "figli e famiglia" in USA e in Europa. Basta vedere - divertendosi - come, per sottrarre il Principe Azzurro alla figliastra, la malvagia non esiti a sottoporsi a pratiche immonde. Distribuisce 01/Rai Cinema.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
BIANCANEVE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €13,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 16 aprile 2012
Bluebeard

Quella che avrebbe dovuto essere un gradevole rivisitazione della celeberrima fiaba trascritta (e non scritta, badate bene) dai fratelli Wilhelm e Jacob Grimm nel lontano 1812, si è invece rivelata una profonda delusione su tutti i fronti. La bellissima fiaba che tutti conosciamo e amiamo (trasposta con felice lirismo come film animato già da Walt Disney nel 1937) è ridotta ad [...] Vai alla recensione »

martedì 10 aprile 2012
marketto14

L'ambientazione e la scenografia sembra essere il punto focale del film. I contenuti (visto il tema della storia molto popolare) sono stati interpretati in modo molto superficiale e scontato e adatto ad un pubblico di fascia d'età ridotto. Poco attinente è la canzone-coreografia finale presente nei titoli di coda che si rifà ad uno stile indiano simile alla famosa canzone [...] Vai alla recensione »

venerdì 6 aprile 2012
ziomax

Una ricostruzione della fiaba di Biancaneve originale, i personaggi sono molto simpatici anche quelli cattivi, subito si rimane colpiti dalla bellezza delle ambientazioni e dei costumi un vero splendore. Molto suggestivo lo specchio della regina. Julia Roberts è una regina schietta, perfida e divertente, dice quello che pensa e lo fa con un sarcasmo pungente; non è mostruosa o spaventosa, la sua [...] Vai alla recensione »

domenica 6 maggio 2012
donni romani

l titolo originale del film, "Mirror Mirror" (Specchio Specchio) fa capire che questa volta al centro di una delle favole più famose di tutti i tempi è la regina cattiva, contraltare della innocente Biancaneve e sicuramente di maggior spessore come personaggio cinematografico, tanto che la parte è stata affidata a Julia Roberts, star che sa giocare a sufficienza con se [...] Vai alla recensione »

sabato 14 aprile 2012
giacomogabrielli

Dopo poco tempo dal meraviglioso 'Immortals', il regista visivamente più eccentrico e particolare del cinema, torna sempre in grande stile. Singh trasforma quello che pareva essere un eterno classico in un qualcosa di mai visto prima, con soluzioni geniali e come sempre azzeccate. La sua rivisitazione di 'Biancaneve' è esplosiva e ben fatta.

lunedì 2 luglio 2012
ultimoboyscout

Fa strano vedere la Matrigna schiaffeggiare Biancaneve: fra le tante versioni delle varie fiabe riviste recentemente questa ci mancava davvero! La fiaba dei fratelli Grimm è rivista (e corretta!) come una commedia avventurosa e spiritosa, fantastica e romantica, ricca di gelosia e tradimenti, tanto da assurgere a vero spettacolo per gli occhi ma anche per il cuore.

giovedì 19 aprile 2012
sarengy

Personalmente, fin dall'esordio in cui la regina racconta la storia della figliastra, accompagnata da una sorta di cartone animato, ho capito che stavo per vedere un film un po' diverso. Singh ha decisamente osato. Il rischio di cadere nella parodia o presa in giro del capolavoro Disney era dietro l'angolo. Scampato pericolo, direi. Anzi, la scenografia e l'ambientazione fiabesca (i vestiti e i costumi [...] Vai alla recensione »

lunedì 23 aprile 2012
francesca romana cerri

Un capolavoro di gusto, di immagine, di recitazione, di arguzia. Un film fatto con amore, un film che rivisita gli arhcetipi profondi della fiaba e mette in luce un diverso modo di concepire la donna. Una Biancaneve che si fà salvatrice e non salvata, una Biancaneve che fà gli interessi degli oppressi. Una matrigna che d'altro canto rappresente il potere, il regime, il regno che campa [...] Vai alla recensione »

martedì 17 luglio 2012
Numerocinque

L'idea di riproporre una fiaba non è certo nuova ma incentiva il pubblico ad interessarsi il prodotto. In questo caso, però, si rischia la cocente delusione: la protagonista non fa simpatia, viene voglia di schierarsi dalla parte della Roberts (l'unica attrice che offre una buona interpretazione del suo personaggio), insulso il tentativo di vivacizzare la vicenda con trovate carnevales [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 aprile 2012
Carlona

Già il trailer aveva dato adito a questo dubbio: ma la vera protagonista di questa storia è Biancaneve o la Regina Cattiva? In effetti, il titolo originale del film è Mirror, Mirror e non Biancaneve come nella versione italiana, e merito della riuscita dello svecchiamento di una delle favole più amate è proprio di Julia Roberts.

mercoledì 11 aprile 2012
tiamaster

Inutile dire che di questo film non c'era bisogno ma,sì sà,hollywood pensa solo a far soldi.In biancaneve le trovate visive e alcune ideuzze riguardo la caratterizazione dei personaggi non erano da buttare,e infatti vengono applicate ma per il resto il film è imbarazante e fuori luogo.Brava julia roberts che interpreta una regina insolita,scarsissima lily collins che accostata [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 febbraio 2013
Mr.Duff

Film divertente e mai banale. Più che Julia Roberts direi che i veri protagonisti della fiaba sono i costumi, davvero curati e spettacolari. L'attrice protagonista poco calata nel ruolo, sicuramente ha poca esperienza mentre la Roberts poteva osare di più. Trama leggermente diversificata, sembra quasi di assistere a una chiave ironica della storia.

lunedì 30 aprile 2012
sheepapple

Non mi piace essere troppo severo nel dare una mia opinione, ma in questo caso ci si può trattenere fino a un certo punto. "Biancaneve" è uno di quei pochi film al cui cospetto mi sono sentito imbarazzato per gli interpreti stessi. Una Julia Roberts che ha dato prove attoriali divine e scelte cinematografiche altrettanto azzeccate si è prestata per una sorta di pacchiana recita scolastica che tenta [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 settembre 2013
Claire Red

Tarsem ci fa volare nella fiaba immediatamente con l'uso della CG, per mostrarci un mondo che a colpo d'occhio è accattivante e non ha assolutamente bisogno di sembrare vero per esserlo,ma ahimè, l'effetto dura poco. I personaggi non sono che imitazioni di realtà. Questa volta Tarsem ha fatto l'opposto rispetto a quello che fa solitamente e ha trasformato personaggi [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 aprile 2012
Dario85

Che dire,dopo aver letto tante acide critiche?Non mi associo no che non mi associo,direbbe Jovanotti.Con un ritmo bhollywoodiano,dai,non vi sembra?massì,i costumi sgargianti,il ballo finale,come nei miglori matrimoni indiani,Biancaneve con lo sguardo da furbetta e non da rintontonita come appare nella favola tradizionale,dove mangia tutto quello che le si offre!film allegro ,leggero, leggerissim [...] Vai alla recensione »

martedì 1 maggio 2012
Narew

dopo il cartone animato e una versione semi-sconosciuta con Kristin Kreuk ecco arrivare un nuovo film di Biancaneve, o Mirror Mirror, dove il titolo della versione americana mette più in risalto il ruolo della regina cattiva. è proprio qui il pregio del film: aver caratterizzato bene le due protagoniste, rispettivamente l'eroina e l'antagonista.

domenica 15 aprile 2012
peppe2994

Siete sicuri di conoscere la vera storia?Già questa frase preannunciava ancor prima di andarlo a vedere  che sarebbe stato un riadattamento e non avremmo assistito alla bella storia di biancaneve.Infatti ne ho avuto la prova con la visione del film, dove ho potuto constatare dopo le prime battute che non si sarebbe trattato della storia reale e anche se già lo sapevo [...] Vai alla recensione »

domenica 15 aprile 2012
Miss Golightly

 Biancaneve di Tarsem Singh ha perso una grande occasione. SnowWhite ci è mancata per 75 anni e sarebbe stato bello rivederla così come l’avevamo lasciata ma migliorata da personaggi in carne ed ossa e dalle tecniche odierne. Eppure a metà film capita di restare spiazzati e non ritrovare nulla della nostra Biancaneve : i nani sono dei banditi e non hanno nemmeno i nomi [...] Vai alla recensione »

domenica 22 aprile 2012
Tchaikovsky91

Secondo me molta gente,anche da quello che leggo nelle recensioni precedenti,si aspettavano di andare a vedere la versione live-action della Biancaneve disneyiana....bhe,chi ha visto il trailer sa perfettamente che non è cosi,e devo dire che quest'ultimo è stato anche fuorviante,perchè inizialmente sembrava solo una pesante rivisitazione in stile commedia per bambini della [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 aprile 2012
AndrewBrown96

Ancora inedita è la storia che vede Biancaneve e i sette nani in questo film. Una storia decisamente rivista con quel pizzico di altruismo rintracciabile anche in Robin Hood. Una storia stravagante e divertente, forse anche vicina ai giorni nostri: la regina del reame e il reame stesso, infatti, sono in una forte crisi economica.

venerdì 17 agosto 2012
Lory92

Una pellicola decisamente scadente e priva di contenuti, emozioni, sia per grandi che per bambini. Una noia mortale dall'inizio sino alla fine. Il film non lo si piò nemmeno definire un tentativo di rivisitazione in chiave moderna della tanto amata fiaba, poichè non ci sono gli elementi caratteristici della fiaba stessa. Un conto è l'intenzione di sostituire [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 aprile 2012
P-chan

Il primo pensiero è stato: come ha potuto Julia Roberts prestarsi ad una simile boiata? Posso sorvolare sulla mediocrotà della storia, l'ingenuità snervante dei personaggi e l'idiozia di certe scene, ma non posso ignorare la pessima qualità della computer graphic (Mega Shark vs Giant Octopus sembra quasi alta tecnologia al confronto), i costumi orribili (decisamente [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 aprile 2012
marezia

Film che restituisce allo spettatore IL VERO SENSO della fiaba, SENSO che la Wat Disney ha sapientemente annacquato perché INCONFESSABILE... Che una madre cerchi di distruggere per invidia e gelosia la figlia è NATURALE e succede sempre ma almeno qui lo vediamo! E lo vediamo grazie ad una MERAVIGLIOSA Roberts, DOPPIATA EGREGIAMENTE, MAESTOSA rispetto ad una INSIGNIFICANTE Collins, dalla [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 agosto 2012
Jon Sugar

Non sarà il più bel film della storia, ma si può considerare gradevole. La recitazione di Lily Colins, timida Biancaneve che si rilancia a metà film, potrebbe non essere grandiosa, ma le darei una possibilità. Julia Roberts ha un volto troppo carino per interpretare una cattiva, così pensavo, ma devo dire che mi sono piacevolmente sorpreso.

lunedì 11 giugno 2012
Tullyna

Da evidenziare diversi punti della pellicola, tutto sommato piacevole e fantasiosa... -julia roberts: deliziosamente cattiva, specialmente la scena del trattamento di bellezza, molto umoristica... -il principe, che anche se poco conosciuto penso si sia fatto apprezzare e rispecchia molto i canoni principeschi delle fiabe; -scenari moooolt suggestivi ma effettivamente poco realistici, ma.

sabato 25 agosto 2012
Cenox

In questa versione soft comedy indianizzata di Biancaneve possiamo salvare i costumi e le scenografie, e la partecipazione di attori famosi, ma il film è più da criticare che da elogiare! innanzitutto è pieno di battute pienamente ridicole che la maggior parte delle volte sembrano rivolte più ad un pubblico di bambini che altro, anche se questo film non dovrebbe essere rivolto [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 aprile 2012
Lolciska

Visibilmente impeccabile,la roberts regina maligna è divertentissima...le uniche pecche del film sono la storia e biancaneve:non è bella(con quei ciglioni), e sopratutto non è brava...(d'altronde è la figlia di phil collins...RACCOMANDATA!!!              

domenica 6 maggio 2012
ciucci

Ottima rivisitazione di un "Classico", non è sempre facile rendere interessante una storia che conoscono tutti, anzi la storia del cinema ci insegna che è più facile fallire che riscuotere successo nel riprendere una storia già raccontata mille volte. Non è il caso di "Cenerentola" che con un ottimo ritmo di racconto, un buon cast, ottimi abiti di scena e un finale stile Bollywood, vi fa lasciare [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 maggio 2012
Nino Pell.

Gradevole riproposizione cinematografica di una fiaba senza tempo con l'aggiunta di efficaci elementi narrativi che variano rispetto al racconto originario e che ne hanno determinato un efficace adattamento per questo film, appunto, non animato. Elegante livello interpretativo degli attori per un film che ricalca alla perfezione la purezza, il garbo e la dolcezza semplice di un film di altri tempi. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 11 aprile 2012
Skyline73

Purtroppo non è molto ciò che mi viene da salvare di questo film.I costumi sicuramente:colorati,originali ed inconsueti.Qualche scena davvero divertente come ad esempio la preparazione al ballo della regina Julia Roberts e l'idea dello specchio che fa da tramite fra il reame e l'alter ego della regina cattiva.Il resto a partire dalla protagonista Lily Collins,nonostante le tante [...] Vai alla recensione »

martedì 11 dicembre 2012
Salvo996

Bello, mi è piaciuto. Fiaba sdrammatizzata con bei momenti di leggera comicità e senza molti momenti sdolcinati di cui una fiaba del genere poteva essere piena. CONSIGLIATO

giovedì 13 settembre 2012
Gianfranco C. (Roma)

I film vanno visti consapevoli del genere a cui appartengono: Biancaneve è una favola trascritta per il cinema da un regista fantasioso indiano, parco della sua origine Bollywoodiana. Il risultato è un piacevole film per tutta la famiglia, leggero e trasognato. I personaggi sono di nuova tempra rispetto ai caratteri disneyani o ad altre pregresse trasposizioni della celeberrima favola [...] Vai alla recensione »

sabato 18 maggio 2013
Giorg99

 Da qualche tempo i video-artist con il forte impatto visivo che imprimono alle loro opere fanno centro e ci inducono a considerare i loro film da una angolazione diversa dal solito, ma non per questo con preconcetti. Sono registi alle  prime opere a lungometraggio, precedute da una serie di corti, videoclip ed altro,che pur privilegiando le immagini spesso più eloquenti delle parole, [...] Vai alla recensione »

venerdì 11 gennaio 2013
lauretta1987

Ciao a tutti! Trovo che questo film sia spettacolare, nulla da dire sugli attori, una julia roberts strepitosa e una Biancaneve altrettanto brava e dei sette nani fantastici! Credo che i commenti negativi siano ingiusti, insomma è pur sempre un film per bambini, la trama deve essere semplice, deve avere un'ironia pulita e deve finire con il "vissero tutti felici e contenti".

mercoledì 18 aprile 2012
fabiano.bari

Nel complesso è un film gradevole, tuttavia i dialoghi sono troppo banali, la comicità un pò povera e, sinceramente, non ho apprezzato molto gli scenari virtuali nei quali viaggia la Strega... La Roberts è bella e brava anche in un ruolo simile e la Collins, nonostante le soppracciglia in grassetto, risulta graziosa...ma ancora un pò grezza.

lunedì 16 aprile 2012
Aragorn82

Biancaneve e i 7 nani è una delle fiabe europee più popolari e uno dei primi lungometraggi della Walt Disney, questo film si ispira per modo di dire proprio a questo racconto, riproponendolo in chiave moderno/femminista(?) con i personaggi dotati di caratteristiche diverse dall'originale con in primo piano la regina cattiva. Il risultato è abominevole, con scene francamente [...] Vai alla recensione »

domenica 15 aprile 2012
Isyde83

Nonostante le numerose critiche a me questa versione di Biancaneve è piaciuta moltissimo. Di certo cosa volevate aspettarvi da una favola per bambini? E' una versione molto divertente, i costumi sono molto belli, gli attori perfetti ( grandissima Julia Roberts ), la scenografia stupenda e poi quel pizzico orientale è stato molto originale secondo me.

lunedì 9 aprile 2012
az123bcd

un film molto divertente,con una scenografia tra lo storico e il moderno. bellissimi costumi e recitazione di alto livello come si conviene al cinema americano. scene intrise di comicità e altruismo(il film rimanda un pò alla figura di Robin Hood). sciuramente un'interpretazione molto diversa,ma entusiasmante di biancaneve,avventurosa e ricca di humor.

mercoledì 27 settembre 2017
hellphone97

Trasposizione dell'omonima favola molto piacevole per la trama che non manca di momenti fantastici visivi e comici e questo anche grazie all'interpretazione degli attori in particolare alla Roberts che assume anche con autoironia il suo ruolo al belloccio di turno Hammer e alla Collins che da timida e inerte poi sa tenere testa alla sua rivale in seguito anche ad un intenso addestramento da [...] Vai alla recensione »

martedì 3 giugno 2014
Wonder Woman

Nel film La regina Clementianna organizza dunque un ballo in suo onore cercando inoltre di apparire ancora più bella per conquistare il principe ma Biancaneve si infiltra al ballo e tenta di convincere il Principe ad aiutarla. Le guardie della regina tuttavia la catturano e Clementianna ordina al suo servo Brighton di portarla nella foresta e ucciderla.

mercoledì 18 aprile 2012
asiccu

Per uno cresciuto a pane e Disney come me, questa rivisitazione della storia dei fratelli Grimm mi lascia alquanto perplesso. Non parlo di delusione, non posso parlare di un brutto film perchè in effetti non lo è. Se avete intenzione di andarlo a vedere il mio consiglio è di andare al cinema con gli occhi puliti dai ricordi disneyani, in questo caso penso che rimarrete piacevolmente [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 novembre 2012
birbo

Ben fatto tecnicamente e artisticamente, buone le interpretazioni della Roberts e di Biancaneve, ma il film ruota tutto intorno al Principe, un personaggio patetico sia come ruolo che ha nel fim e che nella scelta dell attore, uno sconosciuto ( a me perlomeno ) totalmente insignificante. Si poteva fare molto meglio

venerdì 6 aprile 2012
g_andrini

Le ambientazioni sono riuscitissime, con un uso oculato della "magia" cinematografica. Belle le protagoniste femminili, in gran forma. I colori sgargianti risaltano, con una bella fotografia "fiabesca".

domenica 15 aprile 2012
marezia

Ma secondo voi, è bella?

domenica 15 aprile 2012
ekelaton

è un film molto bello e originale,  mi è molto  piaciuta la scena della lotta fra biancaneve e il principe. Mi sono divertito molto quando il principe e il suo servo sono rimasti appesi a testa in giu. Secondo me hanno fatto bene a modificare leggermente le vera storia rendendo così il film più interessante e meno scontato.

venerdì 13 aprile 2012
Dario85

Molto molto originale la storia. Ambientazione , costumi e scenografia belli con una nota di moderno! Le battute sono avvincenti, ironiche e i 7 nani buffissimi:) il principe un pò ridicolizzato ma è la dimostrazione che il principe azurro non esiste:)

domenica 8 aprile 2012
DarkEnry

Un film originale e molto divertente con dei personaggi particolari e veramente buffi. Davvero fantastica Julia Roberts nei panni della pazza regina che, nonostante sia la cattiva, riesce a far ridere anche più degli altri. Ottima le scenografie e divertentissimi i costumi. Una commedia avventurosa davvero ben riuscitaper Tarsem Singh.

giovedì 5 aprile 2012
cucciola 06

a me questo film mi è piaciuto molto perchè è simpatico e ha stravolto un po l' originale storia di biancaneve quindi x me è assolutamente meraviglioso pure a mia figlia è piaciuto molto!

giovedì 5 aprile 2012
renato volpone

Splendida  ricostruzione della fiaba di Biancaneve, davvero originale. La storia viene rivisitata dandole un taglio più moderno e spigliato, con personaggi davvero simpatici ed accattivanti, anche quelli cattivi. Meravigliosi e belli i nani, quasi che faresti baciare loro da Biancaneve. Splendida pelle di luna per la principessa collins con uno sguardo e un sorriso alla Audrey.

venerdì 5 aprile 2013
lupoamedeo

brrrr brutto brutto... che pena vedere la Roberts ridotta a parti cosi "senz'anima" brrrrrr brutto brutto

Frasi
"Ho sentito tante storie su come il principe salva la principessa… è ora di cambiare il finale!"
Una frase di Biancaneve (Lily Collins)
dal film Biancaneve - a cura di Morena
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Manohla Dargis
The New York Times

È possibile per un regista usare il classico “c’era una volta” nell’epoca di Twilight e The hunger games? Secondo la versione di Tarsem Singh di Biancaneve, che vorrebbe essere comica e irriverente, la risposta è sì. Anche se non è completamente convincente. La principessa (Lily Collins) sorride gentilmente mentre danza, ma contribuisce a costruirsi un futuro “felice e contenta” a colpi di spada.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Nell’intento di ritrovare nel folklore germanico l’identità culturale del proprio paese, i fratelli Grimm hanno fatto un importante recupero di favole, divenute patrimonio comune e fonte di ispirazione per pensatori e artisti. Non solo occidentali, visto che adesso è un cineasta indiano, Tarsem Singh, a firmare questa ennesima versionedi Biancaneve, assai poco fedele al racconto pubblicato dai Grimm [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Che dire di questa insolita versione della favola dei fratelli Grimm che gli americani definirebbero on acid (ovvero «sotto l’effetto degli acidi»)? Che è evidente il tentativo, da parte di un regista indiano e dunque estraneo alla cultura occidentale, di reinventare la nota vicenda allontanandola il più possibile dalla versione disneyana e avvicinandola alle sensibilità contemporanee.

Alberto Crespi
L'Unità

C’erano tutte le premesse per una boiata pazzesca. Invece questa nuova versione «politicamente scorretta» di Biancaneve è strana, folle e moderatamente divertente. Ricapitoliamo: è un film con attori (la diva Julia Roberts fa la cattiva), una di quelle riletture dei classici della fiaba rese possibili dal massiccio uso del computer. Il punto di vista è quello della perfida regina, e infatti il titolo [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Non pensate alla Biancaneve disneyana. Qui si pesca da una versione poco battuta dagli sceneggiatori, con nani malfattori ed una regina che bada sì all’aspetto fisico ma soprattutto al potere. Certo, ci sarebbero anche la protagonista acclarata che da pallida ingenua impara a menar di spada ed un principe azzurro cascamorto. Aggiungete sfarzo quasi in versione Bollywood e qualche azzeccata battuta [...] Vai alla recensione »

Giulia D'Agnolo Vallan
Il Manifesto

Nella sua filmografia esigua e digitalussureggiante l'indiano californializzato all'Art Center College of Design di Pasadena, Tarsem Singh Dhandwar, ci ha dato una fiaba molto bella, The Fall, un'avventura di eroi, maghi e viaggiatori esotici, raccontata da uno stuntman morente in un ospedale della Hollywood degli anni venti. Praticamente autoprodotto, girato nell'arco di anni, in alcuni dei posti [...] Vai alla recensione »

Robbie Collin
The daily Telegraph

The fight to be the fairest of them all has just become interesting. Tarsem Singh’s Mirror Mirror is the first of two films to be released this year based on the story of Snow White and the Seven Dwarfs; and until very recently, to borrow an image from another fairy tale, it looked very much like the ugly sister. Universal have lavished more than $100 million on their forthcoming Snow White and [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO
lunedì 2 aprile 2012
Nicoletta Dose

Dopo la versione Disney (Biancaneve e i sette nani del 1937), ritorna sul grande schermo la favola della coraggiosa e temeraria Biancaneve. Questa volta alla regia troviamo Tarsem Singh (Immortals 3D) e nei panni della dolce ragazza dalla pelle candida [...]

NEWS
lunedì 10 ottobre 2011
Marlen Vazzoler

Vi avevamo avvertiti, dopo il successo al botteghino di Alice in Wonderland gli studio hanno deciso di basare i loro prossimi tentpole sulle favole e i racconti per l'infanzia più noti. Dopo Cappuccetto Rosso sangue, la favola successiva a cadere nelle [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati