Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto

Film 1974 | Commedia 125 min.

Regia di Lina Wertmüller. Un film con Giancarlo Giannini, Mariangela Melato, Eros Pagni, Isa Danieli, Riccardo Salvino. Cast completo Genere Commedia - Italia, 1974, durata 125 minuti. - MYmonetro 3,40 su 38 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un marinaio siciliano comunista deve sottostare ai capricci della padrona, la viziata moglie di un industriale milanese, ma quando lo yacht naufraga in un'isola deserta lui si prende la sua rivincita. Ha vinto un premio ai David di Donatello,

Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,40/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,10
CONSIGLIATO SÌ
Giannini/Melato scatenati in mezzo al mare.

Un marinaio siciliano comunista deve sottostare ai capricci della padrona, la viziata moglie di un industriale milanese, ma quando lo yacht naufraga in un'isola deserta lui si prende la sua rivincita. Dopo il salvataggio tutto tornerà come prima.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Un torvo marinaio, meridionale e comunista, e una ricca e proterva signora milanese, si trovano soli, dopo un naufragio, su un'isola deserta del Mediterraneo. La seconda diventa schiava del primo che sfoga su di lei antiche frustrazioni sessuali e sociali. Già collaudata con fortuna due volte ( Mimì metallurgico , 1972; Film d'amore e d'anarchia , 1973), la coppia Giannini-Melato funziona, specialmente nella sadomasochistica e scatenata parte centrale, ma l'incapacità di L. Wertmüller nel lavoro di lima e nel controllo della materia le impedisce ancora una volta di lasciare un segno duraturo.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
TRAVOLTI DA UN INSOLITO DESTINO NELL'AZZURRO MARE D'AGOSTO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 18 aprile 2012
marioriparbella

Per due volte Raffaella vorrebbe rinunciare a lasciare l'isola, la seconda volta avverte Gennarino solo perché lui giel'ha ordinato. Lei ha paura di lasciare l'isola perché sa che, ritornando al mondo, lei dovrebbe rinunciare a una condizione sociale molto più ricca di lui e questo la spaventa; ed è questo che, fatalmente, succede nonostante tutte le belle parole [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 luglio 2015
Portiere Volante

Ricca industriale del nord e grezzo marinaio del sud, nella vita di tuttti giorni lo status sociale e' chiaro e ben definito ma su un'isola deserta tutto cambia. Comincia un'epica battaglia tra l'uomo e la donna. Quando i due si confrontano il film raggiunge il suo apice. Il finale e' epico. Sia la Melato che Giannini regalano interpretazioni da premio nobel restituendo vigore [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 giugno 2014
Great Steven

TRAVOLTI DA UN INSOLITO DESTINO NELL'AZZURRO MARE D'AGOSTO (IT, 1974) diretto da LINA WERTMULLER. Interpretato da GIANCARLO GIANNINI – MARIANGELA MELATO – EROS PAGNI – RICCARDO SALVINO – ISA DANIELI Un bieco marinaio meridionale e comunista deve subire su uno yacht privato le angherie di una ricca e arrogante signora milanese, che lo maltratta e lo sfrutta in ogni [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 giugno 2018
elgatoloco

"Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto"(1974, Lina Wertmueller)e non il remake di Guy Ritchie con Madonna, ossia meglio l'originale che la riproposizione(non copia,bisogna pur dirlo e riconoscerlo), con tanto di  scontro ricchi noridici-.poveri"terroni", dove l'autrice, che partecipa, per origini e radicamento culturale, a entrambe le realt&agrav [...] Vai alla recensione »

martedì 15 agosto 2017
RAFFELE

formidabili, perché c'era quello scontro di classe che sembrava vero e semplice, patrizi e plebei. perché il sangue del popolo era ancora rosso e forte, come sprizza dagli occhi di Giannini. quel popolo era genuinamente maschilista, come gli arabi di sempre, dai tempi di Cristo ad oggi. la Wertmuller sembra quasi compiacersi di quell'animale ignorante, chissà, forse perché era autentico, forte, a tratti [...] Vai alla recensione »

martedì 4 aprile 2017
blackandwhite

Giannino è un proletario che s'innamora di una ricca e viziata borghese che prima lo aveva maltrattato e fatto oggetto di razzismo, complice un naufragio su un'isola deserta che improvvisamente li riporta alla natura ed annulla ogni differenza sociale tra di loro. All'inizio la maltratta, rinfacciandogli tutte le sue precedenti malefatte e cerca di diventare lui il padrone, ma in [...] Vai alla recensione »

sabato 14 marzo 2015
WithWanderingSteps

Sono anni che sento parlare di questo film, probabilmente dopo tutti sti racconti e l'altro film del trio Melato-Giannin-Wertmuller, mi ero fatta troppe aspettative. La caratterizzazione di entrambi è terribile, sono personaggi grotteschi, ma siccome sono pur sempre grandi attori il film va avanti. Sapevo che "Gerunchio" si prendeva la sua rivincita sull'isola.

sabato 23 luglio 2011
mondolariano

E’ un’amara commedia che se da una parte si tuffa nel mare dei luoghi comuni (le differenze tra nord e sud, le rivalità tra uomo e donna) dall’altra propone una riflessione molto interessante: le differenze sociali si attenuano in condizioni estreme, riconsegnando la civiltà agli istinti della natura. E’ anche una critica al mondo ipocrita e opulento che alla fine [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 ottobre 2009
cristam

Il film è fantastico sotto tutti i punti di vista, ma ho una curiosità che ancora non sono riuscita a soddisfare, ma dove è stato girato? qualcuno sa in che isola, come si chiama? grazie per l'aiuto.

mercoledì 27 marzo 2013
toty bottalla

Un film diventato mito, ma si, chiamiamo le cose col loro nome, per citare una frase di giannini che insieme alla melato all'apice della sua bellezza, con la loro bravura reggono da soli il film che ha in se: ironia, passione, rivincita e sconfitta sociale. Saluti.

Frasi
Oh amore…il primo, è vero sai: avresti dovuto essere tu il primo.
Il primo? Si chiama “primo” uno che poi dopo ci sta il secondo eh!
Il primo e l’unico…voglio dire che mi dispiace non esser vergine, perché dovevi essere tu ad aprirmi, a mettermi il tuo marchio…amore, ti prego…sodomizzami…sodomizzami…ti prego amore…sodomizzami!
Mmmhh…nun lo so…nun me va!
Sì ti prego amore, tu sei il mio primo vero uomo…sodomizzami!
Senti un po’, brutta fitusa borghese carugnona: ma tu lo fai apposta per farmi sentire ignorante con ‘ste parole difficili! Ma questa cosa che porcheria è, che nun te capisco? ! Che caspita sarebbe?
Scusa amore…
Ma scusa ‘na cippa de minchia, che maniera de parlare! Sissignore, io sono ignorante e me ne vanto!
Te lo giuro amore, te l’ho detto così perché è una cosa difficile da dire.
Ma poi io ‘ste porcherie vostre non le conosco…che è ‘sta cosa: sotorizzami, sotorazzami…checché è?!?!
Dialogo tra Gennarino Carundrio (Giancarlo Giannini) - Raffaella Pavoni Lanzetti (Mariangela Melato)
dal film Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto
winner
miglior musica
David di Donatello
1975
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati