Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Film 1964 | Commedia +16 93 min.

Titolo originaleDr. Strangelove or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb
Anno1964
GenereCommedia
ProduzioneGran Bretagna
Durata93 minuti
Regia diStanley Kubrick
AttoriPeter Sellers, George C. Scott, Sterling Hayden, Keenan Wynn, Slim Pickens, Peter Bull Tracy Reed, James Earl Jones, Jack Creley, Frank Berry (II), Glenn Beck, Shane Rimmer, Paul Tamarin, Gordon Tanner, Robert O'Neil, Roy Stephens, Hal Galili.
Uscitalunedì 3 febbraio 2020
TagDa vedere 1964
DistribuzioneCineteca di Bologna
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 4,42 su 63 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Stanley Kubrick. Un film Da vedere 1964 con Peter Sellers, George C. Scott, Sterling Hayden, Keenan Wynn, Slim Pickens, Peter Bull. Cast completo Titolo originale: Dr. Strangelove or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb. Genere Commedia - Gran Bretagna, 1964, durata 93 minuti. Uscita cinema lunedì 3 febbraio 2020 distribuito da Cineteca di Bologna. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 4,42 su 63 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Protagonisti sono un generale folle, che di sua iniziativa vuole bombardare la Russia con ordigni nucleari, e il presidente Usa che invece tenta di fermarlo a tutti i costi. Il film ha ottenuto 4 candidature a Premi Oscar, ha vinto un premio ai Nastri d'Argento,

Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
4,42/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,38
ASSOLUTAMENTE SÌ
La geniale satira di Kubrik e Sellers al mondo bellico.

Protagonisti sono un generale folle, che di sua iniziativa vuole bombardare la Russia con ordigni nucleari, e il presidente Usa che invece tenta di fermarlo a tutti i costi o si metterà automaticamente in moto un marchingegno capace, per mantenere la pace universale, di distruggere completamente la Terra.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Psicopatico generale d'aviazione USA, deciso a salvare il mondo dal complotto comunista, è pronto ad attaccare l'Unione Sovietica con armi nucleari. Uno dei pochi capolavori di satira politica nella storia del cinema che riflette gli incubi apocalittici dei primi anni '60. Il più forsennato e meno controllato film di Kubrick con Peter Sellers in 3 ruoli al culmine del suo istrionismo. Non vinse nemmeno uno dei 4 Oscar cui era candidato. Dal romanzo Red Alert (1958) di Peter George che lo sceneggiò con Terry Southern e il regista.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

Psicopatico e guerrafondaio, il generale Jack Ripper, convinto che la Russia stia per scatenare la guerra atomica e che sia necessario prevenire la minaccia, ordina alle squadriglie dei suoi bombardieri di sferrare l'offensiva, secondo piani elaborati da tempo. Mentre il presidente degli Stati Uniti si mette in contatto con il premier russo, e mentre il Pentagono progetta un assalto alla base aerea del generale Ripper con lo scopo di farlo prigioniero e di costringerlo a rivelare il codice (lui solo ne è a conoscenza) per impartire il contro-ordine alle squadriglie aeree ... il paranoico dottor Stranamore, ex scienziato nazista ed ora consigliere militare, crede che sia giunto il momento per verificare le proprie teorie per una rigenerazione del popolo americano. Nella sua mente allucinata, infatti, la guerra costituisce un'occasione di rinnovamento per il genere umano purché si provveda a salvare dal disastro una parte della popolazione selezionata secondo accurati criteri razzisti. Nel quartier generale di Ripper, intanto, il colonnello Mandrake, che per primo ha intuito le intenzioni del generale, si propone di indurlo a più miti consigli. Ma gli eventi, improvvisamente, precipitano: Ripper si spara un colpo di rivoltella portandosi con sé, per sempre, il codice segreto. Inesorabilmente un bombardiere continua il suo volo, raggiunge l'obiettivo assegnato e sgancia la bomba .... Inevitabilmente scattano nel mondo i meccanismi dei sistemi di difesa e di rappresaglia ... E su tutti i continenti è un susseguirsi di scoppi di bombe atomiche. "... Enorme, beffardo, anarchico, violento e lucidissimo, è il più bell'attacco che sia stato fatto alla follia atomica dei nostri tempi, e al militarismo americano. Senza messaggi e illusioni, senza risparmiare nessuno, Kubrick descrive ghignando il meccanismo atroce in cui siamo inseriti, la danza macabra di cui siamo partecipi..." George Sadoul, Il Cinema, vol. 2°, Sansoni, 2ª ed., 1981. Grande film di Kubrick e grande prova di tutti gli interpreti, in particolare di Peter Sellers in tre ruoli diversi, e di Sterling Hayden nei panni di Ripper.

IL DOTTOR STRANAMORE, OVVERO: COME IMPARAI A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE LA BOMBA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
NOW TV
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 12 marzo 2011
weachilluminati

Strangelove prima di Stanley Kubrick Questo film ,un poco fantapolitico,un poco commedia macabra noir, con dei contorni satirici e di feroce critica alla struttura militare, si colloca storicamente in mezza alla “guerra fredda “mentre imperversava   il timore  per  una guerra termonucleare possibile o imminente , a due passi dal rischio di una terza guerra mondiale [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 giugno 2010
il cinefilo

Il film in questione,realizzato da Stanley Kubrick nel 1964 è da considerarsi,a mio giudizio,una delle migliori opere del regista e uno dei capolavori assoluti della storia del cinema americano. TRAMA:La storia si svolge durante il periodo della guerra fredda e dove un generale americano impazzito ordina un bombardamento atomico sul territorio dei russi dove però rischia anche di [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 gennaio 2010
riccardo-87

Stanley Kubrick mette in scena uno dei capolavori del cinema demenziale con preciso scopo di critica politica: la demenzialità del film infatti vuole riflettere la stupidità che governa il mondo d’oggi, nel quale, oltre ad aver perso ogni valore morale, si è perso anche ogni tipo di buonsenso, come dimostra il pericolo della cosiddetta “guerra totale”, ovvero di una guerra nucleare che potrebbe annientare [...] Vai alla recensione »

giovedì 31 gennaio 2013
Filippo Catani

Un folle generale statunitense ossessionato dai comunisti e dai loro complotti decide di ordinare un attacco atomico contro l'URSS. Un ufficiale inglese e il Presidente degli USA cercheranno di porre rimedio a questo immane disastro. Questo film si può certamente iscrivere alla categoria dei capolavori e alla voce di quelli contro la guerra e i suoi isterismi che la seguono e che soprattutto [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 ottobre 2016
Great Steven

  IL DOTTOR STRANAMORE, OVVERO: COME IMPARAI A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE LA BOMBA (USA, 1964) di STANLEY KUBRICK. Interpretato da PETER SELLERS, GEORGE C. SCOTT, STERLING HAYDEN, KEENAN WYNN, SLIM PICKENS, TRACY REED, PETER BULL Il generale statunitense Jack Ripper, impazzito, invia trentaquattro cacciabombardieri a scagliare bombe ad idrogeno sull’Unione Sovietica.

domenica 26 agosto 2018
paolp78

Capolavoro assoluto con cui il leggendario Stanley Kubrick tratta il tema della guerra fredda e della corsa agli armamenti, attualissimo all'epoca. La cura dei dettagli è davvero apprezzabilissima. Kubrick è magistrale nel spiegare allo spettatore le procedure ed i meccanismi che possono innescare la catastrofe nucleare; pur trattandosi di ipotesi remote ed in alcuni casi quasi irrealisti [...] Vai alla recensione »

sabato 28 luglio 2018
elgatoloco

In pieno"Cold War"(Guerra Fredda, non molto tempo dopo la crisi della Baia dei Porci), ma prima di molte altre crisi(Vietnam etc.)questo"Dr.Strangelove  or: How I Learned to Stop Worryng and Love the Bomb"(1964, geniale regia di Stanley Kubrik, da una sceneggiatura dello stesso regista e di Therry Southern e di Peter George, autore del breve romanzo che ispira il film), irride [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 agosto 2016
Paolo Vattelappesca

...ma ce lo siamo mangiato. Il primo capolavoro assoluto riconosciuto di Kubrick, che mette in scena il più agghiacciante prodotto della mente umana, la bomba atomica, è, anche se apparentemente sembra il contrario, uno dei film dell'autore più eterodossi rispetto alla morale e alla politica dominante. Già acuti osservatori avevano fatto rilevare che non era affatto una difesa della politica americana, [...] Vai alla recensione »

martedì 17 maggio 2016
angelino67

Perfetto, ricco di battute fulminanti, sardoniche, straordinariamente intelligente, antiretorico, è stato il primo film critico nei confronti della bomba atomica nella cultura popolare, e il primo vero film fantapolitico degli anni Sessanta. Di sbalorditivo virtuosismo stilistico con un tono distaccato estremamente azzeccato e una satira costante, è la testimonianza di una crisi della ragione che anche [...] Vai alla recensione »

martedì 17 maggio 2016
angelino67

Chiudendo l'equivoco che aveva classificato il regista come un liberal tradizionale per i film precedenti, denunciava fra le altre cose la fragilità della politica kennediana, che aveva lasciato il paese con un sistema di difesa nucleare «sensibile come l'ago di una bussola» suscettibile di scattare per errore. Peter Sellers in realtà ha dichiarato di essersi ispirato ad Adlai Stevenson, il candidato [...] Vai alla recensione »

martedì 15 dicembre 2015
jekyll

Tratto dal romanzo "Allarme rosso" di Peter George, il film denunciava la fragilità della politica di difesa americana, un sistema sensibile come l'ago di una bussola suscettibile di scattare per errore. Gli apparati sofisticati che l'uomo predispone per la sua salvaguardia potrebbero essere la causa della sua fine. La fede del controllo razionale della natura può portare alla mania ossessiva del controllo, [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 luglio 2013
paolopacitti

Dal romanzo “Allarme rosso” di Peter George. Di sbalorditivo virtuosismo stilistico, si avvale dell'apporto alla sceneggiatura del geniale scrittore satirico Terry Southern, che contribuì a farne un'opera particolarmente caustico e mordace. Il film tratta un tema estremamente serio in maniera estremamente divertente, sfruttando in particolare l'estro caricaturale di Sellers, [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 febbraio 2013
ShiningEyes

 Sicuramente è l'opera più eclettica e ironica di Kubrick, un'opera che tratta temi seri e sconvolgenti in una maniera satirica e sferzante, che non risparmia nessuno. Il film prende in giro gli alti poteri statunitensi, evidenziandone difetti e paranoie e, ci fa ragionare sulla fallibilità e idiozia umana, che potrebbero benissimo far scoppiare un conflitto di dimensioni [...] Vai alla recensione »

martedì 20 dicembre 2011
Paolo Pacitti

Quando Ronald Reagan divenne presidente degli Stati Uniti d'America, chiese al capo del suo staff di mostrargli la War Room. Il capo dello staff gli rispose che non c'era nessuna War Room alla Casa Bianca. E Reagan disse: "Ma io l'ho vista in quel film... IL DOTTOR STRANAMORE!". Ken Adam, intervistato nel documentario di David Naylor "Inside Dr. Strangelove" Citato in M.

venerdì 2 dicembre 2011
Paolo Pacitti

"Il dottor Stranamore" è stato il primo film critico della bomba atomica nella cultura popolare. Che gli apparati predisposti dall'uomo per la sua salvaguardia possano essere anche la causa della sua fine (Kubrick osservava "Niente è più pericoloso di una cosa certa") appare più importante della denuncia del militarismo, dello scientismo e della corsa [...] Vai alla recensione »

domenica 10 luglio 2011
joker 91

un film satirico politico incredibile che racconta la guerra fredda scatenando risate ed allo stesso tempo facendo riflettere attraverso una galleria di personaggi grandiosi,su tutti va omaggiato il mitico Peter Sellers che doveva avere l'oscar poi non conferitogli. In pieno periodo guerra fredda kubrick affronta questo tema in momento ostico ricavandone come al solito un capolavoro

giovedì 10 novembre 2011
Renato C.

Stanley Kubrick ha sempre fatto films uno diverso dall'altro e questa satira politica non è niente male! Ottima la scelta di Peter Sellers in tre parti diverse da quella classica coi baffetti ad uno stranissimo presidente USA (ben diverso dai due protagonisti del tempo: Kennedy e Johnson!) all'improbabile Dr. Stranamore, reduce dalla Germania nazista, con un corpo quasi robotizzato che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 14 aprile 2010
giofredo'

Quanto la fantapolitica, come la fantascienza, potrebbe concretizzarsi e realizzarsi nella realta'? per la stragande maggioranza cio che oggi è dichirata leggittimamente scienza( o scientismo, altro ramo post- scientifico, parolone, da non prendere sottoganmba) o sistematicamente altri campi della tecnica moderna con angolazioni applicative a 360°, ieri era apertamente letteraturizzata come fantascienza, [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 aprile 2009
taniamarina

La grandezza di Kubrick non è soltanto cinematografica, ma anche scientifica. Nei suoi film ha saputo sottolineare i meccanismi fondamentali dell'essere umano; ciò che, di epoca in epoca, rimane immutato nell'umanità. Questo film non fa differenza, puntando la sua carta migliore su di un'ironia cupa e cattiva, gesticolando sui potenti e visionari uomini della storia che hanno contribuito a rendere [...] Vai alla recensione »

martedì 8 marzo 2011
weachilluminati

Frase di lancio :Uno strano…. amore il fuoco di autodistruzione Non occorre “una copertina “drammatica per esercitare il dramma ;a volte il percorso incisivo che porta alla consapevolezza della follia lo si percepisce “ osservandosi allo specchio”mentre si costruisce una figura apparentemente istrionica e grottesca  come quella del dottor Stranamore .

martedì 16 novembre 2010
Nalipa

in piena guerra fredda Kubrick adatta un romanzo di Peter George e ironizza sui pericoli che qualche folle possa innestare una catastrofe nucleare. Cast super e Sellers....STREPITOSO!

giovedì 26 agosto 2010
Evghen950

Credo sia uno dei meglio riusciti del genio di Kubrick, per il semplice fatto che è il più equilibrato. Non dura tantissino, non è ne troppo volgare ne troppo violento.... è bello e basta; bellissime le telefonate con il premier Dimitri,  il modo in cui il generale tiene in "ostaggio" Peter Sellers, e il finale con il monologo del Dottor Stranamore.

martedì 11 maggio 2010
Alex41

Originale, divertente, realistico, è una commedia nera grottesca ambientata nel cuore della Seconda Guerra Mondiale. La presentazione è una colonna sonora indimenticabile simile ai vecchi inni militari (e anche qui si nota la genialità di Kubrick nell'usare la giusta musica nei film), la scenografia è pazzesca, la sceneggiatura poi è bellissima, straordinaria, divertente, che sa molto di "Kubrick". [...] Vai alla recensione »

mercoledì 11 dicembre 2019
Inesperto

Su opere di tale grandezza, così ampiamente consacrate dalla storia cinematografica mondiale, indulgere in analisi e giudizi sarebbe un peccato capitale sicuramente non perdonabile. Straordinario capolavoro figlio del genio inarrivabile di Stanley Kubrick e dell'assoluto talento recitativo di Peter Sellers, che col personaggio del dottore tocca picchi esilaranti eccezionali.

venerdì 24 maggio 2013
APropositodiCinema

Uno dei migliori film di Kubrick, un capolavoro satirico e antimilitarista con una triplice ottima interpretazione di Peter Seller e la sempre perfetta regia di Kubrick. Divertente in molti punti, ma anche drammatico in molti altri. Bellissimo il finale.

martedì 8 novembre 2011
Bella Earl!

- Dispiace anche a me, Dimitri. Va bene, dispiace più a te che a me, però dispiace anche a me. A me dispiace quanto te, Dimitri. Non dire che a te dispiace più che a me, perché io ho il diritto di essere dispiaciuto quanto lo sei tu, né più né meno. Ci dispiace ugualmente, va bene? D'accordo - Il generale Ripper è [...] Vai alla recensione »

martedì 7 aprile 2009
Abo93

Inutile spendere parole sulla regia... ma vale la pena ricordare la fantastica prova di Sellers che interpeta ben 3 ruoli (pochi sanno che innizialmrnte avrebbe dovuto fare il quarto cioè il comandante dell'aereo). Non se ne vedono più di attori così...

venerdì 3 gennaio 2020
LorenzoDV

Nel commentare questo film, uno dei miei preferiti in assoluto, soffro di un grave ritardo e molto è già stato scritto, tutte cose apprezzabili delle quali vorrei evitare di fare un collage. Farò solo un'osservazione personale. Come ho detto è uno dei miei preferiti, non tra le decine di film che mi sono piaciuti moltissimo ma tra i cinque o sei che rivedo ciclicamente. [...] Vai alla recensione »

domenica 10 marzo 2019
Fabio

In piena guerra fredda Kubrick si affida al talento di Sellers per sfornare questa parodia ironica e demenziale sul militarismo, l'atomica e l'idiozia del genere umano. A tratti il film sembra oscillare, incerto tra la farsa vera e propria e la satira più sottile. 

giovedì 5 gennaio 2017
Contrammiraglio

Imperdibile.

giovedì 27 ottobre 2016
Zenos

Un film satrico contro l'idiozia bellicista, il positivismo e l'assurdità della situazione bellica durante la Guerra Fredda e più in particolare al comando degli States. Kubrick geniale. Un capolavoro. Andrebbe fatto vedere nelle scuole. (Aprendo una piccola parentesi: trovo che Tarantino abbia preso molto da questo film, difatti lo trovo un film attualissimo che sarebbe potuto [...] Vai alla recensione »

domenica 27 settembre 2015
Alex Vale

Film geniale che parodia la guerra nucleare dando alla luce una trama quasi "ASSURDA" e "banale" ma che in realtà con i vari dialoghi e descrizioni presenti nel film risulta più complicata di quello che sembra.Grandiosa la colonna sonora, grandiosi i personaggi e eccezionale il personaggio del Dottor Stranamore che nonostante compare poco nel corso del suddetto lungometragg [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 novembre 2013
Topo Paolino

Kubrick risponde con una rista macabra a un secolo in cui il progresso tecnologico è corrisposto a una involuzione ideologica e morale. Già si coglie un punto di vista che potrebbe essere extraterrestre. Genialmente il regista mostra come la stessa ragione partorisca mostri, essendo in fondo essa stessa alimentata da forze primordiali più o meno occultate dalla coscienza.

mercoledì 13 giugno 2012
brando fioravanti

Un generale impazzito da l'ordine di attaccare l'unione Sovietica convinto che ci sia un complotto da parte dei comunisti. Il codice per ritirare l'ordine lo conosce solo lui e preferisce suicidarsi piuttosto che cedere ai comunisti. Per tutto il film si cercherà di fermare l'attacco, ma purtroppo invano. La pazzia del nucleare e dell'uomo in cerca di armamenti sempre [...] Vai alla recensione »

sabato 31 dicembre 2011
Sg.Wolf

Capolavoro di Kubrick è uno dei miei maggiori film preferiti,comico ma anche satirico su cosa dovrebbe succedere se scoppiasse una guerra nucleare. Da ricordare l'interpretazione di Peter Sellers(la pantera rosa)in tre ruoli,lionel mandrake,presidente muffley e il dottor stranamore

lunedì 8 agosto 2011
Diego Campari

A mio avviso il più grande film di Kubrick (2001 non conta, 2001 è qualcosa di troppo oltre). Pur restando sulla terra, senza usare genio o inventiva particolarmente ineffabili, Stanley dipinge uno stato di tensione estrema(rotta dal paradosso umano del menefreghismo), ci conduce a un passo dall'apocalisse, parla di fantapolitica che poi tanto fantastica non è.

martedì 30 novembre 2010
vernita

bellissimo film!!!

lunedì 22 marzo 2010
germi86

Kubrick tratta un tema importante facendo uso di una satira amara sul mondo politico e militare.Peter sellers camaleontico alle prese con 3 ruoli:Mandrake,Muffley e il dott.stranamore.

Frasi
Pronto? ... Eh-eh... pro... pronto, Dimitri? Dimitri, non sento molto bene. Ti dispiacerebbe abbassare un po' il giradischi? Adesso è molto meglio, sì. Eh... Sì, sì, bene. Ti sento alla perfezione, Dimitri. La voce mi arriva chiara e senza il minimo disturbo. Anch'io non sono disturbato, vero? Bene, bene... Allora vuol dire che né io né te siamo disturbati. Bene. Sì, è una bella cosa che tu stia bene e anch'io. Sono dello stesso parere. È bello stare bene. Senti un po', Dimitri... Ti ricordi che noi... noi abbiamo sempre parlato di questa possibilità che succedesse qualche inconveniente con la bomba? La bomba, Dimitri. La bomba all'idrogeno. Beh, insomma, è successo questo: uno dei nostri comandanti di base ha... ha... ha... ha avuto come... beh, insomma, gli è girato il boccino. Beh, sai, è diventato un po'... strano, e... Insomma, ha fatto una sciocchezzuola... Ecco, adesso ti dico cosa ha fatto: ha ordinato ai suoi aerei di venirvi a bombardare. Ma lasciami finire, Dimitri! Lasciami finire, Dimitri! Ma cosa credi, che io mi stia divertendo? Tu te l'immagini quello che sto passando io, Dimitri? E se no perché t'avrei telefonato? Per dirti "ciao"? Certo che mi fa piacere parlarti! Mi fa molto, moltissimo piacere...Non adesso però, un'altra volta. Adesso ti ho chiamato per dirti che è successo qualcosa di... di veramente terribile... È una telefonata amichevole, sicuro che è amichevole... eh... senti, se non fosse amichevole... eh... non te l'avrei fatta proprio.
Una frase di Il capitano Lionel Mandrake, il presidente Muffley; Il dottor Stranamore (Peter Sellers)
dal film Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Piero dell'Acqua

Mentre sono in corso laboriose e pazienti trattative per la distensione internazionale, un generale paranoico e inibito scatena la guerra atomica. Il dottor Stranamore, scienziato tedesco emigrato negli Stati Uniti, è pronto per conservare i migliori esemplari della razza. Spiritosa e preoccupante commedia fantapolitica, in cui Kubrick, pur di satireggiare, sgonfiare, svillaneggiare corrosivamente [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
venerdì 17 gennaio 2020
 

Protagonisti sono un generale folle, che di sua iniziativa vuole bombardare la Russia con ordigni nucleari, e il presidente Usa che invece tenta di fermarlo a tutti i costi. Vai all'articolo »

ACCADDE OGGI
lunedì 29 gennaio 2018
Andrea Chirichelli

Il 29 gennaio 1964 avviene la premiere internazionale a New York de Il dottor Stranamore - Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba (disponibile da € 2,99 su TROVASTREAMING) prodotto, scritto e diretto da Stanley Kubrick, liberament [...]

winner
miglior regia film straniero
Nastri d'Argento
1965
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati