MYmovies.it
Advertisement
Palma d'oro a Malick, fuori l'Italia

Tree of Life è il Miglior Film della 64. edizione del Festival di Cannes.
di Ilaria Ravarino


domenica 22 maggio 2011 - News

La ferale notizia trapela nel pomeriggio: fuori l'Italia dal Palmares. Nessun premio al Alice Rohrwacher, che vede sfumare il sogno della Camera d'Or assegnata a Pablo Giorgelli con Las Acacias, a mani vuote Nanni Moretti e Paolo Sorrentino: al primo nessuna consolazione, al secondo, almeno, il riconoscimento della giuria ecumenica. A Terrence Malick e al suo Tree of life la Palma d'oro, consegnata da Jane Fonda: tutto come previsto inclusa la mancata partecipazione del regista «timido e discreto ma contentissimo come lo siamo tutti noi – hanno detto i produttori ritirando il premio – siamo sul palco al posto di un gigante: il film è stato un lunghissimo percorso ma il gioco è valso la candela». Ovazione in sala per Nicolas Winding Refn che legge dal suo i-phone il discorso da vincitore del premio alla regia per Drive: «È un immenso onore ricevere questo premio, ringrazio la giuria per il buon gusto e Ryan Gosling che mi ha voluto fortemente alla guida di Drive». Ex aequo per il Grand Prix, consegnato dal due volte Palma d'oro a Cannes Emir Kusturica, per Il ragazzo con la bicicletta dei fratelli Dardenne e Once upon a time in Anatolia di Nuri Bilge Ceylan, il film più lungo del concorso con 2 ore e 40 di durata: «Ringrazio il festival per aver spinto un film difficile – ha detto Ceylan - non mi aspettavo nessun premio essendo stato programmato negli ultimi giorni del festival, quando il pubblico è stanco. Grazie». Premio della giuria a Polisse di Maiwenn Le Besco, sciolta in lacrime nonostante qualche fischio in sala, miglior sceneggiatura a Hearat Shulayim di Joseph Cedar: «Gli sceneggiatori sono i supereroi del cinema, con i loro superpoteri fanno volare, vivere e far rinascere i personaggi» ha commentato Rosario Dawson consegnando il premio. Sorprende il premio alla miglior attrice, consegnato da Edgar Ramirez, finito a Kirsten Dunst per il chiacchierato Melancholia di Lars Von Trier: «Ringrazio la giuria per aver fatto di tutto per mantenere il film in concorso nonostante le dichiarazioni di Lars. Che settimana che è stata per me». A far saltare definitivamente le speranze italiane ci pensa Jean Dujardin, protagonista di The Artist, miglior attore e non solo per la giuria: unico a ricevere una standing ovation in sala, il suo premio è definitivamente quello più condiviso.


I premi:
Palma d'Oro al miglior film: The Tree of Life di Terrence Malick
Gran Premio della Giuria: Il ragazzo con la bicicletta di Jean-Pierre e Luc Dardenne ad ex aequo con Once Upon a Time in Anatolia di Nuri Bilge Ceylan
Premio della giuria: Poliss di Maïwenn Le Besco
Miglior attrice: Kirsten Dunst per Melancholia
Miglior attore: Jean Dujardin per The Artist
Miglior regista: Nicolas Winding Refn per Drive
Miglior sceneggiatura: Joseph Cedar per Hearat Shulayim
Camera d'Or: Las Acacias di Pablo Giorgelli

Gallery


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati