Dizionari del cinema
Periodici (1)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 25 maggio 2020

Fabrizio Gifuni

L'arte del ritrarre

53 anni, 15 Giugno 1966 (Gemelli), Roma (Italia)
occhiello
I Grandi Cambiamenti Nascono Proprio Dalle Piccole Cose.
dal film C'era una volta la città dei matti (2010) Fabrizio Gifuni  Franco Basaglia
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Fabrizio Gifuni
David di Donatello 2014
Nomination miglior attore non protagonista per il film Il capitale umano di Paolo Virzì

Nastri d'Argento 2014
Nomination miglior attore per il film Il capitale umano di Paolo Virzì

David di Donatello 2014
Premio miglior attore non protagonista per il film Il capitale umano di Paolo Virzì

Nastri d'Argento 2014
Premio miglior attore per il film Il capitale umano di Paolo Virzì

David di Donatello 2012
Nomination miglior attore non protagonista per il film Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana

Nastri d'Argento 2012
Nomination miglior attore non protagonista per il film Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana

Roma Fiction Fest 2010
Premio miglior attore di fiction italiana per il film C'era una volta la città dei matti di Marco Turco

David di Donatello 2008
Nomination miglior attore per il film La ragazza del lago di Andrea Molaioli

David di Donatello 2004
Nomination miglior attore non protagonista per il film La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana

Nastri d'Argento 2004
Premio miglior attore per il film La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana

Nastri d'Argento 2004
Nomination miglior attore per il film La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana



Al Festival di Roma, il lavoro del regista napoletano convince pubblico e critica.

La kryptonite di Cotroneo

giovedì 3 novembre 2011 - Elisabetta Pieretto cinemanews

La kryptonite di Cotroneo La proiezione stampa de La kryptonite nella borsa ha registrato il sold out, cosa accaduta per pochi altri film in concorso: l'attesa per il debutto alla regia di Ivan Cotroneo è alta. Alla conferenza stampa la squadra si presenta al completo, compatta perché, come diranno gli intervenuti più volte nel corso dell'incontro, l'esperienza sul set è stata a tal punto rassicurante da sentirsi una vera famiglia. Oltre a Ivan Cotroneo ci sono il piccolo e bravo Luigi Catani, scelto tra oltre cinquecento bambini per interpretare il ruolo di Peppino attraverso i cui occhi è vista tutta la storia, Luca Zingaretti e Valeria Golino, rispettivamente papà e mamma di Peppino, Cristiana Capotondi e Libero De Rienzo, i due zii hippy, e Fabrizio Gifuni, qui nel ruolo di psichiatra cui si rivolge Rosaria (la Golino) nel momento di crisi. Serrano le fila Francesca Cima e Nicola Giuliano per Indigo Film e Carlo Brancaleoni per Rai Cinema. Continua »

Il film di Edoardo Winspeare apre la seconda settimana del Festival di Roma.

Galantuomini, un melò dallo scheletro noir

lunedì 27 ottobre 2008 - Désirée Colapietro Petrini cinemanews

Galantuomini, un melò dallo scheletro noir Cast al gran completo questa mattina per la conferenza stampa di Galantuomini, pellicola di Edoardo Winspeare con cui è stata ufficialmente aperta la seconda settimana del Festival internazionale del film di Roma. Accolto da un lungo applauso, il regista ha parlato del suo ultimo film come di "una storia d'amore importante, un melò dallo scheletro noir, per il quale avevo messo una clausola per il personaggio di Lucia: o Donatella Finocchiaro o niente". Apprezzatissima nel ruolo della protagonista, l'attrice catanese ha raccontato: "Per prepararmi al personaggio ho osservato molto le donne salentine che, a prescindere dall'estrazione sociale, hanno uno sguardo fiero in grado di andare oltre le cose. Sono rimasta davvero molto colpita da questa loro determinazione. Lucia è una donna dura, violenta, a tratti spietata: il contesto ambientale su cui poggia questo sguardo era quello dell'organizzazione criminale e questo ha fatto sì che venissero accentuati gli spigoli della sua durezza. È il braccio destro di un boss, una donna di potere che comanda gli uomini. Beh, in questo senso, diciamo che mi sono anche tolta qualche soddisfazione".

Wilma Labate racconta la "marcia dei quarantamila" e quei caldi giorni di sciopero attraverso una storia d'amore.

SignorinaEffe: innamorarsi a Torino (ai tempi della lotta operaia)

mercoledì 16 gennaio 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

SignorinaEffe: innamorarsi a Torino (ai tempi della lotta operaia) Nel suo nuovo film Wilma Labate, da sempre impegnata a dare voce all'Italia delle minoranze e a descrivere inquietudini, ribellioni e umiliazioni, riporta all'attenzione del pubblico alcuni dei giorni più caldi del 1980 quando Torino era una "città operaia che aveva un grigio dignitoso e un'austerità delle persone e delle masse che non ci sono più". "Di operai si parla sempre meno", ha spiegato la regista nelle note introduttive di SignorinaEffe. "Via via che si dismettono le grandi fabbriche, si smantellano i quartieri dormitorio, l'universo del lavoro non si racconta più. Ha perso di smalto e di spettacolarità". Ispirato al documentario Signorina Fiat di Giovanna Boursier, SignorinaEffe vede Valeria Solarino nel ruolo di Emma. Figlia di operai e impiegata alla Fiat, Emma è decisa a passare dall'altra parte della classe sociale sposando il suo amante dirigente finché non conosce Sergio, un operaio militante.

Il gangster movie di Porporati racconta la mafia attraverso lo sguardo di un uomo qualunque.

Il dolce e l'amaro: non c'è niente da ridere

martedì 4 settembre 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Il dolce e l'amaro: non c'è niente da ridere Il secondo film italiano in concorso a Venezia (oltre a Nessuna qualità agli eroi di Paolo Franchi, presentato lo scorso venerdì, e L'ora di punta di Vincenzo Marra, atteso giovedì) racconta la storia di Saro Scordia (Luigi Lo Cascio), un ragazzo cresciuto nella mafia che viene chiamato a unirsi all'organizzazione. "Volevamo servirci della storia di Saro" spiega il regista Andrea Porporati, "non per raccontare la mafia ma piuttosto un certo tipo di persone e di scelte che la vita ti offre per poi seguire passo passo le conseguenze di queste scelte". In attesa dell'uscita del film (l'appuntamento è per domani nelle maggiori sale italiane), abbiamo incontrato il regista e gli interpreti de Il dolce e l'amaro.

Aspromonte - La terra degli ultimi

Aspromonte - La terra degli ultimi

* * * - -
(mymonetro: 3,26)
Un film di Mimmo Calopresti. Con Valeria Bruni Tedeschi, Marcello Fonte, Francesco Colella, Marco Leonardi, Sergio Rubini.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2019. Uscita 21/11/2019.
Dove non ho mai abitato

Dove non ho mai abitato

* * * - -
(mymonetro: 3,31)
Un film di Paolo Franchi. Con Emmanuelle Devos, Fabrizio Gifuni, Giulio Brogi, Hippolyte Girardot, Isabella Briganti.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2017. Uscita 12/10/2017.
Rubando Bellezza

Rubando Bellezza

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,50)
Un film di Fulvio Wetzl, Laura Bagnoli, Danny Biancardi. Con Bernardo Bertolucci, Lucilla Albano Bertolucci, Fabrizio Gifuni, Sonia Bergamasco.
continua»

Genere Documentario, - Italia 2015. Uscita 17/11/2016.
Fai bei sogni

Fai bei sogni

* * * - -
(mymonetro: 3,33)
Un film di Marco Bellocchio. Con Valerio Mastandrea, Bérénice Bejo, Guido Caprino, Nicolò Cabras, Dario Dal Pero.
continua»

Genere Drammatico, - Italia, Francia 2016. Uscita 10/11/2016.
Sul Vulcano

Sul Vulcano

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Gianfranco Pannone. Con Toni Servillo, Donatella Finocchiaro, Fabrizio Gifuni, Leo Gullotta, Iaia Forte.
continua»

Genere Documentario, - Italia 2014. Uscita 13/11/2014.
Filmografia di Fabrizio Gifuni »

venerdì 22 maggio 2020 - Una sala virtuale darà un respiro nazionale ai festival cinematografici sostenuti dalla Regione Toscana. Prenotazioni dal 22 maggio. Tra gli ospiti dei primi appuntamenti Fabrizio Gifuni e Ralph Fiennes.

Più Compagnia, la casa del cinema della Toscana raddoppia con MYmovies

a cura della redazione cinemanews

Più Compagnia, la casa del cinema della Toscana raddoppia con MYmovies Nasce con MYmovies Più Compagnia, uno spazio virtuale con il cinema al centro, unico in Italia nel suo genere, con un programma ed eventi di letteratura, teatro, musica e danza, per un progetto di Fondazione Sistema Toscana e Regione Toscana. Più Compagnia si presenta come una sala cinematografica virtuale del Cinema La Compagnia, la Casa del cinema della Toscana, per raddoppiare, online, la proposta culturale declinata in varie forme, fruibile con qualsiasi dispositivo connesso.

Alla sala virtuale si potrà accedere direttamente dal sito www.cinemalacompagnia.it: l’utente troverà le offerte dettagliate con didascalie e spiegazioni, orari e prezzi, in cui si potrà muovere liberamente scegliendo “lo spettacolo” preferito. A differenza delle altre proposte in streaming Più Compagnia proporrà degli orari ben definiti “come se si andasse fisicamente al cinema” (anche l’impostazione grafica evocherà l’entrata in sala). La bigliettazione aperta dal 22 maggio, con modalità di pagamento online.

Il nome Più Compagnia nasce per spiegare il senso multidisciplinare del progetto, evidenziando allo stesso tempo l’intenzione di affiancare (e non sostituire) alla sala tradizionale uno spazio in più dedicato ai contenuti culturali proposti da La Compagnia e dai festival.
MYmovies.it
Il progetto nasce nella prospettiva di essere stabile e duraturo nel tempo, destinato ad accompagnare la programmazione in sala, anche quando sarà terminata la fase dell'emergenza sanitaria, per arricchire l'offerta culturale verso il pubblico toscano e non solo. Il viaggio di Più Compagnia parte con la letteratura e il prestigioso Premio Gregor von Rezzori alla XIV edizione (dal 26 al 28 maggio) con incontri, conversazioni e lecture ad ingresso gratuito con ospiti di prestigio come, tra gli altri, Fabrizio Gifuni e Ralph Fiennes

Spazio ai documentari nella sala virtuale con una selezione proposta dai prestigiosi festival toscani: si parte con la prima al pubblico di You Only Die Twice di Yair Lev (dal 26 maggio) dal Middle East Now e con l’incontro del regista a seguire (ingresso 3,99€). Si prosegue con Pj Harvey – A dog Called Money di Seamus Murphy (dal 29 maggio) presentato in anteprima alla 60° edizione del Festival dei Popoli, un viaggio con la musicista cult PJ Harvey e con A Voce alta (guarda la video recensione), la forza della parola di Stéphane de Freitas, Ladj Ly, vincitore del premio del pubblico al Torino Film Festival (a 6,99€). Dallo Schermo dell’Arte arriva un programma di tre film d’artista per raccogliere fondi a favore della campagna Artists’ Film Italia Recovery Fund a sostegno della produzione di opere video originali di giovani artisti italiani: Looking for Oum Kulthum di Shirin Neshat, proiezione arricchita da un contributo inedito dell’artista iraniana (28/05), Station to Station di Doug Aitken (4/06) presente con un video in esclusiva e Where is Rocky II? di Pierre Bismuth (10/06). Visione con donazione minima a 5 euro.

I festival sostenuti dalla Regione Toscana proporranno proiezioni nel programma in divenire: da France Odeon al River to River; da Florence Korea Film Festival a Cinema e Donne; dal Florence Queer Festival al Premio NICE Città di Firenze; dal Lucca Film Festival a Immagini e suoni del mondo. Più Compagnia sarà un’opportunità per i festival sia per coinvolgere un pubblico più ampio (nazionale e internazionale) sia per ospitare anche professionisti dall’estero che forse non potranno partecipare in loco.

Tra le curiosità gli Appuntamenti al Buio: nel mare di contenuti digitali disponibili in rete, un film a sorpresa, sulla fiducia (si parte il 27 maggio), sempre accompagnato da una breve introduzione critica (ingresso a 3.99€).

Trasversale la formazione e l’incontro con gli autori: nel cartellone virtuale, infatti, anche un ciclo di lezioni sul Linguaggio audiovisivo contemporaneo: si parte con Pablo Larraín (30/05, ore 21), regista cileno che rappresenta uno dei punti di vista più lucidi e spietati sul regime di Pinochet. Ancora lezioni di cinema con il corso "Da Shakespeare al melodramma nel cinema", a cura del prof. Stefano Socci (dal 1° giugno, a ingresso gratuito) con incontri e proiezioni (si parte con Romeo & Juliet di C.Carlei, Ingresso: 3.99€).

Al centro delle attività dedicate alla formazione i progetti di Lanterne (più) Magiche, il programma regionale di educazione all’immagine e al linguaggio audiovisivo, rivolta alle nuove generazioni di spettatori. Lanterne Magiche propone un evento collettivo a giugno di chiusura scuola con proiezioni rivolte agli studenti, inaugurando una prima stagione estiva di contenuti educativi e di intrattenimento con proiezioni e laboratori ludico-educativi per studenti della primaria e della secondaria di primo grado fruibili nel periodo estivo. In questo ambito si inseriscono quattro lezioni di cinema in un viaggio attraverso la storia, corredate di clip di film celebri, interviste a registi, "dietro le quinte" dei set a cura Giovanni Bogani, critico cinematografico e docente di storia del cinema e giornalismo.

Da mercoledì 3 giugno arriva Hitchcock riscoperto, uno dei più grandi registi di sempre, con una serie di film dedicati alla sua carriera a partire da Ricatto del 1929. Il ciclo prosegue con Omicidio del 1930 e Notorious del 1946. Ingresso (film + approfondimento): 3.99€ Molti gli eventi speciali in collaborazione con Fondazione Fabbrica Europa; Fondazione Palazzo Strozzi; Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux e con la Compagnia Virgilio Sieni.

Partner del progetto sono: MYmovies, che ha reso possibile la realizzazione della sala Più Compagnia; CG Digital e Wanted Cinema per la distribuzione di alcuni titoli in programma.
   

sabato 25 aprile 2020 - Un ritratto spiazzante della società contemporanea lontano dalla commedia. Disponibile gratuitamente in streaming. 

Consigliato on demand, Il capitale umano di Paolo Virzì

a cura della redazione cinemanews

Consigliato on demand, Il capitale umano di Paolo Virzì In un paesotto della Brianza che finisce in "ate", eretto alle pendici di una collina una volta incredibilmente boscosa, un cameriere da catering neanche più giovane torna a casa a notte fonda con la sua bicicletta, chiuso tra il gelido freddo di una curva cieca e il sopravanzare spavaldo e sparato di un Suv che lo schiaccia lasciandolo agonizzante, vittima predestinata di un pirata anonimo. Il giorno dopo, la vita di due famiglie diversamente dislocate nella scala sociale brianzola viene toccata da questo evento notturno in un lento affiorare di indizi e dettagli che sembrano coinvolgere il rampollo di quella più ricca e la figlia dell'altra, piccolo borghese con aspirazioni di ribalta. Uno a uno sfilano i presunti protagonisti: il padre della giovane ragazza, un ingenuo stolto e credulone, titolare di un'agenzia immobiliare, pronto a giocarsi quello che non ha per entrare nel fondo fiduciario del magnate della zona grazie all'entratura garantitagli dalla figlia, fidanzata con il giovane rampollo della ricca famiglia; il magnate, cinico e competitivo, perfetto prodotto brianzolo, forgiato con la tempra di chi ha abbattuto ettari di bosco per costruire quell'impero economico; le mogli dell'uno e dell'altro, la prima psicologa tutta presa dalla sua missione e dall'imminente maternità, la seconda sposa tonta con il sogno del teatro, obnubilata dalla ricchezza e dal troppo avere; in ultimo i rispettivi figli, non più incolpevoli, mai più adolescenti, complici dell'orrore in questa "tragedia" balzachiana che della commedia ha solo i tipi.

Uno dei film più bui di Paolo Virzì che abbandona la commedia per immergersi in un ritratto del presente. 
Liberamente tratto dal thriller di Stephen Amidon, ambientato nel Conneticut, con l'aiuto di Francesco Piccolo e Francesco BruniIl capitale umano è una carrellata di “tipi” perfettamente riconoscibili nella società contemporanea. Questi rimangono impressi allo spettatore grazie a un cast eccezionale che vanta nomi come: Valeria Bruni TedeschiFabrizio BentivoglioValeria GolinoFabrizio Gifuni e la debuttante Matilde Gioli

Il capitale umano è disponibile gratuitamente su RaiPlay.
   

Altre news e collegamenti a Fabrizio Gifuni »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità