Il racconto dei racconti - Tale of Tales

Acquista su Ibs.it   Dvd Il racconto dei racconti - Tale of Tales   Blu-Ray Il racconto dei racconti - Tale of Tales  
Un film di Matteo Garrone. Con Salma Hayek, John C. Reilly, Christian Lees, Jonah Lees, Alba Rohrwacher.
continua»
Fantasy, Ratings: Kids+13, durata 125 min. - Italia, Francia, Gran Bretagna 2015. - 01 Distribution uscita giovedì 14 maggio 2015. MYMONETRO Il racconto dei racconti - Tale of Tales * * * - - valutazione media: 3,47 su 116 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,47/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * * -
 critica * * * - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Un progetto basato su tre delle 50 fiabe raccolte nella collana "Lo cunto de li cunti overo lo trattenemiento de peccerille" di Giambattista Basile.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un caleidoscopio di immagini potenti ed evocative, nonché una riflessione profondissima sulla natura dell'amore
Paola Casella     * * * * -

1600. Una regina non riesce più a sorridere, consumata dal desiderio di quel figlio che non arriva. Due anziane sorelle fanno leva su un equivoco per attirare le attenzioni di un re erotomane sempre affamato di carne fresca. Un sovrano organizza un torneo per dare in sposa la figlia contando sul fatto che nessuno dei pretendenti supererà la prova da lui ideata, così la figlia non lascerà il suo fianco e i confini angusti del loro castello.
Matteo Garrone attinge a piene mani, e con grande libertà creativa, a tre racconti de "Lo cunto de li cunti", la raccolta di fiabe più antica d'Europa, scritta fra il 1500 e il 1600 in lingua napoletana da Giambattista Basile. Il risultato è un caleidoscopio di immagini potenti ed evocative, ma anche un carnevale di umani sentimenti, pulsioni e crudeltà, nonché una riflessione profondissima sulla natura dell'amore, che può (dovrebbe) essere dono e che invece, per quelle fiere che sono (ancora) gli esseri umani, è spesso soprattutto cupidigia.
Ognuna delle vicende singolarmente narrate contiene qualcosa di ognuna delle altre: un doppio, un riflesso, una citazione, uno scambio di sguardi. La brama con cui la regina vuole per sé (e solo per sé) un figlio annulla il sacrificio del marito e soffoca il desiderio di essere amato (per sé) del nuovo nato, che una volta cresciuto incontra il suo "gemello" più povero ma infinitamente più libero. La lascivia insaziabile del re erotomane, archetipo predongiovannesco, è una sfida inesauribile alla morte e alla decadenza del corpo, così ben incarnata (perché di carne, pelle e sangue sempre si parla ne Il racconto dei racconti) dalle due anziane sorelle impegnate in una corsa a ritroso nel tempo che finirà per dividerle, "separando ciò che è inseparabile": come l'unione fra i due "gemelli" dell'episodio precedente, come il legame fra un padre immeritevole e una figlia degna di ereditare un regno nell'episodio successivo.
La struttura circolare della narrazione è, a tutti gli effetti, olistica (anche perché guidata da figure femminili), il che è particolarmente sorprendente perché i tre episodi sono stati girati separatamente, e non c'è stato tempo, né denaro, per effettuare il consueto lavoro di rifinitura cui Garrone è abituato. Ma la tessitura dell'arazzo era già insita nella scrittura (degli sceneggiatori Edoardo Albinati, Ugo Chiti e Massimo Gaudioso, oltre allo stesso Garrone, ma ancora prima di Basile) e nell'immaginario cinematografico e pittorico del regista, che ripropone temi a lui cari - la trasformazione del corpo, la passione accecante, l'inganno - attraverso la codifica narrativa archetipale della fiaba e la crittografia visiva del genere fantasy, usato ad altezza autoriale senza dimenticare il pop delle sue origini e dei suoi intenti.
Garrone attinge a Fellini (La strada, Casanova) come al grottesco cortigiano dei dipinti di Goya, a M. Night Syamalan The Village, Lady in the Water) come al Mario Bava de La maschera del demonio, allo strazio romantico del Pinocchio di Comencini come alla comicità "medievale" de L'armata Brancaleone. E tiene in equilibrio il (suo) mondo (perché "l'equilibrio del modo deve essere mantenuto") come un funambolo sul filo, non a caso l'immagine che chiude Il racconto dei racconti: quello è Garrone, sospeso sull'abisso - del ridicolo, del cattivo gusto, del melodramma, della farsa involontaria - intento ad evitare il fuoco che lo minaccia da vicino. Perché la materia di cui è fatto Il racconto dei racconti, in Basile prima ancora che in Garrone, è supremamente incandescente e richiede atti "di coraggio e sacrificio" per essere narrata come una fiaba accessibile, che non si può possedere solo per sé.
Nell'immaginario visivo de Il racconto de i racconti c'è anche il Garrone precedente: il respiro ansimante delle creature selvagge, siano esse uomini o la loro trasformazione animale; i labirinti della mente; il tentativo di addomesticare l'altrui libertà; la solitudine come destino inevitabile; l'arroganza dei tanti "re" che "non ascoltano nessuno".
Anche l'uso delle musiche è Garrone, pur nella sua radicale differenza con, ad esempio, Gomorra, in cui sonoro era ambientale: perché anche se ne Il racconto dei racconti l'accompagnamento musicale (di Alexandre Desplat) è quasi incessante, nei momenti più importanti (e più crudeli) si arrende al silenzio assoluto, all'isolamento (anche acustico) totale dell'abbandono.
Nell'universo de Il racconto dei racconti eros e thanatos sono ossessioni supremamente vitali, le bestie si riconoscono all'odore e gli uomini (e le donne) diventano mostri tutti allo stesso modo. Garrone scortica gli esseri umani per rivelarne l'intima fragilità e leva loro la pelle perché è l'unico modo di chiamare in superficie quella pietas che ci permette di accettare la vita, anche nella sua suprema crudeltà.

Incassi Il racconto dei racconti - Tale of Tales
Primo Weekend Italia: € 898.000
Incasso Totale* Italia: € 2.948.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 16 agosto 2015
Primo Weekend Usa: $ 9.000
Sei d'accordo con la recensione di Paola Casella?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
66%
No
34%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Il racconto dei racconti - Tale of Tales

premi
nomination
Nastri d'Argento
3
0
Globi d'oro
1
2
David di Donatello
7
12
* - - - -

Non raggiunge l'obiettivo

mercoledì 13 maggio 2015 di massimiliano venditti

Va premesso che il film probabilmente non è stato pensato per un pubblico di massa, nonostante il titolo altisonante. Come molti già sapranno, é basato su tre episodi estratti da un libro del 1600, Il cunto de li cunti, di Giambattista Basile, e che i racconti di riferimento (sul libro ce ne sono 50) sono  La Pulce, La vecchia scorticata e La cerva fatata. Devo altresì premettere che Basile per vivere nel 1600 era un genio assoluto, se si pensa alle storie narrate, continua »

* * * * -

Once upon a time...

domenica 17 maggio 2015 di Writer58

La pellicola di Garrone è una festa per gli occhi e per la mente. Attinge a piene mani dalla tradizione fiabesca antica di Basile e ne propone una traduzione sfolgorante,fatta di paesaggi solenni e inquietanti, re e corti che convivono con la miseria della plebe, castelli merlati che svettano su pendii immemori del corso del tempo e un insieme di creature mitologiche -draghi, orchi, streghe, pulci giganti- che sembrano la materializzazione delle pulsioni e dei timori umani -desideri di possesso, continua »

* * * * *

Bellissimo

venerdì 15 maggio 2015 di Jacopo Giacomini

Premetto che non sono un critico cinematografico, nè ho la presunzione di giudicare un opera d'arte come questa... mi rimetto a scrivere quello che penso e quello che mi è arrivato vedendo questo film... Come prima cosa, un regista italiano che si spinge in un campo così delicato, secondo me, va premiato a prescindere... detto questo, il film è assolutamente riuscito. Non sembra, come dice il titolo, un racconto ma bensì una poesia sussurrata delicatamente... da godersi durante tutta la narrazione. Un continua »

* * * - -

Il racconto fiabesco di vizi e debolezze umane

sabato 24 ottobre 2015 di Bomber89

Il racconto dei racconti è un fantasy-fiabesco di Matteo Garrone, la cui fonte di ispirazione è un’opera scritta da Gianbattista Basile nel 1600. Il film è il racconto di tante vicende con personaggi diversi, ambientate in un passato antico fatto di castelli, re, principesse, draghi, orchi e tante altre creature fantastiche. Ogni storia è un affresco, pieno di metafore, del genere umano nelle sue più diffuse e ricorrenti debolezze: una regina bramosa di un continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il racconto dei racconti - Tale of Tales adesso. »
Shop

DVD | Il racconto dei racconti - Tale of Tales

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 29 ottobre 2015

Cover Dvd Il racconto dei racconti - Tale of Tales A partire da giovedì 29 ottobre 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il racconto dei racconti - Tale of Tales di Matteo Garrone con Salma Hayek, John C. Reilly, Christian Lees, Jonah Lees. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet racconto dei racconti. Tale of Tales (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 8,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Il racconto dei racconti - Tale of Tales

INCONTRI | Intervista alle star de Il racconto dei racconti.

"le favole sono le nostre speranze"

giovedì 14 maggio 2015 - Gabriele Niola

Salma Hayek: Sono tutti qui a Cannes ma il film non l'hanno ancora visto. Salma Hayek, Toby Jones, John C. Reilly e Vincent Cassel hanno accompagnato Il racconto dei racconti - Tale of Tales per la prima proiezione nel concorso del Festival di Cannes e proprio in sala assieme al resto degli spettatori lo vedranno per la prima volta. Lo stesso i cinque protagonisti del film hanno molto da dire sul lavoro fatto con il cineasta italiano su un set strano per loro, stranieri abituati a grandi film in costume ma non girati nel nostro stile, e strano per la troupe italiana, abituata a lavorazione molto meno ambiziose.

   

LIBRI | Scopri la raccolta di fiabe di Giambattista Basile da cui è tratto il film.

Il libro

giovedì 13 agosto 2015 - a cura della redazione

Il racconto dei racconti, il libro Pochi italiani sanno che alcune delle più belle fiabe del mondo, da "Cenerentola" al "Gatto con gli stivali", un po' prima di finire dentro i libri di Perrault e di Grimm, dove tutti lo scoprimmo da bambini, erano giunte all'orecchio del napoletano Basile (1575-1632), che all'inizio del Seicento le acciuffò e inguainò nella sua lingua, infilandole in quel "Cunto de li cunti" che fu definito da Croce "il più bel libro italiano barocco". Ancora oggi, infatti, per la maggior parte degli italiani, questo libro straordinario, insieme regale e cencioso, gentile e brutale, fastoso e plebeo, resta un capolavoro sconosciuto.

   

NEWS | Il giovane favoloso è il film dell'anno.

Garrone, munzi e sorrentino si dividono i premi

sabato 27 giugno 2015 - a cura della redazione

Nastri d'Argento 2015, Garrone, Munzi e Sorrentino si dividono i premi Un verdetto inatteso, con una spartizione 'a tre' dei Nastri più importanti tra Anime nere di Francesco Munzi, Il racconto dei racconti - Tale of Tales di Matteo Garrone e Youth -La giovinezza di Paolo Sorrentino che conquistano tre premi ciascuno. Nessuno lo avrebbe previsto e invece, ai voti dei giornalisti cinematografici, i riconoscimenti mancati a Cannes e Venezia sono stati riscattati da un pareggio tra gli autori e i titoli più interessanti dell'anno. Vittoria di strettissima misura di Paolo Sorrentino come regista del miglior film 2015, Youth - La giovinezza, che conquista anche fotografia (Luca Bigazzi) e montaggio (Cristiano Travaglioli), insieme ad Anime nere di Francesco Munzi al quale vanno i Nastri per la migliore produzione (Cinemaundici di Luigi e Olivia Musini) e per la sceneggiatura (ancora Munzi con Fabrizio Ruggirello e Maurizio Braucci).

   

GALLERY | Matteo Garrone insieme a Salma Hayek e Vincent Cassel.

Il photocall a cannes

giovedì 14 maggio 2015 - a cura della redazione

Il racconto dei racconti - Tale of Tales, il photocall a Cannes Il photocall del film Il racconto dei racconti - Tale of Tales (da oggi anche nelle sale italiane), presentato oggi in concorso alla 68a edizione del Festival di Cannes. Davanti ai fotografi i protagonisti Vincent Cassel e Salma Hayek, accompagnati dal regista Matteo Garrone e dagli altri attori del cast (Toby Jones, John C. Reilly, Bebe Cave e Alba Rohrwacher). Guarda la fotogallery »

   

Sorpresa Garrone, tra incubi e magie

di Emiliano Morreale L'Espresso

Il regista di "Gomorra" e "Reality", per chi non lo avesse capito, è in realtà uno dei nostri autori più visionari e, alla lettera, barocchi. E chi considerava Matteo Garrone un "neorealista" uscirà sorpreso dal suo ultimo film. Che è una fiaba, anzi il ritorno alla madre di tutte le fiabe europee, il secentesco "Cunto de li cunti" di Basile, un film che va in fondo alle ossessioni del regista. Internazionale e italianissimo, infantile e colto (senza una sola citazione diretta, c'è dentro mezza storia del cinema e della pittura), avventuroso e anti-spettacolare: si veda, all'inizio, la meravigliosa uccisione del drago. »

Orchi, draghi e sbadigli nelle favole di Garrone

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Fantastico. Sul genere non ci piove. Una magia senza fine. Due ore e dieci minuti popolati da draghi marini, pulci giganti, orrende megere, seducenti donzelle e via favoleggiando. Comprese due signorine in topless che si baciano e si titillano appassionatamente all'interno di una traballante carrozza.Un prodigioso viaggio nella fantasia, da lasciare spesso a bocca aperta per l'indiscutibile gusto figurativo dell'autore. Ma se l'occhio dello spettatore brilla davanti a così grande incanto, il suo cuore non partecipa alla festa. »

Streghe e regine Un Garrone fantasy

di Silvio Danese Quotidiano Nazionale

Dalle 50 fiabe di Giambattista Barile (pubblicate nel 1636, "il più ricco e il più artistico fra tutti i libri di fiabe popolari" secondo Croce) l'autore di film di realtà paradossali venate d'irrealtà ("Gomorra", "Reality") ha scelto tre storie di streghe e regine con cast internazionale, coraggiosa sfida, anche produttiva. Nonostante l'energia visiva (il duello tra palombaro e drago, l'orco e la principessa), la forza di sentimenti estremi (un padre ama una pulce gigante più della figlia) e l'accattivante incursione dello straordinario nell'ordinario (ma i mostri da blockbuster levano mistero) il film manca di un punto di vista netto e di una equilibrata distribuzione degli episodi. »

Tre favole sull'amore possessivo

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Complimenti a Garrone per aver approcciato un genere, il fiabesco, certamente non nelle corde e nella prassi dei nostri autori. Tre storie legate insieme dal tema dell'amore possessivo e del desiderio di giovinezza, declinate in vari aspetti e ambiti. Un'operazione ambiziosa, dal respiro internazionale che, però, finisce per ritorcersi in se stessa, consegnandoci un film visivamente impressionante, ma emotivamente asciutto, troppo statico, quasi televisivo. Da Il Giornale, 22 maggio 2015 »

Il racconto dei racconti - Tale of Tales | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | jacopo giacomini
  3° | gianpaolo roselli
  4° | maurizio meres
  5° | pepito1948
  6° | zarar
  7° | ombri
  8° | alex2044
  9° | parieaa
10° | dadab.
11° | dvdfrnc
12° | bomber89
13° | giomer
14° | cpettine
15° | great steven
16° | sebastian13
17° | andrea diatribe
18° | carlosantoni
19° | catcarlo
20° | mickey97
21° | johnny1988
22° | paride86
23° | il cinefilo
24° | fravagna
25° | nicolò
26° | jusros
27° | elgatoloco
28° | silvano bersani
29° | jacopo b98
30° | alexander 1986
31° | stefano capasso
32° | andremeri
33° | eleonora panzeri
34° | nerone bianchi
35° | meo82
36° | fabio_66
37° | madrigal
38° | flyanto
39° | howlingfantod
40° | vipera gentile
41° | kingkong
42° | whitebear
43° | solwejg
44° | erischnee
45° | trollipp
46° | no_data
47° | dario bottos
48° | robert eroica
49° | bomber89
50° | nino pell.
51° | aidanitterec
52° | peterangel
53° | maumauroma
54° | kimkiduk
55° | amontillado
56° | angelo9028
57° | niccol� menozzi
58° | massimiliano venditti
Rassegna stampa
Emiliano Morreale
Nastri d'Argento (3)
Globi d'oro (3)
David di Donatello (19)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |
Link esterni
Facebook
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 14 maggio 2015
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità