Regalo di Natale

Film 1986 | Drammatico 101 min.

Regia di Pupi Avati. Un film Da vedere 1986 con Gianni Cavina, Carlo Delle Piane, Diego Abatantuono, Alessandro Haber, George Eastman (II). Cast completo Genere Drammatico - Italia, 1986, durata 101 minuti. - MYmonetro 3,70 su 23 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Regalo di Natale tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Quattro amici di vecchia data si ritrovano la notte di Natale per una partita di poker, che si rivela ben presto tutt'altro che amichevole. Ha vinto un premio ai Nastri d'Argento, ha vinto 2 David di Donatello, Il film è stato premiato al Festival di Venezia,

Consigliato assolutamente sì!
3,70/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,05
CONSIGLIATO SÌ
Notte di natale: tempo di bilanci.

Quattro amici di vecchia data si ritrovano la notte di Natale per una partita di poker, che si rivela ben presto tutt'altro che amichevole. Sul piatto, oltre a un bel po' di soldi, c'è il bilancio della vita di ognuno: i fallimenti, le sconfitte, i tradimenti, le menzogne, gli inganni. È uno tra i più bei film di Avati, lucido, amaro, avvincente, con in più un Abatantuono sorprendente nel suo primo ruolo drammatico.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Nella notte di Natale quattro amici e un industrialotto, il pollo da spennare, si trovano per una partita di poker che sarà, in molti sensi, un regolamento di conti. Come si addice a una partita di poker, che è il fulcro del film, c'è suspense, ma vien fuori bene anche la conoscenza che il bolognese Avati ha della vita in provincia e del suo continuo peggioramento. Sua è l'orchestrazione sapiente di un quintetto di attori eterogenei che hanno le facce giuste. C. Delle Piane premiato come attore protagonista a Venezia 1986; Nastro d'argento a D. Abatantuono non protagonista; David di Donatello a R. De Luca (suono), Riz Ortolani (musica).

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

REGALO DI NATALE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 29 luglio 2012
andyflash77

Vigilia di Natale, Lele, Ugo, Stefano e Franco, amici di vecchia data, decidono di nascosto delle rispettive famiglie, di riunirsi in una villa per giocare a poker. Alla partita è stato invitato un misterioso e danaroso industriale, l'avvocato Antonio Santelia. Lele è un perdente nato; Ugo, separato da una moglie che non vede mai, così come i quattro figli, è uno sfortunato [...] Vai alla recensione »

domenica 8 gennaio 2012
jonny24

il film è un capolavoro per la tensione del ritmo narrativo, per le pause e soprattutto per la straordinaria interpretazione di Carlo Delle Piane che giocando la parte del timido e dello sprovveduto mette in sacco tutti gli altri soprattutto l'alterigia di Diego che crede di essere un grande giocatore e di poter sfruttare un "pollo" senza accrogersi che  il "pollo" [...] Vai alla recensione »

mercoledì 17 luglio 2013
Filippo Catani

Quattro "amici" si ritrovano attorno al tabolo da poker la cui passione è cio che più di tutto li unisce. I quattro però hanno preso strade diametralmente diverse nella vita riportando alterne fortune. La sera della vigilia di Natale si ritrovano a giocare con un famoso avvocato che dovrebbe essere un facile pollo da spennare.

venerdì 26 ottobre 2012
Dandy

Dieci anni dopo "La casa dalle finestre che ridono"un'altra scommessa azzardata e vinta dal regista,anche sceneggiatore.Un pò un anticipo di 2 anni su "Compagni di scuola"di Verdone,ma affatto divertente.Anche qui abbiamo una rimpatriata di ex amici o suddetti tali,falliti in un modo o nell'altro.

mercoledì 16 dicembre 2015
PENNA E CALAMAIO

Uno dei film più belli di Pupi Avati,il migliore per quanto mi riguarda. Meravigliose tutte le interpretazioni con un Abatantuono e un Delle Piane a livelli stratosferici. Sopratutto il mitico Carlo ci regala un personaggio indimenticabile,da gustare fino in fondo,destinato a rimanere a lungo nella memoria di chi ha visto il film.

giovedì 16 aprile 2015
toty bottalla

Alcuni amici si riuniscono la notte di natale per giocare a poker...questa, l'estrema sintesi di una storia che in realtà e assai più articolata, il racconto del grande maestro pupi avati è magnetico non c'è dubbio, con un carlo delle piane strepitoso che alimenta il mistero di una realtà poco nobile che come sempre ha a che fare col denaro, bella la presentazione [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 giugno 2010
ThePaglia

Quattro vecchi amici e una notte di Natale. Quattro vecchi amici e un industrialotto da spennare. Quattro vecchi amici e un tavolo da poker. Quattro vecchi amici e i sentimenti nascosti,odi e amori,che col tempo sono cresciuti formando profonde rivalità.Quattro vecchi amici e...Regalo di Natale,una delle migliori pellicole di Pupi Avati con un cast eccezzionale,da Carlo delle Piane a Gianni Cavina,da [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 marzo 2010
batman77

Un classico del cinema italiano, lo consiglio a tutti!

martedì 13 settembre 2011
McMara

E' veramente una delle massime espressioni del cinema italiano degli anni '80. I rapporti interpersonali e le storie dei personaggi si riflettono su un tavolo da gioco, in una notte in cui verrà tutto fuori... le tensioni, i rancori, il cinismo, i fallimenti, le rivincite... bellissimo e spietato, come la vita.

giovedì 16 settembre 2010
Zutech

Semplicemente per esprimere gradimento del film al contrario della critica di Roberto Escobar di "Il Sole 24 Ore" scritta in queste pagine cui mi ha stimolato a reagire. Nella sua critica afferma che il regista (Pupi) come altri suoi colleghi, disprezza le "ragioni del cinema". Il cinema non è un'aula di università dove ci si aspetta di imparare.

martedì 25 gennaio 2011
TheMichTemp

domenica 7 novembre 2010
Alessione

Gran bel film.

venerdì 29 aprile 2011
mondolariano

Un regalo di Natale davvero mesto, il cui carattere traspare subito dalla colonna sonora deprimente. E’ la morte civile vissuta da quattro amici che si illudono di essere tali. Un film da non perdere, simbolo degli “anni di plastica” e della crisi dei valori morali dove gli uomini non contano nulla e dove le donne sono anche peggio. La partita a carte - che dovrebbe trovarsi al centro dell’attenzione [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 dicembre 2013
Marco Petrini

Bellissimo film, i significati sono molti; difficile esprimerli tutti in un commento. Abatantuono notevole in un ruolo inusualmente drammatico, per l'epoca. Delle Piane grande professionista. Avati cosparge il film, che si svolge nella vigilia di Natale, solitamente giorno di atmosfera festiva, di un alone cupo, non tetro, ma presagente un finale amaro, che arriva non inaspettato.

venerdì 27 dicembre 2013
stefano bruzzone

raffinato pezzo teatrale con 5 protagonisti uno più bravo dell'altro. da delle piane ad abatantuono passando per uno straordinario haber per finire con cavina  e eastman nel ruolo di un omosessuale. tutto girato in una notte ed intorno ad un tavolo ove si svolge una partita a poker con esiti, per alcuni, devastanti. una partita che potrebbe sembrare un pretesto per far rincontrare vecchi [...] Vai alla recensione »

Frasi
Santelia: "Ero interessato a sapere se lei era una prostituta"
Martina: "No, mi dispiace"
Santelia: "Peccato... Credo che solo in quel caso avrei avuto qualche possibilità"
Dialogo tra Antonio Santelia (Carlo Delle Piane) - Martina (Kristina Sevieri)
dal film Regalo di Natale
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Si può parlare male di Garibaldi? Certo che sì, siamo laici. C’è solo il rischio di non essere presi sul serio. Eppure la voglia è tanta: Regalo di Natale è un brutto film, il più brutto nella dignitosa carriera di Pupi Avati. Cominciamo dalla storia: un giocatore d’azzardo la notte di Natale rovina un amico, sulla cui spalla ha appena pianto. Dopo tante storie dolci, Avati ne racconta una amara.

winner
miglior attore non protag.
Nastri d'Argento
1987
winner
miglior canzone
David di Donatello
1987
winner
miglior suono
David di Donatello
1987
winner
premio per il miglior attore
Festival di Venezia
1986
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati